Log in
A+ A A-

Articoli filtrati per data: Novembre 2019

Serie C girone C: Virtus Francavilla-Potenza 3-4 e AZ Picerno-Sicula Leonzio 1-1. Serie D girone H: Brindisi-F.C. Francavilla 1-2 e Grumentum Val D'Agri-Gladiator 0-2.

Serie C girone C.

La pioggia ti fa bello.

Il Potenza regala gol e spettacolo sotto il diluvio di Francavilla Fontana: battuta la Virtus Francavilla 3-4 con la doppietta personale di Murano e le stoccate di Isgrò e Ferri Marini rossoblù secondi.

Settimo gol dell'attaccante, pari di De Rossi. Così non va.

Non basta Santaniello.

L'AZ Picerno si fa riprendere a dieci dal termine.

Serie D girone H.

L'F.C. Francavilla espugna lo stadio "Franco Fanuzzi" di Brindisi e rivede la luce. Notte fonda per il Grumentum Val D'Agri.

Sabato 23 novembre 2019 e domenica 24 novembre 2019 si è giocata la sedicesima giornata di andata del campionato di Serie C girone C 2019/2020.

Colpo Isgrosso.

L'attaccante trascina il Potenza nella vittoria a Francavilla Fontana entrando in tutti e 4 i gol dei lucani che volano al secondo posto. Doppietta personale di Murano, di Ferri Marini il gol da 3 punti.

Mister Raffaele: "Gara bellissima grazie anche alla Virtus Francavilla. Abbiamo ribattuto colpo su colpo".

"Una partita da uomini veri".

Il presidente Caiata elogia la prestazione del suo Potenza: "Vinta con la forza della volontà".

Il tecnico Raffaele: "In pochi credevano che ci saremmo ripresi dopo i due ko di alcune settimane fà. E invece abbiamo dimostrato di esserci vincendo quattro partite di fila".

Coppola entra e trascina la mediana. Vuletich di sponda.

Murano e Ferri Marini super.

Il Samurai stenda la Virtus Francavilla e poi si fa male.

Il Potenza di mister Raffaele allo stadio "Giovanni Paolo II" di Francavilla Fontana alle ore 15:00, vince per 3-4, le reti, al 13' del primo tempo gli ospiti del Potenza passano in vantaggio con Murano, al 28' del primo tempo i padroni di casa della Virtus Francavilla pareggiano con Vazquez, al 32' del primo tempo la Virtus Francavilla passa in vantaggio con Gigliotti, al 34' del primo tempo il Potenza pareggia con Isgrò, al 54' del secondo tempo il Potenza passa in vantaggio ancora con Murano che sigla la sua doppietta personale, al 60' la Virtus Francavilla pareggia con Mastropietro e al 77' del secondo tempo il Potenza passa in vantaggio con Ferri Marini.

L'Attaccante segna in avvio di gara, ma poi i rossoblù si fanno raggiungere dalla Sicula Leonzio a dieci minuti dalla fine.

All'AZ Picerno non basta Santaniello.

Brutta prestazione per la formazione di mister Giacomarro che non riesce mai ad imporre il proprio gioco ma subisce costantemente la grande pressione dell'undici siciliano.

Poche le occasioni dai padroni di casa che non riescono a pungere nemmeno in contropiede.

De Rossi cugino del più famoso Daniele De Rossi, pareggia i conti, Ripa nei minuti di recupero mette i brividi fallendo l'1-2.

"Partite come queste vanno vinte a tutti i costi, ma alla fine abbiamo anche rischiato di perderla".

"Un'occasione mancata".

Mister Giacomarro bacchetta i suoi: "Abbiamo creato poco e non abbiamo concretizzato".

La partita di Kosovan dura dieci minuti Vanacore non gira, Pitarresi in sofferenza.

L'AZ Picerno di mister Giacomarro allo stadio "Alfredo Viviani" di Potenza alle ore 15:00, le reti, al 12' del primo tempo i padroni di casa dell'AZ Picerno passano in vantaggio con Santaniello e al 35' del secondo tempo arriva il pareggio degli ospiti della Sicula Leonzio con De Rossi.

Domenica 24 novembre 2019 si è giocata la tredicesima giornata di andata del campionato di Serie D girone H 2019/2020.

I sinnici passano 1-2 allo stadio "Franco Fanuzzi" di Brindisi contro il Brindisi, tre punti d'oro per la clasiffica.

L'F.C. Francavilla fa "cin-cin".

Mancino ispira la manovra Nolè ci mette l'esperienza.

