Log in
A+ A A-
Angela Rondanini

Angela Rondanini

URL del sito web:

LA MAGIA DEI MERCATINI DI NATALE DAL 5 ALL'8 DICEMBRE A VENOSA

Comunicato stampa

 

VENOSA (PZ) – Dal 5 all’8 dicembre 2015 la città di Venosa sarà pervasa dall’atmosfera incantata creata dai mercatini di Natale, che in occasione del ponte dell’Immacolata saranno allestiti in Piazza Orazio e nella vicina Galleria Commerciale (locali ex Upim). L’iniziativa, promossa dall’Associazione Culturale “Il Circo dell’Arte” in collaborazione con l’Associazione Commercianti Venosa e con il patrocinio del Comune di Venosa, si annuncia come un vero e proprio evento, che per quattro giorni proporrà appuntamenti e iniziative di ogni genere e per tutte le età. Il centro storico si riempirà di colori, suoni, profumi, che renderanno il suo fascino ancora più intenso, trasformandolo in un luogo di magia e di emozioni, pronto per essere riscoperto dai suoi stessi abitanti, oltre che da chi giungerà da fuori. La cerimonia di inaugurazione dei mercatini è in programma sabato 5 dicembre alle ore 16.00 alla presenza delle autorità cittadine.

Un vero e proprio villaggio natalizio, con le tipiche casette di legno, sorgerà nell’area di Piazza Orazio ed accoglierà i visitatori con la musica delle feste. Commercianti, artigiani, hobbisti, produttori, associazioni esporranno i propri prodotti per poter soddisfare ogni più piccolo desiderio dei visitatori, proponendo idee regalo, addobbi natalizi per decorare la casa, creazioni artigianali, hobbistica di ogni tipo, oggettistica, prodotti del territorio e tipicità gastronomiche. Una piccola area del villaggio sarà dedicata allo street food, dove saranno serviti prodotti pronti da mangiare direttamente in strada. Inoltre nei locali al coperto dell’ex Upim, a pochi passi da Piazza Orazio, i commercianti di Venosa proporranno i regali più giusti da fare a parenti e amici il prossimo Natale, con un festoso contorno di addobbi e animazione.

Ogni giorno il villaggio sarà animato e arricchito da spettacoli di intrattenimento sempre nuovi, per creare un clima di divertimento e gioia: concerti, spettacoli di danza e di teatro di strada, laboratori, degustazioni, rievocazioni delle antiche tradizioni, mostre, cortei d’auto d’epoca e di moto. Una postazione radiofonica predisposta da CosmoRadio trasmetterà in diretta tutte le sere, con interviste, talk show e buona musica. Tra gli ospiti più attesi dei mercatini ci saranno la street band Quattro per Quattro, gli artisti Silvio Gioia e Monsieur David, il gruppo musicale Ars Nova. Domenica 6 dicembre, inoltre, ci sarà un gemellaggio con il Cinque Continenti Film Festival, che vedrà lo svolgimento della finalissima all’interno del vicino Auditorium San Domenico.

I mercatini saranno una festa indimenticabile soprattutto per i bambini, che potranno partecipare in prima persona a molte delle attività collaterali, alcune appositamente pensate per loro. La sera del 7 dicembre in Piazza Orazio avverrà il lancio delle sky lantern, per illuminare la strada a Babbo Natale, atteso a Venosa l'8 dicembre, e in questa occasione ogni lanterna sarà lanciata da un bambino accompagnato da due adulti. Il giorno successivo Babbo Natale arriverà a Venosa e prenderà possesso della sua casa all’interno del villaggio, dove insieme ai suoi fidati elfi raccoglierà i sacchi contenenti le letterine lasciate nei giorni precedenti e accoglierà i bambini che vorranno farsi fotografare con lui, per finire con un selfie collettivo insieme a tutti coloro che riempiranno la piazza.

MATERA EVENTO AIRC SABATO 12 DICEMBRE 2015 ORE 17.30

L'AIRC ( Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro) quest'anno compie cinquant'anni.

L' associazione ha sempre avuto una grande ambizione: rendere il cancro sempre più curabile.

