Log in
A+ A A-

Articoli filtrati per data: Aprile 2017

INAUGURATA A LATRONICO "CASA DELLE STELLE" CENTRO ACCOGLIENZA PER LE DONNE VITTIME DI VIOLENZA

E' stata inaugurata ieri a Latronico (Pz)  la "Casa delle Stelle"il primo centro di accoglienza per le donne vittime di violenza.

A tagliare il nastro è stata la sottosegretaria alla Presidenza del Consiglio dei ministri con delega delle pari opportunità Maria Elena Boschi, insieme al sindaco Fausto de Maria.

L'obiettivo è quello di prendersi cura delle donne vittime di violenza e dei loro figli, aiutandole sia da un punto di vista psicologico che psiciterapeutico, dando inoltre, alla fine di un percorso, una indipendenza economica in grado di far riacquistare loro la propria autonomia.

 «Luoghi come questo – ha aggiunto l'ex ministro – sono fari nella lotta contro la violenza sulle donne: una battaglia che riguarda la società nel suo insieme, senza distinzioni di sesso. E che va combattuta su più fronti. È proprio a tale scopo che il Dipartimento Pari Opportunità ha messo a disposizione 5 milioni di euro per finanziare 90 progetti nelle scuole, mentre 16 milioni consentiranno di finanziare oltre 80 progetti di sviluppo della rete di sostegno alle donne vittime di violenza e ai loro figli: risorse stanziate dal Governo dei MilleGiorni che oggi potranno fare la differenza. Dire "no alla violenza" significa non lasciare dubbi su chi sia la vittima e chi il carnefice. O su chi debba ricadere la "vergogna". Per questo nessuna donna si deve sentire sola. Per questo nessuna donna verrà lasciata sola».

“Una struttura importante che mancava nella Basilicata del sud e grazie alla quale abbiamo coperto un oggettivo deficit. Questo deriva da un grande lavoro della Giunta e dall’attenzione del Presidente Marcello Pittella su questo specifico argomento”, ha dichiarato l’assessore regionale alle Politiche della persona, Flavia Franconi. La struttura, che si trova nel Parco Nazionale del Pollino, in Basilicata, è stata realizzata nell’ambito del piano regionale di prevenzione e contrasto alla violenza di genere, per un progetto curato dall’associazione “Obiettivo Il Sorriso” che gestirà la struttura e che ha lavorato, in questi anni, alla sua realizzazione in collaborazione con il Comune che ospita e con la Regione Basilicata.

 

Angela Rondanini

Le partite di calcio delle squadre lucane di domenica 23 aprile 2017.

Domenica 23 aprile 2017 si è giocata la 36 giornata del campionato di Lega Pro, Girone C, stop del Matera, il Matera di mister Auteri cade sul campo "Alberto Pinto" di Caserta contro la Casertana, perdendo per 3 a 1, le reti tutte nel primo tempo, al 3' vantaggio ospite del Matera con Dammacco, al 9' il pareggio su calcio di rigore della Casertana con Corado, al 32' il vantaggio dei padroni di casa della Casertana con Rajcic, e al 41' con Ciotola per il terza rete della Casertana. Il Melfi di mister Diana allo stadio "Arturo Valerio" vince lo scontro diretto in coda contro il Taranto e conquista tre punti fondamentali. Al 48' del secondo tempo il Melfi sbaglia un calcio di rigore con De Angelis intercettato dall'estremo difensone, dal portiere De Toni del Taranto, allo scadere al 92' del secondo tempo altro calcio di rigore per il Melfi, la rete è di Foggia, domenica prossima 30 aprile 2017, il Melfi giocherà a Foggia, dove domenica 23 aprile 2017 ha conquistato la matematica promozione in Serie B.

