Log in
A+ A A-
Michele Saporito

Michele Saporito

URL del sito web:

In esclusiva a Potenza il primo corso di Calisthenics Fitness.

BURNINGATE CALISTHENICS EVOLUTION SKILLS, non importa quanto fai ma come lo fai.

In partenza dal mese di giugno in esclusiva a Potenza il primo corso di Calisthenics & Fitness disciplina a corpo libero, volta a sviluppare moltissime qualità.

Mobilità, flessibilità, apprendimento, coordinazione, equilibrio, cinestesia, stabilità, skills, forza e potenza.

In collaborazione con Legea Potenza in Via del Gallitello n. 235, Cap. 85100 - Potenza (PZ).

Per info e iscrizioni rivolgersi a Pasquale Rosa: 345/2116715 e Marco Filardi: 340/9728975 (anche WhatsApp), pagina Facebook: Calisthenics & Fitness Potenza, oppure rivolgersi presso la sede Legea di Potenza.

Il Calisthenics (dal greco Kalos - bello e Sthenos - forte) è un metodo di allenamento fisico in grado di costruire un fisico muscoloso, agile e funzionale esclusivamente attraverso l'allenamento a corpo libero. Una delle sue particolarità è quella di essere un'attività duale, sia aerobica sia anaerobica, in grado di bruciare molte calorie ed in particolare i grassi.

Il metodo è legato alla ginnastica artyistica, con cui condivide alcuni esercizi e soprattutto l'attenzione alla corretta esecuzione dei movimenti, fondamentale per allenarsi in maniera costante senza incorrere in infortuni fisici. Quello che invece li differenzia è la diversa rigidità degli schemi e dell'ambiente di lavoro: la ginnastica artistica si può praticare esclusivamente in palestre attrezzate ed esclusivamente dopo anni di duro allenamento, il Claisthenics invece, si può praticare in palestra, a casa, all'aria aperta, un po' ovunque tanto da essere stata definita uno Strett WorkOut (allenamento da strada).

In ogni caso, i movimenti del Calisthenics sono più semplici e ripetibili rispetto a quelli della ginnastica artistica e per questo l'attività risulta fruibile da un maggior numero di persone, di qualsiasi età.

Per iniziare a praticare il Calisthenics è sufficiente una sbarra a cui appendersi e due sostegni da usare come parallele: con questa esigua attrezzatura è possibile svolgere quasi tutti gli esercizi a corpo libero. E' poi fondamentale possedere una buona mobilità articolare: se i muscoli e le articolazioni sono troppo legate e il range di movimento è troppo limitato, è bene dedicare parte del lavoro di preparazione iniziale a questo obiettivo, attraverso lo stretching ed esercizi di mobilità articolare.

Calisthenics nel corso degli ultimi anni si è diviso in due sottodiscipline, in base ai diversi obiettivi:

• Calisthenics Fitness,

• Calisthenics Sport,

Chi decide di praticare il Calisthenics Fitness ha come obiettivi quelli di tonificarsi, mettere massa magra, perdere grasso, migliorare la postura, la mobilità e la flessibilità articolare, progredire nel proprio sport prevalente. Variando le routine, le ripetizioni, i recuperi e gli esercizi, sarà possibile diversificare l'obiettivo da raggiungere: costruzione della massa muscolare, forza pura, tonificazione, definizione, miglioramento delle prestazioni funzionali. Il tutto, attraverso sedute da praticarsi 2 volte a settimana per un ora a seduta.

Il Calisthenics Sport è più impegnativo sul fronte dell'allenamento: almeno 5 o 6 sedute per un minimo di 120' minuti ciascuna durante le quali oltre a migliorare le posizioni già acquisite se ne provano sempre di nuove e sempre più difficili.

 Il Calisthenics Fitness: perdere grasso, ipertrofia, mobilità, postura, star bene, forza, flessibilità, prevenzione di infortuni, core, velocità, resistenza e potenza.

Il Calisthenics Sport: planche, back lever, mobilità, human flag, flessibilità, front lever, pistol, core, muscle up e handstand.

Prima di iniziare a praticare il Calisthenics è buona norma misurare il proprio stato di forza, la propria abilità ginnica articolare. Per farlo è sufficiente eseguire alcuni esercizi base come ad esempio:

• Distendersi supini, ginocchia piegate e piedi a terra. Distendere le braccia dietro la testa con i palmi rivolti verso il soffitto. Se si riesce a distendere le braccia a livello del pavimento la mobilità risulta buona, altrimenti va migliorata.