Anche l'azienda Calia Italia, produttrice di mobili imbottiti, opera da cinquant'anni sul territorio materano e da ottobre 2014 ospita al suo interno il Comitato AIRC Basilicata, il progetto imprenditoriale fortemente sostenuto da Liborio Vincenzo Calia, scomparso del 1998 per un cancro al fegato l'otto dicembre, nacque nel 1965 e oggi merita di essere celebrato.

L'azienda si è sempre distinta per aver diffuso la cultura della prevenzione ed ha sempre sostenuto la ricerca, conseguendo nel 2000 il premio AIRC aziende attive consegnatole dal Presidente Ciampi al Quirinale durante la celebrazione della giornata nazionale della ricerca.

Questo duplice anniversario sarà celebrato sabato 12 dicembre p.v. Alle ore 17.30 presso lo showroom Calia Italia di Matera assieme al presidente AIRC Nazionale Pier Giuseppe Torrani e Maria Grazia Daidone, Direttrice del Dipartimento di Oncologia Sperimentale e Medicina Molecolare dell'Istituto Nazionale per lo studio e la cura dei tumori di Milano.

L'evento sarà l'occasione per raccontare le enormi difficoltà e positività del fare impresa attraversate nel corso dei cinquant'anni di attività, il grande impegno grazie a cui l'azienda è riuscita a sopravvivere ad uno dei periodo più difficili e controversi degli ultimi decenni e come sia possibile, e anzi auspicabile, che l'obiettivo economico di crescita di un'impresa venga perseguito senza perdere di vista l'attenzione nei confronti dell'uomo, salvaguardando la sua salute e ponendo il suo benessere come punto cardine della mission aziendale.

 

(Comunicato stampa)

 

"LA MUSICA DEL CUORE " SERATA DI BENEFICENZA DELLA CROCE ROSSA ITALIANA

 

Venerdi 4 dicembre alle ore 20.30 presso il Conservatorio Statale di Musica Gesualdo da Venosa a Potenza, la Croce Rossa Italiana Comitato Provinciale di Potenza organizza una serata di beneficenza dal titolo " La Musica del Cuore"allo scopo di raccogliere fondi per le famiglie bisognose della città di Potenza e della provincia.“ Uno spettacolo di melodie celebri, canzoni, operette, arie napoletane, musiche dal vivo con i musicisti con il gruppo dei Mosaici Sonori e Dianora Marrangoni.

Gli obiettivi della Croce Rossa Italiana, impegnata sempre in azioni umanitarie, con l'impegno dei soci, volontari e operatori è alleviare la sofferenza umana, contribuire al mantenimento e alla promozione della dignità umana alla quale rivolgono il loro operato e di una cultura della non violenza e della pace.

Tutelano e proteggono la salute a la vita.

Favoriscono il supporto e l'inclusione sociale.

Preparano le comunità e danno risposte a emergenze e disastri.

Disseminano il Diritto Internazionale Umanitario, i principi fondamentali ed i valori umanitari.

 Il costo del biglietto è di 15 euro e si può acquistare presso l'ottica Percopo in Via Pretoria  o telefonando al n. 389.0599.209.

L'iniziativa è patrocinata dalla Provincia di Potenza .

Rondanini Angela

 

SALVATA DA UN ARRESTO CARDIACO DAGLI ANGELI DEL 118

 

A chi di noi non è mai capitato almeno una volta nella vita di dover chiamare il 118 per essere aiutati?

Magari per un semplice mal di pancia, una febbre alta, un'indigestione.

Spesso però ci dimentichiamo di ringraziare questi “Angeli del 118”.

Nessuno si immedesima nel loro grande lavoro che fanno quotidianamente.

Sono abituati a correre sull'asfalto, ad alzarsi in volo con l'elisoccorso sempre a caccia di vita, salvano persone la cui vita spesso è appesa ad un filo.

Nella centrale operativa arriva la chiamata, l'operatore risponde e subito attiva l'ambulanza o l'elisoccorso, mentre con estrema calma spiega al telefono passo per passo come effettuare il primo soccorso.

L'equipe dopo un bel sospiro salta velocemente sul mezzo e “vola via”.

