Log in
A+ A A-

Articoli filtrati per data: Luglio 2016

IL MESSAGGIO DI ADDIO DI LETIZIA LEVITI GIORNALISTA DI SKY TG 24

 

Aveva solo 45 anni Letizia Leviti la giornalista di Sky TG 24 deceduta pochi giorni fa a causa di un male incurabile.

Una storia triste e struggente come tutte quelle che hanno a che fare con un male incurabile.

E' un male, l'alieno (come lo definiva Oriana Fallaci) che ti entra dentro e distrugge tutto ciò che incontra.

 

Siamo in onda? Mi scoltate? Accidenti non avrei voluto, pensavo di farcela come tante altre volte e invece la vita non la decidiamo noi.

Volevo salutarvi con questo messaggio e ringraziarvi e lasciarvi anche un po' di me : E' andata cosi....”

 

Ed è cosi che Letizia Leviti ha salutato per l'ultima volta i suoi telespettatori, che hanno imparato ad amarla.

 

Non trascurate mai le vostre famiglie, il lavoro non deve dominarci. Dobbiamo essere liberi, liberi di amare e amare profondamente.

La forza della vita, il senso della vita è solo l'amore.

Quando succede una cosa come è successa a me, è bello sentirsi pieni, in pace col mondo, anche pagando un prezzo, un prezzo che non è mai troppo alto perchè la vita è vera. Fino alla fine ho gridato :” Quanto è bella la vita”

 

Letizia la amava tanto questa vita e lo dimostrava quotidianamente con il suo dolce sorriso.

Lascia il marito e due figli.

 

Noi de “La Pretoria” ci uniamo al dolore, ai familiari le condoglianze anche dalla nostra redazione.

 

 

Angela Rondanini

 

"Le 4 Stagioni Potentine"

A Potenza, presso il larghetto antistante la chiesa di San Michele, nella giornata del 28 luglio alle ore 20.00 notte di blues e parole per presentare la silloge "4 STAGIONI POTENTINE".
Introduce Antonio Candela, editore di Universosud, con la partecipazione dei 4 autori, Gianfranco Blasi, Giampiero D'Ecclesiis, Leonardo Pisani e Bonaventura Tancredi e l'autore degli scatti, Edoardo Angrisani.
Interverranno Paolo Albano e Rosario Avigliano di Letti di sera, porgerà i saluti il sindaco Dario De Luca.
Accompagnamento musicale attraverso le note jazz del trio Giuseppe Romaniello (sax), Bartolo Telesca (chitarra) e Vincenzo Telesca (tastiere).

Giuseppe Messina

LA RISTRUTTURAZIONE DELLO STADIO VIVIANI A POTENZA

Se ne parlava da tempo, ma fino ad ora nulla di concreto che portasse alla risoluzione la ristrutturazione dello stadio Viviani di Potenza, il tutto con paziente attesa ed ansia dei tifosi e sostenitori, desiderosi di assistere ad  un nuovo campionato possibilmente positivo per il club rossoblu'.

Finalmente in questi giorni l'agognata notizia é arrivata dal Comune di Potenza, alla cui presenza del Segretario Generale - Giovanni Moscatiello - insieme al Responsabile Unico del Procedimento - Giuseppe D'Onofrio - hanno visto l'apposizione della firma del Dirigente Comunale dell'Unita' di direzione Manutenzione Urbana - Giuseppe Lisi - e l'Amministratore Unico e Direttore Tecnico dell'impresa  - TennisTecnica s.r.l. - Alessandro Atzeni, i quali hanno firmato " il contratto per l'affidamento della progettazione esecutiva e dell' esecuzione dei lavori di riqualificazione, ristrutturazione e messa in funzione del Campo Sportivo  - Viviani - a Potenza."

Vogliamo augurarci che tutto cio' non comprometta l'andamento del Campionato, con piena soddisfazione della squadra del Potenza Calcio,della tifoseria e dell'intera citta'.

 

luciano gentile

foto fonte  - www.comune.potenza.it -

Clima e salute. Le ondate di calore

 

Negli ultimi anni il cambiamento climatico ha attirato l’attenzione di enti di ricerca e media. I dati climatici previsionali dell’Intergovernmental Panel on Climate Change (IPCC), il foro intergovernativo sul mutamento climatico, sono preoccupanti: negli ultimi 100 anni la temperatura media globale è salita di 0,74°C e in Europa l’aumento tra la fine del ventesimo secolo e gli inizi del ventunesimo è stimato tra i 2,3 e i 6°C. I cambiamenti climatici esporranno le popolazioni ad alterazioni della disponibilità e della qualità di acqua, aria, cibo, prodotti agricoli e mezzi di sussistenza.

