Log in
A+ A A-
Simona Marganella

Simona Marganella

URL del sito web:

LA VAL D'AGRI PER LO SPORT

Il Comitato di giovani sportivi e dei genitori denominato “la Val d’Agri per lo sport” ha inteso promuovere la prima festa dello sport al fine di ricordare che lo SPORT è un DIRITTO. In realtà una vera festa non è - dichiarano gli organizzatori - ma una manifestazione sportiva che interesserà vari sport più praticati dai giovani valligiani (calcio, volley) e giochi di una volta (campana, corsa nei sacchi, corda, corsa campestre). 
“Dunque, l’obiettivo della giornata è quello di far trascorre a grandi e piccini una giornata di sport, mangiando insieme un panino e praticando i giochi di una volta (campana, corsa nei sacchi, corsa campestre, etc.). Si allestiranno campetti sull’ asfalto, perché, purtroppo, l’unica “struttura pubblica”, a Villa d’Agri, che ricorda vagamente lo sport e dove si può continuare a praticarlo (come i vecchi tempi) è solo l’asfalto.”
Quale posto migliore Per farlo se non in Via dello Sport? 
Per intenderci via dello sport è la strada adiacente lo stadio "Cupolo" che conduce fino al palazzetto dello sport. 
Sono state invitate le associazioni sportive della Val d’Agri. La previsione numerica dei partecipanti non è al momento quantificabile, ma, considerato l’argomento delicato si prevede una massiccia partecipazione.
La manifestazione si svolgerà senza costituire intralcio al traffico (veicolare e non) e blocchi stradali. L’adesione ai diversi giochi dei bambini minorenni sarà accettata solo se vi è la presenza di un genitore o di un accompagnatore preventivamente autorizzato dagli stessi. 
Ogni eventuale danno a cose o persone sarà responsabilità di chi lo procura.

SABATO 17 DICEMBRE 2016 PRESIDENT HOTEL - VIA ROMA, 15 - MATERA

Picena che con naturalezza si muove in quegli  ambienti familiari, non solo non  viene intimidito ma addirittura risulta eccitato: l'aria dei palazzi di giustizia per lui è il drappo rosso del torero. Tutto un altro gusto, ciocchèggiusto a giudicare dalla scioltezza del racconto. La legge è vista da lui come un utensile, non strumento di giustizia; i magistrati non hanno toga, ai suoi occhi, ma gli appaiono in costume da bagno, umanità imperfetta e difettosa, spesso guastata dalla sensazione di aver potere insindacabile sulla vita degli altri. Alla fine, valutati solo e sempre per le loro azioni da  uomini e donne: onesti o non, corretti o no, lodevoli per tutta la giustizia che riescono a rendere tramite le leggi a disposizione, ciocchèggiusto; condannabili per tutta la giustizia che riescono a negare, usando le stesse leggi o legalmente calpestando il loro ruolo esercitandone la funzione. Ciocchènonèggiusto non mette in risalto  ruoli o funzioni ma sempre e solo persone impegnate in quella che è missione per alcuni, occasione di potere per altri, in una rappresentazione che muta il tribunale in teatro e gli officianti in attori. Con i loro difetti,  e i loro  svariati caratteri, le miserie e la nobiltà. Ognuno con la sua parte; tanto che il protagonista, talvolta, può diventare una figura secondaria, una caratterista che trasforma i difetti in virtù, così gridati da rendere superflui a volte tutti gli altri valori.

Ciocchèggiusto ma raro SABATO 17 DICEMBRE 2016

“Un bene raro” di Pino Aprile

 

SABATO 17 DICEMBRE 2016
PRESIDENT HOTEL - VIA ROMA, 15 - MATERA
 
10 :00 UN BENE RAROPino Aprile
10:20 GIORNALISMO SOTTO PROCESSO – FEDERICA SCIARELLI
10:40 ANEDDOTI GIUDIZIARI (E NON)Nicola Piccenna – GIANLORETO CARBONE
11:00 INTERVENTI - LEONARDO PINTO – ALESSANDRO SISTO
11:30 CONCLUSIONI - Enzo Iacopino

 

SVILUPPO BASILICATA: "A New York in vetrina le eccellenze enogastronomiche lucane"

