Log in
A+ A A-

GRAZIE ALL'ERASMUS + PLUS AN.DI.BAS. PER ANIMATORI DIGITALI A SCUOLA UN'ESPERIENZA DI FORMAZIONE IN AMBITO DIGITALE E TECNOLOGICO IN DIMENSIONE EUROPEA

In evidenza CONSEGNA DIARIO VOGLIO CRESCERE IN UNA SCUOLA AMICA CONSEGNA DIARIO VOGLIO CRESCERE IN UNA SCUOLA AMICA

E’ soprattutto grazie all’Erasmus+ An.Di.Bas. che i docenti in servizio beneficiano di mobilità per studio o sviluppo professionale all’estero in ambito digitale e tecnologico in dimensione europea. Resta molto, molto forte l’esigenza di formazione all’estero da parte dei docenti italiani: insegnanti come il prof. Antonio Corbo dell’“Einstein De Lorenzo” di Potenza che ha trascorso un bel periodo di osservazione (Job Shadowing Erasmus ) in un Istituto Scolastico di un altro paese europeo (Finlandia - Kyrönmaan lukio - Isokyrö dal 5 marzo al 11 marzo 2017) il docente Corbo Antonio ha scelto di realizzare un periodo di osservazione di insegnamento in una scuola europea, quale quella finlandese. perchè dal 2008 al 2012 circa si è tantissimo parlato della “Scuola Finlandese” come la migliore, questo perché dai “test” Pisa (Programme for International Study Assessment) che servono a valutare la preparazione degli studenti, è emerso che i finlandesi sono gli studenti migliori, i più preparati in lingua, matematica e scienze. In Finlandia ogni studente ha diritto al riposo! Mentre in Italia le ore di lezione si susseguono con pochissimi momenti di pausa (quando va bene, ci sono due intervalli da dieci minuti in sei ore), in Finlandia ogni 20/25 minuti di attività si fanno alcuni minuti di pausa, che possono essere impiegati dagli alunni per alzarsi e sgranchirsi le gambe, guardare un video musicale, cantare e ballare tutti insieme gli studenti imparano 3 lingue differenti, la scuola un luogo dove crescere, imparare a rispettare se stessi e gli altri, coltivare semi di felicità!.

Se gli insegnanti sono migliori, la scuola provvede all’assunzione dei docenti attraverso un comitato di gestione degli istituti, formato da insegnanti e genitori, che analizza i curricoli e fa un colloquio, vengono poi assunti dalle scuole e possono essere licenziati dalle scuole, i docenti per essere riconosciuti come tali, e quindi assumere uno status nobilitante (in Finlandia è uno status sociale riconosciuto importante socialmente), devono studiare molti anni ed essere molto preparati, devono continuamente tenersi aggiornati e preparati e devono superare esami durissimi per poter insegnare.

Afferma il prof. Antonio Corbo “Non bisogna dimenticare che un’attività di formazione europea, indipendentemente dal tipo di mobilità che viene realizzata, diventa un’esperienza di crescita professionale e di sviluppo di nuove competenze che parte – nel mio caso - dalle esigenze dell’Istituto Scolastico I.I.S. “Einstein De Lorenzo” nel suo insieme e all’Istituto I.I.S. “Einstein De Lorenzo” stesso ritorna, sotto forma di innovazione nell’insegnamento”. Continua il docente Corbo Antonio: «Esperienza entusiasmante, che mi ha fatto capire che in Italia dobbiamo ancora lavorare in, quanto a luoghi e attrezzature, spazi per i ragazzi e flessibilità organizzativa - anche se a dire il vero -nella mia scuola siamo già da due anni sulla strada giusta grazie all’avvento della Dirigenza Sardone Giovanna ».

L’avventura ha avuto un innesco che prosegue anche al di fuori perché molti docenti hanno scoperto grazie -  anche - alla testimonianza del prof. Antonio Corbo l’importanza della formazione permanente, degli scambi e del confronto con colleghi e scuole di altri Paesi. Il prof. Corbo Antonio ringrazia in modo particolare la: Dott.ssa Claudia Datena Dirigente Coordinatore dell’Ufficio Scolastico Regionale, la Dott.ssa Debora Infante Dirigente Provinciale dell’Ufficio Scolastico Regionale, la Dirigente Scolastica dell’I.I.S. “Einstein De Lorenzo” di Potenza la Prof.ssa Giovanna Sardone , lo Sportello Europa e la sua Dirigente Scolastica dell’Istituto “F.S. Nitti“ Prof.ssa Lucia Girolamo, insieme all’ing. Pasquale Costante referente Piano Nazionale Scuola Digitale dell’Ufficio Scolastico Regionale, per aver promosso, sostenuto e supportato questa magnifica esperienza di mobilità per l'apprendimento – Azione Chiave 1 Erasmus Plus sui temi dell'innovazione didattica e digitale, con la bella possibilità di confrontarsi con i colleghi di altri Paesi europei.

 

 

Ultima modifica ilMercoledì, 22 Marzo 2017 17:40
Devi effettuare il login per inviare commenti

Chi è online

Abbiamo 148 visitatori e nessun utente online

La Pretoria Social

Ora esatta

Cerca...

Che tempo fa?!

Potenza

Calendario Articoli

« Maggio 2018 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      

Area Riservata

fb iconLog in with Facebook