Log in
A+ A A-
comunicati

comunicati

URL del sito web:

"Unibas In Pole"

Giovedì 8 ottobre 2015 a Potenza, nel Campus di Macchia Romana, si svolgerà l'evento "Unibas In Pole". Durante l'evento sarà esposta sia la Ferrari, che ha gareggiato nei Gran Premi di Formula Uno del 2010, sia "Potentia", il prototipo realizzato dall'Unibas Racing Team e che ha partecipato con successo alle ultime edizioni della Shell Eco Marathon.

La giornata (dalle ore 10.30 fino alle ore 16.00) si aprirà con un breve incontro, nell'Aula Magna del Campus, durante il quale sarà descritta l'esperienza del Team, a cui si aggiungerà la proiezione di un video e una breve illustrazione dell'offerta didattica dell'Ateneo (all'evento sono state infatti invitate le ultime classi degli istituti superiori lucani). Al termine dell'incontro sia la Ferrari che Potentia saranno esposte ai visitatori.

Festività di San Michele Arcangelo - Patrono della Polizia di Stato.

 

Martedì 29 settembre p.v., in occasione della ricorcenza della festività di San Michele Arcangelo, Patrono della Polizia di Stato, l'Arcivescovo di Potenza, Mons. Agostino Superbo, celebrerà, alle ore 1 1.00, presso la Chiesa Santa Maria del Sepolcro di Potenza, una messa alla quale è invitato tutto il personale in servizio e non, compreso quello appartenente all'Amministrazione Civile dell'Interno ed i rispettivi familiari. Sono altresì invitati a partecipare i Presidenti dell'ANPS di Potenza e Melfi con una nutrita rappresentanza dell'Associazione e relativo labaro. Si pregano le SS.LL. di dare alla presente circolare Ia più ampia diffusione, favorendo la partecipazione di tutto il personale rispettivamente dipendente, salvo imprescindibili esigenze di servizio. Stante, poi, la partecipazione alla cerimonia di S.E. il Prefetto e di autorità politiche, civili e militari regionali e provinciali , le SS.LL. vorranno garantire la presenza di una rappresentanza del personale del proprio Ufficio.

Tutto il personale comandato di servizio dovrà indossare I'uniforme ordinaria estiva, fatta eccezione per quello che espleta servizio in abiti civili, e trovarsi alf interno della Chiesa per le ore 10.30 di detto giomo. Il Sig. Capo di Gabinetto vorrà disporre I'impiego di nr. 4 elementi della P.S. in alta uniforme che farà concentrare sul posto alle ore 10.00 del 29 settembre p.v.. Il Sig. Dirigente della Divisione Anticrimine disporrà I'impiego dell'Ass.C. Costante Angela e dell'Ass.Capo Restaino Marino Maria, le quali cureranno, unitamente al funzionario amministrativo MANFRA Carmela, l'assegnazione dei posti delle Autorità che interverranno alla celebrazione, all'interno della Chiesa. Garantirà, infine, come di consueto, la presenza di personale del dipendente Gabinetto di Polizia Scientifica per i servizi di specifica competenza.

Il Sig. Dirigente dell'U.T.L.P. assicurerà, in detto giorno, la presenza di un numero adeguato di automezzi per consentire il trasferimento, presso la sopracitata chiesa, sia del personale impiegato di servizio con la presente ordinanza sia del personale che intende partecipare alla celebrazione nonché dei soci ANPS.

                                                                                                               

 

IL QUESTORE

Gualtieri

 

 

Presentazione corsi di Pizzica e Tamburello

Il giorno 2 ottobre alle ore 18.00 presso i locali della parrocchia di San Giuseppe nel rione Lucania l’associazione “Scuola di musica L. L. Buccico” inizierà, insieme a tantissime altre attività, i corsi di Pizzica e Tamburello.

Per maggiori informazioni contattare il numero 333.6046031.

Approda ad Albano di Lucania il TOUR 2015 dell’Estate Poetica Lucana di Fanì.

 

 

 

VI Appuntamento Culturale del poliedrico artista lucano ad Albano di Lucania per stabilire un feeling tra la poesia e la gente del posto. A proporla è stato il fondatore del N.O.V. (Nucleo Operativo Volontario Putenza mia) il Cav. Fanì che continua a far sentire la propria voce nei vari centri provinciali di Potenza e Matera.

