Log in
A+ A A-

Serie C girone C: Juve Stabia-Potenza 2-0. Serie D girone H: AZ Picerno-Audace Cerignola 1-1, Puteolana-F.C. Francavilla 0-0 e Sorrento-U.S.D. Lavello 3-4. Serie D girone I: Rotonda- Cittanovese 2-1.

In evidenza Serie C girone C: Juve Stabia-Potenza 2-0. Serie D girone H: AZ Picerno-Audace Cerignola 1-1, Puteolana-F.C. Francavilla 0-0 e Sorrento-U.S.D. Lavello 3-4. Serie D girone I: Rotonda- Cittanovese 2-1.

Sabato 12 dicembre 2020 e domenica 13 dicembre 2020 si è giocata la quindicesima giornata di andata del campionato di Serie C girone C 2020/2021.

Juve Stabia-Potenza 2-0, Mister Capuano: "Gran partita ma qualcosa non va". Orlando e Bubas firmano il successo stabile.

Un amareggiato mister Capuano commenta così la sconfitta dei suoi uomini contro la Juve Stabia.

Non si arresta la crisi di risultati del Potenza di mister Eziolino Capuano, caduto per 2-0 allo stadio "Romeo Menti" di Castellammare di Stabia contro la Juve Stabia.

Di diverso avviso il trainer dei lucani che ritiene ottima la prova dei suoi uomini:

"Abbiamo fatto una grande partita venendo a prendere la Juve Stabia sempre nella proprio metà campo e creando tantissime palle gol. Si è visto un copione invertito rispetto a quello che ci aspettava, con il Potenza che sembrava la Juve Stabia e viceversa.

Purtroppo, però, se continui a giocare bene e perdi sistematicamente c'è qualcosa che non va. Sui due gol paghiamo una mancata diagonale difensiva del quinto che non so dove fosse e un buco nato da situazione di nostro possesso. Non scappo dalle mie responsabilità, soprattutto in una società così seria, ma bisogna diesel o chiaramente senza nascondersi:

abbiamo evidenti limiti strutturali e cercherò di fare il possibile con il materiale a mia disposizione.

L'infortunio di Cianci? Era l'unica punta rimasta e mi auguro non sia nulla di grave, ma sicuramente è uno stop che non ci voleva".

Sabato 12 dicembre 2020 alle ore 17:30, il Potenza di mister Capuano allo stadio "Romeo Menti" di Castellammare di Stabia perde 2-0 contro la Juve Stabia, le reti, al 32' del primo tempo i padroni di casa della Juve Stabia passano in vantaggio con Orlando e al 78' del secondo tempo arriva il raddoppio della Juve Stabia con Bubas.

Domenica 13 dicembre 2020 si è giocata la settimana giornata di andata del campionato di Serie D girone H 2020/2021.

L'AZ Picerno strappa l'1-1 con l'Audace Cerignola nonostante l'uomo in meno.

La leonessa rimette in piedi una gara complicata. Rimpianti per l'Audace Cerignola.

Lucani a caccia di punti per accorciare sulla vetta della classifica, occupata dal Sorrento, mentre i gialloblù hanno bisogno di pu ti per tirarsi fuori dalla parte meno nobile della graduatoria.

Sistemi di gioco speculari per i tecnici mister Ciro Ginestra e mister Michele Pazienza che adottano il 3-5-2.

Nella prima frazione di gioco, dopo un gol annullato al 20' a Esposito sugli sviluppi di una punizione di Dettori per sospetta posizione di fuorigioco, nel finale di tempo arriva il vantaggio ospite con Malcore che al 38' finalizza uno scambio con Verde per lo 0-1 della Audace Cerignola.

La ripresa vede l'AZ Picerno a caccia del pari ma non ci sono grossi sussulti in avvio di secondo tempo. Giunti al 69' si complica ulteriormente il match dei rossoblù, che restano in dieci a causa dell'espulsione rimediata da Dettori nata, pare, da una discussione con il tecnico avversario mister Pazienza, anche'egli allontanato. I rossoblù reagiscono però alle difficoltà al 37' con Pitarresi che su assist di esposito trova un gran diagonale rasoterra che s'infila all'angolino basso siglando quella che sarà la rete del definitivo 1-1.

L'AZ Picerno di mister Ginestra allo stadio "Alfredo Mancinelli" di Tito alle ore 14:30, pareggia 1-1 contro l'Audace Cerignola, le reti, al 38' del primo tempo gli ospiti dell'Audace Cerignola passano in vantaggio con Malcore e all'83' del secondo tempo i padroni di casa dell'AZ Picerno pareggiano con Pitarresi.

Puteolana-F.C. Francavilla 0-0.

L'F.C. Francavilla di mister Lazic allo stadio "Domenico Conte" di Pozzuoli alle ore 14:30, pareggia a rete bianche contro la Puteolana. 

Sorrento-U.S.D. Lavello 3-4 Burzio e Liccardi mattatore.

Prima sconfitta per il Sorrento, che allo stadio comunale "Italia" di Sorrento cade contro l'U.S.D. Lavello aggressivo. Rimonta e controrimonta per i rossoneri, che hanno la forza di riprendere lo svantaggio iniziale, ma poi cade agli sgoccioli del match Burzio e Liccardi mattatore della giornata.