"Abbiamo sofferto fino alla fine, la posta in gioco era tanta".

"Vittoria fondamentale".

Mister Del Prete soddisfatto: "Ci siamo rilanciati".

L'F.C. Francavilla di mister Del Prete allo stadio "Franco Fanuzzi" di Brindisi alle ore 14:30, vince per 1-2 contro il Brindisi, le reti, al 26' del primo tempo gli ospiti dell'F.C. Francavilla passano in vantaggio con Mancino, al 47' del secondo tempo i padroni di casa del Brindisi pareggiano su calcio di rigore con Ancora e al 72' del secondo tempo arriva il nuovo vantaggio dell'F.C. Francavilla con un'autorete di Fruci.

Secca sconfitta per il Grume ntum Val D'Agri contro il Gladiator per 0-2. Potenza fallisce anche un calcio di rigore.

Cavalieri "infilzati".

Mister Finamore: "Abbiamo mostrato poca personalità".

Pellegrini è una delle poche note lieti.

De Luca un lottatore.

Losavio poco freddo in area di rigore.

Il Grumentum Val D'Agri di mister Finamore allo stadio "Cupolo" di Villa D'Agri alle ore 14:30, perde per 0-2 contro il Gladiator, le reti, al 5' del primo tempo gli ospiti del Gladiator passano in vantaggio con Ziello e al 57' del secondo tempo arriva il raddoppio del Gladiator con Marzano.

 

Michele Saporito

DONNE NON STATE IN SILENZIO... DITE BASTA VIOLENZA

E' di soli pochi gironi fa  'ultimo femminicidioAna Maria Lacrimoara Di Piazza è morta sola, lacerata dal dolore che da giorni l'avrebbe tormentata. Sola interiormente perchè ad uccidere la giovane 30enne è stato l'uomo della quale era innamorata e dal quale, diceva, stesse aspettando un figlio.

La Giornata mondiale contro la violenza sulle donne , fissata dalle Nazioni Unite, il 25 novembre   ,rappresenta il momento più importante dell'anno per parlare, informare e sensibilizzare su un problema così grave, un fenomeno troppe volte sottovalutato ma con delle conseguenze drammatiche. La violenza a cui le donne sono  sottoposte avviene per lo più tra le  mura domestiche spesso alla presenza dei loro bambini, che sono testimoni involontari , assistono alla violenza silenziosa che non lascia segni sui corpi, ma li lascia nella mente e nei loro ricordi.Poco meno di 7 milioni di donne in Italia hanno subìto violenza fisica o sessuale nel corso della vita, una su tre; per quasi 3 milioni l'abuso è perpetrato dal partner o dall'ex, in Italia una donna uccisa ogni 72 ore.Viviamo in una società pervasa dalla violenza di genere. Che sia fisica, psicologica o nella subdola forma della discriminazione, sul lavoro come nella società, tante le  donne che non trovano il coraggio di dire basta.Dal 2000 a oggi le donne vittime di omicidio volontario nel nostro Paese sono state tremila. Più di una ogni 3 giorni e di queste: Tre vittime su quattro in famiglia, nove volte su dieci l'assassino è un uomo!

Nel mondo sono circa un miliardo  le donne che hanno subito violenza fisica, sessuale o psicologica ,di queste: 700 milioni si sono sposate quando non avevano ancora compiuto i 18 anni, 250 milioni si sono sposate addirittura prima dei 15 anni. Sono 120 milioni le bambine che hanno subito atti sessuali. Praticamente una su dieci! Almeno 200 milioni di donne e bambine hanno subito mutilazioni genitali, la maggioranza di esse sono state mutilate prima di compiere i 5 anni. In alcuni paesi le mutilazioni vengono compiute nella prima settimana di vita.

Ma perchè questa giornata  si celebra il 25 novembre? in ricordo di una storia tragica, un brutale assassinio avvenuto nel 1960 delle tre sorelle Mirabal, donne rivoluzionarie che cercarono di contrastare un regime dittatoriale di Rafael Leonìdas  Trujillo, governatore all'epoca della repubblica domenicana. Le tre sorelle mentre si recavano in visita ai tre mariti in prigione, vennero bloccate da agenti in servizio sulla strada, condotte in un luogo nascosto dove vennero torturate, massacrate e strangolate per poi essere gettate in un precipizio a bordo della loro auto per simulare un incidente , L'assassinio provocò una grandissima commozione in tutto il paese e non solo anche nel resto del mondo. l'unica sorella sopravvissuta curò i nipoti rimasti orfani e nel 1999 pubblicò un libro in cui raccontò la vicenda.Questi libro ispirò l'O.N.U.e quindi da allora il 25 novembre diventasse la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne.