• In stazione eretta, piegare il gomito destro verso l'alto e quello sinistro verso il basso provando ad afferrare con la mano destra la sinistra. Se la presa è piena il movimento risulta buono altrimenti bisogna migliorarla.

• Mettersi in stazione eretta su un blocco da allenamento o su un gradone. Flettere la schiena in avanti cercando di portare le mani più basse della posizione dei piedi.

Oltre agli esercizi per testare la flessibilità, ci sono tre movimenti che lo scopo di misurare la forza base a disposizione:

• Piegamenti sulle braccia. E' il movimento base utile per misurare la forza della catena cinetica superiore e anteriore, formata da petto, spalle e tricipiti, detti anche muscoli di spinta. Se si ha difficolta ad eseguire il movimento pieno, è possibile facilitando piegando le ginocchia o poggiando le mani su un rialzo come una panca.

• Trazioni orizzontali alla sbarra. E' l'esercizio base per allenare la muscolatura superiore e posteriore, formata da muscoli della schiena e bicipiti, detti anche muscoli di tirata.

• Sport a corpo libero. Allena tutta la muscolatura inferiore del corpo, cosce, glutei, bassa schiena, addominali e polpacci.

Se si possiede una buona mobilità articolare e un buon stato di forza iniziale, è possibile iniziare la preparazione Calisthenics, altrimenti bisogna spendere qualche settimana nell'esecuzione dei movimenti base e dello stretching per raggiungere il livello minimo rischiesto.

La seduta di allenamento Calisthenics, dura minimo 60 minuti e viene così suddivisa:

• Riscaldamento della durata di 10 minuti, eseguito tramite corsa o corda.

• Corpo della seduta della durata di 40, 50 minuti, si esegnuono gli esercizi specifici a corpo libero.

• Defaticamento della durata di 5, 10 minuti, attraverso esercizi di mobilità e stretching.

Gli esercizi Calisthenics allenano sempre delle grosse catene cinetiche e realizzano esclusivamente movimenti multi-articolari. Ciò consente di contenere i rischi di infortuni, allenare più muscoli contemporaneamente e bruciare molte calorie. I tempi di recupero tra un esercizio e l'altro variano in base agli obiettivi da raggiungere. In generale, se si vuole lavorare sulla forza il recupero sarà compreso tra i 90 e i 180 secondi. Per guadagnare massa bisognerà recuperare tra 45 e 90 secondi, mentre per la resistenza tra 30 e 45 secondi. Un buon recupero medio può essere di 60 secondi.

Esempio di programma Calisthenics Total Body:

1. Trazioni Orizzontali

2. Piegamenti sulle bracca.

3. Squat Box.

4. Plank.

5. Hollow Position.

Una volta acquisita una buona pratica con gli esercizi preliminari, si poitrà procedere nell'esecuzione di esercizi più difficili, eseguiti alla sbarra o alle parallele.

Gli esercizi Calisthenics possono essere intensificati o facilitati adottando alcuni semplici accorgimenti. Ogni esercizio può essere eseguito in una di queste forme al fine di modulare lo sforzo:

TUCK: la forma di esecuzione con le gambe raccolte che facilita di molto il movimento.

ADVANCED TUCK: si spostano le ginocchia in avanti per aumentare l'intensità dello sforzo.

I LEG: si esegue distendendo una gamba e raccogliendo l'altra.

STRADDLE; esecuzione a gambe distese e divaricate.

Full: esecuzione a gambe distese e unite per ottenere il massimo sforzo possibile.

NB: Per facilitare ulteriormente l'esecuzione è possibile munirsi di bande elastiche in grado di scaricare il peso corporeo di 15/20 Kg. Le bande vengono posizionate tra sbarra e piedi del soggetto o tra parallele e piedi del soggetto a seconda dell'esercizio. Durante il movimento, aiutano l'individuo ad eseguire l'esercizio scaricando notevolmente il peso corporeo. Le bande sono di colori diversi a seconda del peso che riescono a scaricare durante l'esecuzione.

Alcuni esercizi da eseguire:

1. Piegamenti a terra con le gambe distese e divaricate (STRADDLE) e sospese a 50 cm dal suolo. Questo esrcizio si esegue spostando il busto in avanti e mettendo le braccia quasi sotto la vita, al fine di creare un effetto bilancia. Per rendere l'esecuzione più difficile, è possibile eseguire la variante FULL.

2. Trazione alla sbarra in posizione orizzontale con le gambe distese e unite (FULL). L'esercizio si esegue con una presa delle mani supina e con il busto spostato in avanti rispetto alla sbarra.

