Log in
A+ A A-

Serie C giro C: Potenza-Rieti 1-1 e Casertana-AZ Picerno 1-1. Serie D girone H: Fidelis Andria-F.C. Francavilla 1-0 e Grumentum Val D'Agri-Brindisi 1-1.

In evidenza Serie C giro C: Potenza-Rieti 1-1 e Casertana-AZ Picerno 1-1. Serie D girone H: Fidelis Andria-F.C. Francavilla 1-0 e Grumentum Val D'Agri-Brindisi 1-1.

Sabato 1 febbraio 2020 e domenica 2 febbraio 2020 si è giocata la ventiquattresima giornata la quinta giornata di ritorno del campionato di Serie C girone C 2019/2020.

Il Rieti conquista un buon punto a Potenza: 1-1.

Il Potenza di mister Raffaele allo stadio "Alfredo Viviani" di Potenza alle ore 15:00, pareggia 1-1 contro il Rieti, le reti tutte nel primo tempo, all'8' gli ospiti del Rieti passano in vantaggio con De Sarlo e al 44' i padroni di casa del Potenza pareggiano con Coccia.

Partita pazza soprattutto nella ripresa, con il Potenza che colpisce due legni e fallisce un calcio di rigore con Carlos França. Nel primo tempo il vantaggio amarantoceleste firmato dal secondo gol di De Sarlo, che chiude uno schema perfetto da calcio di punizione.

Prima dell'intervallo pareggio del Potenza con Coccia, servito in profondità da Murano. Nella ripresa accade di tutto, con il Rieti che sfiora in un paio di circostanze il vantaggio, poi rischia su calcio di rigore fallito da Carlos França ma punge con un ottimo esordio di Pesano. Alla fine è 1-1, un punto sofferto ma meritato per gli amarantocelesti, che continuano a muovere la classifica. Nella ripresa espulso per il Riete Morrone all'esordio per somma ammonizione. Da valutare le condizioni di Zampa del Rieti, uscito al 23' del primo tempo per un problema muscolare.

Casertana-AZ Picerno 1-1, accade tutto nel finale.

L'AZ Picerno di mister Giacomarro allo stadio "Alberto Pinto" di Caserta alle ore 15:00, pareggia 1-1 contro la Casertana, le reti tutte nel secondo tempo, al 90'+3' gli ospiti dell'AZ Picerno passano in vantaggio con Kosovan e al 90'+5' i padroni di casa della Casertana pareggiano con Tascone.

Inizio pimpante per gli ospiti con Santaniello che innesca Kosovan ma il suo sinistro in diagonale è debole.

Prima occasione dopo soli 30 secondi. Al minuto 7' del primo tempo scoppia una lite che vede protagonisti Zito e Priola (ai quali si aggiungono buona parte della panchina ospite), l'esterno rossoblù se la cava con un giallo. Prima ottima azione da parte dei padroni di casa al minuto 17' del primo tempo: Zito salta con un tunnel l'avversario, scarica a Castaldo che appoggia alla sua destra per D'Angelo che prova il gol dalla distanza ma il tiro finisce a lato. Occasione anche per Vrdoljak che al 31' del primo tempo si ritrova la palla in area dopo una mischia sorta da un calcio d'angolo ma calcia alto. Primo tempo poco godibile, Ca sertana chiamata ad una reazione importante nella seconda metà di gioco.

La partita stenta a decollare anche nel secondo tempo, caratterizzato da errori individuali e giocate non riuscite da entrambe le parti. Cecconi prova la botta dalla distanza al volo ma senza trovare alcuna fortuna al minuto 66' del secondo tempo, l'AZ Picerno tiene bene il campo e non concede spazi a una Casertana troppo ingessata. Le occasioni mancano così come le idee: il pubblico dello stadio "Albero Pinto" di Caserta non ha di certo assistito a una gara entusiasmante.

Sembra non cambiare di una virgola il canovaccio di questa sfida, neppure nel finale, con le due formazioni che sfoggiano uno spettacolo degno forse delle categorie minori. Squillace ha una buona occasione srrvito sul primo palo all'88' del secondo tempo ma non inquadra la porta. Non arriva neppure la rezione d'orgoglio dei falchetti, che nel finale subiscono il clamoroso gol del vantaggio avversario: le squadre sono sbilanciate, Kosovan viene lanciato nella metà campo rossoblù e si prende tutto lo spazio possibile senza alcuna resistenza prima di scaricare il suo sinistro all'angolino sul quale non può nulla Cerofolini. Gelo sullo stadio "Alberto Pinto" di Caserta, ma la Casertana non si perde d'animo e salva la faccia: rimessa laterale di Laaribi in area di rigore, difesa incerta dei lucani con la palla che rimbalza al limite e sulla quale si avventa l'esordiente Tascone che al volo buca Pane. 90' minuti di noia e poi 1 minuto in cui succede di tutto: pareggio pirotecnico allo stadio "Alberto Pinto" di Caserta.

Domenica 2 febbraio 2020 si è giocata la ventiduesima giornata del campionato di Serie D girone H 2019/2020.

Fidelis Andria-F.C. Francavilla 1-0: Sambou regala ai bianco azzurri tre punti pesantissimi in ottica salvezza.

La F.C. Francavilla di mister Lazic allo stadio "Degli Ulivi" di Andria alle ore 15:00, perde di misura 1-0 contro la Fidelis Andria, la rete dei padroni di casa della Fidelis Andria arriva all'82' del secondo tempo con Sambou.

Al 3' del primo tempo lancio lungo di Iannini agli indirizzi di Palazzo che si invola verso la porta, prova la conclusione, ma spara alto a pochi passi da Caruso.

