Log in
A+ A A-

L'empatia

In evidenza L'empatia

L'empatia è una delle capacità mentali maggiormente implicate nelle relazioni interpersonali e nei processi comunicativi in generale; secondo le ultime ricerche della Psicologia il 98% delle persone posseggono questa capacità; si ipotizza che la restante percentuale sia composta da persone affette da svariate forme di disagio mentale che ne impedirebbe lo sviluppo. Il termine deriva dal greco en-pathos che significa sentire dentro; sinteticamente può essere  definita come la capacità di immedesimarsi in un'altra persona al fine di cogliere i pensieri e le emozioni calandosi nella realtà altrui. In virtù del fondamentale ruolo che ricopre nella comunicazione interpersonale molti Psicologi ritengono che questa capacità si sia sviluppata secondo i principi della selezione naturale con evidenti fini di adattamento e sopravvivenza della specie. E' utile ricordare la differenza tra empatia e compassione: quest'ultima infatti si riferisce in maniera specifica e circoscritta alla partecipazione emotiva del dolore altrui. Come già detto, L'empatia è implicata in maniera pervasiva nei processi comunicativi inducendo coloro i quali riescono ad entrare in contatto emotivo con gli altri a comprendere in maniera più efficace il significato dell'atto comunicativo. In base a quanto appena affermato appare facilmente intuibile come i processi empatici siano alla base di processi fondamentali quali l'educazione nell'infanzia nonché l'insegnamento nelle scuole; i processi diagnostici e terapeutici in medicina, favorisce inoltre il clima relazionale sia sui posti di lavoro che nelle relazioni amicali e famigliari. Nel corso dei decenni in Psicologia si è svolto un dibattito molto proficuo sulla natura dell'empatia; a differenza di quanto a lungo sostenuto il processo empatico non coinvolge solo la sfera emotiva ma anche, e  secondo alcuni ricercatori sopratutto, la sfera cognitiva. L'empatia infatti necessita non solo di processi percettivi ma anche valutativi dei contenuti, verbali e non verbali, della comunicazione; oltre ai processi valutativi sono inoltre coinvolti anche processi di memoria e immaginativi senza la quale risulterebbe impossibile empatizzare con gli altri. L'empatia si sviluppa approssimativamente a cavallo della prima e della seconda infanzia ed è condizionata dai processi di apprendimento stimolati dagli adulti e nella relazione con gli altri, questa capacità si può sviluppare anche tramite l'apprendimento per imitazione in particolare dei genitori. In Psicologia si dibatte ancora se l'empatia sia una abilità mentale oppure sia un vero e proprio tratto di personalità; sappiamo però dalle ricerche che l'empatia si può stimolare e/o sviluppare anche nell'età adulta, sia tramite dei veri e propri training mentali sia attraverso una più canonica nonché efficace Psicoterapia. Sviluppare una migliore capacità empatica infatti induce un miglioramento dei rapporti con il prossimo con una conseguente aumento della qualità di vita.

Dr Michele Passarella

Ultima modifica ilDomenica, 06 Dicembre 2015 10:16
Devi effettuare il login per inviare commenti

Meteo

Potenza

Ultime

Calendario Articoli

« Gennaio 2022 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            

Area Riservata