In Serie D, Girone H, si è giocata la 32 giornata, il Potenza allo stadio "San Giovanni Paolo II" di Nardò, viene sconfitto per 3 a 0, e vede complicarsi la sua chiave salvezza, le reti, al 26' del primo tempo in vantaggio del Nardò su calcio di rigore con Patierno, al 32' del primo tempo radoppio dei salentini di nuovo con Patierno e al 47' del secondo tempo la terza rete del Nardò con Corvino. Allo stadio "Donato Curcio" di Picerno la Polisportiva AZ Picerno perde per 1 a 2 contro l'Herculaneum, le reti, al 33' del primo tempo in vantaggio i padroni di casa della Polisportiva AZ Picerno con Esposito, al 44' del primo tempo il pareggio ospite dell'Herculaneum con El Ouazni, al 34' del secondo tempo il vantaggio ospite con Yeboah, allo stadio "Pasquale Corona" di Rionero in Vulture, finisce in pareggio per 1 a 1 lo scontro salvezza nel derby lucano tra la C.S. Vultur e l'F.C. Francavilla, le reti, in vantaggio i padroni di casa della C.S. Vultur al 17' del primo tempo con Cristaldi e pareggio ospite dell'F.C. Francavilla al 33' del secondo tempo con De Marco.

 

Michele Saporito 

 

 

 

Netta sconfitta del Potenza a Nardò

Il Potenza perde 3-0 a Nardò e vede complicarsi la sua classifica in chiave salvezza. Mister Biagioni si presenta per questa gara con un organico con soli sedici giocatori e privo dello squalificato Forgione. Il mister rossoblu opta per il 5-3-2 con l'impiego in attacco di Pepe e Guaita. Il Potenza prova ad affacciarsi dalle parti di Mirarco con un tiro di Guaita. Il Nardò replica con una conclusione di Patierno. Al 5' locali pericolosi con Patierno dopo un errore in disimpegno del portiere Napoli che però riesce a rimediare. Al 10' palo colpito dal Nardò con Patierno. Al 23' punizione per i rossoblu con Esposito parata da Mirarco. Al 26' intervento falloso da rigore di Cacciotti su Patierno e penalty realizzato dallo stesso Patierno. Al 29' conclusione di Versienti parata da Napoli. al 32' raddoppio dei salentini con Patierno dopo l'assist di Benvenga. Nel finale di primo tempo Nardò pericoloso con Ancora. Nella ripresa il Potenza ci prova con una conclusione di Guaita che si perde a lato. Mister Biagioni opta per il 4-3-3 ma il Nardò ci prova con una conclusione di Versienti respinta da Napoli. Al 9' Guaita conclude su Camisa dopo aver superato la difesa e Mirarco. Al 10' colpo di testa di Pepe su assist di Guaita parata da Mirarco. Al 16' conclusione di Carrozzo parata da Napoli. Al 28' Benvenga sciupa un'opportunità per i locali. Al 40' Versienti dopo l'assist di Corvino conclude su Napoli. Poco dopo palo colpito da Esposito per i lucani. Qualche minuto più tardi Tuccia di testa impegna Mirarco. Al 47' terza rete di Corvino per i neretini. Finisce 3-0 per il Nardò e domenica prossima nella gara interna contro il quotato Gravina il Potenza cercherà di conquistare i punti necessari per la salvezza diretta.

 

Gennaro Baldinetti

Le gare della 35 giornata del campionato di Lega Pro, Girone C, delle squadre lucane.

