Attenzione
  • JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 550
  • Fallito caricamento file XML
Log in
A+ A A-

Anna Ciampi, “La voce del ritratto”.

  • Scritto da 
  • Pubblicato in In rilievo
In evidenza La voce del ritratto La voce del ritratto

Si è svolta a Potenza, sabato 26 aprile, nella Cappella dei Celestini la presentazione del primo libro di poesie di Anna Ciampi, “La voce del ritratto”. Si tratta di un'opera strutturata in 31 liriche, suddivise in due parti. Un percorso puntellato di ricordi e di immagini. Nella copertina c'è un ritratto di ragazzi che ballano il twist in una giornata di sole. L'evento è iniziato con un canto di musica lirica, eseguito da Mariacristina Ciampi, accompagnata al pianoforte da Toni De Giorgi e Fabio Silvestro. Per tutta la serata si sono intervallati dei canti alla lettura di alcune poesie di Anna come “Passione”, “Un fardello pesante”, “Compleanno”.

La serata è stata introdotta dalla giornalista Eva Bonitatibus. Luciana Gallo, esperta di temi pedagogico-didattici, ha paragonato il suo libro ad un seme, di cui si coglieranno frutti sempre più rigogliosi. Ha detto che molti poeti del 900 non esitavano a parlar male della poesia, perché non riusciva ad appagare la materialità dell'uomo. Per questo di fronte ad essa ci poniamo con un atteggiamento di pigrizia o superbia. Ma i poeti sono quelli che riescono a trasformare l'ordinario in straordinario. “Non si può capire la poesia se non si conosce Anna - ha detto - che ha la capacità di cogliere con il sorriso le cose più belle della vita e questa sua caratteristica le impedisce ogni forma di classificazione. La sua è una concezione responsabile e spirituale della vita”.

È molto presente la sinestesia, figura retorica che prevede l'accostamento di due termini appartenenti a due piani sensoriali diversi. Anna si sofferma anche sul tema della morte, ma trattandola con leggerezza. La sua abilità sta proprio nel sapersi soffermar sui dettagli. In fin dei conti, ciò che ama fare è comunicare delle sensazioni. La sua poesia è la storia di un'anima pura e semplice. È intuitiva e si avvicina alla poetica del fanciullino di Pascoli, che sapeva restituir dignità anche alle piccole cose. Don Gennaro Curcio, docente di filosofia teoretica,ha detto che nella sua poetica si evince un vero dono che lei ci fa, nel darci la testimonianza di una vita. Emergono la persona, la verità e la bellezza. “Siamo in un tempo in cui la poesia resta un po' ai margini - ha detto - ma la poesia che si legge in queste pagine vuole dar voce proprio al tempo nascosto, a quel tempo che va oltre il lavoro e il quotidiano. Il tempo che per noi è nullo è il tempo migliore per scandagliare, dando qualcosa di più agli altri”. Passione e intelligenza per molti filosofi sono sempre state questioni contrapposte e in questa poesia si crea una perfetta sintesi di entrambi. Si parla di amicizia, ma anche del vizio, del bisogno, della vita con Dio ed emerge sempre una tensione mistica verso la verità, anche se oggi si tende a dar spazio alla bellezza dell'apparire, trascurando quella interiore.

Successivamente ha preso la parola la psicoterapeuta e scrittrice Antonella Amodio, che ha curato la prefazione del libro, dicendo che proprio nel momento in cui si descrive la sofferenza, che si cresce. Anna Ciampi, infine, ha ringraziato il pubblico e si è espressa dicendo di essere una persona sensibile, ma che ora vuole avvicinarsi alla filosofia, per dare ulterior completezza al suo percorso artistico. La poesia per lei è vita e universalità, ma c'è in essa anche molta fatica, unita a passione. C'è un senso morale ed etico e un messaggio di amore. Il suo intento è quello di riscopre il concetto di eternità, definendo il suo stile “ritrattistico”, per la sua abitudine di vedere una cosa e descriverla.





Giulio Ruggieri

Ultima modifica ilSabato, 17 Gennaio 2015 14:46

Devi effettuare il login per inviare commenti

Meteo

Potenza

Ultime

Calendario Articoli

« Aprile 2024 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30          

Area Riservata