All'11' del primo tempo calcio d'angolo per la F.C. Francavilla, incornata di Farinola in piena area di rigore, palla di poco sopra la traversa.

Al 23' del primo tempo  espulso Langone tra le file dei federiciani. Contatto con un avversario in area di rigore, il sig. Rinaldi ravvisa una simulazione e punisce il centrocampista Andreis con un cartellino giallo, il secondo per la mezz'ala classe 2000 che lascia la Fidelis Andria in dieci uomini.

Al 24' del primo tempo subito la reazione della Fidelis Andria, spunto personale di Yeboah che prova la conclusione dalla media distanza. Para a terra Caruso.

Al 41' del primo tempo rimessa corta di Tarolli, Maione recupera palla e prova la conclusione dai 25 metri, ma l'estreno difensore a ndriese è attento e non si lascia sorprendere.

Al 45'+3' del primo tempo Fidelis Andria in avanti, sponda di Yeboah per Petruccelli che calcia dalla distanza, la sfera termina alta di poco.

Al 45'+5' del primo tempo termina il primo tempo.

Al 56' del secondo tempo Puntoriere conclude in sforbiciata un'azione offensiva degli ospiti ben orchestrata sul binario destro, Tarolli prodigioso nell'intervento che salva tutto mandando la sfera in corner.

Al 57' del secondo tempo espulso anche D'Orsi per doppia ammonizione. Il difensore a ndriese trattiene la maglia a Mancino lanciato verso la porta e finisce anzitempo negli spogliatoi. Fidelis Andria in nove uomini.

Al 59' del secondo tempo continua a soffrire la Fidelis Andria, colpo di testa di Farinola su cross da destra di Fanelli, palla che scheggia la traversa.

Al 66' del secondo tempo conclusione dai 20 metri di Mancino, Tarolli si distende e blocca la sfera.

All'82' del secondo tempo il vantaggio della Fidelis Andria, calcio d'angolo battuto da Zingaro, in area è Sambou a insaccare di testa, firmando l'1-0 andriese. Esplose lo stadio "Degli Ulivi" di Andria.

All'89' del secondo tempo attacca la F.C. Francavilla alla ricerca del pareggio, si difende la Fidelis Andria.

Al 90'+5' termina il match.

Grumentum Val D'Agri e Brindisi pari e patta, nella ripresa una clamorosa occasione per parte.

Il Grumentum Val D'Agri di mister Finamore allo stadio "Cupolo" di Villa D'Agri alle ore 15:00, pareggia 1-1 contro il Brindisi, le reti tutte nel primo tempo, al 24' gli ospiti del Brindisi passano in vantaggio con Troure e al 34 arriva il pareggio dei padroni di casa del Grumentum Val D'Agri con Agresta.

Il primo assoluto è di marca lucana e giunge al 4' del primo tempo: discesa sulla destra di Pellegrini e passaggio al centro per la conclusione a botta sicura di Esposito sulla quale Lacrignola respinge, poi è lesto Boccadamo a sbrogliare la matassa spazzando la sfera. Al 6' del primo tempo risponde la formazione Adriatica con un tiro dalla distanza di Marino che termina alto. Al 20' del primo tempo una conclusione di De Luca viene murata dalla retroguardia Adriatica che devia la sfera in calcio d'angolo. Dal corner seguente, battuto da Agresta, svetta sopra la traversa. Al 25' del primo tempo schioda il punteggio il Brindisi: tiro centrale di Marino, Donini non trattiene e ne approfitta Toure che anticipa l'estremo difensore avversario depositando in rete la palla dell'1-0. Per l'attaccante senegalese classe '99 si tratta del terzo gol in campionato. Alla mezz'ora prova a reagire il Grumentum Val D'Agri con la conclusione di Agresta dal limite dell'area con Lacirignola che respinge.

Al 34' del primo tempo pareggiano i padroni di casa con un fendente al volo di Agresta che si insacca alle spalle del numero 1 brindisino. L'ultima azione degna di nota della prima frazzione avviene al 41' del primo tempo con la volè di cavaliere che si spegne sul fondo. Il primo tempo finisce 1-1.

Al 52' del secondo tempo è D'Ancora a tentare la rete da centrocampo con la conclusione che non inquadra lo specchio della porta. Risponde il Gumentum Val D'Agri al 56' del secondo tempo con Agresta dalla distanza con la sfera che termina sul fondo. Capovolgimento di fronte con Ancora che spedisce la sfera a lato da posizione defilata. Al 57' del secondo tempo lancio illuminante di Catinali per il subentrato Potenza che a tu per tu con Lacrignola manda clamorosamente a lato. Al 59' del secondo tempo ghiotta occasione per i cavalieri con il numero 9 De Luca che manda alle ortiche da pochi passi. Al 60' del secondo tempo colossale occasione anche per la squadra di mister Ciullo: Ancora dialoga prima con Marino e poi calcia in diagonale con il sinistro con la sfera che termina a fil di palo. Al 63' del secondo tempo ci riprova Agresta dalla distanza ma Lacirignola è reattivo bloccando in due tempi la sfera.

Al 90' del secondo tempo tiro-cross i sidioso di Potenza che viene deviato in corner. Poco dopo ci riprova con un tiro respinto a dovere da Lacirignola. Il match finisce 1-1.

 

Michele Saporito 

Ultima modifica ilMartedì, 11 Febbraio 2020 13:23
Devi effettuare il login per inviare commenti

Meteo

Potenza

Ultime

Calendario Articoli

« Aprile 2020 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      

Area Riservata