Log in
A+ A A-

Articoli filtrati per data: Gennaio 2018

UN TRIO PARTICOLARE ALL'AUDITORIUM DI POTENZA

Questa domenica,28 gennaio 2018, l'Auditorium di Potenza ha ospitato una formazione particolare,nata in modo occasionale trascinata da motivi di lavoro: il luogo fatidico é stato il  - Festival Internazionale di Tagliacozzo -  dove i tre artisti lavorano " in qualita' di segretario artistico,direttore di produzione e pianista accompagnatore e ispettore d'orchestra"; l'amministrazione comunale per riconoscenza del lavoro svolto regala loro dei gemelli che sanciscono un'intesa artistica eccellente fra i tre che danno origine a questa formazione composta da - Alessandro Zerella al violino e violinista del teatro Verdi di Salerno, Silvano Maria Fusco al violoncello e violoncellista del San Carlo di Napoli,Vincenzo De Lucia al pianoforte e pianista accompagnatore presso il Festival Pucciniano -.

Il loro repertorio spazia su piu' epoche " ma viene rivisitato in chiave moderna e virtuosistica dai tre che creano nuovi spunti musicali senza ignorare la contaminazione tipica di quest'epoca": i maggiori momenti di successo si sono avuti nel castello Biondi-Morra, a Benevento, nella Chiesa Montechiaro di Sorrento,Villa Ruffolo a Ravello,villa Pignatelli a Napoli,Taranto ecc.

Il programma della serata li ha visti eseguire brani di autori diversi quali - Corelli,Brams,Hendel-Halvorsen,De Falla,Turina,Chopin,Rachmaninoff,Piazzolla, e i brani piu' richiesti sono stati  - le danze ungheresi e le musiche del grande Piazzolla - che hanno profondamente entusiasmato il pubblico potentino,attento e appassionato,che ormai attende il prossimo appuntamento che vedra' protagonista - l'orchestra Federiciana con le musiche di Beethoven.

Quindi, alla prossima!

 

LUCIANO GENTILE

foto fonte facebook 

Grande rimonta del Potenza a Manfredonia e primato consolidato

Il Potenza vince 3-2 a Manfredonia contro la formazione locale ribaltando un doppio svantaggio grazie alle reti di Siclari, Di Somma e Guadalupi. Mister Ragno schiera i suoi col 4-4-2 con l'impiego di Guaita per Coccia. Al 3' i locali ci provano con Martino che impegna il portiere Breza. All'8' padroni di casa in vantaggio grazie al gol di Ammendola. Il Potenza reagisce con una conclusione di Guaita; poco dopo ancora pericolosi i rossoblu con un colpo di testa di Franca. Al 26' il Potenza ci prova senza fortuna con Di Somma. Al 30' Esposito va vicino al pareggio con una conclusione pericolosa. Mister Ragno è costretto a due cambi con l'ingresso di Di Senso e Vaccaro per Franca e Panico. Il primo tempo termina 1-0 per i pugliesi. Al 4' della ripresa errore del portiere rossoblu Breza con La Forgia abile a realizzare il 2-0 per il Manfredonia. Al 18' il Potenza accorcia le distanze con Siclari abile a sfruttare un errore della difesa pugliese. Dopo due minuti Di Somma per i rossoblu pareggia sugli sviluppi di una punizione calciata da Esposito. Poco dopo viene annullato il gol del rossoblu Di Senso per un fallo di mano. I locali vanno vicini al vantaggio con Kebbeh ma Breza compie un miracolo. Ad un minuto dalla fine rete del 3-2 per i rossoblu realizzata da Guadalupi dopo che Siclari aveva colpito la traversa. Finisce con la vittoria dei rossoblu che riescono a rimontare un doppio svantaggio e mantengono il primato in classifica con 4 punti di vantaggio sulla Cavese.

 

Gennaro Baldinetti

Pareggio interno per il Matera, vittoria esterna per il Potenza e nel derby lucano vittoria interna del picerno contro il Francavilla.

Domenica 28 gennaio 2018 si è giocata la ventitreesima giornata, la quarta giornata di ritorno del campionato di Lega Pro, Girone C.

Un Matera dai due volti regala il pareggio alla Reggina.

Il Matera di mister Auteri Allo stadio "XXI Settembre - Franco Salerno" di Matera, pareggia per 1 a 1 contro la Reggina, le reti, al 39' del primo tempo il vantaggio dei padroni di casa del Matera con Dugandzic, e al 22' del secondo tempo arriva il pareggio degli ospiti della Reggina con Sparacello.

