Log in
A+ A A-
Simona Marganella

Simona Marganella

URL del sito web:

Amore Imprescindibile

Esce "Imprescindibile" il nuovo inedito della band SFN "Sotto Falso nome". Il gruppo è formato da: Francesco Fabrizio voce d'autore, dal maestro Gianfranco Cloralio alla chitarra, tastiera, ai cori e alla direzione musicale, Natalino Marmo al basso, promoter e arrangiatore, Vincenzo Giuzio alla batteria e alle sequenze, nonchè produttore/agente di spettacolo e bassista e "Art production ed Events promotion".Natalino Marmo che anche in passato era stato produttore di alcuni lavori di Cloralio ha voluto fortemente il brano denominato ” Imprescindibile “, dopo averlo ascoltato nello studio del Maestro mentre lo stava componendo.Un tocco di qualità al testo c'è stato grazie alla penna di Francesco Fabrizio e di Armando Mango.Lo stesso ha lavorato con la band alla stesura dell' inedito dando un contributo notevole a livello artistico, infatti le Edizioni sono state affidate allo stesso Mango (La rosa dell' inverno ).Il brano Imprescindibile è stato registrato presso il Farm Studio di Luigi Gaetani a Teggiano, in seguito ci sarà il videoclip diretto da Edmondo Ragone e recitato dall' attrice lucana Eva Immediato in concomitanza con l' Infinity tour 2018. Per la band la musica e il testo sono stati creati all'unisono e la collaborazione di Armando Mango ha dato un tocco di  qualità in più al progetto".I singoli elementi del gruppo hanno avuto diverse esperienze musicali live e discografiche inedite con personaggi illustri come:Irene Fornaciari, Ernesto Vitolo, Audio 2 , Cheryl Nickerson , Clara Moroni." In tempi dove la violenza imperversa e sembra essere all'ordine del giorno, noi inneggiamo all'amore, alla vita, al coraggio e alla semplicità  ed è questo che vuole rappresentare il nostro brano" sostiene il gruppo e ancora"Il contributo di Armando Mango che ha già scritto in passato per Pino Mango, Mia Martini, Loredana Berte’ , Mietta, ci ha onorati e riempito il cuore di gioia; la stessa che vogliamo donare al nostro pubblico".Sostiene la band. Il brano inedito, questo inno all'amore,alla libertà, alla vita e al coraggio sara’ presentato sabato 5 Maggio presso il Lanificio di Armando Mango a Lagonegro.

Mc Gerry il popolare Rapper innovativo

Gerardo Di Benedetto in arte “MC GERRY” è un famoso cantautore, di nazionalità italiana. Un rapper dalle performances alternative che si esibisce anche in francese e in spagnolo. Un cantante di professione da ventidue anni nel settore, un semplice ragazzo dallo stile individuale ma con il talento per la musica e il ballo che gli ha permesso di ottenere successo. Subito si classifica tra i primi posti in alcuni programmi tv come: “ITALIA’S GOT TALENT” e "TALENT PLAYER" dove batte tutti con il video clip "Così Potente". Vincitore di undici festival nazionali, ricordiamo tra i più importanti radio e video Italia, un’artista completo e meritevole di tanto successo.MC Gerry in breve tempo riesce a creare un personaggio gettonatissimo in rete su: YOUTUBE, FACEBOOK e su tutti i social network, inoltre, alcune emittenti radio lo nominano “L’emergente popolare d’Italia”. La sua carriera diventa un crescendo, infatti, il cantante arriva ad aprire concerti con -J-AX - i GEMELLI DIVERSI – CLEMENTINO - MONDO MARCIO e vanta di numerose ospitate artistiche affiancando: Michele Placido, Biagio Izzo, Anna Falchi, Barbara Chiappini e Francesca Rettondini. Più volte anche premiato dalle Regioni: Basilicata per meriti artistici, dalla Campania come artista irpino rivelazione dell'anno e dalla Puglia come talentuoso fenomeno musicale. Nel febbraio 2014 partecipa alla realizzazione della compilation SANREMO DOC distribuita in tutta Italia con il brano“Per amore non si può morire” e vince nel prestigioso “Piper club” di ROMA il contest italiano “THE BEST ITALIAN RAPPERS POSITIVE”. Nel 2015 riceve il titolo nazionale di "Rapper the best live" nella città di Pescara e l’anno successivo invece riceve il premio "SUBLIMITAS" dal presidente Nazionale Fibes, un alto riconoscimento internazionale alla carriera per le eccellenze meridionali. E ancora uno dei suoi brani " FUNKY GERRY” diventa parte integrante di" Vacanze al sud" un film di Nando De Maio. Mc Gerry conquista subito anche un pubblico giovanissimo grazie alla realizzazione del cortometraggio “SAI COME SI VIVE”, dove si affrontano tematiche sociali come: l’alcool, la droga e l’alta velocità.