Un primo tempo al cardiopalma allo stadio comunale "Italia" di Sorrento. Il Sorrento no  riesce a tenere anco all'U.S.D. Lavello, nonostante la prima palla gol sia per Gargiulo a pochi tocchi del cronometro. Risponde al cambio fronte Burzio, ma ci mette poco l'U.S.D. Lavello a prendere possesso del pallino del gioco, ma soprattutto della territorialità. Una supremazia quasi esclusiva per i lucani di mister Karel Zeman, che non lasciano respiro a mister Scarano e al Sorrento. I costieri non riescono a rispondere, con un Maranzino messo alle strette del centrocampo avversario. Al 15' del primo tempo Scarano si fa applaudire con un intervento a chiudere su Burzio. Due minuti dopo al 17' del primo tempo è la volta di Liurni, ma risponde bene ancora una volta la difesa rossonera. Poi vicinissimi a insaccare Longo e Liurni. Anche in questo caso Scarano dice no. Il portiere del Sorrento, però, sbaglia al 32' del primo tempo, quando su un tiro defilato di Burzio, Scarano liscia lasciando passare il pallone che si accomoda in porta. Momento di sbandamento per i padroni di casa e prova Herrera ad approfittarne con un tiro dalla distanza, su cui, però,  Scarano devia in calcio d'angolo. Il pressing avversario è altissimo, tanto che al 34' del primo tempo Burzio riesce a rubare palla per poi andare a saltare gli avversari e mettere il pallone in rete. A questo punto il Sorrento reagisce alzando il baricentro e dopo una doppia occasione su cui l'arbitro non vede irregolarità, arriva il tentativo di Liccardi. Il pallone viene deviato in corner, sugli sviluppi ci pensa Mazavilla a riaprire il risultato.

Nella ripresa il Sorrento entra in campo con un piglio completamente diverso. La trama del match, però non cambia. Mister Luca Fusco dà una scossa con un triplo cambio, che porta subito i suoi frutti. Cunzi apre le danze del secondo tempo con un tentativo al 46' del secondo tempo, ma rispondono immediatamente Burzio e Liurni co  Scarano a mettere le mani. Al 49' del secondo tempo l 'inerzia del match potrebbe cambiare. Garcia atterra Evan Cunzi, in area di rigore. L'ex Paganese, ha quindi, l'occasione di agguantare il risultato con un penalty provvidenziale, ma Franetovic intuisce e para, vanificando l'occasione. Di cattiveria il Sorrento continua a tenere alto il baricentro e mentre Cunzi prova a mettere il sigillo, Liurni si rende pericoloso, ma è di Liccardi la prima marcatura della ripresa. Al 55' del secondo tempo il centravanti riceve da Cava e dalla lunghissima distanza, cross sulla corsia, riceve Liccardi, che la sistema con la testa e fredda l'estremo dell'U.S.D. Lavello. Il Sorrento diventa più aggressivo e nei minuti successivi Cunzi sfiora due volta il 3 a 2 con un tiro e un gol annullato. Gioia strozzata in gola per il folletto dei rossoneri, ma il 3 a 2 non tarda ad arrivare. Ci pensa ancora Liccardi, che riceve da Maranzino. Il regista ruba palla all'avversario e manda in porta il comoagno. Si riassetta l'U.S.D. Lavello, che riprende a pressare alto il Sorrento, ma i costieri dal canto loro non si fanno impressionare.

Prova la difesa a tenere ben saldo il risultato, che li vede ora in vantaggio, ma la 68' del secondo tempo Giunta rimette in parità il conto delle reti.

Ci pensa Vitofrancesco a servire un traversone dalla destra, inserimento del trequartista e Scarano battuto. Il ritmo non accenna ad abbassarsi, con le occasioni da gol che fioccano soprattutto dalla sponda dell'U.S.D. Lavello, che trova il 3 a 4 all'85' del secondo tempo ancora con Burzio, dopo una serie di occasioni sbagliate. L'argentino viene servito da Ouattara entrato in campo con grinta e determinazione. Il giocatore sfiora anche il quinto gol, ma Scarano dice no.

Al 90'+3' finiscono le ostilità. Il Sorrento esce dal campo con la prima sconfitta della stagione ma reduce da una partita di altissimo livello.

L'U.S.D. Lavello di mister Zeman allo stadio comunale "Italia" di Sorrento alle ore 14:30, vince per 3-4 contro il Sorrento, le reti, al 33' del primo tempo gli ospiti dell'U,S.D. Lavello passano in vantaggio con Burzio, al 38' del primo tempo l'U.S.D. Lavello raddoppia ancora con Burzio, al 45' del primo tempo i padroni di casa del Sorrento accorciano le distanze con Mazavilla, al 55' del secondo tempo il Sorrento pareggia con Liccardi, al 61' del secondo tempo è il Sorrento a passare in vantaggio ancora con Liccardi che sigla la sua doppietta personale, al 68' del secondo tempo l'U.S.D. Lavello pareggia con Giunta e all'85' del secondo tempo la quarta rete dell'U.S.D. Lavello ancora con Burzio che sigla la sua tripletta personale.

Domenica 13 dicembre 2020 si è giocata la settima giornata di andata del campionato di Serie D girone I 2020/2021.

Rotonda-Cittanovese 2-1.

Il Rotonda di mister Pascuzzo allo stadio "Gianni di Sanzo" di Rotonda alle ore 14:30, vince per 2-1 contro la Citanovese, le reti tutte nel secondo tempo, al 70' gli ospiti passano in vantaggio con Corso,  Al 72' i padroni di casa del Rotonda pareggiano con Ferreira e al 74' è il Rotonda a passare in vantaggio con Goretta.

 

Michele Saporito 

 

 

Ultima modifica ilMartedì, 15 Dicembre 2020 12:22
Devi effettuare il login per inviare commenti

Meteo

Potenza

Ultime

Calendario Articoli

« Gennaio 2021 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31

Area Riservata