Sabato 27 gennaio 2018 e domenica 28 gennaio 2018 si è giocata la ventunesima giornata, la quarta giornata di ritorno del campionato di Serie D, Girone H.

La capolista consolida il primato!

Continua la serie vittoriosa dei rossoblù che mai come ora mettono in pratica il motto, certamente, appropriato, "Vincere aiuta a vincere".

Il Potenza di mister ragno allo stadio "Miramare" di Manfredonia alle ore 14:30, batte per 2 a 3 il Manfredonia, le reti, al 7' del primo tempo i padroni di casa del Manfredonia vanno in vantaggio con Amendola, al 49' del secondo tempo il raddoppio del Manfredonia con La Forgia, al 63' del secondo tempo accorcia le distanze il Potenza con Siclari, al 66' del secondo tempo arriva il pareggio del Potenza con Di Somma e all'89' del secondo tempo arriva la rete del vantaggio del Potenza con Guadalupi.

La squadra del delfino ha messo, nella prima ora di gara, tanto ardore e carattere, ma ha dovuto inchinarsi alla qualità tecnica, a quella numerica e alla freschezza atletica dei rossoblù.

Nel derby lucano, i malandrini del Picerno di mister Arleo allo stadio "Donato Curcio" di Picerno, alle ore 14:30, batte per 2 a 1 il Francavilla, le reti, al 5' del primo tempo il vantaggio ospite del Francavilla con Volpicelli, al 39' del primo tempo il pareggio dei padroni di casa del Picerno su calcio di rigore con E. Esposito, al 70' del secondo tempo arriva il vantaggio del Picerno con Tedesco.

 

Michele Saporito

 

 

 

 

PAPA FRANCESCO INCONTRA LA CROCE ROSSA ITALIANA

Era quasi mezzogiorno quando , accolto in un bagno di folla rosso fuoco, Papa Francesco è arrivato  all'udienza in Aula Paolo VI in Vaticano con i volontari della Croce Rossa Italiana, guidati dal presidente nazionale e neo-eletto Presidente della Federazione Internazionale di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa, Francesco Rocca. Seimila i volontari in sala tra striscioni, telefonini in aria, cori da stadio, oltre ai  massimi vertici delle Società Nazionali di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa, tra cui i Presidenti della Mezzaluna Rossa Siriana, Palestinese, Iraniana e del Bangladesh e quelli della Croce Rossa di Argentina, Venezuela, Cina, Haiti, Antigua e Barbuda, Zimbabwe. Presenti anche le squadre  di soccorso, i medici, gli infermieri, le crocerossine, il corpo militare,  i tecnici. Presente anche il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin. 

La  cerimonia presentata  dalla giornalista  Paola Salluzzi ha visto la proiezione  di  video sono state ascoltate le testimonianze di sei volontari che hanno ricordato  le attività principali dell’Associazione: dalla ricostruzione della tragedia di Rigopiano  al migrante divenuto volontario; dalla delicata attività del recupero salme nel Mediterraneo da parte del Corpo Militare CRI all’infermiera volontaria che ricostruisce il lavoro a Cox's Bazar ; fino alle testimonianze dalle zone del sisma del Centro Italia per chiudere poi con una storia di un giovane volontario che applicando le manovre di rianimazione salva la vita al bidello della sua scuola.

 Il presidente Francesco Rocca rivolvendosi  a Bergoglio ha ricordato "l'impegno dei 160 mila volontari ogni giorno accanto agli invisibili, 17 milioni in tutto il mondo”, rimarcando: "Importante immaginare un nuovo modello sociale. Non si può rimanere in silenzio davanti alle stragi umane”. “L’estensione della sofferenza umana nel mondo non ha confini, ma troviamo sempre ispirazioni nei suoi messaggi. Amore che non deve lasciar spazio all'odio", ha aggiunto Rocca nel suo intervento.

 Francesco Rocca nel suo discorso di saluto ha detto al Santo Padre“L'estensione della sofferenza umana nel mondo di oggi non ha precedenti. Ma troviamo sempre ispirazione nei suoi messaggi, Santo Padre, per noi non esistono crisi dimenticate o posti remoti. Per le donne e gli uomini della Croce Rossa, l’umanità è il principio guida che diventa realtà nelle zone di conflitto, sulle navi di ricerca e soccorso nel mar Mediterraneo, nel Centro Italia subito dopo le scosse di terremoto, tutti i giorni con gli anziani, i bambini, i senza fissa dimora, i più deboli, tutti quelli che rischierebbero di diventare invisibili. Accogliere, proteggere la dignità di ogni essere umano, promuovere l’integrazione sono per noi priorità, che tante volte abbiamo ascoltato anche nei suoi appelli recenti”.