Mc Gerry cos’è per te la musica?Rappresenta tutto quello che ci circonda, la musica è parte fondamentale del mio essere, diventa per me il mezzo per descrivere la vita. Immagina che mondo sarebbe senza la musica, senza evasione dalla realtà, né forza per risollevarsi dai problemi che quotidianamente affliggono tutti noi, la musica è la nostra forza, non vorrei nemmeno pensare ad una realtà dove la musica non esiste.  

Cosa significa per te mescolare più generi?Io lo paragono sempre alla preparazione di una pietanza,mischiare gli ingredienti per la realizzazione di un’unica portata, altrettanto è per me giocare con i suoni, creare un mix di suoni per poi arrivare ad assaporane solo uno, appunto quello portante.Creare un nuovo suono tra vari strumenti musicali può essere complicato o strano per chi si avvicina alla musica ma per me è sempre un risultato innovativo e geniale.

A cosa ti ispiri per i testi e la musica?Le mie ispirazioni sia per la musica, per i testi nonché per i ritornelli sono dovuti a dei colpi di lampo, dei flash improvvisi, infatti posso anche stare un mese o due davanti alle macchine dello studio a sforzarmi ma a volte non approdo a nulla, solo quando mi arriva l’estro creativo del momento riesco a comporre un testo, una melodia, un ritornello o forse un testo compreso di musica in un attimo o a volte anche in poche ore.

Come è nata la tua passione?Insomma più che passione direi oggi una professione. Dall’età di sei anni, quindi proprio da piccolo, attiravo l’attenzione con esibizioni spontanee era un modo di espormi alla gente molto diverso dal comune, poi solo con gli anni ho capito cosa poteva essere questa forte energia che sentivo dentro. Poi negli anni sono cresciuto, migliorando e perfezionandomi sempre di più, giorno dopo giorno, comunque ho ancora tanto da apprendere, nella vita non si finisce mai d’imparare.

Come coinvolgi il tuo pubblico? Attraverso i testi delle mie canzoni cerco di attivare una sorta di terapia positiva, un modo per distrarsi e alleggerire il peso dei problemi, non come il resto degli artisti, permettetemi di dire a squarciagola: “TESTI BANALISSIMI E INSENSATI PRIVI DI ARGOMENTI E DI GENIO”. Chi produce musica capisce tante cose diverse del popolo che ascolta e sono plagi di plagi di plagi e brutte copie di plagi artistici. Scusate ma dovevo dirlo! Sostiene il cantautore.

 Cosa ti distingue nella produzione di un brano? Ogni mio brano si riconosce sin dalle prime note, per il testo sensato, per l’originalità, cerco di essere divertente e di non essere pesante, forse è questa la cosa che mi distingue di più.

Il segreto del successo del tuo ultimo brano “TE QUIERO”?Un misto tra reggaeton, baciata salsa funky e soprattutto lo stile alla MC GERRY, in poche parole aria di festa e felicità, un brano meritevole che a mio parere personale può essere la miscela giusta per diventare un tormentone estivo.

Stai lavorando a una nuova canzone? Si lavora in continuazione, ogni giorno dedico molto tempo alle nuove produzioni, di solito riesco a realizzare almeno un brano a settimana, in alcuni casi anche due.

Cosa la caratterizza?Le nuove canzoni hanno un carattere innovativo, infatti tutti i miei brani sono totalmente diversi uno dall'altro, cerco di non fare della retorica o la continuazione di brani precedenti. Se ascoltiamo un disco di cantanti affermati notiamo che che ogni canzone dalla prima traccia all'ultima sono simili sia musicalmente che testualmente e sembrano la continuazione di un discorso pregresso. Io non sono d’accordo e faccio un disco con quattordici tracce una diversa dall'altra, sia con la musica che con il testo, solo così si crea una compilation di effetti ritmici di argomenti vari e risulta più piacevole ascoltare il disco.

 Quali sono i contatti per seguirti?