3. Flessioni delle braccia in posizione a testa in giù. Mani a terra, corpo in verticale con la testa rivolta verso il pavimento. Si eseguono delle flessioni sulle braccia nella variante STRADDLE o FULL.

4. Dip alla sbarra. Si inizia attaccandosi a una sbarra con le mani in posizione supina (palmi delle mani rivolti in avanti). Si esegue una trazione arrivando con la sbarra oltre il petto, si va oltre la sbarra e ci si posiziona con tutto il busto oltre la sbarra (la sbarra risulta all'altyezza della vita). Da questa posizione si eseguono dei piegamenti delle braccia mantenendo le gambe distese e unite.

5. Dip alle parallele con busto in sospensione. Ci si posiziona tra due parallele e si eseguono dei piegamenti sulle braccia. Si sposta il busto in avanti e si prova a sollevare le gambe. Per aiutarsi è possibile divaricarle in posizione STRADDLE.

 

Michele Saporito

 

 

 

Sconfitta esterna per il Matera Calcio, pareggio esterno per il Potenza Calcio, pareggio interno per l'AZ Picerno e sconfitta interna per il Francavilla.

Matera, ma non dovevi giocartela? Gli ex ti mandano ko.

Le intenzioni erano le migliori, considerate le parole della vigilia. Peccato, che nei fatti non è successo nulla di quanto prospettato.

Il Matera Calcio perde malamente l'ultima partita di questo campionato. a far festa è la Casertana degli ex Pinna e De Rose che firmano il ko contro la loro ex squadra. Biancoazzurri troppo brutti per essere veri e già in vacanza, seppure alla vigilia, qualcuno aveva affermato il contrario: il campionato termina molto male.

Domenica 6 maggio 2018 alle ore 14:30 si è giocata la trentottesima giornata, la ventesima giornata di ritorno del campionato di Lega Pro girone C.

Il Matera Calcio di mister Auteri allo stadio "Alberto Pinto" di Caserta perde per 3 a 0 contro la Casertana, le reti tutte nel primo tempo, al 6' i padroni di casa della Casertana passano in vantaggio con Pinna, al'8' arriva il raddoppio della Casertana con De Rose e al 42' arriva la terza rete della Casertana ancora con De Rose che sigla la sua doppietta personale.

Passerella finale, con soddisfazione!

Il girone di andata era terminato con (42 punti), con la conquista del primato solo momentariamente perso e l'ottenimento del simbolico titolo di "campione d'inverno". Punti (42 punti) e capocannoniere, della squadra e del girone, Carlos Franca con (16 reti).

Adesso il Potenza Calcio ha concluso la stagione, vincendo il campionato, con (81 punti), migliore media punti 2,38, di tutta la Quarta Serie. Come si evidenzia nel punteggio i risultati sono stati regolari nei due gironi.

Carlos Franca conclude con 25 realizzazioni più 4 reti in Coppa Italia di Serie D.

Curiosità anche nella stagione 1974/1975, terminata con l'acquisizione della Serie C, copo lo spareggio di Bari, il 2 giugno 1975, contro la Juve Stabia, Il Potenza Calcio si era aggiudicato il titolo di "prima della classe invernale".

L'ultima gara, disputata per pura formalità, in quanto il risultato era ininfluente, sul campo di Canosa di Puglia, contro lo Sporting Fulgor Molfetta si conclude con un pareggio 1 a 1.

Il pari si concretizza, nonostante le tante occasioni non sfruttate dai rossoblù, nella prima frazione.

E' stata la gioiosa passerella per i protagonisti della "cavalcata vincente" che ha consentito alla compagine del capoluogo lucano di ritornare, dopo otto anni, in una serie più consona alle sue potenzialità ed al suo blasone ovvero l'ex Lega Pro, ora ridefinita Serie C.

Ancora una volta la squadra è stata "scortata" dai supporters rossoblù che, mai come quest'anno, l'hanno lasciata sola a gareggiare per il raggiungimento di un obbiettivo, agognato e sognato, da lungo tempo.

Tantissimi i tifosi che hanno accolto il torpedone della squadra al Ponte Musmeci e "scortati" fino al Viviani. Fumogeni, botti, fuochi pirotecnici, sventolio di bandiere, sciarpate, cori e canti a "consacrare" la promozione.

Tanta passione, molto entusiasmo, intensa commozione!

Ed è solo l'anticipo della "Grande Festa" prevista a breve, forse domenica prossima.

Con questo risultato il Potenza Calcio acquisisce un'ottima e solida credibilità, che certamente sarà un valore aggiunto da "spendere" nell'immagine, oltre che per le iniziative e la pianificazione futura.