Anche se la maggior parte degli emigranti in vacanza sono rientrati al Nord per riprendere il lavoro dopo le notti magiche di Albano di Lucania, l’Amministrazione Comunale di Albano, capeggiata dal Sindaco Rocco Guarino ha voluto fortemente promuovere una serata poetica culturale per il Commendator Cav. Francesco Fanì mettendo a disposizione per l’evento in Piazza dell’Emigrante in prossimità di Piazza Salvo D’Acquisto. Oltre alla presentazione della nuova raccolta di poesie: “Scende la sera aspettando una nuova primavera …” seguirà il Recital in lingua e vernacolo lucano con la partecipazione musicale del Duo Potentino: Fabio Sileo all’organetto e Monica Sileo alla tastiera che allieteranno la serata. Per chi ha ancora voglia di divertirsi e ascoltare le liriche declamate dal poeta lucano è pregato di non farsi sfuggire questa occasione di confronto culturale con le nuove generazioni.

 

 

 

 

"BANDO PER LA COSTRUZIONE DI SCUOLE INNOVATIVE"

Provincie, Comuni, Unioni di Comuni e Comuni in partenariato, che hanno nella propria disponibilità un’area destinata o da destinare all'edilizia scolastica, possono partecipare alla manifestazione di interesse al bando dell’Inail, per la costruzione di scuole innovative dal punto di vista architettonico, impiantistico, tecnologico, dell’efficienza energetica e della sicurezza strutturale ed antisismica, caratterizzate dalla presenza di nuovi ambienti di apprendimento e dall’apertura al territorio.

La nuova scuola potrà riguardare le scuole dell’infanzia, le scuole primarie e le scuole secondarie di primo e secondo grado.

La giunta regionale di Basilicata ha approvato lo specifico bando ed ha stabilito che le manifestazioni di interesse, redatte sul modulo di domanda che sarà scaricabile dal sitowww.regione.basilicata.it sezione “avvisi”, devono essere inviate entro le ore 24 del 3 ottobre 2015 all’indirizzo di posta elettronica certificata: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

La Regione Basilicata, nel piano di riparto delle risorse finanziarie, è destinataria di un finanziamento di 7,2 milioni di euro ed entro il 15 ottobre 2015 dovrà trasmettere al MIUR massimo cinque proposte, selezionate tra quelle pervenute.

In seguito il MIUR, indirà uno specifico concorso per la presentazione delle proposte progettuali, nel limite delle risorse assegnate e, comunque, almeno uno per Regione. Gli Enti locali proprietari delle aree oggetto di intervento potranno affidare i successivi livelli di progettazione ai soggetti individuati a seguito dl concorso.

La manifestazione di interesse deve riguardare esclusivamente la realizzazione di nuove scuole. L’intervento proposto deve essere collocato in un'area nella piena disponibilità dell’Ente, già completa dl tutti i servizi, urbanisticamente consona all’edificazione, libera da vincoli e contenziosi. Sono ammesse esclusivamente le spese per la costruzione di nuovi edifici scolastici. Gli immobili resteranno dl proprietà delI’INAlL che provvederà a stipulare contratti con MIUR e con gli Enti che risulteranno beneficiari. Il canone d'affitto sarà a carico dello Stato, Sono a carico dell'Ente locale beneficiario le spese per le indagini preliminari, la progettazione, gli arredi, agli allestimenti, le attrezzature per la didattica, l’eventuale demolizione di fabbricati e la bonifica dell’area, le spese per la collocazione temporanea degli alunni. Le manifestazioni di interesse verranno valutate sulla base di una serie di criteri stabiliti dal bando tra i quali dismissioni di locazioni passive; ampiezza del bacino di riferimento; razionalizzazione della rete scolastica e di accorpamento e aggregazione di più sedi scolastiche esistenti; disponibilità/impegno ad attivare specifico sevizio di trasporto che garantisca collegamenti adeguati al territorio e aIl'utenza; disponibilità dell'ente a promuovere un utilizzo esteso del futuro edificio scolastico anche al fine di perseguire la riduzione della dispersione scolastica; disponibilità dell‘ente a promuovere l‘innovazione didattica, la sperimentazione di nuovi ambienti, di nuovi modelli di apprendimento; intervento di demolizione e ricostruzione nello stesso sito; intervento di realizzazione di edificio scolastico in sostituzione di edificio con ordinanza di chiusura.

http://www.regione.basilicata.it/giunta/site/giunta/detail.jsp?otype=1101&id=3000864&dep=100059 