Il loro compito è quello di intervenire subito ed effettuare il primo soccorso, fondamentale per poter salvare una vitae come angeli, dopo il trasporto in ospedale svaniscono, spesso non sappiamo chi sono.

In redazione è pervenuta questa lettera,di una donna che ha ritenuto opportuno ringraziare quelli che sono stati i suoi angeli,per questo abbiamo deciso di pubblicarla per rendere noto pubblicamente il ringraziamento che ognuno di noi dovrebbe fare a queste persone,senza cui il mondo non sarebbe lo stesso.

 

 

 

SALVATA DA UN ARRESTO CARDIACO



Potenza
15/11/ 2015





Sono l’insegnante A. M.   L.,

vivo a Potenza ed insegno in una scuola primaria di codesta città.

Ora che mi sono abbastanza ripresa, sento di dover ringraziare con tutto il
mio cuore, tutti gli operatori sanitari che hanno agito con grande
professionalità, determinazione, umanità,per salvarmi la vita.

La mattina di Venerdì 12 Giugno 2015, verso le ore 7.30 mia figlia mi ha
trovata nel letto già in coma, subito si è attivata ed ha chiamato il 118
spiegando la gravità dell’evento e grazie all’aiuto ed all’incoraggiamento
dell’operatore della centrale del 118 di Potenza (di cui purtroppo non
conosco il nome) mia figlia ha incominciato a praticare il massaggio
cardiaco (non lo aveva mai fatto prima) in attesa dell’ambulanza.

Desidero ringraziare l’equipe del 118 e precisamente il dott. Francesco
Pinto, l’infermiera sig.ra Carmela Colucci e l’autista sig. Vito Milano che
con grande professionalità, determinazione, collaborazione, serietà e tanta
tanta umanità mi hanno rianimato salvandomi cosi da un Arresto Cardiaco.

Con la suddetta desidero ancora segnalare l’estrema professionalità e
umanità del dott. Felice Severino, dirigente del reparto di Rianimazione
diretto dal dott. Pittella e di tutto lo staff medico e paramedico che
opera e lavora con professionalità e disponibilità che tanto hanno fatto
per salvarmi la vita.

Ho sentito il dovere di segnalare e pubblicamente elogiare queste
situazioni di eccellenza che abbiamo nel nostro ospedale San Carlo.

Grazie, Grazie Abbiamo bisogno di professionisti preparati, determinati,
umani come voi!!!!!





A. M.   L.

 

WE'RE COMING - COLLETTIVA D'ARTE A POTENZA

Si è tenuta il 14 Novembre 2015 l'apertura della prima Collettiva d'Arte organizzata dall'associazione potentina "La Quinta Porta",presso la sede di Via Mazzini 37. Ennesima occasione di promozione della cultura da parte dell'associazione ,sempre attiva per quanto riguarda la diffusione di arte e cultura nel potentino e nella regione.L'obiettivo è quello di promuovere l'arte e soprattutto gli artisti lucani,offrendo ai 40 partecipanti la visibilità e la possibilità di mostrarsi al mondo uscendo così dal loro piccolo.

L'associazione è promotrice di numerosi eventi anche al di fuori della lucania,quali la Biennale di Salerno tenutasi già nel 2014,con la partecipazione di circa 15 artisti lucani che si sono potuti confrontare con più di 700 espositori provenienti da tutto il globo,il tutto giudicato da un comitato scientifico.

Tutto ciò non si potrebbe svolgere se alla guida di essa non ci fossero i due pilastri fondatori : il presidente,Roberto Robilotta e l'artista Massimo Chianese,connettore diretto con gli artisti.

Parlando con loro ci descrivono quello che è il loro desiderio,ossia ottenere un'apertura verso qualsiasi forma di arte : pittura,arte contemporanea,letteratura o fotografia che sia,essa va valorizzata e apprezzata in ogni sua forma,soprattutto quando si parla di artisti lucani.

"La Quinta Porta" sta inoltre tenendo un'esposizione permanente di arte contemporanea aperta fino alla fine di Dicembre a Minori,città patrimonio dell'Unesco nella costiera amalfitana, col fine di promuovere e sensibilizzare la popolazione al riciclo e alla sostenibilità.