“Oggi più che mai - ha continuato Francesco Rocca - c’è bisogno di una azione comune a livello internazionale perché nessuno venga più dimenticato: non si può rimanere in silenzio davanti alle stragi in mare, ai massacri di civili, alle bombe e alle pallottole che hanno messo nel centro del mirino anche i nostri volontari e le strutture sanitarie”.

Durante l’udienza, Rocca ha anche ricordato l’enorme tributo di sangue dei volontari della Mezzaluna Rossa in Siria: “Dall’inizio del terribile conflitto, 73 nostri volontari, 65 siriani e 8 palestinesi, hanno perso la vita mentre portavano aiuto e assistenza in ogni angolo della Siria, guidati dai principi di neutralità e imparzialità”.

Papa Francesco ha ricordato l'impegno della Croce Rossa nelle calamità naturali in particolar modo nei terremoti e negli sbarchi dei migranti ,durante il loro lungo percorso nel mare  nel ricevere quanti sbarcano e sperano di essere accolti e integrati". "La mano che tendete loro e che essi afferrano - ha osservato - è un segno alto, che andrebbe tradotto così: 'Non ti aiuto solo in questo istante, per sollevarti dal mare e portarti in salvo, ma ti assicuro che ci sarò e mi prenderò a cuore la tua sorte'".

"Per questo, la vostra presenza a fianco degli immigrati rappresenta - ha scandito - un segno profetico, così necessario al nostro tempo. La Croce Rossa svolge in tutta Italia e nel mondo un servizio insostituibile, prezioso sia per l'opera che materialmente compie, sia per lo spirito con cui la compie, che contribuisce a diffondere una mentalità nuova, più aperta, più solidale".

Papa Francesco ha proseguito  dicendo :" Ho detto la parola profetico, il profeta è quello che schiaffa, col suo modo di vivere col servizio che fa , schiaffa , sveglia, da degli  schiaffi all'egoismo sociale , all'egoismo delle società, però voi date lo schiaffo con la parola e non con la mano. La missione del volontario chiamato a chinarsi su chiunque ne ha bisogno, richiama la figura evangelica del buon samaritano".

Poi un pensiero finale è andato  ai volontari morti in servizio e al volontario morto a Rigopiano : "La vita non l’hanno persa, l'hanno donata, sono loro i vostri martiri che vi ispireranno e vi proteggeranno dal cielo".

Angela Rondanini

Torneo di carte Showdown of Islam.

Oggi pomeriggio 26 gennaio 2017 alle ore 16:30, inizio torneo di carte Showdown Rivals of Islam , da Draft in Corso Caribaldi n. 17 Cap. 85100 Potenza (PZ).

Costo di iscrizione 5 euro.

Tutti i giocatori riceveranno una busta Showdown.

In premio ci saranno le seguenti carte:

1 Walking Ballotta, Nossa steward of Elements, Heart of Kiran.

2 Nicolas Bola, God - Pharaoh, Champion of Waits.

Formato standard.

 

Michele Saporito

Vittoria per 3-1 in rimonta del Potenza contro la Turris

Il Potenza vince 3-1 al "Viviani" contro la Turris e resta al comando della classifica mantenendo il vantaggio di 4 punti sulla Cavese e portando a 7 punti il vantaggio sul Cerignola sconfitto a domicilio dal Gragnano. Nel primo tempo il mister rossoblu Ragno schiera i suoi col 4-2-4 con l'impiego di Coccia al posto dello squalificato Guaita. All'inizio della prima frazione ci prova Franca per i rossoblu con una conclusione che non inquadra la porta. Al 15' Pepe impegna il portiere corallino D'Inverno su punizione. Al 32' sugli sviluppi di un angolo il difensore ospite Caso di testa realizza il vantaggio della Turris. La reazione del Potenza si concretizza nel tentativo di tiro di Coccia e poi con un colpo di testa di Franca che impegna il portiere ospite D'Inverno. Nella ripresa il Potenza va vicino al gol con un tiro di Biancola deviato in angolo da D'Inverno. Mister Ragno passa al 4-2-3-1 ed inserisce Di Senso al posto di Coccia. Dopo due minuti dal suo ingresso in campo Di Senso realizza di testa il gol dell'1-1 su cross di Pepe. Al 30' il Potenza passa in vantaggio con il gol di Franca su cross di Pepe. Il Potenza va vicino al 3-1 con Siclari che esalta D'Inverno. La Turris prova a rendersi pericolosa con due conclusioni di Improta ma Breza fa buona guardia. Al 4' minuto di recupero Franca chiude la gara realizzando il 3-1 per i rossoblu. Nell'occasione del gol Franca conclude imparabilmente per D'Inverno dopo aver saltato un difensore ospite con un doppio passo. Il Potenza vince e continua la sua marcia in vetta alla classifica.