Inaugurazione anno scolastico 2015/16

Si terrà a Napoli il 28 settembre pv., presso l’IIS “Sannino-Petriccione”, la Cerimonia di inaugurazione dell’anno scolastico 2015/16 alla presenza del Presidente della Repubblica e del Ministro dell’Istruzione. A rappresentare le scuole della Basilicata saranno cinque Istituti con un gruppo di 20 alunni (4 per ogni scuola più un docente e/o dirigente accompagnatore): l’Istituto Comprensivo “Torraca” e l’IIS “Pentasuglia” di  Matera; l’I.C. “Leopardi” e il Liceo artistico di Potenza; l’IC “Berardi Nitti” di Melfi. Saranno presenti anche la  Dirigente dell’USR Basilicata, Claudia Datena e la Referente regionale per le Consulte studentesche, Antonietta Moscato con il rappresentante regionale delle Consulte, lo studente Giammarco Pastore.  

L’evento sarà trasmesso in diretta su Rai 1 con il programma “Tutti a scuola”.

VULTURE-ALTO BRADANO: IN PROGRAMMA IL 28 SETTEMBRE UNA CONFERENZA DEI SINDACI SULLE STRUTTURE SANITARIE PRIVATE ACCREDITATE

La Conferenza dei Sindaci dell’Area Programma Vulture-Alto Bradano lunedì 28 settembre si occuperà di problemi della tutela della salute delle comunità locali ed in particolare delle spese per prestazioni sanitarie acquisite da strutture private accreditate (art. 12 della L.R. n. 5/201).

La Conferenza dei Sindaci – anticipa il Presidente Michele Sonnessa - è fortemente interessata a compiere fino in fondo il proprio dovere istituzionale intervenendo, in un ambito di competenza regionale, sulla distribuzione territoriale delle strutture sanitarie del comparto del cosiddetto privato accreditato. Come è noto la Giunta Regionale è chiamata a dare una compiuta attuazione a quanto stabilito dal Consiglio regionale all'art. 12 dell'ultima legge di stabilità. Con l'art. 12 infatti, il Consiglio ha voluto fissare da un lato un limite di spesa invalicabile per il comparto della sanità privata accreditata, e dall'altro, delegando la giunta alla definizione di indirizzi per i direttori generali delle AASSLL, ha registrato la necessità di una revisione sistemica nell'assegnazione delle limitate risorse disponibili, riconducendola al principio dell'equità di accesso alle prestazioni da parte dei cittadini. Nel cogliere la delicatezza e l'importanza dell'attuale azione amministrativa (tutela dei livelli occupazionali, investimenti operati dalle imprese del settore, coerenza degli atti amministrativi già adottati, continuità assistenziale verso i cittadini) crediamo che sia doveroso, anche in vista di un'accurata attuazione di quanto previsto nel D.Lgs. 229/99 (riforma sanitaria ter), porre all'attenzione delle istituzioni regionali la fortissima concentrazione territoriale che si registra in questo comparto che, per conseguenza, produce un elevata sperequazione distributiva dell'effettivo diritto dei cittadini ad ottenere una compiuta "equità di accesso" alle prestazioni sanitarie.

Il comparto costituito dalle strutture sanitarie private – commenta Michele Cataldi, presidente di Sanità Futura, spiegando la strategia di condivisione con i sindaci dell’Area Programma Vulture-Alto Bradano - può e deve essere ritenuto un'opportunità a cui non rinunciare per decine di cittadini che nei territori comunali restano ingabbiati tra la scelta della distanza fisica dalle strutture principali, delle liste di attesa o quella della migrazione fuori regione. La questione assume ancora più crucialità ed importanza se si pensa al progressivo e inarrestabile fenomeno di spoliazione che i territori subiscono per i tagli di spesa pubblica che producono spessissimo il risultato di danneggiare concretamente la vita economica e sociale dei cittadini indebolendo così il loro senso civico e la stessa ragion d'essere delle istituzioni democratiche locali. Il puntuale censimento dei fabbisogni di prestazioni in chiave territoriale, opportunamente strutturato per funzioni sanitarie, è l'elemento cardine sulla cui conoscenza poter compiere le giuste valutazioni e quindi operare le giuste scelte di indirizzo per migliorare l'erogazione dei LEA (livelli essenziali di assistenza).

