Log in
A+ A A-
Giuseppe Messina

Giuseppe Messina

URL del sito web:

Nessun parli” – Un giorno di scuola: musica e arte oltre la parola”

A Potenza, nella giornata del 22 novembre, dalle ore 9 alle 14, presso l’istituto “Einstein-De Lorenzo”, si è svolto il progetto “Nessun parli” –  Un giorno di scuola: musica e arte oltre la parola”. Attività, voluta dal preside, Domenico Gravante, animata da Maria De Carlo, docente, in collaborazionecon la collega Anna Grignetti e promossa dal MIUR in ben 1350 scuole, che ha visto esprimersi la creatività degli alunni, nel piano dell’educazione tra pari e nell’coinvolgimento degli stessi con altre figure artistiche.

L’evento si è articolato in due momenti.

Nella prima fase i ragazzi di alcune classi dell’istituto sono stati impegnati in nove laboratori: musica; vignetta-satira (che ha avuto la partecipazione dell’artista-vignettista Mario Bochicchio); pittura (con la partecipazione dell’artista-pittrice Patrizia Monacò); fotografia; teatro; poesia (con la partecipazione della poetessa Cesira Ambrosio); arabo; video-riprese e sport.

Nella seconda, invece, che si è tenuta alle ore 12.00, presso l’aula magna dello stesso istituto, dopo un breve momento introduttivo da parte del dirigente scolastico che ha lodato queste forme di attività mostrando come le passioni siano il fattore principale per vivere una vita nel pieno delle sue potenzialità, si è avuto il momento conclusivo dei laboratori in cui ciascun gruppo ha illustrato ai presenti il risultato del loro lavoro.

Il progetto si è concluso con un momento musicale gestito dai ragazzi che hanno animato il laboratorio musicale.

 

Giuseppe R. Messina

“Nessun parli” – Un giorno di scuola: musica e arte oltre la parola"

POTENZA. La mattinata di mercoledì 22 novembre  dalle 9 alle 14 sarà dedicata alla creatività degli alunni attraverso la musica e l’arte in tutte le sue forme. E’ quanto ha voluto il Dirigente dell’”Einstein-De Lorenzo”, Domenico Gravante aderendo all’iniziativa promossa dal MIUR: “Nessun parli” –  Un giorno di scuola: musica e arte oltre la parola". La scuola apre le sue porte durante la mattinata anche al territorio, alle famiglie e agli artisti che vorranno fare da testimonial agli studenti impegnati nei laboratori.

A rappresentare l’intero Istituto saranno quegli studenti impegnati nei 9 Laboratori creativi: musica; vignetta-satira (che vedrà la partecipazione dell’artista-vignettista Mario Bochicchio); pittura (con la partecipazione dell’artista-pittrice Patrizia Monacò); fotografia; teatro; poesia (con la partecipazione della poetessa Cesira Ambrosio); arabo; video-riprese e sport. Saranno gli studenti i protagonisti creativi della giornata con i loro talenti e la voglia di apprendere “divertendosi”.

Alle ore 12 circa tutti gli alunni impegnati nei Laboratori si ritroveranno in Aula Magna per la condivisione delle rispettive performance.

L’evento, promosso dal Miur infatti, intende coinvolgere attivamente le studentesse e gli studenti in una giornata dedicata alla produzione artistica in tutte le sue forme e coerente con l’innovazione didattica e digitale, al fine di promuovere la creatività degli alunni e la peer to peer education.

Questo evento non vuole essere un “momento isolato”, ma un'opportunità per “riflettere e crescere nella corresponsabilità”, secondo i dettami della didattica innovativa, pertanto la Giornata inaugura il Progetto-Laboratori creativi “Filo-artmusic -In nome dell’alterità. Tante note per costruire una sintonia”, promosso dalla prof.ssa Maria De Carlo.

Questa giornata si svolgerà in contemporanea con altre scuole italiane (ad oggi hanno aderito circa 500 scuole). Inoltre l’Einstein-De Lorenzo parteciperà al concorso “Il mio nessun parli” con la realizzazione di un video sull’intera giornata (a cura degli stessi studenti).

Giuseppe R. Messina

“Chi è il narcisista perverso? Le relazioni pericolose”

A Potenza, nella giornata del 21 ottobre 2017, presso la sala A del consiglio della Regione Basilicata, alle ore 17.00, si svolto l’incontro sul tema  “Chi è il narcisista perverso? Le relazioni pericolose”. Sono intervenuti: Vincenzo Giuliano, garante regionale dell’infanzia e Michele Passarella, psicologo. Ha moderato Angela Rondanini, collaboratrice La Pretoria.

