Attenzione
  • JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 546
  • Fallito caricamento file XML
Log in
A+ A A-

Grande successo per Enzo Iacchetti a Grumento: le parole dell'associazione Scenamediterraneo Potenza

  • Scritto da 
  • Pubblicato in In rilievo
In evidenza Grande successo per Enzo Iacchetti a Grumento: le parole dell'associazione Scenamediterraneo Potenza

Successo a Grumento per Enzo Iacchetti. Oltre 400 spettatori al Teatro Romano. Spettacolo ed emozioni a Grumento per la prima serata dei Teatri di Pietra 2014 Theatrum Theatrom organizzata dall’Associazione Scenamediterraneo Potenza in collaborazione con la Shell, i comuni di Grumento Nova, Venosa e Miglionico, il Mibact ( Ministero per i Beni e delle Attività Culturali e del Turismo ) Soprintendenza per i beni Archeologici della Basilicata, dipartimento regionale per i Beni Culturali  Paesaggistici della Basilicata e CapuAntica Festival. Enzo Iacchetti, accompagnato dalla Witz Orchestra, guidata dal direttore Walter Sivilotti e dall’Orchestra della Magna Grecia incanta, stupisce, regala emozioni e diverte. Il suo show, ritmato con musiche di Gaber è un profondo mix di passioni e ricordi. Ed è il titolo della serata “Chiedo Scusa al Signor Gaber”, che entusiasma i presenti. Scherza con il pubblico, in particolar modo con una famiglia che giunge in ritardo forse a causa della cena in un agriturismo, scambia battute con il pubblico, saluta tutti e scende per salutare una ragazza disabile. Quando risale sul palco, inciampa ma non molla e tiene duro, racconta il fine settimana di Milano, quello passato sul Lago di Como, la fila interminabile di macchine e la partenza alle 4 del pomeriggio. Ed in questo conteso anche i pezzi elaborati dal protagonista sono eleganti, duali, spesso appassionati e intriganti. Racconta tutto e il contrario di tutto con una franchezza inimitabile, parla e prende in giro Walter Sivilotti, vestito di bianco, lui Iacchetti, giacca e cravatta scura continua il suo show che diventa elisir di battute friabili e sincere. Apre e chiude le danze con il pezzo tanto caro a Giorgio Gaber dal titolo: “Trani a go go”. Ed è fantastica la sua recitazione, il suo legame con il cabaret, lo spettacolo dedicato a Gaber è l’ottantaseiesimo e dura due ore esatte. Nel bel mezzo la Witz Orchestra e la lucana d’origine, proprio di Grumento Loreta Califra sostenuta dai parenti che applaudono in continuazione la cantante. E lei ricambia, l’affetto di Gaber per il pubblico è forte, sinuoso, sintesi perfetta di una serata bella e suggestiva che incanta, intriga e fa emozionare tutti. I cinquanta componenti dell’Orchestra della Magna Grecia fanno il resto, rendendo imprescindibile il binomio artistico e musicale con Enzo Iacchetti. Al termine l’artista di Milano, saluta e bacia tutti nella speranza, di tornare a Grumento e negli agriturismi dove si mangia bene e si beve con sobrietà. Lui esce di scena ma gli applausi sono sinceri, meritati, intensi e perché no già figli della saudade, visto il periodo mundial. 

Ultima modifica ilLunedì, 14 Luglio 2014 12:12

Devi effettuare il login per inviare commenti

Meteo

Potenza

Ultime

Calendario Articoli

« Maggio 2024 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    

Area Riservata