Log in
A+ A A-

Campagna elettorale in dirittura d’arrivo

Gli ultimi eventi politici hanno lasciato noi lucani fortemente sorpresi, dal momento che non ci saremmo mai aspettati di dover andare a votare per l’elezione anticipata del Governo Regionale. Questa novità è stata causata dallo “scandalo rimborsopoli” che ha destato in noi sorpresa ma soprattutto senso di ripulsa verso quei politici e quella politica fortemente malsana perpetrata ai nostri danni da persone che hanno dimostrato forte superficialità nella giusta conduzione della cosa pubblica; attualmente il 17 e 18 Novembre saremo impegnati nella scelta di nuovi candidati che, vogliamo augurarci non possano mai ripetere queste stesse situazioni. L’ evento è stato portatore di nuove scelte - rapidamente assunte dai partiti politici - i quali hanno capito che altrimenti avrebbero diffuso sempre più il senso di distacco e rigetto da parte di una popolazione molto sfiduciata verso la politica. Infatti, hanno deciso di non candidare Consiglieri uscenti e in particolare quelli interessati dagli scandali, presentare giovani e nomi nuovi a conduzione della futura politica lucana che, vedrà come innovazione la riduzione del numero dei Consiglieri da 30 a 20. Ovviamente, come già abituati a vedere, non mancano coloro i quali, nel nome della “continuità politica” passano dal Comune e Provincia alla Regione, i fedelissimi di sempre abbonati alla candidatura, alcuni uscenti che tentano di avere sempre una posizione dominante e di confermare la propria presenza e il proprio ruolo, come Sergio Potenza candidato per il Centro Democratico, figlio di Antonio Potenza ex segretario regionale dei Popolari Uniti ed ex parlamentare Udeur, Vincenzo Robortella candidato nella lista con Pittella, figlio del consigliere uscente del Pd Pasquale Robortella; il più giovane candidato risulta essere Stefano Conte di Grassano che si presenta con Scelta Civica; inoltre, registriamo anche l’assalto di numerosi sindaci alle poltrone regionali. Vi sono anche liste di partiti che militavano nel centro destra ed oggi passate al fronte opposto e viceversa.

 

Gli eventi politici a cui abbiamo assistito fino ad oggi, non sono stati pacifici, infatti, presso il Tribunale di Potenza, alla presentazione delle liste dei vari partiti, si sono create situazioni caotiche e di contrasto che hanno impegnato le forze dell’ordine ad intervenire; si sono viste liste non ammesse, ricorsi, denunce e situazioni da risolvere in mano al T.A.R., a testimonianza di superficialità e leggerezze da parte dei partiti.

 

Anche il popolo lucano è frastornato da eventi politici inusuali e fastidiosi che durano da tempo e soprattutto colpiti da scandali come, non solo la rimborsopoli regionale, ma anche quella provinciale e gli ultimi controlli della guardia di finanzia riferiti ai rimborsi regionali degli anni precedenti; già in passato “l’esercito degli astensionisti” è stato notevole, e queste situazioni chiacchierate potrebbero ampliarlo notevolmente sospinti anche da quel forte senso di sfiducia nelle istituzioni e loro rappresentanti; vogliamo augurarci che i lucani attuino comportamenti saggi per una migliore gestione e crescita di questa regione.

Ultima modifica ilSabato, 09 Novembre 2013 20:24
Devi effettuare il login per inviare commenti

Meteo

Potenza

Ultime

Calendario Articoli

« Maggio 2024 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    

Area Riservata