Il Ministro Roberto Gualtieri, Ministro dell'economia ha nei giorni scorsi annunciato che è pronto il decreto ministeriale per il fondo per gli orfani di femminicidio." I soldi non restituiscono l'affetto perduto- ha affermato il ministro-  ma con 12 milioni di euro da lunedì saranno finanziate borse di studio, spese mediche, formazione e inserimento al lavoro, oltre a modificare il codice di procedura penale  e altre disposizioni in maniera di tutela delle vittime di violenza domestica e di genere  " Codice rosso ", dove è previsto uno sprint per l'avvio del procedimento penale per alcuni reati: tra gli altri maltrattamenti in famiglia, stalking, vuolenza sessuale, con l'effetto che saranno adottati più celermente eventuali provvedimenti di protezione delle vittime." 

 Centinaia di iniziative in tutta Italia vengono organizzate ogni anno e in ogni città in occasione del 25 novembre per dire NO alla violenza di genere ,in tutte le sue forme, dentro e fuori i social...

 

Angela Rondanini

Serie C girone C: Potenza-Vibonese 1-0 e Rende-AZ Picerno 1-0. Serie D girone H: F.C. Francavilla-Taranto 0-4 e Bitonto-Grumentum Val D'Agri sospesa al minuto 55'del secondo tempo per pioggia.

Serie C girone C.

Minuto 89': è tornato.

França entra nella ripresa e di testa punisce la Vibonese: lo stadio "Alfredo Viviani" di Potenza in visibilio e Potenza di nuovo terzo. Il bomber di Dio: "Sognavo un rientro così".

Minuto 89': è tornato.

Decide Nossa. Gol annullato a Santaniello al 94'.

Il Razza è sempre indigesto.

AZ Picerno beffato dal Rende nel pantano di Vibo Valentia.

Serie D girone H.

Naufraga l'F.C. Francavilla, Grumentum Val D'Agri stoppato dalla pioggia.

Sabato 16 novembre 2019 e domenica 17 nivembre 2019 si è giocata la quindicesima giornata del campionato di Serie C girone C 2019/2020.

Minuto 67': l'ingresso in campo. Minuto 89': il bomber di Cristo trova il gol dopo 100 giorni di calvario e spedisce il Potenza sul podio.

Lo stadio "Alfredo Viviani" di Potenza esplode in zona França.

Partita gagliarda dei lucani che disinnescano l'attacco-bomba della Vibonese e colpiscono nel finale. Tre punti preziosi per raggiungere la Ternana al terzo posto.

Ottimo in difesa e si procura l'espulsione di Bubas. Dettori: regia perfetta. Isgrò e Longo sottotono.

Silvestri imperioso.

Presidente Caiata: "Una favola del calcio. La città lo ama e lui ha tolto ogni dubbio". Mister Raffaele: "Venerdì aveva la febbre...".

"Avevo sognato un ritorno così".

França commosso in sala stampa: "Sono stati mesi lunghissimi di sofferenza e crescita".

Colletta alimentare prima della partita, i tifosi 462 kg di alimenti.

Vince anche la solidarietà.

Il bomber: "Grazie alla fede, alla società e a mia moglie cheha sofferto con me. Ora voglia dare una mano".

L'allenatore: "È l'attaccante più forte della categoria. Il miglior attacco del girone non ha mai tirato in porta".

Il Potenza di mister Raffaele allo stadio "Alfredo Viviani" di Potenza alle ore 14:30, vince di misura per 1-0 contro la Vibonese, la rete all'89' del secondo tempo con França.

I lucani si piegano al Rende e masticano amaro per un gol annullato a Santaniello al 93'.

Che Razza di maledizione.

Seconda sconfitta in stagione in quel di Vibo Valentia per l'AZ Picerno.

Santaniello sull'episodio chiave: avrà fischiato fallo di confusione.

"Non so cosa abbia visto".

Proteste rossoblù anche per un calcio di rigore non concesso per fallo su Guerra.

L'AZ Picerno di mister Giacomarro allo stadio "Luigi Razza" di Vibo Valentia alle ore 14:30, perde di misura per 1-0 contro il Rende, la rete all'11' del primo tempo con Nossa.

Domenica 17 novembre 2019 si è giocata la dodicesima giornata di andata del campionato di Serie D girone H 2019/2020, la partita tra il Bitonto e il Grumentum Val D'Agri sospesa al 55' minuto del secondo tempo sul risultato di 0-0 per pioggia, la prosecuzione del match fissata per il 27 novembre 2019.

