Log in
A+ A A-

Stress da lavoro e sindrome del Burn Out

Indipendentemente dal fatto che si svolga un lavoro ambito e che si ha avuto la fortuna di scegliere oppure che ci si è dovuti adattare ad una posizione lavorativa non particolarmente gradita, è alquanto frequente avere giorni nella quale lavorare rappresenta un onere molto elevato oppure che si inizi la giornata lavorativa già privi di energie fisiche o mentali. Il lavoro è per tutti motivo di stress psicofisico alla quale dobbiamo far fronte mettendo in atto strategie di coping individuali e soggettive, più o meno condivise anche dagli altri. Verso la metà degli anni '70 del ventesimo secolo, molti Psicologi cominciarono ad essere consultati da persone le quali manifestavano delle vere e proprie sintomatologie sia psichiche che somatiche attribuite dai professionisti in questione al lavoro svolto: si trattava principalmente di Medici, Infermieri, Insegnanti nonché gli Psicologi stessi tutti accomunati da un carico di lavoro elevato e stressante derivante principalmente dalle problematiche affrontate con i propri utenti. Si cominciò dunque a parlare di sindrome del Burn Out e sopratutto ad associarla alle così dette professioni di aiuto. Una volta individuata questa nuova problematica, gli Psicologi hanno potuto avviare molte ricerche al fine di concettualizzare al meglio questo fenomeno e di poter trovare strategie per farvi fronte nel modo più funzionale; oggi ad esempio sappiamo che se le cosi dette professioni d'aiuto sono maggiormente esposte, questa sindrome è riscontrabile praticamente in ogni ambito lavorativo.  In estrema sintesi la sindrome del Burn Out si manifesta con una perdita di interesse per il proprio lavoro con pensieri negativi ad essi correlati quali senso di inutilità, depersonalizzazione, abbassamento della propria stima di sé e dei colleghi; pensieri ed emozioni particolarmente negativi possono indurre dei veri e propri sintomi sia comportamentali, quali ritiro sociale, disturbi del sonno e dell'alimentazioni, tabagismo che sintomi fisici quali disturbi gastrointestinali, cefalee od altri disturbi somatici. Una persona afflitta dalla sindrome del Burn Out tende ad avere una scarsa qualità di vita e problemi vari di salute i quali a loro volta influiranno, tra le altre cose, sul lavoro stesso generando uno dei più classici circoli viziosi; a questo si aggiunge che  la difficoltà a relazionarsi con i colleghi ed i possibili disturbi fisici possono indurre assenze frequenti che nel medio e lungo tempo espongono il lavoratore a procedimenti disciplinari compreso il licenziamento. Agli Psicologi oltre alla manifestazione emotivo-cognitivo e comportamentale interessa in misura maggiore comprendere le cause che avviano lo sviluppo di questa sindrome. Tra le cause soggettive del Burn Out troviamo specifici tratti di personalità predisponenti, aspettative professionali particolarmente elevate alla quale si aggiungono situazioni stressanti di natura extra lavorativa. A queste cause soggettive si affiancano quelle definite oggettive e che riguardano gli aspetti specifici del lavoro svolto, le mansioni svolte e le responsabilità ad esse correlate, i rapporti con i colleghi, superiori ed all'eventuale utenza. Come si deduce da questo breve elenco lo sviluppo del Burn Out deriva dall'intreccio di variabili personali e lavorative alquanto complesso e che rende ovviamente complesso anche il possibile intervento terapeutico. A differenza di un comune stress lavorativo alla quale è possibile far fronte in vario modo ed in maniera soggettiva, una persona afflitta dalla sindrome del Burn Out necessita di un intervento terapeutico specifico e dunque rivolgersi ad uno Psicoterapeuta. I trattamenti psicoterapeutici si dimostrano alquanto efficaci nell'indurre nella persona un cambiamento emotivo e cognitivo atto ad aumentare la qualità di vita e ridurre i pensieri disfunzionali correlati al lavoro. Quando i sintomi fisici e psichici sono particolarmente pervasivi è opportuno affiancare alla psicoterapia un supporto farmacologico sotto prescrizione e monitoraggio di un Medico specialista.

Dr Michele Passarella

Devi effettuare il login per inviare commenti

Meteo

Potenza

Ultime

Calendario Articoli

« Gennaio 2022 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            

Area Riservata