I piatti della tradizione lucana arrivano in USA. Le eccellenze enogastronomiche lucane, in vetrina a New York, sono state il “banco di prova” per cinque chef internazionali.  Si è svolta, infatti, sabato 12 novembre, a New York, durante la prima settimana della “Cucina Italiana nel Mondo”, la chef competition prevista  nel programma di “Basilicata Meeats New York”. Il progetto “Mapping Basilicata” di Sviluppo Basilicata. La competizione, svoltasi presso il ristorante “Marco Polo”, ha visto sfidarsi cinque chef che hanno preparato diversi piatti della cucina tipica lucana, tutti realizzati rigorosamente con i prodotti del marchio “Basilicata Fine Foods”. I concorrenti in gara sono stati valutati da una giuria di esperti per ambire ad un premio. In palio, infatti, una “chef experience” in Basilicata corredata da visite ad aziende agricole locali ma anche collaborazioni con ristoranti e chef lucani per scoprire il territorio e realizzare un’esperienza professionale tutta italiana. Inoltre, da domani sarà attivo, fino al 20 novembre, un photo-contest gratuito e aperto a tutti. 

 

 

 

SULLE NOTE DEL BLUES

Frutto dell'iniziativa di un gruppo di giovani è l'associazione culturale "Crossroads" che dal 1996, in un paese lucano denominato Pignola, in provincia di Potenza, organizza la manifestazione musicale "Pignola in Blues". L'evento ha lo scopo di diffondere la cultura musicale del Blues, da sempre espressione di artisti italiani e stranieri. La passione per la musica, l'amore per la storia e la bellezza della propria terra sono stati elementi di fusione determinanti per la realizzazione di eventi che hanno portato sempre più persone alla scoperta della cultura, delle bellezze naturali e enogastronomiche della Basilicata. Grazie a questo polo di aggregazione che si identifica nel Blues, come qualsiasi popolo,comunità o ceto sociale in cerca di libertà, si è svolta ieri,29 Ottobre 2017, la serata finale del "Italian Blues Challenge". Nella splendida cornice del teatro Stabile di Potenza si sono esibiti i sei gruppi rimasti in gara. Il vincitore rappresenterà l'Italia del Blues all' "European Blues Challenge", la finalissima europea che si svolgerà a Horses, in Danimarca, in Aprile 2017. La serata è stata presentata dal giornalista "Sergio Mancinelli", storica voce radiofonica nazionale che ha intrattenuto il pubblico, divertito nell'assistere ad uno straordinario mix musicale. Spettatori stupiti nel vedere artisti appassionati, portatori di cultura musicale ma soprattutto stregati dai colori e dai suoni tipici dell'atmosfera delle strade di New Orleans. Dalle sonorità lente e parafrasate del Mississipi ai ritmi incalzanti di Menphis si ripercorre il viaggio del grandi uomini del Blues. Voci straordinarie, talenti musicali fuori dal comune, addirittura suoni riprodotti senza l'ausilio degli strumenti si sono  esibiti sul palco del teatro per la serata finale. Un mix di talenti  portatori di arte e cultura tutti insieme uniti allo scopo di creare un ponte tra l'Italia e la Louisiana. Un gran finale con un forte applauso per i "Bayou Mooshiners" per il primo posto che li farà volare in Danimarca a rappresentare il Blues del Belpaese. Uno straordinario esempio di come la musica diventa arte e cultura capace di abbattere qualsiasi barriera per rincorrere una passione comune.

 

 