Il Taranto a valanga allo stadio "Nunzio Fittipaldi" di Francavilla in Sinni: gli jonici passano per 0-4 con una tripletta di Genchi ex Potenza.

F.C. Francavilla in GENocCHIo.

Solo mathias Grandis si salva il resto della squadra sprofonda.

"Fino allo 0-2 eravamo in partita. Ora pensiamo al Brindisi".

"Un calcio di rigore inesistente".

Mister Del Prete: "Un episodio che ha indirizzato il match".

L'F.C. Francavilla di mister Del Prete allo stadio "Nunzio Fittipaldi" di Francavilla in Sinni alle ore 14:30, perde per 0-4 contro il Taranto, le reti, all'8' del primo tempo gli ospiti del Taranto passano in vantaggio con Genchi su calcio di rigore, al 23' del primo tempo arriva il raddoppio del Taranto ancora con Genchi, al 52' del secondo tempo la terza rete del Taranto di nuovo con Genchi che sigla la sua tripletta personale e al 64' del secondo tempo la quarta rete del Taranto con Favetta.

 

Michele Saporito

 

 

 

Il Potenza batte la Vibonese e sale al terzo posto

Uno stacco imperioso ed il colpo di testa di Franca con cui l'attaccante rossoblu realizza il gol vittoria fa sì che il Potenza salga al terzo posto in classifica in condominio con la Ternana. E' davvero una favola; Franca rientrato dopo 4 mesi per un lungo infortunio realizza il gol vittoria tra il tripudio di tutto lo stadio. Mister Raffaele schiera i suoi col 3-4-3 con Silvestri schierato in difesa al posto di Sales e Iuliano per Ricci a centrocampo. Dopo solo un minuto il rossoblu Murano recupera palla e si invola verso la porta avversaria ma viene rimpallato appena entrato nell'area vibonese. Al 3' Isgrò per il Potenza tira di poco alto da buona posizione. Il rossoblu Panico prova il tiro dalla distanza ma Greco fa buona guardia. All'11' Longo per il Potenza per poco non arriva sulla sfera su cross dalla destra di Murano. Il rossoblu Emerson ci prova su punizione ma la palla termina alta. La Vibonese soffre gli attacchi portati dai rossoblu e non esce mai dalla propria metà campo. Alla mezz'ora viene annullato un gol a Bernardotto della Vibonese per fuorigioco. Nel finale del primo tempo il Potenza si rende pericoloso con un colpo di testa a colpo sicuro di Isgrò con salvataggio sulla linea di Altobello. Il primo tempo si chiude a reti bianche. All'inizio della ripresa ci prova prima il Potenza con un colpo di testa di Giosa che termina di poco a lato mentre pochi minuti più tardi la Vibonese replica con una conclusione di Bubas che si spegne a lato. Il Potenza si rende insidioso con Murano che con un pallonetto manda di poco alto dopo aver anticipato un difensore ospite. La Vibonese si rende pericolosa con un tiro di Bubas che manda lato da ottima posizione. Lo stesso attaccante ospite Bubas lascia i suoi in 10 uomini per aver rimediato il secondo giallo con conseguente espulsione a 5 minuti dalla fine. Poco prima dell'espulsione di Bubas Ferri Marini per il Potenza era andato vicinissimo al gol ma la sua conclusione era stata respinta da un grande intervento di Greco. All'89' il gol della vittoria per il Potenza con Franca che di testa realizza sugli sviluppi di una punizione calciata perfettamente da Emerson. La partita finisce 1-0 per il Potenza, una vittoria arrivata nel finale ma senza dubbio meritata per il numero di occasioni avute per tutta gara.

 

Gennaro Baldinetti

Serie C girone C: Avellino-Potenza 0-2 e AZ Picerno-Teramo 3-1. Serie D girone H: Audace Cerignola-F.C. Francavilla 2-1 e Grumentum Val D'Agri-Team Altamura 2-1.

Serie C girone C. Potenza, torna il sorriso.

Spietati.

Esposito e Santaniello fanno impazzire il Teramo: l'AZ Picerno esulta.

Irresistibili.

AZ Picerno si gode le perle di Santaniello.

Serie D girone H. F.C. Francavilla stop a Cerignola: sinnici puniti da una doppietta di Longo.

Grumentum Val D'Agri torna il sorriso: Team Altamura battuto con Bongermino e Falco.