Sabato 15 aprile 2017 alle ore 14:30, si è giocata la 35 giornata della Lega Pro, Girone C, anticipata per le festività pasquali, al "XXI Settembre Franco Salerno" di Matera, sfida di alta classifica, i padroni di casa del Matera di mister Autieri pareggiano 1 a 1 contro il Lecce, le reti in vantaggio il Matera al 28' minuto del primo tempo con Negro, il pareggio del Lecce con la rete al 64' del secondo tempo di Costa Ferreira, i salentini in dieci uomini per tutto il secondo tempo, biancoazzurri che falliscono numerose occasioni da rete per vincere il match, da segnalare una grandissima prestazione dell'estremo difensore, del portiere ospite Perrucchino che evita ai suoi di capito in almeno cinque circostanze. Il Melfi invece torna a vincere in trasferta e lo fa sbancare il campo "Filippo Neri-Franco Scoglio" di Messina, imponendosi con il punteggio di 3 a 4, le reti il vantaggio del Melfi al 36' del primo tempo con Mariano, al 40' del primo tempo radoppio con Laezza, sugli sviluppi di due calci d'angolo, nel secondo tempo al 60' arriva il tris con De Vena, i padroni di casa accorciano le distanze al 64' con madonia, al 74' quarta rete del Melfi con Foggia, sembra la rete della tranquillità ma, i padri di casa vanno in rete all'82' con Marseglia e al 90' con Musacci. Sofferenza finale ma, tre punti importantissimiche consentono al Melfi di superare in classifica il Taranto.

Il Prossimo Match sarà decisivo per raggiungere i play-out.

 

Michele Saporito 

DOPO IL PANETTONE,LA MIGLIOR COLOMBA E' DI VINCENZO TIRI DI ACERENZA

Lo avevamo visto nominato vincitore per il miglior  - Panettone - , ma a quanto pare no si é fermato li',e il periodo pasquale gli ha offerto un nuovo traguardo,riconosciuto da " Il Gambero Rosso " - Guida Enogastronomica d'Italia - :

" il suo sogno era quello di mettere in atto un prodotto personale con una propria ricetta e metodo.

Il segreto é tutto nel lievito e per acquisire le giuste conoscenze nella sua composizione, ha girato molto ed ha imparato dai grandi maestri, - come Morandi a Saint Vincent,Igino Massari,Achille Zoia, ecc, e tutto questo,oggi, gli permette di ottenere una  - Colomba - ben lievitata, gonfia, con un aroma pieno e subito percettibile" :

come per il  - Panettone - oggi un grande riconoscimento anche per la  - Colomba - che fanno del nostro Vincenzo Tiri, un pasticcere da ricordare;

infatti parlando di Acerenza, non ci si riferisce piu' solo alla magnifica Cattedrale,ma anche a lui dell'omonima pasticceria  - Tiri dal 1957 - ormai simbolo del paese.

 

LUCIANO GENTILE

foto fonte facebook 

DOMENICA DI PASQUA

Con la Domenica delle Palme, " comincia la piu' Santa delle Settimane dell'anno, ovvero quella che ricorda la Passione e la Morte di Nostro Signore Gesu' Cristo,e con l'ingresso dei rami d'olivo nelle nostre case entra la pace e la benedizione del Signore:

inoltre con il Giovedi Santo il Signore ci ricorda di - amarci come fratelli - e con il Venerdi Santo ci chiede di  - perdonare come Lui ha perdonato noi -;

Domenica di Pasqua,domenica di quella Resurrezione che colpi' Maria e Maria di  Magdala quando si recarono al Sepolcro, e avvenuta tre giorni dopo la sua morte in Croce,proprio come narrato nei Vangeli ".

 

Campane di Pasqua festose,

che a gloria quest'oggi cantate,

o voci vicine e lontane

che Cristo risorto annunciate,

ci dite con voci serene:

Fratelli,vogliatevi bene!

tendete la mano al fratello,

aprite le braccia al perdono;

nel giorno di Cristo risorto

ognuno risorga piu' buono!

e sopra la terra fiorita cantate,

o campane sonore,

ch'e' bella, ch'e' buona la vita,

se schiude le porte all'amore.

(poesia: campane di nerina ghirotti)

 

 

LUCIANO GENTILE

foto fonte facebook 

Le gare del campionato di Serie D, Girone H, delle squadre lucane.

Ieri 13 aprile 2017 si è giocata la 31 giornata delle gare di ritorno del campionato 2016/2017 di Serie D, Girone H, anticipata per le festività pasquali.