SULLE NOTE DEL BLUES

Frutto dell'iniziativa di un gruppo di giovani è l'associazione culturale "Crossroads" che dal 1996, in un paese lucano denominato Pignola, in provincia di Potenza, organizza la manifestazione musicale "Pignola in Blues". L'evento ha lo scopo di diffondere la cultura musicale del Blues, da sempre espressione di artisti italiani e stranieri. La passione per la musica, l'amore per la storia e la bellezza della propria terra sono stati elementi di fusione determinanti per la realizzazione di eventi che hanno portato sempre più persone alla scoperta della cultura, delle bellezze naturali e enogastronomiche della Basilicata. Grazie a questo polo di aggregazione che si identifica nel Blues, come qualsiasi popolo,comunità o ceto sociale in cerca di libertà, si è svolta ieri,29 Ottobre 2017, la serata finale del "Italian Blues Challenge". Nella splendida cornice del teatro Stabile di Potenza si sono esibiti i sei gruppi rimasti in gara. Il vincitore rappresenterà l'Italia del Blues all' "European Blues Challenge", la finalissima europea che si svolgerà a Horses, in Danimarca, in Aprile 2017. La serata è stata presentata dal giornalista "Sergio Mancinelli", storica voce radiofonica nazionale che ha intrattenuto il pubblico, divertito nell'assistere ad uno straordinario mix musicale. Spettatori stupiti nel vedere artisti appassionati, portatori di cultura musicale ma soprattutto stregati dai colori e dai suoni tipici dell'atmosfera delle strade di New Orleans. Dalle sonorità lente e parafrasate del Mississipi ai ritmi incalzanti di Menphis si ripercorre il viaggio del grandi uomini del Blues. Voci straordinarie, talenti musicali fuori dal comune, addirittura suoni riprodotti senza l'ausilio degli strumenti si sono  esibiti sul palco del teatro per la serata finale. Un mix di talenti  portatori di arte e cultura tutti insieme uniti allo scopo di creare un ponte tra l'Italia e la Louisiana. Un gran finale con un forte applauso per i "Bayou Mooshiners" per il primo posto che li farà volare in Danimarca a rappresentare il Blues del Belpaese. Uno straordinario esempio di come la musica diventa arte e cultura capace di abbattere qualsiasi barriera per rincorrere una passione comune.

 

 

VI edizione del Premio internazionale "Ester Scardaccione"

Donne che si impegnano e non mollano, la loro forza ovunque lascia il segno, la donna che diventa il motore trainante di alcuni ambiti è rappresentata durante la VI edizione del Premio internazionale “Ester Scardaccione” dell' anno 2016, che si terrà a Potenza, giovedì 13 ottobre,ore 10,00 nella Sala A, piano terra del Palazzo del Consiglio regionale. Istituito dal Consiglio Regionale della Basilicata nel 2006, il Premio vuole rappresentare l’opportunità per la valorizzazione ed il riconoscimento dell’attività e del ruolo delle donne che con il loro impegno ed opere siano riuscite a tracciare un segno significativo in tutti gli ambiti sociali, culturali professionali ed artistici.L' edizione 2016 del Premio, inoltre, prevede una rilevante novità: una sezione dedicata alle classi degli Istituti Scolastici Superiori della Basilicata che potranno candidare un elaborato a carattere letterario, pittorico, musicale, multimediale, sulla vita e le sulla vita ed opere di una donna della Basilicata che con le sue azioni, con il suo lavoro e con il suo impegno in ambito sociale, culturale, politico, professionale ed artistico, rappresenta ancora un riferimento della memoria storica della comunità lucana.