Sabato 9 novembre 2019, domenica 10 novembre 2019 e lunedì 11 novembre 2019 si è giocata la quattordicesima giornata di andata del campionato di Serie C girone C 2019/2020.

Il Potenza si riscopre cinico ad Avellino e graffia gli irpini con gli acuti di Ferri Marini e Murano.

Linguaccia rossoblù.

DIlomenica 11 novembre 2019 alle ore 20:30 il Potenza di mister Raffaele allo stadio "Partenio-Adriano Lombardi" di Avellino, vince per 0-2 contro l'Avellino,  le reti tutte nel primo tempo, al 28' gli ospiti del Potenza passano in vantaggio con Ferri Marini e al37' arriva il raddoppio del Potenza con Murano.

I rossoblu in versione calcio champagne superano con un perentorio 3-1 il Teramo. Terzo risultato utile di fila in casa.

È un'AZ Picerno extraterresTRE.

Doppietta per Esposito che sblocca il match a fine primo su calcio di rigore e raddoppia ad inizio ripresa.

Dopo la paura per il gol di Magnaghi ci pensa Santaniello a certificare il successo con un gol delizioso.

Un gol che ricorda quello del "Pupone" in Roma-Torino del 2001-2002.

Santaniello come Totti.

Polemico Tedino: "È andato tutto storto, poi anche qualche decisione arbitrale ci ha penalizzato non poco".

"Siamo stati sempre connessi".

Mister Giacomarro: "Abbiamo lottato su ogni pallone contro una squadra di grande qualità".

Capitan Esposito: "Spero che le mie prestazioni possano aiutare l'AZ Picerno a raggiungere l'obbiettivo della salvezza".

Da Cigno a Pupone: nuova perla di Santaniello.

Momento d'oro per il bomber dell'AZ Picerno che lavora per la squadra, segna tanto (già 6 gol) ed emula i grandi del passato.

La risposta del direttore generale dell'AZ Picerno.

Il dg Enzo Mitro: "Forse Tedino ha visto un'altra partita".

L'AZ Picerno di mister Giacomarro allo stadio "Alfredo Viviani" di Potenza alle ore vince per 3-1 contro il Teramo, le reti, al 41' del primo tempo i padroni di casa dell'AZ Picerno passano in vantaggio con Esposito, al 50' del secondo tempo arriva il raddoppio dell'AZ Picerno su calcio di rigore ancora con Esposito che sigla la sua doppietta personale, al 76' del secondo tempo gli ospiti del Teramo accorciano le distanze con Magnaghi e all'82' del secondo tempo la terza rete dell'AZ Picerno con Santaniello.

Domenica 11 novembre 2019 si è giocata l'undicesima giornata di andata del campionato di Serie D girone H 2019/2020.

A inizio ripresa il momentaneo pareggio di Mancino. Lucani a mani vuote ma fanno sudare gli ofantini.

Si ferma la striscia dell'F.C. Francavilla.

L'Audace Cerignola interrompe il filotto di vittorie dei sinnici. Rossoblù puniti da Longo.

Mancino, gol di classe Nicolao va in affanno.

Marziale fiducioso: "Solo un incidente di percorso".

Un brusco stop.

L'F.C. Francavilla si è "inceppato" a Cerignola.

L'F.C. Francavilla di mister Del Prete allo stadio "Domenico Monterisi" di Cerignola alle ore 14:30, perde per 2-1 contro l'Audace Cerignola, le reti, al 39' del primo tempo i padroni di casa dell'Audace Cerignola passano in vantaggio con Longo, al 56' del secondo tempo gli ospiti dell'F.C. Francavilla pareggiano con Mancino e al 63' del secondo tempo arriva il nuovo vantaggio dell'Audace Cerignola ancora con Longo che sigla la sua doppietta personale.

L'ex Potenza, Guadalupi, mette paura nel finale ma Donini blinda il risultato. I valdagrini guadagnano sulle dirette avversarie.

Tre punti che valgono doppio.

Il Grumentum Val D'Agri sbrana subito il Team Altamura e torna a vincere con Bongermino e una magia di Falco.

Agresta prende per mano i suoi Donini e Carrieri insuperabili.

Mister Finamore: "Finalmente Bongermino recuperato".

"Non guardiamo la classifica. Potevamo fare il terzo gol".

L'Attaccante: "Un gol che mi dà tanta fiducia".

Doppia riscossa.

Rivincita per il Grumentum Val D'Agri e Bongermino.