L’area mediterranea è considerata particolarmente a rischio, basti pensare che in Italia, negli ultimi 50 anni, si è registrato un decremento delle precipitazioni del 14%. Puglia, Basilicata, Sicilia e Sardegna sono le aree più colpite, ma anche le regioni settentrionali sono esposte a cambiamenti potenzialmente impattanti anche sulla salute umana.  

Lo stato delle conoscenze e i fattori di rischio

Studi epidemiologici in Europa e USA hanno evidenziato un impatto delle temperature estreme sulla salute in termini di incremento della mortalità e dei ricoveri ospedalieri soprattutto per cause cardiovascolari e respiratorie. Arpa Piemonte da diversi anni monitora gli effetti a breve termine delle temperature estreme (caldo, freddo) e ha collaborato allo sviluppo di metodologie di analisi di serie temporali. I risultati di tali progetti permettono di stimare l'incremento di mortalità e di ricoveri ospedalieri associati alle temperature estreme del periodo estivo e invernale, di analizzare variazioni geografiche e temporali del fenomeno. 

Le ondate di calore

La mortalità correlata al caldo è dominata dalle differenze tra gli estremi delle temperature con il clima medio - specialmente precocemente in estate quando le persone non si sono ancora abituate alle temperature più alte - piuttosto che con l’aumento graduale delle temperature medie. Previsioni sul clima futuro suggeriscono che gli aumenti degli estremi in paragone alle temperature medie possono avvenire soprattutto nelle latitudini medie. 

Inoltre, l’effetto delle ondate di caldo è esacerbato nelle grandi città a causa dell’effetto isola di calore urbana. Come l’area e la popolazione urbana aumenta, anche la vulnerabilità alla mortalità e morbidità da caldo tende ad aumentare.

Nel corso del 2015 l’OMS ha pubblicato un volume dedicato proprio agli effetti sanitari dei cambiamenti climatici, tra cui particolare importanza hanno le ondate di calore estremo estive, la cui frequenza è in aumento anche in Italia.

Il sito del Ministero della Salute dedica una sezione al caldo dove è possibile consultare i bollettini delle ondate di calore nelle città italiane e avere informazioni e consigli su come prevenire gli effetti del caldo. 

Fonte: www.arpa.piemonte.gov.it

Immagine tratta da: www.3bmeteo.com

La dissonanza cognitiva

Verso la fine degli anni 50 e l'inizio degli anni 60 in Psicologia si è sviluppato un crescente interesse nei confronti dei fenomeni cognitivi e del loro impatto sul comportamento umano; si parla comunemente di rivoluzione cognitiva, epoca nella quale la Psicologia ha conosciuto uno dei periodi più floridi nel campo della ricerca e nella scoperta o concettualizzazione delle dinamiche cognitive e di come esse intervengano nel comportamento umano e nelle relazioni sociali. I ricercatori impegnati nello studio della motivazione e della presa di decisione hanno presto compreso la necessità da parte del sistema cognitivo di una coerenza interna soprattutto tra il proprio stile di pensiero, spesso frutto di educazione o della cultura di riferimento, ma anche di questo stile di pensiero con il proprio comportamento. Dalla ricerca ma anche dall'esperienza quotidiana sappiamo però che questo molte volte non avviene e che tra i pensieri ed i comportamenti non vi è la suddetta coerenza: la sensazione, spesso spiacevole, che si associa alla consapevolezza che due o più delle proprie cognizioni sono in contraddizione tra di loro generano uno stato di dissonanza cognitiva.  Il disagio provocato è alla base di molti meccanismi motivazionali precedenti la presa di decisione: per lenire questo disagio le persone giungono modificare proprie convinzioni oppure mettere in atto processi di autoinganno, nonché cambiamenti comportamentali. Uno dei principali teorici della dissonanza cognitiva utilizzava come esempio coloro che odiano i ladri ma si trovano nella possibilità di acquistare dei prodotti a prezzi estremamente vantaggiosi tali da far propendere per essere il frutto di un furto; a quel punto la persona per mantenere la coerenza con i propri convincimenti in merito o rinuncia all'acquisto oppure metterà in atto processi cognitivi tali o da riabilitare coloro che rubano oppure da giustificare il proprio acquisto. Le ricerche ci ricordano come questi meccanismi cognitivi siano alquanto diffusi spesso messi in atto in maniera automatica e senza rifletterci molto.

Dr Michele Passarella

A POTENZA IL CAPODANNO 2017 "L'ANNO CHE VERRA" LO SHOW DI RAI UNO

E' Potenza la città dove si festeggerà il capodanno “L'Anno che verra” lo show di Rai Uno, Piazza Mario pagano è la location scelta per questo straordinario spettacolo

 

La Regione Basilicata d'intesa con la Fondazione Matera-Basilicata 2019 ha ritenuto opportuno coinvolgere in questa iniziativa oltre a Matera altri centri della regione ed è per questo che Potenza è la città che è stata scelta per il secondo evento di capodanno sulla Rai.