1° Edizione della Settimana Nazionale della Dislessia

Si parte con la 1° Edizione della Settimana Nazionale della Dislessia 4-10 ottobre 2016 In PROVINCIA DI POTENZA, 5 eventi tra Convegni, Sportelli, Mostre e Spettacoli promossi dall’ Associazione Italiana Dislessia per porre l’attenzione sui Disturbi Specifici dell’Apprendimento (DSA). L’iniziativa si svolge in contemporanea in tutta Italia e prevede la partecipazione di oltre 75.000 persone, nelle piazze, scuole, comuni e teatri di 92 province italiane; il tutto sarà gestito da oltre 1.500 volontari delle 98 sezioni attive di AID dislocate su tutto il territorio nazionale. Da martedì 4 ottobre a lunedì 10 ottobre, a Potenza e in altre 90 città italiane, AID, Associazione Italiana Dislessia promuoverà oltre 600 tra eventi, laboratori e spettacoli, in occasione della 1° Settimana Nazionale della Dislessia. L'iniziativa ha l'obiettivo di sensibilizzare il pubblico e accrescere la consapevolezza riguardo i Disturbi Specifici dell’Apprendimento (DSA) ed è stata indetta in concomitanza con l’European Dyslexia Awareness Week e del sesto anniversario della Legge 170 dell’8 ottobre 2010, che ha sancito in Italia il diritto alle pari opportunità d’istruzione per i ragazzi con dislessia, disgrafia, disortografia e discalculia, Sarà possibile scoprire l’evento più vicino sul sito http://www.aiditalia.org/ o tramite la pagina Facebook dell’Associazione https://www.facebook.com/aiditalia . Di seguito gli eventi a POTENZA: Giovedì 6 ottobre 2016 (ore 10,30 – 12,30) SPORTELLO DISLESSIA presso Libreria Mondadori – via Pretoria 212 – Potenza Giovedì 6 ottobre 2016 (ore 19) “TRA MUSICA E POESIA PARLIAMO DI DISLESSIA” Reading di Poesie e Brani recitate da Isabella Urbano e Tonino Centola presso il Circolo Letterario “Gocce d’Autore” e Libreria Mondadori AID -Piazza dei Martiri n. 1/2,40121 Bologna-Tel. 051/Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. www.aiditalia.org via Pretoria 212 - Potenza Sabato 8 ottobre 2016 (ore 10,30 – 12,30 e ore 17,30 – 20,30) SPORTELLO DISLESSIA presso Libreria Ubik – via Pretoria 50 – Potenza Lunedì 10 ottobre 2016 (ore 17,30) “CONOSCERE E RICONOSCERE LA DISLESSIA” Convegno di sensibilizzazione sui D.S.A. Presentazione “Calendario Dislessia 2017” Inaugurazione mostra di disegni sulla “dislessia” Sala dell’Arco di Palazzo di Città – Potenza AID – SEZIONE DI POTENZA. AID: Associazione Italiana Dislessia ( http://www.aiditalia.org/it/ ) AID - Associazione Italiana Dislessia - nasce con la volontà di fare crescere la consapevolezza e la sensibilità verso il disturbo della dislessia evolutiva, che in Italia si stima colpisca circa 1.900.000 persone. L’Associazione conta oltre 18.000 soci e 98 sezioni attive distribuite su tutto il territorio nazionale. AID lavora per approfondire la conoscenza dei DSA e promuovere la ricerca, accrescere gli strumenti e migliorare le metodologie nella scuola, affrontare e risolvere le problematiche sociali legate ai DSA. L’Associazione è aperta ai genitori e familiari di bambini dislessici, ai dislessici adulti, agli insegnanti e ai tecnici (logopedisti, psicologi, medici).

UNA MANOVRA PER LA VITA

 
                                             
                          
 
 
Anche quest'anno,  per il 3° anno consecutivo, la SIMEUP (Società Italiana di Medicina Emergenza Urgenza Pediatrica) Basilicata  ha aderito alla giornata Nazionale ''Una Manovra per la vita''che si terrà in data 09.10.2016 presso il Centro Commerciale Polo Acquisti Lucania Tito Scalo (PZ) dalle ore 15.00 alle ore 20.00.  
Tale giornata è volta alla prevenzione di una tra le più frequenti cause di morte per incidente in età pediatrica: il soffocamento per inalazione di corpo estraneo. L'inalazione fortuita di pezzetti di cibo, palline di gomma, caramelle, piccoli giocattoli ,se non si interviene subito in modo adeguato, si può rivelare fatale . Nella maggior parte dei casi non è possibile un intervento immediato da parte di un medico o del 118 , perché tali incidenti avvengono tra le mura domestiche ,o in situazioni critiche in cui è difficile la tempestività d'azione da parte del personale esperto .
Tale evento sarà a cura degli istruttori del Centro di Riferimento Regionale PBLSD( Pediatric Basic Life Support Defibrillator) che coinvolgeranno gratuitamente i presenti in mini corsi teorico-pratici su manichini con l'obiettivo di insegnare le manovre salva-vita
Gli istruttori saranno a disposizione di genitori, nonni, insegnanti e di tutti coloro che hanno la responsabilità di un bambino.
A farci compagnia come sempre - i volontari dell'ABIO di Potenza  (Associazione Volontari Bambini in Ospedale)che sensibilizzeranno i bambini e  le loro famiglie sul tema dell'ospedalizzazione e della carta dei diritti dei bambini ,intrattenendoli con attività ludiche   e - il magico mondo della Ginnastica Artistica Fisiolinea di Potenza  .
Intorno alle ore 18.00 sarà offerta una merenda a tutti i presenti.
Vi aspettiamo numerosi.

 
 
 
Fai clic qui per rispondere, rispondere a tutti o inoltrare il messaggio
Sottoscrivi questo feed RSS

Meteo

Potenza

Ultime

Calendario Articoli

« Dicembre 2021 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    

Area Riservata