É obiettivo dell'associazione raggruppare una cerchia di artisti lucani in modo da poterli potenziare in vista dell'evento della Biennale di Salerno,che si terrà di nuovo nel 2016,in tal modo essi potranno emergere sul panorama mondiale,mostrando l'arte lucana anche al di fuori della regione.

Gli artisti partecipanti sono:

Rocco Agatiello, Alfano Bavusi, Deborah Belmonte, Fabiana Belmonte, Michele Caputo, Adriano Carbone, Cesare Cassone, Massimo Chianese, Nicola Chianese, Rosario Ciufo, Silvio Digiovanni, Maria Ditaranto, Mario Glorioso, Nico Greco, Carlos Langone, Vittoria Lasala, Antonio Lettieri, Pierluigi Lamorte, Salvatore Malvasi, Luigi Marchese, Tommaso Mazzoni, Giuseppe Miglionico, Antonietta Montemurro, Maria Grazia Montesano, Franco Nolè, Grazia Salierno, Paolo Scavone, Luigi Sinisgalli, Ida Tricarico, Dino Ventura, Francesco Ventura, Vittorio Vertone, Giusi Villano, Amalia Vittiglio, Lorenzo LOsasso, Francesco Losasso.

La mostra,che ha ottenuto grandi consensi nella città,si concluderà invece il 29 Novembre.

 

Angela Rondanini

ESTENSIONE PROGETTO SPRAR AI RIFUGIATI AFGANI

E' stata  sottoscritta questa mattina nella Sala Giunta della Provincia di Potenza, la convenzione che estende  la gestione dei servizi E' di accoglienza e integrazione ai cittadini afgani.

 

Il protocollo, coinvolge, nel consolidato progetto SPRAR-Provincia , l'Ente nella veste di capofila/soggetto attuatore e nella qualità di organismi di gestione, il Comitato Regionale lucano dell'Arci e la Fondazione Città della Pace per i bambini.

 

Presenti alla firma della convenzione il Presidente della Provincia di Potenza Nicola Valluzzi e la responsabile delle politiche sociali e immigrazione dell'Ente Marcella Avena, i rappresentanti di Arci e Fondazione della Pace, Ottorino Arbia, Valerio Giambersio e Vincenzo Cursio.

 

L'intesa amplia per altre 14 unità i posti a disposizione, riservati esclusivamente a famiglie con bambini.

 

 

 

 

 

 

 

(Luigi Scaglione - Ufficio Stampa e Comunicazione)

 

Potenza, 24 Novembre 2015

SALUTE: DA MELFI LA RICETTA SI CHIAMA TOTAL CARE

“Total care” (presa in carico del paziente) è la “ricetta” proposta da Melfi in un incontro medico-scientifico sui temi della cardiologia e della cardiochirurgia voluto da  Polimedica (Melfi) e patrocinato dall’Ordine dei Medici della provincia di Potenza e dall’associazione delle strutture sanitarie private di Puglia e Basilicata Sanità Futura, in patnership con GVM, una rete ospedaliera convenzionata col sistema sanitario nazionale e presente in particolare  in Puglia. Gli scenari nel campo dell’assistenza sanitaria stanno rapidamente cambiando specie in termini di burocrazia, riduzione della spesa pubblica, parcellizzazione delle attività sanitarie ed innovazione tecnologica, nuove esigenze. Di qui la necessità di prendere in carico il paziente in tutto il suo percorso che è cosa diversa dall’occuparsi solo ed esclusivamente della cura. La “ricetta” si completa con la “medicina personalizzata”.

Le malattie cardiovascolari  – ha sostenuto dr. Alfredo Marchese (Up date sull’interventistica cardio-vascolare) – rappresentano la prima causa di mortalità in Europa : un italiano su 4 è affetto da malattie cardiache e la mortalità per le malattie ischemiche del cuore continua a colpire quasi il doppio degli uomini rispetto alle donne.

