Log in
A+ A A-

La poetessa Cesira Ambrosio, voce dell'amore e del dolore.

In evidenza La poetessa Cesira Ambrosio, voce dell'amore e del dolore.

 

Cesira Ambrosio è una poetessa unica. L'artista è nata a Balvano anche se il padre, ingegnere, era di Napoli. Si è prodigata sin dalla più tenera età, nella poesia. È a Napoli che la poetessa ha compiuto i suoi studi ed è vissuta fino all'età di 25 anni. 

La sua vena poetica esprime lo stilismo dei grandi del passato e rappresenta la giusta chiave di lettura delle sue opere, nate come delle vere e proprie creature, considerato il rispetto che l'autrice attribuisce alle liriche, sempre frutto di una lunga, riflessiva e attenta meditazione. Vive dagli anni 60' a Potenza, dove ha insegnato per lungo tempo e proprio a Potenza conobbe il marito, con cui ha convissuto per molti anni.

In lei è facile riconoscere l'anima passionale che caratterizza ogni napoletano/a che si rispetti e la razionale anima potentina. Ha nutrito sempre un grande interesse per la composizione poetica e ha un curriculum abbastanza lungo. Giacomo Leopardi è il suo mentore ed è stata definita maestra di vita ed eroina sentimentale, oltre che paragonata al poeta Ugo Foscolo.

Ha pubblicato nel 91' la sua prima raccolta poetica “Aprendo l'anima”, poi il trittico “Il ricordo e poesia” (1995),  “Sogni senza avvenire" (2005) e “Momenti di Grazia” (2010), edita da Regione Basilicata e corredata dagli inframezzi pittorici del vignettista Mario Bochicchio. Ma la sua attività non termina certo qui, perché molte altre opere sono state pubblicate in svariate antologie.

La sua lirica è un continuo messaggio consolatorio. Il dolore genera gioia, rompe le barriere della distanza ed avvicina, attraverso spazi siderali, chi si è allontanato dalla vita terrena diventando respiro profondo e alito dell'anima. Il suo messaggio, in fondo, abbraccia il cielo e lo espande. E' grande testimonianza di amore e possiamo dire, a ragione, che Cesira alla scuola della vita risulta sempre presente. È un'appassionata di romanticismo e riserva infinita stima per Giacomo Leopardi.

La natura, la dolcezza e la bontà aleggiano nella sua poesia, che inneggia alla bellezza della vita in ogni sua forma, reale ed immaginaria. Le persone e le situazioni, grazie al suo animo straordinariamente sensibile, si vestono di nuova linfa, trasfigurandosi in poesie spirituali e sempiterne, proprio come quelle presenti nella sua ultima pubblicazione, “Momenti di grazia”, dove torna a mandare messaggi positivi, con la tipica intensità che caratterizza la sua intera produzione.

Una donna che abbraccia la vita incondizionatamente, con tutte le situazioni che le riserva, belle e brutte. Cesira è sorretta da una grande fede, per questo è in grado di amare la vita in ogni sua sfaccettatura. Non a caso, proprio a Maria e Gesù ha voluto dedicare numerosi versi. È a Loro che l'autrice rivolge lo sguardo per trovare la certezza e la tranquillità che ogni cosa, ogni situazione o evento sulla Terra ha un senso.

Tra i suoi premi più significativi è sufficiente ricordare che la figlia di Totò, Liliana De Curtis, ha voluto premiarla in un importante concorso di poesie, che nel 2003 è stata nominata “Letterato del XXI secolo”, alle Edizioni Universum di Trento e che è iscritta nell' ”albo d'oro dei poeti italiani” a Roma.



Giulio Ruggieri

Video

Poesia "Natale"
Ultima modifica ilGiovedì, 09 Luglio 2015 13:01
Devi effettuare il login per inviare commenti

Meteo

Potenza

Ultime

Calendario Articoli

« Dicembre 2021 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    

Area Riservata