Log in
A+ A A-

I tuoni di Beppe Grillo sulla Basilicata

La giornata di ieri nel capoluogo della Basilicata e’ stata particolarmente movimentata a causa della presenza del leader del Movimento Cinque Stelle BeppeGrillo il quale,con due appuntamenti, al Cine Teatro Due Torri e in Piazza Prefettura, ha tenuto banco a sostegno dei suoi candidati regionali.

Nel primo incontro presso il Teatro Due Torri ha incontrato i comitati studenteschi delle scuole medie e superiori, associazioni di categoria e ambientali, i cittadini, alle cui domande ha risposto in modo accorato facendo comprendere soprattutto che la Basilicata ha tantissime potenzialita’ che si esprimono nella sua stessa societa’, dove tutti devono spronarsi ad essere “curiosi e interessati” a tutto cio’ che li circonda e alle innovazioni, perche e’ proprio li che nascono le migliori occasioni di lavoro dettate anche dalle tecnologie attuali, che permettono di esprimersi ed eccellere in diversi settori, anche artigianali; pertanto intraprendere e proporre significa svincolarsi dalle catene del potere viziato da abitudini clientelari e familistiche.

Bisogna “smetterla di accettare a testa bassa e chiudere gli occhi”, attivarsi affinche’ la propria sorte possa subito cambiare, cosi’ facendo inevitabilmente si finirebbe per modificare anche quella regionale.

In Piazza Prefettura, dopo la presentazione e brevi interventi dei candidati locali, “il grande trascinatore”

di fronte ad una folla numerosissima e attenta, ha continuato a tuonare dicendo che la Basilicata non ha bisogno delle estrazioni petrolifere, bensi della propria” intelligenza” con cui puo’ mettere in piedi iniziative di tutto rispetto anche nel campo delle energie alternative, proprio come fanno tanti altri paesi al mondo, i quali ormai hanno raggiunto livelli eccellenti in questo settore.

Anche la nostra regione risente della macchina organizzativa Statale complicata e faragginosa, che ha bisogno di essere snellita e semplificata, ma soprattutto ringiovanita, deve essere liberata dal fisco oppressivo con cui il cittadino deve avere un rapporto differente; solo cosi’ cio’ che si intraprende potra’ avere frutto e persino garantire il ritorno dei giovani, perche’ in questo modo’ a loro si potranno offrire prospettive positive.

Continuando nel suo intervento ,Grillo ha detto chiaramente che in Basilicata il ”Sistema” ha tristemente fallito, e come per l’aspetto nazionale, ha contribuito all’attuale situazione disastrosa da cui si deve uscire con provvedimenti veloci, perche’ non e’ piu’ possibile attendere,” la gente e‘ stremata e non ce la fa’ piu’”; cambiare diventa un imperativo che si puo’ realizzare solo se il popolo partecipa molto attivamente alla vita politica della regione, collaborando con i politici, presentando le proprie iniziative, cercando giuste realizzazioni.

Solo cosi’ se ne puo’ uscire fuori, e questo e’ stato il suo augurio, rivolto a tutti i presenti, che possono favorire“ il cambiamento” con l’arma del voto.

LUCIANO GENTILE

 

Ultima modifica ilSabato, 16 Novembre 2013 19:38
Devi effettuare il login per inviare commenti

Meteo

Potenza

Ultime

Calendario Articoli

« Gennaio 2022 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            

Area Riservata