Log in
A+ A A-

Visita ad Avigliano del card. Renato Raffaele Martino

In evidenza Visita ad Avigliano del card. Renato Raffaele Martino

Martedi 3 gennaio 2017 Sua Eminenza Rev.ma il Cardinale Renato Raffaele MARTINO, Protodiacono di Santa Romana Chiesa (cui spetta l’annuncio dalla loggia delle benedizioni “Habemus Papam”) ha fatto visita alla cittadina di Avigliano, ospite d’onore del Cappellano Militare Capo di Salerno, don Claudio Mancusi, cui è legato da un rapporto di stima e familiarità. Il Cardinale Martino è nato a Salerno il 23 novembre 1932, ha ricevuto l'ordinazione presbiterale il 20 giugno 1957. Dopo un periodo di servizio nella Diplomazia Vaticana ha lavorato nelle Nunziature Apostoliche di Nicaragua, Filippine, Libano, Canada e Brasile. Nominato il 14 settembre 1980 Arcivescovo titolare di Segerme e pro-Nunzio in Thailandia, Delegato Apostolico in Singapore, Malesia, Laos e Brunei, riceve l'ordinazione episcopale il 14 dicembre 1980. Dal 1986 al 2002 ha ricevuto l'incarico di Osservatore Permanente della Santa Sede presso le Nazioni Unite (O.N.U.) di New York. Richiamato a Roma da Papa Giovanni Paolo II per guidare, in qualità di presidente, il Pontificio Consiglio della Giustizia e della Pace (1º ottobre 2002), è stato creato Cardinale nel concistoro del 21 ottobre 2003. L'11 marzo 2006 Papa Benedetto XVI l'ha chiamato a presiedere anche il Pontificio Consiglio della Pastorale per i Migranti e gli Itineranti. È stato, inoltre, membro della Congregazione per l'Evangelizzazione dei Popoli, del Pontificio Consiglio “Cor Unum” e dell'Amministrazione del Patrimonio della Sede Apostolica. Il 25 ottobre 2005 ha presentato il Compendio della Dottrina Sociale della Chiesa. Nel maggio del 2007 ha partecipato alla Quinta Conferenza Episcopale Latino-Americana ad Aparecida, come Delegato personale del Papa. Il 29 giugno 2010 il Principe Carlo di Borbone delle Due Sicilie, Duca di Castro, Gran Maestro del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio, lo ha nominato, con il placet di Papa Benedetto XVI, nuovo Gran Priore dell'Ordine. Dal 12 giugno 2014 ricopre l'incarico di Protodiacono di Santa Romana Chiesa. Il porporato salernitano dopo aver condiviso in clima di fraternità il pranzo con l’immancabile tipico piatto aviglianese del baccalà con peperoni cruschi, ha fatto visita al centro storico ed ha sostato in preghiera dinanzi all’effigie della Madonna del Carmine nella Basilica Pontificia-Chiesa Madre dedicata alla Vergine, conferendo, assistito da don Claudio, anch’egli Commendatore di Grazia Ecclesiastico Costantiniano, delle benemerenze a meritevoli distintisi in attività umanitarie pro terremotati umbro-marchigiani. Presenti il parroco, don Salvatore Dattero, Padre Pietro Anastasio, Cappellano Regionale della Polizia di Stato e don Gabriele Petroccelli, di Sala Consilina. La giornata è stata salutata con un sonetto composto da Camilla Carriero,  in onore di Sua Eminenza:

 

Benvenuto a Sua Eminenza

Apostolico Nunzio in tutto il mondo

uomo della Provvidenza

testimone di fede dal profondo.

 

D’ingegno ed amore molto acuto

la Dottrina Sociale ha Compendiato

perché nessuno andasse perduto

nell’infinita storia del creato.

 

Protodiacono dei Cardinali

molto vicino al Pontefice

studia e scrive nei mattinali

di grandi aperture è stato artefice.

 

Semplice e pratico all’interno

prepara un papale limoncello

unico Porporato di Salerno

cultore dell’arte e del Bello.

 

Gran Prior Costantiniano

tra decorati e Reali Altezze

a tutti tende la sua mano

per elevar a contemplar bellezze.

 

Onore grande ad Avigliano

per questa pontificia visitazione

con tutto il cuor imploriamo

l’Apostolica Benedizione!

 

Devi effettuare il login per inviare commenti

Meteo

Potenza

Ultime

Calendario Articoli

« Dicembre 2021 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    

Area Riservata