 

Gennaro Baldinetti

Progetto A. L. Ba, prorogati termini partecipazione a concorso poesia dialettale lucana

L’Università degli Studi della Basilicata e il Progetto A.L.Ba. (Atlante Linguistico della Basilicata) hanno organizzato un concorso di poesia dialettale aperto a tutti, dagli appassionati agli studiosi delle tradizioni linguistiche lucane. Il concorso di poesia dialettale è organizzato nell’ambito della “Giornata nazionale del dialetto e delle lingue locali”, indetta dall’Unpli nazionale il 17 gennaio di ogni anno.
Le opere dovranno porre in risalto il tema del concorso, con estro creativo e libertà d’immaginazione, seguendo la libera espressività dell’autore. Al concorso sono ammesse tutte le tipologie di componimento poetico scritte in uno dei dialetti lucani. La partecipazione è gratuita. I partecipanti dovranno inviare il materiale entro il 31 gennaio 2018 (il precedente termine del 15 gennaio è stato prorogato).
L’evento di premiazione dei componimenti poetici si svolgerà, si svolgerà a Potenza, in una delle sedi dell'Ateneo in una data ancora non individuata e che sarà tempestivamente comunicata  a tutti i partecipanti.

http://portale.unibas.it/site/home/comunicati-stampa/articolo5752.html (per maggiori info)

 

Giuseppe R. Messina

UN DUELLO DI QUALITA' ALL'AUDITORIUM DI POTENZA

L'Auditorium di Potenza,domenica 21 gennaio 2018, ha ospitato il 4^ concerto della stagione concertistica dal titolo " Duel ", che é stato un vero e proprio duello di qualita', considerata l'altezza degli artisti intervenuti,i brani eseguiti e la maestrìa messa in evidenza da entrambe:

Giuseppe Nova al flauto e Andrea Bacchetti al pianoforte hanno rispettato il cartellone delle esecuzioni, anche se durante lo spettacolo hanno presentato brani singoli proprio per meglio evidenziare questo duello,ma anche per esaltare i propri strumenti, e ci sono riusciti pienamente incantando il pubblico potentino che stranamente non ha affollato la sala.

Entrambe hanno un curriculum da spavento:

il flautista Nova ha sempre ricevuto attestazioni di ammirazioni da parte della stampa internazionale, come il  - Washington Post,Nurtinger Zeitung de,Concert Reviews uk, il Giornale ecc,definendo le sue esibizioni " interpretazioni illuminate e dotate di una straordinaria linea musicale ":

diplomatosi in Italia e Francia, nel 1982 si é esibito come solista con  l'orchestra sinfonica della Rai dando l'inizio alla sua brillante carriera che lo ha portato a tenere concerti in tanti paesi del mondo,esibendosi in celebri sale e festival; ha effettuato diverse registrazioni radio-televisive e su cd anche con artisti del calibro di - Larrieu,Canino,Foa',Shultz ecc ed a Kyoto é stato insignito del Premio Internazionale per la Musica da Camera, a Praga invece del Premio European Award for Artistic and Cultural Activities. Suona un  - flauto d'oro Powell 19.5 carati espressamente costruito per lui -.

 Il suo collega, e solo sul palco antagonista, Bacchetti, non è da meno:

ha debuttato a soli 11 anni con i Solisti Veneti,suona nei maggiori festival internazionali,in Italia é ospite dei maggiori enti,ha suonato con piu' di 50 Direttori e Orchestre Internazionali,ha tenuto tornee in Giappone e Sud America,collabora con artisti di fama internazionale,ha ricevuto critiche positive da riviste specializzate per le sue incisioni su: suite inglesi di Bach,Berio piano works,Arthaus,Franch Suite,Complete Bach Edition.

I brani eseguiti hanno spaziato da Mozart a Donizetti,Verdi,Faure',Doppler, e Bizet.

 

 

LUCIANO GENTILE 

foto fonte facebook

Sconfitta esterna per il Matera, vittoria interna interna per il Potenza, vittoria esterna per il Picerno e pareggio interno per il Francavilla.

Sabato 20 gennaio 2018 e domenica 21 gennaio 2018 si è giocata la ventiduesima giornata, la terza giornata di ritorno del campionato di Lega Pro, Girone C.

Matera sconfitto sul terreno di gioco "inguardabile" dello stadio "San Vito" di Cosenza.