Il Grumentum Val D'Agri di mister Finamore allo stadio "Cupolo" di Villa D'Agri alle ore 14:30, vince per 2-1 contro il Team Altamura, le reti, al 2' del primo tempo i padroni di casa del Grumentum Val D'Agri passano in vantaggio con Bongermino, al 31' del primo tempo arriva il raddoppio del Grumentum Val D'Agri con Falco e all'85' del secondo tempo gli ospiti del Team Altamura accorciano le distanze con Guadalupi.

 

Michele Saporito 

 

 

 

La Reggina di Coppa cede il passo al Potenza, passano i lucani (2-3).

La Reggina, davanti a 3300 persone, saluta subito la Coppa Italia di Serie C. Il Potenza a distanza di tre giorni dalla sconfitta subita in campionato allo stadio "Alfredo Viviani" di Potenza contro la Reggina per 0-3, espugna lo stadio "Oreste Granillo" di Reggio Calabria vincendo contro la Reggina e si guadagna l'accesso al turno successivo.

Mercoledì6 novembre 2019 alle ore 20:30 si è giocato l'ottavo di finale della Coppa Italia di Serie C 2019/2020. Il Potenza di mister Raffaele allo stadio "Oreste Granillo" di Reggio Calabria vince per 2-3 contro la Reggina, le reti, al 40' del primo tempo gli ospiti del Potenza passano in vantaggio con Iuliano, al 55' del secondo tempo arriva il raddoppio del Potenza con Arcidiacono, al 59' del secondo tempo i padroni di casa della Reggina accorciano le distanze con Doumbia, al 74' del secondo tempo la Reggina pareggia con De Francesco e al 78' del secondo tempo la terza rete del Potenza con Vuletich.

 

Michele Saporito 

AL SAN CARLO DI POTENZA APRE DOMANI L"APARTHOTEL" ALLOGGIO PER FAMILIARI DI AMMALATI RICOVERATI

 Per rispondere ai bisogni del malato  che deve  sottoporsi a cure specialistiche, primo tra tutti per i familiari che devono assistere   è  la ricerca di un alloggio temporaneo adeguato a costi contenuti e consono alle proprie esigenze. 

Domani 11 novembre 2019 anche a Potenza apre l'ApartHotel dell'Ospedale San Carlo, una struttura posta al quarto piano del parcheggio multipiano dove sono state allestite bel 17 camere così suddivise: 10 camere con 4 posti letto e la cucina separata, 7 sono camere "doppie" e 2 accessibile anche ai disabili con un costo a partire da 35 euro al giorno.

Cosi' come affermato dal direttore generale dell'azienda ospedaliera Regionale Massimo Barresi in occasione della presentazione, la struttura era già pronta da due anni ma i tempi si sono allungati per la trattativa sulla convenzione con il concessionario.

Angela Rondanini

Lega Pro girone C: Potenza-Reggina 0-3 e Ternana-AZ Picerno 2-1. Serie D girone H: F.C. Francavilla-Gravina 1-0 e Foggia-Grumentum Val D'Agri 1-0.

Lega Pro girone C. Tre inchini alla Reggina.

Il Potenza perde 0-3 contro la Reggina e perde l'imbattibilità interna che durava da 10 mesi. I rossoblù scivolano al quarto posto. 

Il Potenza si arrende alla capolista Reggina e perde l'imbattibilità interna. Che tensione nel finale: espulsi mister Raffaele ed Emerson. Presidente Caiata contro arbitro e un giocatore ospite: "Offesi e derisi".

Momentaneo pari di Pitarresi poi l'AZ Picerno invoca un calcio di rigore.

Incornati e arrabbiati.

A Terni decide una doppietta di Ferrante.

Serie D girone H. F. C. Francavilla continua la risalita. Foggia di misura sul Grumentum Val D'Agri.

Sabato 2 novembre 2019 e Domenica 3 novembre 2019 si è giocata la tredicesima giornata del campionato di Lega Pro girone C 2019/2020. Rinviata Paganese-Catania per maltempo, campo impraticabile da stabilire: data di recupero.

Il Potenza si arrende alla capolista Reggina che incanala la partita con l'uno-due di Corazza. Ko interno dopo 10 mesi d'imbattibilità.

La Reggina fa scacco. Cade lo stadio "Alfredo Viviani" di Potenza.

Rossoblù incapaci di reagire alla folata amaranto al 20'. Nessuna occasione per i lucani che lamentano la mancata assegnazione di 2 calci di rigore. Dopo lo 0-3 di Bellomo è rissa: espulso Emerson.

Giosa regge la baracca in difesa, Sales perde Corazza sul primo gol, per Emerson è una serataccia.

Potenza, l'attacco è inesistente.