Era dai tempi della lega Pro, più di sette anni fa che, il Viviani non apriva le porte per una notturna, si è giocata alle ore 20:30 "all'Alfredo Viviani" di Potenza, davanti a 2.500 spettattori, pubblico delle grandi occasioni per il derby lucano rosso-blu tra il Potenza di mister Biagioni e i melandrini della Polisportiva AZ Picerno di mister Arleo, i ventidue in campo però non sono mai stati quasi all'altezza però della cornice, attacchi asfittici e portieri poco impegnati, la partita termina a reti bianche 0 a 0, alle ore 15:00 allo stadio "Nunzio Fittipaldi" di Francavilla in Sinni, i sinnici l'F.C. Francavilla di mister Lazic non va oltre lo 0 a 0 contro la Madrepietra Daunia Apricena, l'F.C. Francavilla sciupa molto in attacco ma, di fronte trova anche un portiere paratutto, alle ore 15:00 la C.S. Vultur invece cade sul campo "Ricciardello" di San Severo, poker senza appello per i padroni di casa, perde per 4 a 0 contro il San Severo, una brutta partita da dimenticare, ed ora si trova invischiata in piena zona play-out ad un solo punto dalla salvezza diretta, le reti al 9' del primo tempo Laboragine, al 51' del secondo tempo Menicozzo, al 75' del secondo tempo Florio e al 80' del secondo tempo Di Federico.

 

Michele Saporito 

Pari a reti bianche tra Potenza e Picerno

Potenza e Picerno pareggiano 0-0 al "Viviani" e conquistano un punto a testa che consente alla squadra ospite melandrina di ottenere la salvezza ed a quella di casa di avvicinarsi alla quota salvezza. Davanti a circa 2500 spettatori il Potenza ha cercato di regalare la vittoria ai propri tifosi per sigillare la salvezza ma non c'è riuscito per l'organizzazione della squadra di Arleo. Mister Biagioni schiera i suoi col 4-3-3 con l'impiego di Lucchese a centrocampo e lo schieramento in attacco di Pepe, Guaita e Forgione. Nel primo tempo prima opportunità per gli ospiti con Esposito che supera il portiere Napoli con Cacciotti che salva sulla linea. Il Potenza prova a fare la partita ma il Picerno si difende bene e chiude tutti gli spazi. Il primo tempo si chiude con un'azione del Potenza con un colpo di testa lento di Forgione dopo una ripartenza di Guaita. Nella ripresa il Potenza parte bene e si rende pericoloso con una conclusione di Lionetti parata da Patania. Mister Biagioni prova ad inserire Apicella al posto di Lucchese ma il Potenza non riesce a rendersi particolarmente pericoloso dalle parti di Patania. Nel finale Picerno insidioso prima con un cross di Esposito sul quale Tedesco arriva in ritardo per la conclusione e poi con Casada che viene anticipato dal difensore potentino Potrone. Finisce con un giusto pareggio che avvicina alla salvezza il Potenza.

 

Gennaro Baldinetti

 

Foto fonte Facebook

 

 

SVILUPPO BASILICATA S.P.A. E MO.I.CA STIPULANO PROTOCOLLO D'INTESA PER CONTRASTARE E PREVENIRE LA DIPENDENZA DA GIOCO D'AZZARDO

 Il gioco d'azzardo negli ultimi anni in Italia ha avuto una rapidissima espansione dell'offerta diventando un fenomeno di massa, ad esempio gli italiani hanno speso più di 80 mld di euro l'anno nel gioco d' azzardo legale, più della metà dei quali nelle slot machine e videopoker.

Ed è per questo che nei giorni scorsi è stato stipulato  un Protocollo d’Intesa tra Sviluppo Basilicata S.p.A. e il Movimento MO.I.CA. Basilicata, lo scopo è quello di  finalizzare  l' attivazione di un’azione comune di sensibilizzazione e contrasto della ludopatia e a disincentivare un consumo di gioco sempre maggiore e indifferenziato.

