Log in
A+ A A-

Michela Napolitano, una madre coraggiosa.

In evidenza Michela Napolitano Michela Napolitano

Michela Napolitano è una di quelle donne che abbiamo imparato a conoscere con l'appellativo di "madre coraggio". Il suo coraggio venne messo duramente alla prova quando decise di mettere al mondo il suo quarto figlio. Non si trattò di una scelta facile, perché per dar luce ad una nuova vita, ha dovuto rischiare la sua. Dopo due cesarei, affrontarne un altro poteva essere mortale per lei. “Ho avuto un'esperienza così intensa che mi ha portato a capire oggi il valore della vita che si porta in grembo - racconta - e bisogna capire che in sala operatoria, fino all'ultimo momento la vita di un bambino si può salvare".

Inizialmente, assieme al marito, prese la decisione di rinunciare di portare avanti la nuova gravidanza. Ma, arrivata in ospedale, ebbe come un rimorso di coscienza. Voleva uscire da quel posto. Non sapeva come fare. Quando ad un certo punto chiese all'anestetista se l'avessero già addormentata, alla risposta negativa cominciò a pregare Dio di farla uscire viva, assieme al suo bambino. “Quando uscirò da qui come potrò raccontare ai miei bambini che uccidere qualsiasi forma di vita è un errore?", pensò in quella circostanza. Così, inaspettatamente, le preghiere hanno avuto un esito positivo.

“Ad un tratto ho sentito una mano che accarezzava il mio braccio con molto calore, mi sono girata ed ho visto che era un medico, a cui chiesi se avessi potuto ripensarci”. La risposta del dottore fu: “Se ci fossero più persone come lei, vivremmo sicuramente in un mondo migliore”. Tale risposta diede coraggio alla donna, che chiese al dottore di spiegarsi meglio. Lui rispose: "Può tornare a casa". La signora Napolitano, nel frattempo volse lo sguardo verso la disperazione delle altre ragazze in attesa di abortire. Da quel momento la sua vita cambiò radicalmente e adesso si dedica interamente a salvare vite umane. Il nome di Michela ha raggiunto le cronache nazionali dopo alcune apparizioni televisive. È stata ospite di programmi particolarmente predisposti ad un messaggio a favore della difesa della vita e di promozione della cultura dei valori come “Il senso della vita”, “Sulla via di Damasco”, “Nel cuore dei giorni” (di Tv2000). Michela Napolitano è operatrice della comunicazione, artista, scrittrice originaria di Calvello. Ha scritto il libro “Venti notti per un’alba” e vari libri di poesie. Ora le piace guardare nei cuori della gente, per veder cambiare la luce nei loro volti, trasformare la loro tristezza in serenità.  

Ha realizzato anche un periodico:Una pagina per la vita”, un sogno nel cassetto per lei, che ha un legame con la sua infanzia e con l’adolescenza, ma che oggi le concede grandi soddisfazioni. Lavora assiduamente per il “Centro di Aiuto alla Vita” (n. verde 851080081300) . Il centro si occupa di fornire assistenza spirituale e materiale alle mamme in difficoltà.

"Sono fra la gente ogni giorno per essere ascoltata - dice- e soprattutto per ascoltare. Mi occupo di sentimenti e mi auguro di lasciare un’emozione tangibile nelle idee di chi dovrà scegliere fra il bene e il male, con la speranza di consolare gli afflitti e di moltiplicare i nostri lettori. Percorro un’indicazione, una strada che qualcuno ha tracciato per me. Questa strada, anche se a volte faticosa, non mi conduce alla noia perché mi piace percorrerla, senza mai arrendermi. Mi sento volontaria e attivista perché nel mio diario quotidiano censisco la vita dei deboli e difendo quella dei rifiutati, mi sento religiosa perché riconosco la fede e mi sento missionaria perché amo Gesù”.

 

Giulio Ruggieri

Video

"La timidezza della semplicità e l'emozione della passione"
Ultima modifica ilMercoledì, 07 Gennaio 2015 23:21
Devi effettuare il login per inviare commenti

Meteo

Potenza

Ultime

Calendario Articoli

« Gennaio 2022 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            

Area Riservata