L’evento, dopo il saluto del presidente dell’associazione culturale La Pretoria, Michele Saporito, il quale ha brevemente presentato ai presenti le attività di stampo informativo dell’associazione, ha goduto di due momenti.

Nella prima parte, si è tenuto un dialogo con lo psicologo il quale ha definito cosa sia il narcisismo e di come esso si sviluppi nelle persone evidenziandone i tratti che poi portano all’aspetto patologico. Tra questi si nota: un irrigidimento di alcuni aspetti del carattere e nelle abitudini di vita e una tendenza a manipolare per i propri bisogni gli altri. Di qui viene illustrato il tratto del narcisista perverso sottolineando i tratti predatori e di manipolazione nei confronti degli altri.

Il secondo momento, invece, ha visto l’intervento di Angela Rondanini, la quale si è soffermata su come il narcisista perverso agisca attraverso i social network per cercare le sue vittime, definendone il modus operandi dello stesso (Love bombing, fase dell’idealizzazione e, infine, la fase della svalutazione) e di come tali atteggiamenti portano a tutta una serie di squilibri nella persona con cui si vive tale relazione sentimentale.

Di contro viene anche suggerito il modo con cui uscire da questa situazione pericolosa ovvero sviluppando un atteggiamento assertivo mettendo al centro la propria persona evitando cosi l’annullamento voluta dal narcisista e di interrompere tale rapporto il prima possibile.

Infine, si sono tenute le conclusioni da parte di Vincenzo Giuliano, il quale ha voluto sottolineare e rimarcare come il fattore educativo sia fondamentale per evitare lo sviluppo di queste forme deviate andando a colpire tutte quelle forme di disuguaglianza che se ben gestite possono essere annullate o almeno arginate al fine di un miglioramento della società stessa.

Giuseppe R. Messina

"Ferisce più la lingua della spada"

A Potenza, nella giornata del 20 Ottobre 2017, presso l’aula magna del dipartimento di matematica, informatica ed economia dell’Università degli Studi di Basilicata, alle ore 09.00, si è tenuta la seconda parte del convegno intitolato “Ferisce più la lingua della spada. L’impegno delle università per la diffusione dei nuovi modi di comunicare”. L’evento è stato moderato da Patrizia Del Puente, docente di glottologia presso l’Università della Basilicata, e ha visto la partecipazione di: Renata Kodilja, docente di psicologia sociale presso l’Università di Udine, Mimmo Sammartino, giornalista – scrittore e presidente dell’ordine dei giornalisti di Basilicata, Cecilia Robustelli, docente di linguistica italiana presso l’Università degli studi di Modena – Reggio Emilia, Raffaele Nigro, scrittore e giornalista, Patrizia Tomio, presidente conferenza nazionale degli organismi di Parità delle università italiane  e docente presso l’università degli studi di Trento.

Dopo i saluti istituzionali da parte della rettrice, Aurelia Sole, del direttore generale Unibas, Lorenzo Bochicchio, e la presidente CUG Unibas, Anna Maria Salvi, nei quali è stata sottolineato l’importanza di questo evento dato il contesto attuale, la parola è passata ai relatori i quali hanno affrontato il tema discriminazione di genere sotto diversi aspetti. Diversi sono stati  gli argomenti trattati. In primo luogo, si è trattato della questione sugli stereotipi in cui sono inserite spesso le donne e di come la pubblicità e il marketing si servano ancora di queste categorie per vendere rendendo il più delle volte la donna un oggetto.

In secondo luogo, si è trattato di come la stampa e i giornalisti debbano rispettare le regole deontologiche delle varie carte in modo da garantire il rispetto sia nei confronti della verità dei fatti e sia nei confronti di chi è coinvolto nei fatti fornendo cosi il quadro reale degli avvenimenti. Inoltre vengono ricordati tutti i giornalisti morti per aver raccontato il mondo per quello che è mostrandone tutta la complessità dello stesso e viene sottolineato come manipolare la notizia sia una forma di violenza nei confronti della verità e delle persone coinvolte nei fatti.

In seguito si è parlato delle parole che feriscono in ambito della letteratura e poi si è discusso sulla questione dell’utilizzo di un linguaggio non discriminate sul piano del genere fornendo ai presenti tutte le linee guida al fine di applicare tale disposizioni.