Per il dr. Giuseppe Speziale, cardiochirurgo e vice presidente Gvm – che preferisce autodefinirsi un “idraulico” del cuore, relatore su “la cardio-chirurgia mini invasiva delle valvole”  – insieme alla prevenzione e quindi ai corretti stili di vita la “total care” coniugata alla ricerca assume maggiori significati. E non è più sufficiente ad esempio misurare l’efficienza di un centro ospedaliero sulla base di parametri-indicatori superati. Dieci anni fa la mortalità a 30 giorni dopo intervento di bypass coronarico ridotta al 6-8% dei pazienti era motivo di successo. Oggi sarebbe – ha aggiunto – motivo da malasanità da sbattere in prima pagina sui giornali. Tenuto conto che nelle 12 strutture di cardiochirurgia del Gruppo GVM si realizzano il 20% degli interventi complessivi d’Italia la nostra esperienza si basa sull’organizzazione a 360 gradi perché non basta né un bravo cardiochirurgo né un’ottima strumentazione se non c’è squadra e soprattutto se non c’è il clima aziendale giusto. Non è un caso che ogni reparto di cardiochirugia – ha evidenziato il dr. Speziale – ha un effetto di trascinamento per ogni ospedale dove opera e di conseguenza può portare verso il basso la reputazione dello stesso ospedale se non ci sono le condizioni, tutte, per garantire il paziente.

Questa strategia è da tempo condivisa da Polimedica Melfi che – ha spiegato Michele Cataldi – ha avviato una patership con il gruppo GVM e ha lanciato il “total care” in una struttura con 14 branche accreditate al servizio in un’utenza molto ampia che va al di là dei confini regionali e interessa anche le province di Foggia e di Avellino. Vogliamo seguire la “scia” che lascia il paziente nel senso che spesso si rivolge a più medici e strutture e ancora più spesso pensa di poter trovare risposte ai propri problemi di salute su “google”. E’ il pericolo più serio: una sorta di medico fai da te che rafforza la nostra mission di dare quante più informazioni scientificamente valide a cittadini e personale della salute con i medici di famiglia che sono in trincea a combattere contro il sistema della burocrazia e dei tagli della spesa pubblica. Il presidente di Sanità Futura ha ricordato i dati più significativi: lo standard di mortalita’ per infarto in Basilicata (5,2 per cento) e’ in sintonia con la media nazionale. Allarmanti i dati legati all’aumento dell’incidenza delle malattie del sistema circolatorio che si e’ registrato in Basilicata (+11 per cento nei maschi, +6 per cento nelle donne rispetto alla media italiana) e agli elevati fattori di rischio (ipertensione 33,3 per cento, sedentarieta’ 31,9 per cento, obesita’ 12,4 per cento, fumo 30 per cento), tutti superiori alla media nazionale.

Per noi – ha detto ancora Cataldi – alla sanità che penalizza fortemente il privato, quella che abbiamo chiamato “dei due pesi e due misure”, c’è un’altra sanità che pur facendo i conti con la riduzione di risorse può prevenire e curare e vogliamo dimostralo.

Il convegno si è arricchito di relazioni specifiche tenute da dr.Mario Siro Brigiani (indicazioni per la coronografia), dr. Giuseppe Lembo (il time chirurgico: ruolo dell’ecografia nei percorsi diagnostici e terapeutici dei pazienti affetti da valvulopatie).

All’incontro oltre a medici specialisti, pediatri e medici di famiglia provenienti da Campania, Puglia e Basilicata, ha partecipato Luigi Bradascio, presidente della Quarta Commissione del Consiglio Regionale. La sua è un’esperienza “di cuore” nel senso che – ha ricordato – ha fondato più di 20 anni fa a Matera l’Associazione Amici del Cuore che complessivamente grazie a quattro cardiologi volontari ha visitato 1200 persone (in media 50 visite la settimana) venendo incontro ad un’utenza a disagio sociale e alleggerendo le liste di attesa dell’Ospedale di matera. Il volontariato – ha detto – ha una funzione importante da svolgere al pari delle strutture sanitarie private accreditate che vivono la vigilia di una riforma nel rapporto con il pubblico. Bradascio ha poi lanciato un allarme: tutte le Regioni devono adeguarsi a quanto previsto a livello europeo in fatto di turni di lavoro per i camici bianchi: 48 ore massimo di lavoro la settimana e turni al massimo di 13 ore al giorno. Anche la nostra regione – ha detto – dovrà assumere nuovi medici, infermieri specializzati, personale tecnico, psicologi e dovrà procedere alla riorganizzazione degli ospedali sul territorio. In questo – ha concluso – le strutture della specialistica ambulatoriale possono darci una mano per realizzare il disegno di medicina del territorio quanto più vicina ai bisogni delle nostre comunità

(Comunicato Stampa)

" CASETTE DI LUCE" DI TELEFONO AZZURRO

In tutto il mondo il 20 novembre si è celebrata la Giornata dell'Unicef dei Diritti del Bambino.

