Attenzione
  • JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 796
  • Fallito caricamento file XML
Log in
A+ A A-

E' ORA DI DIRE ...BASTA FEMMINICIDIO

  • Scritto da 
  • Pubblicato in Attualità
In evidenza E' ORA DI DIRE ...BASTA FEMMINICIDIO

 

Nella giornata mondiale contro la violenza sulle donne tenutasi ieri, 25 novembre, numerose sono state le iniziative promosse.

Tra gli argomenti principali di quest'epoca ad aprire le testate dei giornali e telegiornali c'è la violenza sulle donne.

La figura femminile è stata da sempre una figura molto discussa, a volte subordinate all'uomo e sottomessa ad egli.

Nonostante l'elaborazione e l' evoluzione sociale in alcune società la donna ricopre tutt'ora un ruolo marginale:esempio ne è Rayhanea Jabbari, una 27 enne impiccata in Iran per aver ucciso il suo stupratore. Questo caso fa riflettere su quanto ancora la donna non sia pari all'uomo.

Nonostante questa condanna ci possa sembrare assurda e lontana dal nostro vivere, moltissime donne Italiane vengono “giustiziate” ogni giorno dagli uomini, che stuprano, picchiano, inseguono, perseguitano queste che non sempre trovano la forza per denunciare questi abusi.

Non sempre però questa violenza è lontana dalla casa familiare dove si vive, infatti la maggioranza delle violenze sulle donne è inflitta nelle mura domestiche, che nel peggiore dei casi si conclude con un assassinio da parte dell'aguzzino (marito, padre, fidanzato, fratello, zio ecc) o una ripercussione su altre donne all'interno della famiglia.

In Italia si riscontra una vittima ogni 2 giorni: 179 donne sono state uccide nel 2013, con un aumento del 14,6% rispetto al 2012. Il movente è quasi sempre lo stesso: passionale-possessivo.

Ciò ha scaturito la formazione di numerose associazioni per la tutela delle donne.

L'associazione “Telefono Donna” diretta dalla Dott.ssa Cinzia Marroccoli ha iniziato la sua attività nel 1989 come linea telefonica nel comune di Potenza, allargandosi dal gennaio 2011 avendo in affidamento la casa delle donne “Ester Scardaccione”. La casa delle donne offre ospitalità temporanea con il supporto di psicologi, medici, avvocati .Possono accedervi donne di qualsiasi età ,con o senza figli ,che si trovano esposte a qualsiasi caso di violenza o che l'abbiano subita.

Da gennaio 2014 al 30 ottobre 2014 sono 143 le donne che si sono rivolte al telefono donna, ben 33 sono state ospitate, tra cui 19 donne e 14 minori: Al momento la casa “Ester Scardaccione ospita 4 donne e due minori tra cui un lattante. Ben 122 sono stati i colloqui, 146 le consulenze psicologiche, 28 quelle legali. Solo il 20,9% delle donne che si sono rivolte all'associazione hanno denunciato il loro aguzzino, le maggiori denunce sono state per maltrattamenti, a seguire stalking e in ultimo la violenza sessuale. Chiamando il numero 097155551 il servizio è attivo dalle ore 08.30 alle ore 12.30 e dalle ore 16.30 alle ore 20.30, il sabato dalle ore 08.30 alle ore 12.30. Il seguente orario non è valido nei giorno festivi durante i quali è attiva una segreteria telefonica. E' possibile contattare l'associazione per fissare un primo colloquio, a cui seguirà un incontro,anche in forma anonima .

L'obiettivo è quello di proteggere e prestare assistenza alle vittime di evidenze fisiche e psicosomatiche.

Le istituzioni però dovrebbero essere in grado di affiancare più concretamente le vittime che trovano il coraggio di denunciare le violenze ma, spesso, tutto ciò non avviene e queste vengono lasciate a un destino per loro già molto complesso.

Sono tante le donne note che sono riuscite a liberarsi : esempio ne è Claudia (nome di fantasia) che dopo 10 anni di percosse, violenze e soprusi ha trovato il coraggio di dire...BASTA!!

Ultima modifica ilMercoledì, 26 Novembre 2014 22:58

Devi effettuare il login per inviare commenti

Meteo

Potenza

Ultime

Calendario Articoli

« Aprile 2024 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30          

Area Riservata