I contatti per seguirmi sono:FACEBOOK Piace a 7.192 persone e un numero di visite ai video clip pari a 3.546.675

https://www.facebook.com/cantantemcgerry/

 YOUTUBE con 2.475 iscritti e un numero di visite ai video clip 1.159.287 visualizzazioni

https://www.youtube.com/channel/UCp1m43aJJhyW99hUUiespjg?app=desktop

 

 

 

 

 

VIETRI DI POTENZA, GRANDE SUCCESSO PER IL PERCORSO “TIPICA”: IN 5.000 IN PAESE PER L’EDIZIONE 2017

E’ stata l’edizione che ha consacrato il percorso enogastronomico “Tipica, almeno cinquemila persone hanno partecipato a Vietri di Potenza, nei giorni 11 e 12 agosto, all’edizione 2017 del percorso enogastronomico “Tipica”, la sagra dell’olio e delle tipicità vietresi. Tantissima gente dal pomeriggio fino a tarda notte ha invaso il centro abitato e i vicoli del centro storico vietrese per la manifestazione.

Quello vietrese, anche quest’anno, si è confermato un percorso ricco e variegato, articolato tra i vicoletti del centro storico per oltre un chilometro e mezzo, tra sapori, odori, musica, antichi mestieri e tante curiosità. Il percorso è stato diviso in tre macro aree: la Vigna della Corte (con gli antipasti), la Piazza (con i primi) e Piazza del Popolo (secondi). Lungo il percorso tantissime e sfiziose pietanze tipiche vietresi e lucane. Tra i piatti più richiesti sicuramente i “cavatiedd” e i “parmariedd”. Non è mancato chiaramente anche l’olio vietrese, situato all’ingresso del percorso. I tantissimi visitatori hanno potuto degustare anche le orecchiette lucane e il cannolo con ricotta, fiori di zucca, salsiccia, porchetta, grigliate miste, degustazioni con olio vietrese e pomodorino, caciocavallo arrostito, carne di cinghiale e latticini freschi, antipasti, arrosticini di castrato e maiale, ciambotta, zeppole fritte e altri piatti tipici. Un successo che porta la firma delle associazioni Pro-Loco, Vietri & La Movida, Teatrando e Vietri Città dell’Olio, con il patrocinio del Comune e la partecipazione di tutta la comunità e dalle tante donne volontarie che hanno contribuito alla realizzazione. L’alta affluenza ha costretto l’organizzazione a predisporre, per la seconda serata, un servizio navetta.

Durante le due serate spazio anche al “Viale degli artigiani” con gli antichi mestieri, la morra e tanta musica con numerosi gruppi di artisti: Bi Folk Lucano, Antonio Grande, Cecchino Bi Folk, I principi del Liscio, il gruppo itinerante Oh per bacco band, Blu Note, Dj Mike e Le ancelle di Bacco. Fino a tarda notte Pizza del Popolo si è trasformata in una vera e propria pista da ballo che ha coinvolto tutti giovani e non. L’iniziativa ha ospitato quattro blogger italiani provenienti da Piemonte, Marche, Calabria e Puglia, che hanno apprezzato tantissimo l’evento e il territorio.

Esaltante live degli Exciter

Questa estate in città porta con sé delle novità: serate spensierate e ottima musica live. Gli Exciter, la cover band dei Depeche Mode nata nel 2004, tornano in concerto nel luogo del debutto, nello storico bar “Il Nido”, precedentemente situato in via Pienza, dove la band ha tenuto il suo primo concerto live. Tutti gli amanti del pop/elettronico potranno trascorrere una serata in allegria e soprattutto in compagnia della vivace band. IL cantante sempre raggiante, con la sua energia intrattiene la folla e la delizia con le particolari vibrazioni della sua voce. Il pubblico si ritrova spesso a ballare e in questo clima di festa non può fare a meno di intonare le canzoni. La passione del gruppo nel produrre musica comunica forti emozioni che inevitabilmente la platea percepisce. Quindi per una serata a tutto svago la Cover Band vi aspetta domani, venerdì 21 luglio 2017, in piazza Martiri Lucani di Potenza, presso il bar caffè “Il Nido”, nelle vicinanze della banca d’Italia per un esaltante live.

L’energia e la vibrazione della voce di Davide Tantone degli Exciter.

Da tempo fai parte della cover band dei Depeche Mode, appunto gli Exciter, cosa diresti su di te ai lettori?

Sono un cantante e produttore/arrangiatore potentino, ho trentasette anni e da circa 21 mi occupo di musica, per me suonare oltre ad essere un lavoro è anche svago, mi occupo dal 2004 di una tribute band dei “Depeche Mode” con la quale ho fatto più di 700 concerti.

Come è nato il tuo gruppo?