 Come noto da tempo la Regione Basilicata è impegnata a combattere i fenomeni legati al gioco patologico, vera piaga sociale anche nel nostro territorio. Questo impegno è tra l'altro sancito dalla legge regionale 27 ottobre 2014 n. 30” Misure per il contrasto e la diffusione del gioco d’azzardo patologico” che ha introdotto azioni positive per il contrasto alle ludopatie. Sviluppo Basilicata, braccio operativo della Regione, intende impegnarsi nell'ambito delle proprie prerogative e delle proprie caratteristiche operative per rivolgersi alle categorie imprenditoriali interessate dal fenomeno in termini di orientamento, moral suasion e formazione.

 “In questo contesto si inserisce il protocollo di intesa stipulato oggi con MO.I.CA. Basilicata - ha commentato l’Amministratore Unico di Sviluppo Basilicata Avv. Giampiero Maruggi - con l’obiettivo di attuare, insieme al mondo dell'associazionismo impegnato in questa dura battaglia, sia  una azione di moral suasion degli imprenditori che una azione tesa a non favorire l'installazione di dispositivi per il gioco d’azzardo presso le sedi delle imprese che attingono alle agevolazioni pubbliche gestite dalla Società in house della Regione Basilicata”.

“Ciò consentirà innanzitutto la massima sensibilizzazione dell’opinione pubblica, delle istituzioni e dei cittadini tutti sul fenomeno – ha aggiunto Maruggi - ma soprattutto contribuirà a ridurre fisicamente i luoghi di potenziale propagazione di quella che è a tutti gli effetti una malattia da prevenire e combattere”.

“Già dal prossimo 11 aprile, data in cui è prevista la stipula di ulteriori 10 contratti Microcredito - ha affermato Maruggi - chiederemo espressamente ai beneficiari delle agevolazioni di impegnarsi a non istallare, presso le sedi delle proprie attività, dispositivi per il gioco d’azzardo”. “Plauso alla pregevole iniziativa organizzata dal MO.I.CA. Basilicata sul  Progetto nazionale ‘Messa in sicurezza’. Strumenti per la prevenzione e il contrasto alla dipendenza dall’azzardo e a tutte le altre iniziative similari  finalizzate a sensibilizzare e a veicolare messaggi sui rischi derivanti dalla dipendenza dal gioco d’azzardo", ha concluso l’amministratore di Sviluppo Basilicata.

 MO.I.CA è lieta di aprire con Sviluppo Basilicata, particolarmente vicina al mondo delle un dialogo costruttivo teso ad affinare le pratiche di contrasto al gioco d’azzardo patologico, che tanti problemi genera alla nostra società, specie nelle fasce più svantaggiate e nelle famiglie imprese”,  ha commentato la presidente di MO.I.CA. Basilicata, Alba Dell’Acqua.“Intervenire alla base del problema, sensibilizzando le imprese, può rivelarsi particolarmente efficace agendo sulle cause del fenomeno per limitare l'effetto del gioco”, ha concluso Dell’Acqua.

 

Angela Rondanini

" LA STORIA SOTTO LA CROCE "

Martedi 11 aprile 2017 alle ore 20,00,presso la chiesa  - Beata Vergine del Rosario - di rione Betlemme a Potenza, si terra' il concerto " La Storia sotto la Croce ", ovvero " canzoni e immagini della storia del 900'per meditare sulla passione di Cristo e sul dolore dell'uomo ", e vedra' la partecipazione del Coro Parrocchiale della medesima chiesa diretto dal M^ Antonio Ale,accompagnato da musicisti e voci soliste quali - Barbara Fierro,Ersilia Cringoli,Anna Lovallo e Maria Vaccaro.

 

LUCIANO GENTILE

foto fonte facebook 

Sottoscrivi questo feed RSS

Chi è online

Abbiamo 58 visitatori e nessun utente online

La Pretoria Social

Ora esatta

Cerca...

Che tempo fa?!

Potenza

Calendario Articoli

« Aprile 2017 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30

Area Riservata

fb iconLog in with Facebook