 

La Regione Basilicata ha voluto così coinvolgere tutto il territorio lucano per lo show di capodanno che dopo Matera 2016 e Potenza 2017,vedranno coinvolte l'area del vulture melfese con Melfi , al momento favorita dell'area sud e' Maratea “la perla” per poi ritornare e concludere nuovamente a Matera nel 2019.

 

Per la manifestazione di Matera la Regione Basilicata ha stanziato la cifra di 585 mila e 600 euro. Entro venerdi' 29 luglio sarà firmata la delibera e si presume che la stessa cifra sarà stanziata anche alla città di Potenza.

 

 

Rondanini Angela

 

Settimana di eventi dal 18 al 24 luglio 2016 al Dancing Live Cafè al Parco di Montereale a Potenza.

Appuntamenti di questa settimana al Dancing Live Cafè al Parco di Montereale a Potenza, dal 18 al 24 luglio 2016, lunedì 18 luglio 2016 e mercoledì 20 luglio 2016, inizio alle ore 20:00 ingresso e lezioni gratuite con lezioni di liscio a cura della Mistral Dance, dal 5 luglio 2016 al 23 luglio 2016 tutti i martedì e i giovedì Dancing Fitness, Trainer Mariateresa Talo', & Maria Teresa Cupparo & Francy Francesca Corrado offerto da palestra B.O.D.Y. Fitness & Wellness Club in Via XXV Aprile - info 0971/22640 - ci trovi anche sulla pagina Facebook, powered by Reebok LesMills, alle ore 09:30 body balance the new-yoga, alle ore 10:30 body combat, alle ore 14:30 body combat, e alle ore 18:30 body combat, solo il giovedì c'è una variazione il body balance the new-yoga è alle ore 10:30, lesmills grit cardio, 30 minuti high intensity interrval training, superate i vostri limiti, i 30 minuti più intensi della vostra vita, e dalle ore 19:30 il giovedì Zumba, restringi tutto tranne  il tuo sorriso, lascia che la musica liberi il tuo corpo. Ritrova la forma con l'esclusivo dance fitness party. Per dettagli sulle lezioni contatta il tuo istruttore di Zumba qualificato, Le Zin: Enrica Mazzariello & Chiara Catalano, si diverte da morire chi a Zumba è puro divertimento!! Per 23 ore al giorno sei impegnato. Ma per un'ora di intera... sei completamente libero!!! Let it move you find a class ZUMBA.COM, sia il martedì che il giovedì ingresso gratuito, balli di gruppo, tormentoni estivi, divertimento per tutti con il maestro Luigi Spera,  Italia's got talent, Rai 1 mattina in famiglia, venerdì 22 luglio 2016 si rifarà la serata rinviata per pioggia lo scorso venerdì 15 luglio 2016, inizio alle ore 21:00, ingresso libero, Latin Dancing Hostess Peroni & Gadgets per tutti, peroni chill limon, special guest dj Ramon Perez & dj Francisco, latin animation Gene Di Feo, sabato 23 luglio 2016 alle ore 21:00, ingresso gratuito Special dj set Alfredo Costa Francesco Giuliano Als, slepp all day...... dancing all night, serata Peroni forte, malto 90 % italiano, 8 % Vol, gusto forte, gadgets per tutti, domenica 24 luglio 2016 dalle ore 21:00, liscio, balli di gruppo, latini, caraibici, folk e tanto divertimento con Peppe Dance.

 

Michele Saporito 

Portatori di pace...nonostante tutto

Di fronte alla distruzione dell'uomo non ci sono parole. Solo un balbettio il mio:

Sembra che un piano malvagio si voglia impossessare dell'intera umanità. C'è un ordinario che vede singoli cittadini alla prese con le pre-occupazioni della vita quotidiana, con tutte le fatiche per arrivare a fine giornata. C'è un mondo dell'infanzia desideroso di vivere nella gioia con le proprie famiglie. Ci sono adolescenti che sognano un futuro carico di soddisfazioni e realizzazioni.... Ci sono coloro che combattono con le difficoltà economiche, di salute, di lavoro, di relazioni.... E poi ci sono loro. I grandi potenti della terra. Coloro che organizzano la vita sociale a livello mondiale...

Il male ha mille maschere.... L'uomo deve fare i conti con il male fin dai tempi della culla...cammina con il bene lungo tutta la sua esistenza....