Quest'anno, cade il 26° anniversario dell'approvazione della convenzione ONU sui diritti dell'infanzia e dell'adolescenza, il trattato più ratificato sui diritti umani nella storia.

Le Nazioni Unite hanno affidato all'Unicef il compito di garantirne e promuoverne l'effettiva applicazione nei 196 stati che l'anno ratificata.

In Italia la sua ratifica è avvenuta nel 1991.

I Soci dell'Avis di Potenza saranno in piazza per telefono Azzurro, sabato 21 e domenica 22 novembre 2015, rinnovando così il suo appuntamento in più di 1000 piazze italiane con l'iniziativa “ Casette Di Luce”

Con le Casette di Luce di telefono Azzurro sarà possibile sostenere concretamente le capacità di intervento dell'Associazione potenziando le sue linee di ascolto per garantire a tutti i bambini e agli adolescenti in difficoltà il diritto di essere ascoltati e la possibilità di poter ricevere un aiuto.

Migliaia sono in tutto il mondo i bambini e gli adolescenti in difficoltà che ogni anno si rivolgono alle linee di ascolto di Telefono Azzurro perchè vittime di violenze, abusi, maltrattamenti.

Nel 2014 Telefono Azzurro ha ricevuto 60.000 chiamate al numero 1.96.96, 1 chiamata ogni 7 minuti, ed un totale di 3854 casi con problematiche rilevanti gestiti dagli operatori in tutto l'anno, 11 casi al giorno.

Purtroppo si stima anche che ci sia un numero molto alto di casi di violenza subita dai bambini che rimane “sommerso” non denunciato.

Potenziando le linee di ascolto sempre più ragazzi avranno la possibilità di essere ascoltati ed aiutati.

Il numero di telefono 1.96.96 e la Chat on line su “ azzurro.it/sostegno” sono attivi 24 ore su 24, 365 giorni l'anno, una risposta concreta al “diritto dell'ascolto” riconosciuto ad ogni bambino della Convenzione ONU sui Diritti dell'Infanzia firmata dalle Nazioni Unite nel 1989.

il 21 e 22 novembre vai in piazza a cercare la tua Casetta di Luce: a Potenza l'appuntamento è in P.zza Mario Pagano la mattina e il pomeriggio del 21 , in P.zza Don Bosco invece solo la mattina del 22 .

Sul sito www.accendilazzurro.it potrai trovare le piazze che ospitano l'evento o chiamando il numero 800.090.335

 

 

Angela Rondanini

 

VIGGIANO 23 NOVEMBRE. WORKSHOP "CHE GENERE DI LAVORO"

Nell’ambito delle iniziative che la Commissione Regionale Pari Opportuità della Basilicata ha avviato unitamente all’Università degli Studi della Basilicata, lunedì  23 novembre p.v si terrà il secondo workshop denominato  “Che Genere di Lavoro”, con il patrocinio del Liceo Classico “G. Peano” e del  Comune di Viggiano.

In mattinata alle ore 11.30 nell’Aula Magna del Liceo Classico, la Consigliera Nazionale di Parità, Francesca Bagni Cipriani incontrerà gli  studenti ,i  docenti dell’istituto e la Dirigente scolastica Serafina Rotondaro. Nel pomeriggio alle ore 15.30 presso il  Centro  Sociale “Alberti Marone” avrà inizio il workshop con i saluti istituzionali del Sindaco della Comune di Viggiano, Amedeo  Cicala, della Presidente CRPO di Basilicata Angela Blasi, della Presidente del CUG –Unibas, Anna Maria Salvi.  Sono previste in seguito le relazioni  della Consigliera regionale di parità, Maria Anna Fanelli,  di Anna Carritiello ,in rappresentanza delle organizzazioni sindacali CGIL-CISL-UIL e  della Consigliera Nazionale di Parità  Francesca  Cipriani.