Senza voler sconfinare nelle attribuzioni della Giunta regionale, ma pensando di svolgere appieno la corretta funzione istituzionale della Conferenza dei Sindaci, appare giusto – continua il presidente Sonnessa - raccomandare la rapida adozione di un atto che individui e definisca puntualmente gli indirizzi ispirati all'equità di accesso e ne stabilisca compiutamente i tempi e le modalità di attuazione, con al pari l'impegno di giungere alla necessaria ridefinizione dei fabbisogni di prestazioni sanitarie in chiave territoriale, che tenga conto non solo del comparto del privato accreditato ma anche e necessariamente delle strutture pubbliche, così da risultare coerenti con una logica di sistema.  

Dalle attività che quotidianamente sono svolte dai Sindaci nei propri Comuni emerge chiaramente come vi sia la necessità che il Governo regionale adotti rapidamente questi criteri e come questi siano di vitale importanza per il funzionamento di un sistema pubblico che deve essere pronto ad evolversi e a cambiare se vuole sostituire i tagli di spesa con l'efficienza derivante da una sana competizione tra le strutture e dalla libera scelta dei cittadini. La Giunta regionale a questo proposito è chiamata a rimuovere gli ostacoli che si frappongono a un'indispensabile modernizzazione del sistema e a definire un quadro d'insieme che realizzi la consegna di un diritto uguale ed in tasca ad ogni cittadino per mezzo di una maggiore distribuzione territoriale fondata su quote capitarie, di  strategie per il contrasto alle liste di attesa e alla migrazione sanitaria, di misure di incentivazione a forme di connessione e cooperazione tra strutture. Inoltre, le raccomandazioni che la IV Commissione ha prodotto all'attenzione della Giunta sono giustificate e condivisibili e sintetizzano alcuni elementi che la Giunta regionale dovrebbe recepire per innestarsi in modo organico e coerente sia all'opportunità  voluta dalla stessa Regione con il richiamato articolo 12 della legge di stabilità sia alle reali esigenze di cambiamento di paradigma di cui i nostri cittadini hanno forte bisogno.

C.S. THALIA: LA “RIVOLTA” DEI PIZZAIOLI LUCANI

Nessuna pizzeria e quindi nessun pizzaiolo della Basilicata figura nella guida Pizzerie d’Italia del Gambero Rosso 2016. Per il Centro Studi Turistici Thalia la Guida “puzza di bruciato” proprio come alcune pizze servite ai tavoli in ogni parte d’Italia. Non si tratta di una “difesa di ufficio” dei nostri locali alcuni dei quali hanno conquistato titoli per genuinità e creatività della pizza rigorosamente di scuola napoletana e che invece – sottolinea il Thalia – forse perché non hanno investito “in promozione” sono esclusi dalla guida che, non a caso, ha come sponsor il Consorzio Tutela vino Bardolino Doc. E in fatto di abbinamento pizza-vino abbiamo proposte di aglianico o anche vino locali più leggeri alla pari, oltre alle birre artigianali prodotte anche da noi.

Siamo in presenza ad un danno economico prima che di immagine non certo irrilevante. Si pensi che – secondo i dati più aggiornati di Fipe-Confcommercio - sono 25.000 le pizzerie con servizio al tavolo ed altrettante le take away, che costituiscono l’arcipelago del mondo pizza in Italia con un fatturato aggregato che sfiora i 9 miliardi di euro e un’occupazione di 240 mila unità. Un prodotto adatto a tutte le occasioni, dalla colazione (8% dei consumatori) del mattino passando per pranzi e spuntini, fino ad arrivare alla cena dove è in cima alla classifica dei piatti scelti (75% delle occasioni). Tre i motivi che determinano l’amore verso questa pietanza: la convivialità, la qualità del prodotto e l’accessibilità di prezzo (secondo gli ultimi dati dell’Osservatorio Prezzi, la media nazionale di un pasto in pizzeria – pizza+bibita – ha un costo compreso all’interno della forchetta tra i 7 e gli 11 euro, con un’inflazione sotto controllo: negli ultimi tre anni la variazione media dei prezzi è stata al di sotto del 2%). Tre plus di peso, quindi, capaci di fare delle pizzerie un settore anticiclico, che non risente della crisi economica. In questo contesto, rileva ancora Fipe, grande attenzione si sta sviluppando verso nuovi format più specifici e sofisticati, in particolare quelli che si occupano delle intolleranze alimentari come il glutine. E sempre più forte è il connubio tra pizza e birra artigianale, in grado di esaltare le peculiarità di ciascuna pizza. Il profilo della pizzeria classica risponde ad una superficie complessiva di 126 metri quadrati, con 67 posti a sedere interni e 23 esterni, un’apertura media annua di 280 giorni, un volume d’affari di 260 mila euro e 6,5 addetti. E proprio il personale, in particolare la figura del pizzaiolo qualificato, è uno dei punti critici del settore: ogni anno le imprese cercano in media duemila pizzaioli qualificati non stagionali e quasi il doppio stagionali, ma una volta su cinque non riescono a soddisfare la richiesta, e 4 volte su 10 erogano adeguata.