Gli "11+5 leoni" (che a dire il vero sono 27, nessuno escluso!) hanno dimostrato di essere, oltre che calciatori validi, utili e affidabili, degli uomini seri e veri che non hanno arretrato davanti all'avversario più determinato e che in qualsiasi situazione, anche la più critica, hanno cercato di imporsi con idonee motivazioni, seguendo i dettami di mister Ragno, loro carismatico condottiero. Merito del trainer, originario di Molfetta è stato, oltre a preparare le gare con particolare scrupolosità, anche quello della gestione del gruppo, nonostante che alcuni giocatori, per oculata scelta, dovevano accomodarsi in panchina o addirittura in tribuna. La coesione è stata una delle peculiarità vincenti.

Domenica 6 maggio 2018 alle ore 15:00 si è giocata la trentaquattresima giornata, la diciasettesima giornata di ritorno del campionato di Serie girone H.

Il Potenza Calcio di mister Ragno allo stadio "San Sabino" di Canosa di Puglia pareggia per 1 a 1 contro lo Sporting Fulgor Molfetta, le reti, al 22' del primo tempo gli ospiti del Potenza Calcio passano in vantaggio con Diop, al 74' del secondo tempo i padroni di casa dello Sporting Fulgor Molfetta pareggiano con Gissi.

L'AZ Picerno di mister Arleo allo stadio "Donato Curcio" di Picerno pareggia per 1 a1 contro l'Audace Cerignola, le reti tutte nel secondo tempo, al 55' i padroni di casa dell'AZ Picerno passano in vantaggio con Tedesco, al 73' gli ospiti dell'Audace Cerignola pareggiano con L. Russo.

Il Francavilla di mister Lazic allo stadio "Nunzio Fittipaldi" di Francavilla in Sinni, perde per 2 a 3 contro la Sarnese, le reti, al 21' del primo tempo i padroni di casa del Francavilla passano in vantaggio con Scoppetta, al 60' del secondo tempo gli ospiti della Sarnese pareggiano con Cacciottolo, al 64' del secondo tempo arriva il nuovo vantaggio del Francavilla con Volpicelli, al 68' del secondo tempo la Sarnese pareggia con Arpino e all'85' del secondo tempo la Sarnese passa in vantaggio ancora con Arpino che sigla la sua doppietta personale.

 

Michele Saporito  

Progetto "Entra in Squadra", i delegati Regionali della Basilicata O.P.E.S. Italia lo spiegano agli studenti dell'Istituto Centro Studi Didattico "R. Danzi".

Mercoledì 2 maggio 2018 nell'Istituto Centro Studi Didattico "R. Danzi", unica sede in Via San Vincenzo Dè Paoli n. 36 (Rione Betlemme), Cap. 85100 - Potenza  (PZ), si è svolto l'incontro con l'O.P.E.S. Italia (Organizzazione Per l'Educazione allo Sport), insieme al Direttore dell'Istituto Centro Studi Didattico "R. Danzi" Professore Rocco Galasso, al Presidente Regionale della Basilicata O.P.E.S. Italia Fernando Picerno e ai delegati Regionali della Basilicata O.P.E.S. Italia Michele Saporito, Andrea Dragonetti e Leonardo Volturno, per il progetto speciale 2018 di nome "Entra in Squadra", al quale grazie all'autorizzazione del Direttore Professore Rocco Galasso, aderisce al progetto per una giornata di sport, ancora da definire, per lo svolgimento dell'attività di calcio a 5.

O.P.E.S. è l'Organizzazione Per l'Educazione allo Sport, un Ente che promuove ed organizza, senza scopo di lucro, in collaborazione con le Associazioni Sportive Affiliate, iniziative atletiche e ricreative, a carattere locale, provinciale e nazionale.

Lo sport come mezzo per la trasmissione di valori e come una palestra che insegna a socializzare e a crescere, ad impegnarsi e confrontarsi con i propri limiti.

L'obbiettivo è quello di diffondere un messaggio preciso: lo sport è espressione attiva del corpo, della mente e della società e soprattutto, è di arricchimento e di lotta alle disuguaglianze.

Il progetto in breve:

Chi: Studenti di età comprese tra i 14 e i 19 anni (scuole superiori), senza distinzione di genere o etnia, normodotati e diversamente abili.

Dove: Nelle scuole di Alghero, Caserta, Firenza, L'Aquila, Milano, Piacenza, Padova, Palermo, Potenza e Roma.