Il tridente Isgro-Vuletich-Ferri Marini non produce neanche un'occasione da gol.

Il patron ne anche per l'arbitro: "Ci manca un calcio di rigore, evidentemente con de Santis non siamo fortunati".

"Offesi e derisi, non ci sto".

Presidente Caiata è una furia nel post-partita: "Insultato da un giocatore della Reggina".

"L'espulsione di mister Raffaele? Il mister non ha fatto nulla, ma il direttore di gara aveva già deciso di cacciarlo".

"Nulla da rimproverare ai ragazzi, abbiamo perso contro una delle formazioni più forti del campionato".

Il Potenza di mister Raffaele allo stadio "Alfredo Viviani" di Potenza alle ore 17:30, perde per 0-3 contro la Reggina, le reti, al 20' del primo tempo gli ospiti della Reggina passano in vantaggio con Corazza, al 23' del primo tempo la Reggina raddoppia ancora con Corazza che sigla la sua doppietta personale e all'86' del secondo tempo la terza rete della Reggina con Bellomo.

Gol del momentaneo 1-1 di Pitarresi. Proteste per un fallo di Tozzo su Bertolo non sanzionato con il calcio di rigore.

Ferrante in corna l'AZ Picerno.

Due gol di testa dell'attaccante ternano stendono l'undici rossoblù per 2-1.

Mister Giacomarro: "Ci fischiano fallo ogni volta che entravano in area di rigore".

"Arbitraggio casalingo".

Gara condizionata nel secondo tempo da un violento acquazzone sullo stadio "Libero Liberati" di Terni.

L'AZ Picerno di mister Giacomarro allo stadio "Libero Liberati" di Terni alle ore 15:00, perde per 2-1 contro la Ternana, le reti, al 7' del primo tempo i padroni di casa della Ternana passano in vantaggio con Ferrante, al 30' del primo tempo gli ospiti dell'AZ Picerno pareggiano con Pitarresi e al 71' del secondo tempo il nuovo vantaggio della Ternana ancora con Ferrante che sigla la sua doppietta personale.

Una perla di Mancino decide la gara col Gravina e frutta ai sinnici la terza vittoria consecutiva.

Tutto un altro F.C. Francavilla.

M. Grandis dà tranquillità Flordelmundo è l'uomo in più.

Mister Del Prete fa il pompiere: "Tutti stanno dando il massimo".

"Siamo partiti ad handicap quindi ora niente distrazioni".

L'F.C. Francavilla di mister Del Prete allo stadio "Nunzio Fittipaldi" di Francavilla in Sinni alle ore 14:30, vince di misura per 1-0 contro il Gravina, la rete dei padroni di casa dell'F.C. Francavilla al 13' del secondo tempo con Mancino.

Sconfitta di misura per i cavalieri allo stadio "Pino Zaccaria" di Foggia. Decide un gol di Staiano.

Il Grumentum Val D'Agri paga dazio.

Donini limita i"danni" Catinali predica nel deserto.

Mister Finamore: rammarico per il gol da rimessa laterale.

"Avevamo preso le misure senza Martinez tutto difficile".

Il Grumentum Val D'Agri di mister Finamore allo stadio "Pino Zaccaria" di Foggia alle ore 14:30, perde di misura per 1-0 contro il Foggia, al rete dei padroni di casa del Foggia arriva al 10' del secondo tempo con Staiano.

 

Michele Saporito 

 

 

Il Potenza si inchina alla Reggina

Il Potenza subisce al "Viviani" una sconfitta per 3-0 contro la capolista Reggina ed ora è quarto in classifica essendo stato scavalcato da Ternana e Monopoli. Si gioca davanti ad una splendida cornice di pubblico, stadio tutto esaurito con 5000 spettatori. Nei primi venti minuti il Potenza è propositivo ma non riesce a concludere verso la porta avversaria. La Reggina arriva per prima alla conclusione al 5' con De Rose con sfera che termina a lato. Il Potenza replica con un tiro di Dettori all'11' che non impensierisce l'estremo difensore ospite Guarna. Il Potenza si rende insidioso con un cross dalla destra di Coccia su cui Vuletich per poco non arriva a ribadire in rete. Al 20' la Reggina passa in vantaggio grazie ad un colpo di testa di Corazza su cross dalla destra di Garufo. Al 23' ancora Corazza realizza per i suoi il gol del 2-0 con una conclusione da fuori area la cui parabola sorprende tutti. Il Potenza prova a reagire e lo fa con due tentativi dalla distanza, prima Ferri Marini e poi Dettori concludono di poco a lato. Il Potenza ci mette cuore ed impegno ma la Reggina non concede spazi difendendo bene e pressando le fonti di gioco rossoblu. Nella ripresa al 2' un rimpallo su una punizione calciata dal rossoblu Emerson sfavorisce Vuletich che non riesce a concludere verso la porta avversaria. Poco dopo ancora Emerson su punizione conclude di poco alto sulla traversa. Al 55' ci provano ancora i rossoblu con una conclusione al volo di Dettori che termina alta. Il Potenza prova in tutti i modi ad accorciare le distanze e riaprire la gara senza riuscirci anzi la Reggina a 3' dal termine trova il gol del 3-0 realizzato con un pallonetto da Bellomo dopo un errore in disimpegno di Emerson. L'esultanza esagerata di Bellomo crea una rissa con Emerson e lo stesso autore del terzo gol che vengono espulsi. La gara finisce con una sconfitta per il Potenza che contro questa Reggina ci può stare e non bisogna drammatizzare.

