Log in
A+ A A-

Serie D girone H: U.S.D. Lavello-F.C. Francavilla 1-3 e Casertana-Rotonda 2-0.

In evidenza Serie D girone H: U.S.D. Lavello-F.C. Francavilla 1-3 e Casertana-Rotonda 2-0.

Domenica 8 maggio 2022 si è giocatala trentasesima giornata del campionato di serie D girone H 2021/2022.

U.S.D. Lavello-F.C. Francavilla 1-3. Il derby lucano va alla F.C. Francavilla.

La U.S.D. Lavello di mister Zeman allo stadio "Franco Pisicchio" di lavello alle ore 16:00, perde 1-3 contro la F.C. Francavilla le reti, al 12' del primo tempo gli ospiti della F.C. Francavilla passano in vantaggio con Nolè, al 55' del secondo tempo arriva il raddoppio della F.C. Francavilla con Croce, al 90' del secondo tempo i padroni di casa della U.S.D. Lavello accorciano le distanze con Marrale e al 90'+5' del secondo tempo la terza rete della F.C. Francavilla con De Marco.

Casertanana-Rotonda 2-0. I falchetti sono in zona play-off.

Casertana, la paura alla gioia: la vittoria vale il sorpasso in zona play-off.

La partita caratterizzata da 13' minuti di terrore per il portiere del Rotonda che ha perso i sensi dopo uno scontro.

 

 

Tre punti da conquistare senza se e senza ma per la Casertana nel suo penultimo impegno interno per cercare di guadagnare la quinta posizione in chiave play-off, tornati di moda dopo che per tanto tempo le potenzialità della squadra e forse le ambizioni della società avevano perso di vista. Ma il cammino rallentato anche delle dirette concorrenti al piazzamento hanno risvegliato sopiti pensieri ed ora la Casertana vuole giocarsi questa chance a dispetto delle scarse possibilità di promozione che essa offre. Tre punti nel mirino anche della matricola Rotonda che dopo un percorso accidentato ha trovato negli ultimi turni la forza di mettersi al pari di altre compagini che lottano per guadagnare la permanenza in Serie D. La Casertana per invertire la tendenza delle precedenti partite interne, dove ha fatto registrare presenze sugli spalti irrisorie, ha deciso di consentire l'ingresso al Pinto per la modica cifra di 3 euro. Ma la mossa non dà i frutti sperati perchè gli spalti non si presentano in maniera diversa rispetto alle precedenti esibizioni.

PRIMO TEMPO. La necessità di vincere induce la Casertana ad attaccare a testa bassa sin dai primissimi minuti quando i falchetti confezionano due palle gol fallite di poco da Favetta: prima il bomber rossoblù devia di testa un traversone di Monti su punizione e poi vede il suo tentativo sempre di testa deviato in calcio d'angolo. Al 12' ci prova Felleca con una conclusione bloccata a terra da Kaspustins. Col passar dei minuti la pressione locale diventa sempre più flebile ed il Rotonda comincia a prendere fiducia e riversarsi nella metà campo avversaria. Al 39' c'è il primo tentativo ospite con Carotenuto che riesce a sventare in angolo una velenosa conclusione di Ferreira. L'ultima emozione della prima frazione è un atterramento in area di Mansour con l'arbitro che, a due passi dall'azione, non sanziona. Termina un primo tempo avaro di emozione e con le due squadre che non riescono a superarsi.

SECONDO TEMPO. Decisamente più pirotecnica la ripresa che si apre senza alcuna sostituzione. Al 55' Nicolau da buona posizione si gira ma tira troppo debolmente sul portiere. Al 57' una triangolazione Favetta-Felleca è interrotta da un fallo di mano di un difensore avversario che l'arbitro - sempre in buona posizione - non punisce. Al 60' la svolta: Mansour conquista palla sulla tre quarti e si invola verso l'area; appena entratovi viene affrontato e messo giù da un difensore avversario. Questa volta per il signor Franzo di Siracusa ci sono gli estremi per la massima punizione: sul dischetto si porta lo specialista Favetta, ma Kaspustins lo ipnotizza e gli respinge il tiro, sulla palla si avventa come un falco Vacca che insacca a porta sguarnita. La reazione del Rotonda non si fa attendere, ma i due frombolieri Ferreira e Corado non centrano lo specchio della porta di Carotenuto. Al 67' si vivono attimi di terrore al Pinto in uno scontro di gioco il portiere ospite resta a terra privo di sensi: a gran voce compagni ed avversari allertano i soccorsi ed il gioco viene interrotti per circa una dozzina di minuti, quelli necessari per rianimare il numero 1 lucano che in autoambulanza viene trasportato al nosocomio casertano. Già comunque alla partenza dei soccorsi si diffondono voci tranquillizzanti circa le sue condizioni ed il mezzo parte tra l'applauso dei pochi spettatori. Al posto del giovane titolare fa il suo ingresso il più esperto Polizzi che subito si mette in evidenza sventando un pericoloso tentativo di Felleca. L'ex Mondragone mostra di avere le polvere bagnate al 90'+8' di recupero: Favetta conquista palla e si presenta a tu per tu con Polizzi che supera con un pallonetto, ma sulla linea di porta un difensore tocca la palla facendola impennare proprio sulla testa di Felleca che praticamente sulla linea spedisce la palla alta. Al 63' arriva il meritato raddoppio dopo tante occasioni sprecate: tocca a Favetta mettere il sigillo su una vittoria che premia i tanti tentativi dei falchetti che portano a  casa i tre punti e si portano - complici il pari del Gravina e la sconfitta della Nocerina, al quinto posto e quindi in piena griglia play-off.

Il Rotonda di mister Napoli allo stadio "Alberto Pinto" di Caserta alle ore 16:00, perde 2-0 contro la Casertana, le reti tutte nel secondo tempo, al 60' i padroni di casa della Casertana sbagliano un calcio di rigore con Favetta, al 66' la Casertana passa in vantaggio con Vacca e al 75' arriva il raddoppio della casertana con Favetta.

 

Michele Saporito

Devi effettuare il login per inviare commenti

Meteo

Potenza

Ultime

Calendario Articoli

« Giugno 2022 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      

Area Riservata