Gli Exciter, la mia cover band dei Depeche Mode, nonché principale impegno professionale, ha preso vita nel 2004 per concretizzare il desiderio di cantare e suonare il loro pop/elettronico che tanto ha influenzato il mio modo di fare e ascoltare musica.

Come pensi di far divertire i tuoi sostenitori?

Quando faccio un concerto, cerco sempre di coinvolgere quanto più possibile gli ascoltatori cercando di trasmettere loro tutta l’energia e le vibrazioni che la mia voce può dare.

Cosa ti distingue nella produzione di un brano?

Quando devo impegnarmi nella realizzazione di un brano cerco di estrapolare ogni mia possibile emozione che sia temporanea o passata, spesso i miei testi ripercorrono in modo malinconico situazioni vissute che hanno lasciato segni indelebili sul fondo della mia anima.

Stai lavorando a un nuovo disco?

Ultimamente ho ripreso a produrre musica mia, ho partecipato all'ultimo singolo “Friends” dei Devilsofmusic, un duo di Dj campani molto apprezzato nel mondo della musica elettronica.

Quale sarà il tuo prossimo appuntamento?

Mi esibirò con l’amico Rocco Fiore, presso i Dogi a Potenza il giorno 17 giugno, il nostro duo Unplugged è nato per caso in seguito ad una partecipazione comune come musicisti ad un evento privato.

Quali sono i contatti per seguirti?

Per essere informati sui prossimi eventi come Exciter basta mettere un like sulla pagina https://www.facebook.com/ExciterDepecheModeTribute

Per tutte le altre collaborazioni e serate di musica dal vivo con i progetti in acustico https://www.facebook.com/davide.tantone

Come dire le cose più belle nascono sempre per caso, perciò ascoltate gli Exciter per trascorrere una serata musicale, divertente e particolare.  

 

       

LA MUSICA OLTRE LA NEBBIA

 

Esce "Oltre la nebbia ", il nuovo singolo del grande maestro Gianfranco Cloralio. In questa occasione, l’artista oltre ad essere compositore e pluristrumentista veste i panni del cantautore. Un esperimento, davvero ben riuscito, se si ascolta la dolcissima melodia che accompagna le parole del romantico testo. Una composizione davvero particolare e molto molto sentita dal musicista. Questa volta, il grande maestro ha voluto spingersi oltre partecipando alla produzione insieme a Natalino Marmo di Events Promotion. Le edizioni musicali sono affidate a Peramarcia di Enzo Polito (Don Backy, Wess, Dori Ghezzi ). Al momento l'artista è in tournée con il suo trio acustico "Pop d' autore " che spesso affianca artisti teatrali e musicisti di calibro nazionale ed internazionale. A breve uscirà il videoclip di "Oltre la nebbia ", a cura di Edmondo Ragone, il filmato sarà interpretato dall’attrice Eva Immediato con la grande partecipazione dello stesso cantautore. Per fine anno, una gran sorpresa per tutti i fan, infatti, uscirà l'intero Ep che sarà registrato presso il Farm Studio di Luigi Gaetani a Teggiano e verrà interpretato dal maestro Gianfranco Cloralio, Nat Marmo ed Enzo Paladino più' alcuni ospiti inattesi, in particolare alcuni amici big del panorama nazionale. L' Ep sarà denominato "Oltre la nebbia ", il nome del progetto, invece, è Jclo, pseudonimo e nome d' arte di Cloralio.       

