Log in
A+ A A-

LUCANIA: TERRA DA RACCONTARE

La prima parte dello scritto di Maria Carmela Mugnano sulla Lucania La prima parte dello scritto di Maria Carmela Mugnano sulla Lucania

Spesso noi lucani, diciamoci la verità, tendiamo a sminuire le ricchezze della nostra Terra, a guardare con sempre grande ammirazione le bellezze altrui, ponendo attenzione solo ai problemi (che pur ci sono, è ovvio) di casa nostra. Uno sguardo velato di pregiudizio, il nostro, certamente involontario ma che, è naturale, non riguarda chi invece in questa Terra ci arriva per la prima volta. Sì, spesso sono proprio loro, i “forestieri”, coloro che arrivano in Lucania per un evento o per curiosità, per lavoro o per vacanza ad aprire i nostri occhi su quanto di bello e di importante abbiamo.

È il caso di Maria Carmela Mugnano, poetessa e scrittrice di Termoli, residente a Roma. Maria Carmela è una donna dalla grande passione per la scrittura, con premi vinti in giro per l’Italia, con opere presentate in tante città e portate in scena da varie realtà. Una donna, una professionista animata dalla curiosità, dalla voglia di conoscere e di approfondire.

Maria Carmela Mugnano partecipa, nel corso del 2018, alla quarta edizione del Concorso Letterario e Artistico promosso da Gruppo Creativo Rossellino in ricordo di Tonino Santarsiero, storico collaboratore della comunità potentina. Lo fa con una poesia “Piuma d’inverno”, composizione legata al tema del Concorso, il tempo. L’opera della scrittrice termolese si classifica tra le prime cinque e, come da prassi, gli organizzatori la informano, invitandola a prendere parte alla cerimonia di premiazione ma, vista la distanza considerevole dal capoluogo lucano, le dicono anche che in caso di impossibilità potrà seguire la cerimonia in diretta Facebook e, nel caso di classificazione tra i primi tre, saranno loro a spedirle quanto vinto. La risposta della donna, però, non lascia spazio ad interpretazioni: “Ci sarò! Ho un’altra cerimonia il giorno precedente ma ci sarò. Anche perché non sono mai stata a Potenza, non conosco la città e sarà la giusta occasione per farlo”. Una determinazione che affascina e onora gli organizzatori che, felici, forniscono alla donna il contatto di qualche B&B potentino e qualche dritta su come spostarsi.

È il 29 Ottobre. La pioggia si abbatte copiosa su Potenza. Qualche ora prima della cerimonia la scrittrice si mette in contatto con gli organizzatori che, considerate anche le avverse condizioni meteo, decidono di andarla a prendere al B&B. Il breve tragitto verso Rossellino è condito da un piacevole scambio di battute, utile a conoscersi e a creare quella bella e importante empatia. Maria Carmela non è mai stata a Potenza, ci è arrivata in una giornata tipicamente autunnale, eppure appare incredibilmente affascinata e indescrivibilmente animata dalla voglia di conoscere, di approfondire. Non ha potuto girare, per via del tempo, ma lo farà, e su questo non lascia trasparire alcun dubbio. La cerimonia scivola via piacevolmente, la signora Mugnano si classifica al secondo posto della sezione poesie e, ricevuti gli umili premi in palio, torna al B&B, accompagnata da un volontario. Il saluto con gli organizzatori non è un addio ma un arrivederci, e ad un giorno nemmeno troppo lontano.

Maria Carmela Mugnano, però, ha una passione troppo forte per la conoscenza, per il sapere, e questa Terra sconosciuta l’ha affascinata e colpita. Non resiste. Non può aspettare. Chiede, si informa, si documenta, e gira. Scruta nella storia dell’origine del nome “Lucania”, sul doppio nome di questa Regione. Sale, lungo la “città verticale”, arriva in cima, in centro, e le pare quasi di toccare quel “nugolo di nubi basse” che lascia apparire su di sé la “suggestiva vista del prospiciente crinale montagnoso”. Gira le vie del centro, le viuzze intorno al Duomo, si ferma ad ammirare gli “scorci caratteristici”. Ha letto, poi, di Castelmezzano, paese a pochi chilometri da Potenza, definito da uno dei più importanti magazine  statunitensi, il “Budget travel”, il posto più bello al Mondo tra quelli sconosciuti. Vuole visitarlo, e lo fa, ci va e viene accolta da un popolo affettuoso e familiare. In breve è a suo agio, e può conoscere la storia del nome del paese, cominciare a percorrerlo, ad ammirarlo, a rimanere affascinata da storie e aneddoti, da viste mozzafiato e “dai forni fuori le abitazioni in cui la famiglia cuoceva il pane”. Le è parso, di sicuro, quasi di sentirlo, quell'odore di pane e di solidarietà.

Maria Carmela Mugnano, arrivata a Potenza per la prima volta in una piovosa giornata di fine Ottobre, non si è persa d’animo, non ha perso la sua incredibile voglia di conoscere, e tutto quello che è accaduto durante la sua visita lucana lo ha raccolto in un suo scritto “Verso la luce/Percorsi lucani”, che sarà pubblicato a breve sulla rivista con cui collabora. Uno scritto che, oltre ai pochi passi da esso dedotti e riportati in questo articolo, guiderà il lettore (anche quello che non ha mai messo piede in Lucania) attraverso il fascino di una Terra incredibilmente ricca di risorse umani e paesaggistiche. Un esempio, una testimonianza importante per tutti noi, che magari nello stesso giorno in cui la scrittrice arrivava a Potenza maledicevamo il tempo e la pioggia, che magari cerchiamo sempre lontano quella bellezza che, invece, abbiamo incredibilmente intorno a noi. Noi che, magari, non ci fermiamo nemmeno più a fissare uno dei scorci della nostra Terra e non facciamo nemmeno più caso a quei forni, a quel profumo di storia e di tradizioni che ancora emanano.

Maria Carmela Mugnano, è certo, tornerà ancora in Lucania, per le amicizie belle che ha visto nascere nella sua breve permanenza e per conoscere ancora meglio la nostra Terra, con altre bellezze e altre particolarità. A noi l’augurio di osservare la Lucania con la stessa “luce” negli occhi di Maria Carmela, per scoprirla e riscoprirla ancora.

Marco Tavassi

Devi effettuare il login per inviare commenti

Meteo

Mostly Clear

2°C

Potenza

Mostly Clear

Humidity: 60%

Wind: 25.75 km/h

Ultime

Calendario Articoli

« Settembre 2019 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30            

Area Riservata