La storia è una grande maestra....ci insegna che le motivazioni ideologiche, religiose e/o politiche sono solo uno scudo, una parvenza... La verità chi la conosce? C'è una verità non nota?  La storia ci insegna di pseudo battaglie, di falsi nemici costruiti ad hoc per scopi e obiettivi ben precisi.... La cronaca di questi giorni ha sottolineato una possibile situazione di "commedia"...ma a quale prezzo? La tragedia di vittime innocenti.

Quale futuro ci attende? Non possiamo visitare la nostra casa (l'Italia) senza subire il controllo di militari armati...(controllo necessario aihmé)...

Stiamo vivendo in uno stato di paura, di tensione, di orrore per lo straniero!

Dobbiamo sperare in strategie illuminate da parte di chi ci governa...noi dobbiamo puntare all'ordinarietà...per divenire costruttori e portatori del bello, del buono...dobbiamo rafforzare la nostra identità ispirata alla libertà, alla pari dignità, alla sacralità di ogni singolo individuo!

La storia si ripete...niente di nuovo sotto il sole!! Ciò che è stato è e ciò che è sarà! E' quanto si legge nel libro del Qoelet....è quanto si legge nei manuali di storia... 

Abbiamo una grande responsabilità, ciascuno di noi ha una grande responsabilità: divenire portatore di una cultura della pace!

 

 

 

DOCUMENTARIO:"EMILIO COLOMBO.MEMORIE DI UN PRESIDENTE" 25 LUGLIO 2016 TEATRO STABILE- POTENZA

Lunedì 25 luglio 2016 nel teatro Stabile di Potenza sarà presentato il documentario dal titolo “Emilio Colombo. Memorie di un Presidente”.

Ideato da Alessandra Peralta e Cleto Cifarelli, il documentario è frutto della condivisione da parte di Emilio Colombo (1920-2013) di un progetto nel Centro di geomorfologia integrata per l'area del Mediterraneo, che si è sviluppato fra il 2009 e il 2013 per la realizzazione di un lungo documentario sulla sua intensa e lunga esperienza politica.

Treta ore di interviste in cui lo stesso Presidente Colombo ha ropercorso le tappe più importanti della sua vita privata e politica.

Nel documentario vi sono testimonianze sullo statista di personalità come Arnaldo Forlani, Mario Segni,Oscar Luigi Scalfaro, Hans Dietrich Gensher, Jaques Delors, Maria Romana De Gasperi, Antonio Fazio, Gianni Pittella, Mons. Gianfranco Ravesi, Giorgio Napolitano e Giampaolo D'Andrea.

 

Angela Rondanini

 

 

(Fonte Ansa)

 

LA MIGLIORE TRADIZIONE DEI SAPORI AL " RISTORANTE FUORI LE MURA " DI POTENZA

I potentini,quando pronunciano il  - Ristorante Fuori Le Mura -, sicuramente parlano di tradizione, del gusto e dei sapori che hanno saputo accompagnare eventi,circostanze,abitudini familiari che nel tempo  sono state mantenute e mai state disperse, anche perche' tramandate con passione, ed oggi anche dalle scuole del settore.

Dal 1965,ovvero da oltre 50 anni, questa azienda, con dedizione, caratterizza la nostra citta', e continua, offrendo quello che il " palato del potentino " vuole gustare;

infatti nella sua interminabile attivita', continua ad offrire - menu' -  di tutto rispetto,ovvero " Putenzese " (potentino).

- Primi piatti a scelta:

strascinati al ragu' potentino con cacioricotta

fusilli,mollica fritta,cruschi e cacioricotta

orecchiette al ragu' potentino

cavatelli con ceci,fagioli o lenticchie.

 

- Secondi piatti:

baccala' con pomodoro,cipolla e prezzemolo

baccala' aglio olio e peperoni cruschi

agnello in padella con aglio,cipolla e rosmarino

maiale e salsiccia in padella con finicchietto

 

Contorni a scelta del giorno

Affettato di frutta o dolce al carrello

Acqua minerale,1/4 di vino Aglianico della botte,caffe'

Costo  €  20,00

 

Un modo come un' altro per non allontanarsi dalla nostra tradizione culinaria, in compagnia di parenti o amici, o per eventi e circostanze particolari:

insomma  - RISTORANTE FUORI LE MURA - ,un riferimento di garanzia nel Nostro Capoluogo.

 

luciano gentile

foto fonte facebook

Sottoscrivi questo feed RSS

Chi è online

Abbiamo 71 visitatori e nessun utente online

La Pretoria Social

Ora esatta

Cerca...

Che tempo fa?!

Potenza

Calendario Articoli

« Luglio 2016 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31

Area Riservata

fb iconLog in with Facebook