Log in
A+ A A-

Serie C girone C. Potenza-AZ Picerno 2-0. Serie D girone H: Bisceglòie-F.C. Francavilla 2-4, Team Altamura-Rotonda 2-0 e Audace Cerignola-U.S.D. Lavello 2-1.

In evidenza Serie C girone C. Potenza-AZ Picerno 2-0. Serie D girone H: Bisceglòie-F.C. Francavilla 2-4, Team Altamura-Rotonda 2-0 e Audace Cerignola-U.S.D. Lavello 2-1.

Sabato 6 novembre 2021 e domenica 7 novembre 2021 si è giocata la tredicesima giornata di andata del campionato di serie C girone C 2021/022.

Potenza-AZ Picerno. Il Derby va al Potenza. Calci d'angoli letali per gli ospiti.

In Gol ci vanno Piana e Zagaria.

Va al Potenza il derby giocato contro l'AZ Picerno. La squadra di mister Trocini vince con il risultato di 2-0 passando in vantaggio al 15' del primo tempo con Piana e chiudendo il match al 90' con una rete di Zagaria.

Domenica 7 novembre 2021 alle ore 17:30, il Potenza di mister Trocini allo stadio "Alfredo Viviani" di Potenza vince 2-0 contro l'AZ Picerno di mister Palo, le reti, al 15' del primo tempo i padroni di casa passano in vantaggio con Piana e al 90' del secondo tempo arriva il raddoppio del Potenza con Zagaria.

Domenica 7 novembre 2021 si è giocata la decima giornata di andata del campionato di serie D girone H 2021/2022.

Bisceglie-F.C. Francavilla 2-4. La F.C. Francavilla passa su un Bisceglie deconcentrato.

Si è fermata a due la striscia di vittorie consecutive del Bisceglie; non è riuscito il tris alla truppa di mister Danilo Rufini, sconfitta allo stadio "Gustavo Ventura" di Bisceglie da una F.C.  Francavilla che nel corso della sfida ha fatto prevalere l'esperienza e la tenuta atletica dei propri uomini migliori.

Eppure al cospetto dei potentini, allenati dall'amatissimo ex mister Nicola Ragno, gli stellati sono partiti con l'acceleratore mostrando ottime trame di gioco per i primi venti minuti e passando per primi in vantaggio. 

Al pronti via è proprio l'esordiente Nikolic a mettere i brividi con una statuetta dagli sviluppi del primo corner battuto da Coletti. La risposta subito reattiva dei potentini è nel tiro-cross di Melillo al terzo giro di lancette con Martorel pronto a respingere. 

Gli ospiti hanno premuto nei venti minuti iniziali con gli inserimenti rapidi di Langone e gli spunti del tandem offensivo Polichetti-Melillo tali da portare in cascina ben quattro calci d'angolo consecutivi: di contro la linea difensiva nerazzurra ha ben retto chiudendo i vari spazi. I rossoblù hanno approfittato per pescare il coniglio dal cilindro con la botta dalla distanza di Nolè uscita a fil di palo alla destra del portiere. I francavillesi, sbilanciati, non hanno tenuto conto delle invenzioni di Michele Di Prisco, abile al ventiquattresimo a regalare un delizioso filtrante per Ligorio che tutto solo supera Prisco con un lob a mezza altezza. 

Neppure il tempo di esultare e l'assedio ospite è venuto a materializzarsi di lì a poco con l'incornata di Russo, su calcio d'angolo di Nolè, che ha ristabilito le gerarchie.

La pressione dei viaggianti è proseguita sul versante destro prima con Croce che ha tentato di centrare lo specchio della porta senza successo, con un ottimo Martorel a chiudere ogni varco, e alla mezz'ora con la rete del sorpasso griffata da Melillo abile a pescare tutto solo il suggerimento in verticale dello stesso Croce nel cuore dell'area di rigore. 

Ancora ingordo la F.C. Francavilla ha provato a chiudere i giochi al trentasettesimo con Melillo che in girata ha tentato la conclusione respinta dal portiere. Sulla ribattuta Polichetti ha cercato di entrare con la sfera in porta ma Martorel gli ha preso il tempo giusto recuperando il pallone sulla linea.

Nessun dramma per gli uomini di mister Ragno che al quarantunesimo hanno stabilito la loro supremazia con Nolè, lesto in contropiede a fulminare Martorel di destro; nell'occasione l'errore in disimpegno di Coletti è stato fondamentale per il recupero dell'assistman Croce.

Nella ripresa la squadra nerazzurra ha cambiato volto con l'ingresso di La Piana in luogo di Coletti, per un 4-3-1-2 utile a portare qualità e centimetri al fronte avanzato, ma oltre un break interessante di Izco dalla destra i vagiti della seconda frazione hanno portato una F.C. Francavilla accademico ed intenzionato a pungere al minimo: lo ha dimostrato sempre con Melillo che al cinquantacinquesimo ha superato Fucci in scioltezza calciando impreciso dai venti metri. Dieci minuti dopo pallonetto ingannevole di Cristallo dal vertice destro dell'area avversaria che ha testato i riflessi di Martorel e successivamente la doppia occasione occorsa tra i piedi di Croce, con respinta di piedi del portiere e successivo tap-in mancato d’un soffio da Nolè. Al minuto sessantacinque è Nikolic a tentare di bucare la porta in elevazione su pennellata di La PIana ma Prisco si è ben tuffato per respingere sul palo più lontano.