Il C.S. Thalia riferisce che nella nostra regione la “contro Guida Gambero Rosso” può venire da un’iniziativa che vede quali protagonisti, esperti e volontari, il trio Angelomauro Calza-Antonio Nicastro-Germano Dileo, ribattezzato il trio “pizzologo” conosciuto dagli amici di facebook come conoscitori della pizza “made in Lucania” e che hanno intenzione di realizzare una “mappa” delle pizzerie locali, per valorizzare produzioni e abilità dei pizzaioli e titolari.  Altro che pizzaioli emergenti – afferma Calza, portavoce del “trio” – ci sono abilissimi pizzaioli lucani che lavorano con successo di clientela a Barcellona e in altre capitali europee. Claudio Santarsiero, ad esempio, uno dei più noti, utilizza normalmente farine speciali e in quanto ad innovazione non teme confronti:  ha introdotto nel menù la pizza dessert alla frutta, vera novità internazionale. In tanti locali da noi c’è grande attenzione verso i celiaci e preparano pizze che non hanno grandi differenze con quelle "normali".  La qualità è comunque alta e la voglia di ricercare nuovi sapori senza stravolgere l'identità della pizza – afferma Calza - è tanta. La pizza ha saputo far valere il proprio ruolo di cibo salubre, completo, goloso, il proprio valore artigianale, spingendo l'acceleratore su tecnica e materie prime, lanciando la sfida all'alta ristorazione mantenendo, però, sempre fermo il suo carattere easy e democratico, adatto a tutti e amato da tutti.

 

Aperte le iscrizioni per la quindicesima edizione del Festival di Potenza

Sono aperte le iscrizioni alla 15esima edizione del Festival di Potenza – la più longeva manifestazione di spettacolo che si svolge in Basilicata e tra le più seguite al Sud da operatori di spettacoli e mass media – che quest’anno taglia il traguardo di 15 anni.

La serata finale si svolgerà il 28 novembre 2015 presso l’Auditorium del Conservatorio Gesualdo Da Venosa di Potenza.

La formula, già da qualche anno  fortemente innovativa, in Italia non registra iniziative similari ad eccezione di Fiere e saloni specializzati musicali che però hanno obiettivi molteplici e per lo più riferiti all’attività commerciale ed industriale dello spettacolo.

Il Festival è infatti una vetrina di musica e spettacolo organizzata dall’Associazione MABEL che collabora con musicisti, compositori, produttori , registi televisivi, di livello nazionale ed internazionale,  per offrire ai professionisti dello spettacolo nuove opportunità di mercato e ai giovani talenti selezionati nuove possibilità di carriera artistica ed anche la possibilità di ulteriore formazione e professionalità. L’associazione, inoltre, si occupa di formazione ed aggiornamento dei giovani artisti selezionati (nell’ambito del territorio Nazionale), oltre che di musicisti, scenografi, tecnici audio e video, operai specializzati.

La Produzione TV del FESTIVAL DI POTENZA 2015, come è già avvenuto per le tre precedenti edizioni, sarà distribuita e trasmessa in Italia ed all’estero,  attraverso  80 emittenti Televisive e Web Tv; Riprese e Montaggio: SEI TV; Distribuzione Internazionale: FOX PRODUCTION.

Il direttore artistico Mario Bellitti sta lavorando ad un cast di rilievo per accrescere la qualità dello spettacolo. L’obiettivo – dichiara Bellitti – è la contaminazione tra generi musicali e di spettacolo e la possibilità per giovani emergenti di avere una vetrina di mercato oggi sempre più complesso. La formula funziona e pertanto viene confermata con l’incoraggiamento e il sostegno di operatori di settore. 

 

Per informazioni e scaricare il modulo di iscrizioni www.festivaldipotenza.com

Sottoscrivi questo feed RSS

Meteo

Potenza

Ultime

Calendario Articoli

« Dicembre 2021 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    

Area Riservata