Log in
A+ A A-

LE BIOPLASTICHE

In evidenza LE BIOPLASTICHE

Da alcuni anni nell’Unione Europea, e naturalmente anche in Italia, è vietato l’uso dei sacchetti di plastica per i normali utilizzi commerciali. Abbiamo notato tutti quanti che ormai nei supermercati e nei negozi i classici sacchetti di poliestere sono stati sostituiti da ECOSACCHETTI in BIOPLASTICA, prodotti con materie prime rinnovabili di origine vegetale.

 

Plastiche da fonti rinnovabili

Con il termine “bioplastica” si indica un tipo di plastica che deriva da materie prime ricavate da vegetali come mais, patate, tapioca, cereali, barbabietola da zucchero, etc.

I principali tipi di polimeri prodotti da fonti rinnovabili sono:

  • MATER-BI, derivato dalla lavorazione di amido di mais, grano e patata;
  • PLA, acido polilattico prodotto per polimerizzazione dell’acido lattico, ottenuto a sua volta tramite la fermentazione di zuccheri derivati dalle piante;
  • TPS, amido termoplastico ottenuto miscelando l’amido, ricavato da mais, frumento, patate e tapioca, con materiali naturali o di sintesi.

 

Il vantaggio di essere biodegradabili

La biodegradazione è un processo che avviene in particolari condizioni ambientali ad opera di batteri e funghi che ricavano energia dalla trasformazione del carbonio in anidride carbonica.

Durante il processo, i polimeri organici vengono decomposti e possono rientrare nella catena alimentare senza inquinare l’ambiente.

Tutte le bioplastiche sono biodegradabili e hanno il pregio di non rendere sterile il terreno sul quale vengono depositate: una volta usati, i prodotti realizzati in bioplastica possono diventare concime fertilizzante. Il tempo di decomposizione delle bioplastiche è di qualche mese in compostaggio, contro i 1000 anni richiesti dalle materie plastiche sintetiche derivate dal petrolio.

I sacchetti in bioplastica possono essere usati per la raccolta differenziata dell’umido, cioè di tutti gli scarti vegetali e animali derivati dalla preparazione dei cibi e dai resti dei pasti.

I sacchetti di bioplastica con i rifiuti organici vengono sottoposti a compostaggio, un processo di riciclaggio che avviene in presenza di ossigeno e che genera come prodotto finale un fertilizzante organico, il compost.

Devi effettuare il login per inviare commenti

Meteo

Potenza

Ultime

Calendario Articoli

« Settembre 2022 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30    

Area Riservata