Gianni Lorusso, appena subentrato a Leonetti, ha subito detto la propria alla mezz'ora con un sinistro a giro finito di poco fuori e su cui Prisco nulla avrebbe potuto. Lo stesso Lorusso al minuto settantasette si è fatto anticipare da Polichetti con la porta completamente sguarnita dopo aver fatto sedere il portiere in uscita avventata.  

Il Bisceglie in crescita negli ultimi minuti ha potuto accorciare le distanze con il calcio di rigore trasformato da La Piana a seguito del fallo di mani commesso da Russo ma è stata un'arma a doppio taglio per la nuova reazione degli ospiti che in pieno recupero hanno sigillato i tre punti con la prodezza del neo entrato Gentile.

La F.C. Francavilla di mister Ragno allo stadio "Gustavo ventura" di Bisceglie alle ore 14:30, vince 2-4 contro il Bisceglie, le reti, al 24' del primo tempo i padroni di casa del Bisceglie passano in vantaggio con Ligorio, al 27' del primo tempo arriva il pareggio degli ospiti della F.C. Francavilla con Russo, al 32' del primo tempo è la F.C. Francavilla a passare in vantaggio con Melillo, al 41' del primo tempo la terza rete della F.C. Francavilla con Nolè, all'84' del secondo tempo il Bisceglie accorcia le distanze con La Piana su calcio di rigore e al 90'+3' la quarta rete della F.C. Francavilla con Gentile.

Team Altamura-Rotonda 2-0. De Vivo e Molinaro regalano la prima vittoria casalinga al Team Altamura.

Bella prova degli uomini di mister Luigi Pezzella che con una rete per tempo ritornano al successo dopo due sconfitte consecutive.

Vittoria pesante per il Team Altamura, la prima stagionale ottenuta tra le mura amiche dello stadio "Tonino D'Angelo" di Altamura: i biancorossi si sono imposti per 2-0 sul Rotonda. Una prestazione convincente quella da parte degli uomini allenati da mister Luigi Pezzella, che sbloccano il risultato al 43' del primo tempo grazie a De Vivo, abile ad insaccare di testa il calcio d'angolo battuto da Zerbo; poi è lo stesso Zerbo ad andare vicino al raddoppio direttamente da calcio di punizione. Nella ripresa il Team Altamura continua a macinare gioco e chiude i conti con Molinaro all'85' del secondo tempo, su servizio di Cancelliere. Per l'attaccante classe 1998 è la quinta rete complessiva in questo torneo. Finisce così, 2-0.

Il Rotonda di mister Napoli allo stadio "Tonino D'Angelo" di Altamura alle ore 15:00, perde 2-0 contro il Team Altamura, le reti, al 43' del primo tempo i padroni di casa del Team Altamura passano in vantaggio con Molinaro.

Audace Cerignola-U.S.D. Lavello 2-1. Stavolta non c'è beffa, l'Audace Cerignola piega la U.S.D. Lavello e lo scavalca in classifica.

Audace Cerignola, mister Pazienza dopo la vittoria con la U.S.D. lavello: "Felice per i ragzzi, venivamo da giorni difficili".

Il tecnico gialloblè ammette: "Gruppo con valori umani importanti.

Ho dormito poco di recente, ma poi per i risultati...".

 "Una vittoria che credo sia meritata per quanto si è visto sul campo, i ragazzi hanno dato il massimo andando oltre la fatica e mettendoci tanto cuore. - ha esordito il tecnico dei pugliesi - Nel primo tempo siamo stati cinici, mentre nella ripresa forse siamo stati fin troppo generosi e potevamo chiudere la partita in più circostanze magari con un risultato più ampio. Sono contento che sia andata bene, nella prima parte di gara i ragazzi erano un pò contratti ma credo sia normale visto che venivamo da giorni particolari. Io per primo ho dormito poco, ma non per i risultati che fanno parte della mia vita da più di vent'anni e che col duro lavoro prima o poi arrivano, piuttosto perchè avevo paura di non riuscire a dare a questi ragazzi ciò che veramente meritano. In questo gruppo c'è tenacia, dedizione, educazione, questi valori non si comprano da nessuna parte o ce li hai e li nutri o non li hai e devi sopperire con altre cose. Sono dunque orgoglioso di quello che hanno fatto, sono andati contro ogni difficoltà. Ora abbiamo bisogno di fare una settimana con un pizzico di serenità in più, dobbiamo recuperare energie fisiche e mentali in vista della Nocerina".

La U.S.D. Lavello di mister  Sormani allo stadio "Domenico Monterisi" di cerignola alle ore 15:00, perde 2-1 contro l'Audace Cerignola, le reti, al al 23' del primo tempo i padroni di casa dell'Audace Cerignola passano in vantaggio con Longo, al 57' del secondo tempo arriva il raddoppio dell'Audace Cerignola con Mincica e al 74' del secondo tempo gli ospiti della U.S.D. Lavello accorciano le distanze con Vitofrancesco.

 

Michele Saporito   

Devi effettuare il login per inviare commenti

Meteo

Potenza

Ultime

Calendario Articoli

« Dicembre 2021 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    

Area Riservata