Il Matera di mister Auteri alle ore 20:30, perde per 2 a 1 contro il Cosenza, le reti tutte nel secondo tempo, al 63' con Pascoli, all'81' con Corsi e all'87' con Dugandzic.

Domenica 21 gennaio 2018 si è giocata la ventesima giornata, la terza giornata di ritorno del campionato di Serie D, Girone C.

Il Potenza non incanta ma ribalta la Turris con Di Senso e Franca.

Potenza - Continua l'inarrestabile marcia del Potenza verso la conquista del campionato. Allo stadio "Alfredo Viviani" di Potenza alle ore 14:30, i rossoblù guidati da mister Ragno battono in rimonta la Turris per 3 a 1, inanellando il sesto risultato utile consecutivo grazie alla rete di Di Senso e alla doppietta di Franca, che ribaltano l'iniziale vantaggio dei campani messo a segno da Caso.

Le reti, al 32' del primo tempo il vantaggio degli ospiti della Turris con Caso, al 64' arriva il pareggio del Potenza con Di Senso, al 74' il vantaggio dei padroni di casa del Potenza con Franca e al 93' del secondo tempo arriva la terza rete del Potenza di nuovo con Franca che fa doppietta.

Il Picerno di mister Arleo allo stadio "Pasquale Janniello" di Fratta Maggiore alle ore 14:30, batte per 0 a 2 la Frattese, le reti al 4' del primo tempo il vantaggio degli ospiti del Picerno con Tedesco e al 95' del secondo tempo il raddoppio del Picerno su calcio di rigore con Romano.

Il Francavilla di mister Lazic allo stadio "Nunzio Fittipaldi" di Francavilla in Sinni alle ore 14:30, pareggia per 1 a 1 contro il Gravina, le reti, al 30' del primo tempo il vantaggio dei padroni di casa del Francavilla con Zappacosta, all'82' del secondo tempo arriva il pareggio del Gravina con Molinari.

 

Michele Saporito

 

“VITTIME E CARNEFICI” – MOSTRA FOTOGRAFICA ALL’EINSTEIN-DE LORENZO PER COMMEMORARE LA SHOAH DAL 20 GENNAIO AL 3 FEBBRAIO

POTENZA. Una mostra dedicata alla Shoah con oltre 100 pannelli tra grandi e piccoli dal titolo: “Vittime e carnefici”. E’ allestita nel plesso dell’Einstein-De Lorenzo di via Danzi (Malvaccaro), da sabato 20 gennaio a sabato 3 febbraio 2018, ed è possibile visitarla tutti i giorni feriali dalle 9.30 alle 12.30. Ma sarà aperta anche nei giorni dell’Open day dell’Istituto (sabato 20 gennaio dalle 16.00 alle 19.00 e domenica 21 dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 19.00).

 

Esposti nella Mostra manifesti propagandistici, riviste pubblicate in Germania durante il nazismo, testimonianze e soprattutto fotografie conservate dal Deutsche Bundesarchiv, dallo Yad Vashem, dall’United States Holocaust Memorial Museum e da collezioni private.

 

Un lavoro realizzato dal docente di italiano e storia, prof. Vincenzo Bochicchio nel 2010 con i suoi alunni del corso B dell’Itis. Da allora, da quella piccola mostra fotografica per ricordare gli avvenimenti drammatici della Shoha, la mostra negli anni si è arricchita, grazie all’impegno del docente che pur essendo in pensione ha provveduto all’allestimento, in via Danzi, anche per questo 2018. “L’intento è quello – spiega Bochicchio - di ricostruire e documentare le tristi vicende che hanno coinvolto milioni di persone tra gli anni ’30 e ’40 del secolo scorso, ed è un’occasione di riflessione per alunni e visitatori”.

 

I pannelli documentano il clima di tensione nella Germania dei primi anni ‘30 e l’ascesa al potere di Hitler e del Partito nazionalsocialista, attraverso intimidazioni e violenze contro gli oppositori di sinistra e contro gli ebrei, spesso considerati una razza e non un gruppo religioso.

Il salto di qualità nello sterminio degli ebrei verificatosi con la guerra, e soprattutto con l’operazione Barbarossa, è drammaticamente raccontato da foto eloquenti di ghetti, pogrom e massacri. Gli ultimi pannelli poi documentano la vita e la morte nei Konzentrationslager, lo sterminio sistematico e la liberazione dei pochi sopravvissuti.

 

Sottoscrivi questo feed RSS

Chi è online

Abbiamo 112 visitatori e nessun utente online

La Pretoria Social

Ora esatta

Cerca...

Che tempo fa?!

Potenza

Calendario Articoli

« Gennaio 2018 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        

Area Riservata

fb iconLog in with Facebook