 

Gennaro Baldinetti

IL RICCIO RITROVATO, PROGETTO NEL VIVO

Il progetto del "Riccio Ritrovato" è parte integrante della città di Potenza da qualche tempo e, nel corso degli scorsi mesi, i promotori hanno fatto in modo di farlo conoscere alla popolazione, di presentarlo, di condividerlo per renderlo di tutti.

Lo spettacolo del Riccio Ritrovato è, infatti, un progetto del "Comitato promotore per la fondazione di comunità di Potenza", nato proprio con lo scopo di mettere a sistema l’importante capitale “sociale” della città che, partendo dalla cultura, possa rappresentare un’opportunità unica per elevare di diversi gradini il peso dello sviluppo e dell’innovazione sociale nell'agenda della città. 

Il progetto, bello e ambizioso, si lega indissolubilmente alla figura del Santo Patrono, San Gerardo, nei 900 anni dalla sua morte.

L’idea è quella di coinvolgere l’intera città nel fare un omaggio, un ennesimo atto di devozione al Santo Patrono, attraverso un grande evento spettacolare ma, ancor prima, un evento emozionale dove ciascuno potrà lasciarsi trasportare dalle sensazioni e dalla meraviglia di scoprirsi parte integrante di una storia che apre i cuori.
Una storia che trae spunto da vari testi e pubblicazioni, da episodi realmente esistiti e dalla leggenda. Una grande opera che canta la vita e le opere di San Gerardo ma anche quella dei Martiri della storia ma anche di tutti gli esseri umani.Un evento che può essere vissuto come un rito che lascia trapelare dagli occhi, dal volto e dal cuore la commozione. Una manifestazione di Fede in cui tutti sono coinvolti per la sua natura fortemente religiosa e antropologica, un’occasione per celebrare la sincera e profonda devozione verso il Santo Patrono di Potenza.

Un progetto di tutti, quindi, che vuole coinvolgere e "toccare" tutta la città, abbracciare la popolazione e suscitare emozioni belle, intense e durature. 

Un progetto condiviso, da costruire e realizzare insieme. 

Ed è proprio in questi giorni che il progetto del Riccio Ritrovato è entrato nel vivo, con l'apertura di una raccolta fondi necessaria per la nascita concreta di un evento che saprà, davvero, essere di tutti e per tutti.

Tutti possono, attraverso questo link https://l.facebook.com/l.php?u=https%3A%2F%2Fwww.retedeldono.it%2Fit%2Fprogetti%2Ffondazione-di-comunita-per-potenza%2Fil-riccio-ritrovato-1%3Ffbclid%3DIwAR14t8Kt5qZj4on8-BxjTJ3kA09D3U8lLUrOYikGib3BRZN4Rm3kqZKTJwc&h=AT1stQkgvDXIRBEBb_z3gzKn9K1MLUkaKWBs9kVZhM7R_QSxCMd65RVbV0nAtNXPA3J1jNxaTXwLgjeOXBzprhD1XsxmCCHBM3c2kOKjXnnYidoOLtYb3D8sBbHAezFNmE-D diventare parte attiva del Progetto, contribuendo alla sua nascita, alla sua realizzazione e a tutto quello che sarà.

Un evento della città e per la città, un evento che prenderà forma e crescerà, passo dopo passo, grazie all'apporto di tutti e che, proprio grazie a questo, sarà meravigliosamente comunitario.

 

Marco Tavassi

 

Sottoscrivi questo feed RSS

Meteo

Potenza

Ultime

Calendario Articoli

« Novembre 2019 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30  

Area Riservata