Le commissarie e le componenti CUG-Unibas condurranno i tre gruppi di lavoro sulle seguenti tematiche:  politiche antidiscriminatorie,  genere e politiche occupazionali,  Jobs Act e conciliazione tempi di vita-lavoro.

Obiettivo del workshop è la rilettura contestualizzata del Jobs Act, al fine di produrre un documento collettivo finale sulle politiche del lavoro in un’ottica di genere, con le comunità locali, studenti, amministratrici, associazioni, parti sociali, cittadinanza tutta.

 

 

                                                                                                                                                                  La Presidente

  • Angela Blasi –

 

MATERA 18-20 NOVEMBRE 2015- CONFERENZA PRESENTAZIONE DEL PROGETTO EUROPERO "CREATIVE LENSES"

Comunicato stampadi Conferenza presentazione

del progetto europeo “Creative Lenses”

Matera, giovedì 19 novembre, ore 11.15 - sala "Nelson Mandela" del Comune

 

Si terrà dal 18 al 20 novembre 2015 a Matera un importante meeting strategico e operativo di “Creative Lenses”, un progetto europeo di cui l’Università della Basilicata è il più rilevante partner scientifico e di ricerca applicata, sui temi della gestione e dell’innovazione dei modelli di business delle organizzazioni creative e culturali: la conferenza stampa di presentazione dell’iniziativa si svolgerà a Matera, giovedì 19 novembre 2015, alle ore 11.15 nella sala "Nelson Mandela" del Comune.

"Creative Lenses" è un progetto quadriennale di cooperazione su larga scala a valere sul programma europeo “Creative Europe” coordinato dal centro culturale finlandese Kaapelitehdas di Helsinki, di cui l’Università di Basilicata è il partner scientifico e di ricerca più rilevante, insieme a City of Lund/Creative Plot, Svezia; IETM – Network for contemporary performing arts; Kosice2013 culture agency, di Kosice, in Slovacchia; Manifatture Knos centro culturale di Lecce; Olivearte cultural agency, UK; P60 centro culturale di Amstelveen, in Olanda; Stanica centro culturale di Zilina, in Slovacchia; Trans Europe Halles (TEH) – rilevante network europeo dei centri culturali indipendenti; Village Underground centro culturale di Londra, UK; Vyrsodepseio centro culturale di Atene, in Grecia; University of Arts London, UK.

Il progetto ha come principale obiettivo lo sviluppo di nuovi modelli strategici e di business per le organizzazioni creative e culturali, in grado di migliorare: la loro capacità di creare valore, la sostenibilità economico-finanziaria delle attività svolte e gli impatti generati a livello economico, sociale e territoriale. Il progetto è, quindi, finalizzato allo sviluppo e sperimentazione di modelli, approcci e strumenti atti a supportare le organizzazioni creative e culturali nello sviluppo di processi strutturati di pianificazione strategica e di nuovi sistemi gestionali ed operativi, capaci di orientarne le dinamiche di cambiamento verso l’adozione di configurazioni sempre più maggiormente legate a modelli manageriali ed organizzativi di impresa-for-profit, pur nel rispetto delle caratteristiche peculiari e differenzianti di mission e valori di questa tipologia di organizzazioni.

A coordinare la tre giorni di lavoro di Matera per l’Università di Basilicata il direttore scientifico del progetto “Creative Lenses” Prof. Giovanni Schiuma e la Dott.ssa Daniela Carlucci – docente di ingegneria economico - gestionale nell’Ateneo Lucano, insieme al Dott. Paul Bogen di OliveArte UK, project manager del progetto, e ai rappresentanti di Kaapelitedhas, partner capofila del progetto, e di Trans European Halles.

Sottoscrivi questo feed RSS

Chi è online

Abbiamo 480 visitatori e nessun utente online

La Pretoria Social

Ora esatta

Cerca...

Che tempo fa?!

Potenza

Calendario Articoli

« Luglio 2018 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          

Area Riservata

fb iconLog in with Facebook