Debutto di Ashes to ashes pressoil Teatro Nuovo di Salerno

Cosa c’è oltre le parole? E nei silenzi? Devlin e Rebecca si raccontano senza mai svelarsi totalmente, melodie
comuni e affetti familiari allontanano una figura del passato che affiora costantemente fin dall'esordio.
Un amante … , forse un tradimento, visioni, oggetti che destabilizzano l’apparente quotidianità.Tutto diventa un “non luogo”e quel senso di incomunicabilità svela nuove verità  ma anche l’atrocità di un passato  che ci accomuna tutti. Oggi, domenica 22 gennaio in Campania presso il Teatro Nuovo di Salerno debutterà Ashes to ashes della compagnia "Abito in scena".Il lavoro per la regia di Leonardo Pietrafesa è interpretato da Monica Palese e Antonio Grimaldi e rientra nel cartellone Atelier-spazio performativo."L'ostinazione per  un testo complesso come "Ceneri  alle Ceneri", forse il più complesso del premio nobel Harold Pinter, nasce dall'esigenza di voler trattare un argomento che riteniamo debba  essere sempre impresso…nella memoria", sostengono gli attori.In Ceneri “le atrocità” sono raccontate attraverso una scrittura originalissima e mai banale. E’ nell’ apparente normalità che si compiono le azioni più crudeli, lo raccontano spesso tutti i fatti di cronaca. "In Ceneri alle Ceneri  ogni parola, ogni concetto non è mai fine a sè stesso ma anticipa quello che sta avvenendo, in tempo reale. "Nel percorso, che consideriamo ancora in itinere, siamo partiti da un'idea:due attori che affrontano il testo, che provano, che interpretano i personaggi, che sfuggono volutamente alla loro definizione completa e non solo per delle apparenti ambiguità ma per quegli aspetti misteriosi e mai risolti che sono propri del lavoro di Pinter", ancora sostengono.Dunque due attori che interpretano Rebecca e Devlin, i personaggi di Ceneri alle Ceneri che fin dalla prima scena entrano ed escono dalla storia.Tutto assume l’idea del gioco, forse a tratti perverso, pericoloso ma pur sempre un gioco. Nei monologhi del racconto gli attori hanno individuato la preponderanza del concetto di  FANATISMO: fanatismo sportivo che è diventato il filo conduttore del lavoro e FANATISMO religioso…” DIO? è l’unico DIO che  si ha e se lo lasci sfuggire non tornerà più. Non si volterà nemmeno a guardarti!.. lasciando solo un senso di vuoto. E' proprio nel concetto di fanatismo la che violenza trovi spazi incontrollabili, e  purtroppo anche la nostra quotidianità lo dimostra. Tuttavia le visioni di Rebecca, causate da una malattia o da un trauma insuperabile, aggiungono tasselli determinanti nella storia.Ad ogni modo solo seguendo con attenzione ogni parola, ogni aggettivo, si riesce ad entrare davvero  in quel luogo che è magistralmente delineato da Pinter, appunto il luogo della memoria.Tutto a patto che si crei un connubio tra attori e spettatori per restare in tensione e al tempo stesso in contatto, è quindi necessaria una partecipazione senza preconcetti. Rimangono ancora molti dubbi:Chi è Devlin? Chi è Rebecca? Ognuno cercherà il suo dramma personale. Perché in questa stanza, luogo congeniale proprio di Pinter, in tempo reale, troviamo una coppia che prova a ritrovarsi, forse un tradimento ha minato il loro amore, o quell' amore è solo imposto. Resta quel senso di incomunicabilità costante e di mistero che ci trasmettono gli attori che interpretano i personaggi di Devlin e Rebecca, loro resti restano immersi in quel vortice, fino ad essere trasportati totalmente in quelle visioni e sentirsi parte di esse.

 

I CATETI DEL TEMPO SULLA CITTA' AUTOBIOGRAFIA O TESTAMENTO

"I cateti del tempo sulla città autobiografia e/o testamento" è l'opera inedita di Antonio Motta che sarà presentata, ,oggi, 14 gennaio, a Potenza, alle ore 18.00, presso il Museo Provinciale, in via Lazio n.18. Con questa pubblicazione, che è al tempo stesso un'autobiografia e  un testamento dell'autore, l'editore Paolo Laurita chiude la collana di "qb", quaderno di bacheca. Il libro è ricco di foto, mappe e cartine topografiche, da cui si evidenzia la verità provata delle reali condizioni storico-geografiche del capoluogo lucano pertanto destinato ad essere un punto di riferimento per gli studiosi e gli appassionati di storia locale. Nel libro si presentano 300 pagine di memorie storiche, relative soprattutto alla città di Potenza. L'autore lo dedicò ai potentini ai potentini nati nel 2006, i quali, sfogliando queste pagine, avranno modo di leggere altre verità sulla storia della città". Nelle prime pagine egli scrive anche che "il tempo è il giudice che ha conoscenza delle cose spesso riunite nelle raccolte delle sentenze dei dotti". All'evento, saranno presenti, oltre all'editore Paolo Laurita, il sindaco della città, Dario De Luca, il presidente della Provincia di Potenza, Nicola Valluzzi, Antonio Lerra, Ordinario di Storia Moderna presso l'Università degli Studi di Basilicata e presidente della Deputazione di Storia Patria e Giampaolo D'Andrea, storico e Capo di Gabinetto del Ministero dei Beni e Attività culturali e del Turismo.

Sottoscrivi questo feed RSS

Chi è online

Abbiamo 106 visitatori e nessun utente online

La Pretoria Social

Ora esatta

Cerca...

Che tempo fa?!

Potenza

Calendario Articoli

« Maggio 2018 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      

Area Riservata

fb iconLog in with Facebook