In conclusione, si è aperto il dibattito in cui si è analizzato quanto detto negli interventi e che ha visto al suo interno l’intervento del collettivo studentesco Woman che attraverso un video e delle statistiche ha permesso ai presenti di riflettere sul delicato tema della violenza verbale.

Si comunica, inoltre, che le attività continueranno nelle giornate del 09 novembre a Potenza e del 10 novembre a Matera.

Giuseppe R. Messina

Inaugurazione pinacoteca civica " Michele Antonio Saverio Cancro"

Nella giornata del 5 agosto si terrà, a Sant'Angelo Le Fratte presso il complesso municipale, l'inaugurazione della pinacoteca civica Michele Antonio Saverio Cancro. Interverranno il sindaco, Michele Laurino, e il parroco, don Wagno Oliveria e Silva. Modera Maria De Carlo, presidente UCSI.

Giuseppe R. Messina

presentazione del libro " figlia di Tetide"

A Potenza, presso il circolo culturale "Potenza partecipa" sito in via Santa Lucia, 31, nella giornata del 16 giugno 2017, alle ore 18.00, si terrà la presentazione del libro " figlia di Tetide" di Maria Antonella d'Agostino. Modera Filippo Radogna, giornalista, e intervengono: Novella Capoluongo, presidente regionale dell'Universum Accademy, e Ione Garramone, presidente del circolo Potenza Partecipa.

Giuseppe R. Messina

XIV raduno delle auto storiche.

Il 17 e 18 giugno 2017  si svolgerà il XIV raduno delle auto storiche con partenza alle ore 10.00 da Via Vescovado a Potenza e con arrivo alle 12.30 a Lauria in Via Plebiscito.

 

Giuseppe Messina

2a Premiazione regionale della XXV edizione OLIMPIADI DI FILOSOFIA

POTENZA. Saranno svelati i nomi degli studenti vincitori delle Olimpiadi di Filosofia (XXV edizione) della Basilicata durante la 2a Premiazione regionale che si terrà venerdì 3 marzo al Teatro Stabile di Potenza, a partire dalle ore 9. I vincitori, 4 studenti (2 per il canale della lingua italiana e 2 per quella straniera) parteciperanno poi alla gara nazionale a Roma il 28 marzo (e in caso di vittoria, solo per la lingua straniera, a quelle internazionali in Olanda a maggio). Ma avranno un riconoscimento anche altri 12 studenti (6 per la lingua italiana e 6 per quella straniera) che saranno premiati a livello regionale. La selezione, avvenuta il 15 febbraio scorso nell’Aula Eurifamo dell’Unibas, ha visto la partecipazione di 102 studenti provenienti da 22 scuole lucane.

La 2a Premiazione sarà caratterizzata da momenti formativi grazie alla partecipazione del prof. Berardo Impegno, dell’Università Federico II di Napoli e di Giovanna Borrello, Direttrice della scuola di Alta formazione in counseling filosofico.

A condire il tutto momenti artistici con il docente-compositore Rocco Mentissi e le performance teatrali degli studenti del Liceo Federico II di Melfi e del Liceo di Nova Siri (IIS Montalbano).

Ma ci sarà anche la partecipazione straordinaria dell’attrice Monica Palese (Compagnia Abito in scena) con un omaggio a Franca Rame. “Un alto momento per dire che la filosofia – ha spiegato la presidente di Commissione Olimpiadi di Filosofia, Maria De Carlo - non può essere disgiunta dalla vita quotidiana e da tutte le sue problematiche”.

Infatti durante la kermesse sarà data una particolare attenzione alla filosofia pratica e al “pensiero della differenza” (che è stata poi una delle tracce svolte dagli alunni). E sul tema, probabilmente, interverrà anche la Questura di Potenza.

Tra i saluti previsti, oltre alla Dirigente dell’USR Basilicata, Claudia Datena, il sottosegretario al Ministero dell’istruzione, Vito De Filippo, il presidente del Consiglio regionale Franco Mollica, il sindaco di Potenza Dario De Luca, l’assessore Roberto Falotico e Paolo Masullo, direttore del dipartimento scienze umane dell’Unibas.

Grande soddisfazione da parte della referente USR Basilicata per le Olimpiadi, Maria De Carlo che ha curato per il secondo anno (incaricata dalla Dirigente Claudia Datena) l’intera organizzazione dell’evento inaugurando la Premiazione regionale e ha visto crescere in questi due anni la partecipazione degli studenti, inoltre in questo anno si è avvalsa anche del sostegno del presidente SFI della Basilicata (sez. Matera), Nunzio Di Lena: “Sono più che soddisfatta – ha detto De Carlo – perché le scuole hanno risposto con grande generosità. Dobbiamo alimentare una presa di coscienza – ha continuato – del recupero del “pensiero”, e possibilmente di quello critico, rispetto a una società sempre più complessa ma anche rispetto alle singole vite tormentate da disagi di varia natura. La filosofia è nata come cura dell’anima ed è nella sua natura lo studio e la comprensione dell’esistenza umana nel suo contesto sociale”.

Un grazie particolare poi De Carlo lo ha rivolto all’Unibas, al Comune e alla Regione per la collaborazione organizzativa, e ai componenti della Commissione che hanno lavorato gratuitamente alla selezione degli elaborati: Maurizio Martirano, Docente filosofia Università degli Studi di Basilicata; Nunzio Di Lena, Docente filosofia e Presidente regionale SFI sez. Matera; Rocco Mentissi, docente filosofia; Francesca Setaro, docente filosofia; Luisella Fortunato, docente filosofia; Mary Buonadonna, docente filosofia; Vincenzo Sottile, docente filosofia; Annamaria Dichio, socia Sfi; Domenico Brindisi, docente di lingua e letteratura inglese e francese; Annangela Croce, docente di lingua e letteratura inglese; Vito Sacco, docente di lingua e letteratura inglese; Silvana Petrosino, docente di lingua e letteratura spagnola e inglese.

Per ulteriori info, pagina web: http://olimpiadifilosofiausrbas.simplesite.com/424421776 e/o pagina FB: Olimpiadi Filosofia Basilicata.

L’evento è aperto a tutta la cittadinanza.

"La banca del riciclo"

Latronico (Potenza) – Si terrà domani, martedì 21 febbraio, alle 10.30, presso i parcheggi comunali l’inaugurazione del progetto “La Banca del Riciclo”, l’ultima iniziativa avviata dal Comune di Latronico nel campo dell’Innovazione e del Commercio.

Si tratta di una banca molto particolare: ad ogni conferimento di imballi in PET, HDPE e alluminio eroga € da spendere negli esercizi commerciali di Latronico convenzionati. Ogni conferimento (ad es. una bottiglia di acqua) ha il valore nominale di € 0,08.

Tale progetto, di matrice chiaramente riconducibile alle buone pratiche promosse dall’Associazione Comuni Virtuosi, è il primo ad essere realizzato da un Comune in Basilicata ed uno dei pochi al sud Italia.

 

"Un progetto che ci permette di raggiungere diversi obiettivi – commenta l’Assessore all’Innovazione e Commercio Vincenzo Castellano, – consentendoci di promuovere le attività commerciali del territorio, di premiare economicamente i cittadini che differenziano e di far passare il messaggio che i rifiuti, se correttamente trattati, sono un materiale che ha valore economico e non qualcosa di cui disfarsi incoscientemente. Inevitabile pensare inoltre all’impatto che tale progettualità potrà avere sul rispetto della natura: d’ora in poi perché buttare una bottiglia nel verde se con dieci si può bere un caffè praticamente gratis?”.

 

Un altro progetto innovativo che il Comune di Latronico mette in campo, cercando di promuovere una più diffusa coscienza ambientale e di sensibilizzare i cittadini al tema della raccolta differenziata facendo leva su un sistema meritocratico che possa premiare chi si distingue nel rispetto ambientale.

 

“Siamo inoltre nella fase finale della realizzazione di una seconda stazione di conferimento - aggiunge l'Assessore – che verrà attivata a breve ad Agromonte e andrà a coprire le esigenze di una fetta significativa di territorio”.

 

Appuntamento quindi per martedì 21 febbraio 2017 alle ore 10:30 per l’inaugurazione. Sarà presente alla stessa anche Matteo Francesconi, Assessore all’Ambiente del Comune di Capannori (noto a livello nazionale per le sue politiche ambientali) e componente del direttivo dell’Associazione Nazionale Comuni Virtuosi.

Sottoscrivi questo feed RSS

Meteo

Potenza

Ultime

Calendario Articoli

« Dicembre 2021 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    

Area Riservata