Quando: Tra febbraio 2018 e settembre 2018.

Quali sport: Calcio a 5, pallacanestro e pallavolo.

Attività: Eventi e tornei scolastici con squadre formate da studenti che saranno sorteggiati sia per la disciplina sportiva che per i ruoli di gioco, coaching, ufficio stampa, dirigenza, supporter e arbitraggio.

Perché: Coniugare il benessere sportivo con dinamiche inclusive e di lotta al bullismo e all'emarginazione.

 

Michele Saporito 

Vittoria interna per il Matera Calcio, Vittoria interna per il Potenza Calcio e promozione in Le ga Pro, sconfitte esterne per l'AZ Picerno e il Francavilla.

Matera, sei d'applausi: Sernicola sul gong firma la vittoria.

Un urlo liberatorio. Magari qualche lacrimuccia è venuta giù. Il Matera Calcio vince e fa commuovere una tifoseria intera. Sernicola realizza il gol vittoria, al fotofinish ed esulta come se non ci fosse un domani. Perché questo è un successo meritato, ma soprattutto voluto e cercato. Il Matera Calcio dalle mille difficoltà fa piccolo il grande Catania. I rimpianti di non partecipare ai play-off sono davvero tanti.

Domenica 29 aprile 2018 alle ore 17:30 si è giocata la trentasettesima giornata, la diciannovesima giornata di ritorno del campionato di Lega Pro, girone C.

Il Matera Calcio di mister Auteri allo stadio "XXI Settembre - Franco Salerno" di Matera, vince per 2 a 1 contro il Catania, le reti, al 43' del primo tempo i padroni di casa del Matera Calcio passano in vantaggio con Di Livio, al 50' del secondo tempo gli ospiti del Catania pareggiano con Russotto e al 91' del secondo tempo arriva il nuovo vantaggio per il Matera Calcio con Sernicola.

Rieccoci in serie C!

Al Viviani contro un ostico Taranto, i rossoblù potentini timbrano, col punteggio di 3 a 1 il passaggio di categoria. Era destino che si dovesse festeggiare nel "Tempio" di Via Marconi, dinanzi al "popolo amico"! Si era in seimila, forse settemila, o qualcosa di più, a "spingere" i "leoni rossoblù" a scrivere una pagina di Storia della Società più antica della Basilicata. Coreografia, come al solito, intigrante!

In 35' minuti la partita è chiusa, con una gara ottimamente condotta, l'attesa del triplice fischio per la pacifica invasione di campo e per l'inizio dei festeggiamenti.

Il "popolo potentino" da tanto tempo, troppo era privo di affermazioni, successi e piaceri.

Erano lustri, per la precisione undici anni, che non si brindava. CIN CIN!

E' fetsa grande in campo e negli spogliatoi, è festa grande al Viviani, nei ritrovi, per le vie; è festa grande nella piazza principale della città.

L'intera comunità sembra impazzita da un entusiasmo tanto spontaneo quanto contagioso. Caroselli di auto, con bandiere al vento e con suoni strombazzanti. E' questo, sono convinto, è solo un piccolo anticipo!

Ci sarà occasione e tempo per un'anlisi più accurata e particolare, ma penso, senza alcun dubbio, che il merito di questa promozione e di questo nuovo modo di approcciarsi al calcio lo si deve principalmente al Presidente Salvatore Caiata che, contro lo scetticismo generale, contro la negatività imperante, contro il pessimismo dilagante, ha preso per mano la sua creatura Potenza Calcio, la ha imposto un nuovo nome, S. C. 1919, l'ha nutrita, svezzata, curata, cresciuta, l'ha fatto impegnare e le ha fatto compiere il salto di qualità!

Ieri lo spazio è stato dedicato solo alla festa, ai brindisi, ai fuochi pirotecnici, ai fumogeni, ai canti, ai cori, alle danze. E alle bandiere che fluttavano nell'aria, alle sciarpe che ondeggiavano sopra il capo, alle magliette intrise di lacrime di commozione, al totem storico. Tutte rigorosamente ROSSOBLU'.

Ha emozionato vedere appassionati, con meno capelli e più "primavere", con le lacrime agli occhi, "aggirarsi" con una "vissuta" sciarpa attorcigliata al collo. Tanti bambini a sventolare vessilli bicolori, molte donne a testimoniare uno spiccato senso di appartenenza. Ciò conferma che la gente vuole partecipare ed appassionarsi.

I due colori dominanti della festa: il ROSSO, della passionalità e dell'energia vitale, che ben si compensa col senso di tranquillità ed equilibrio del BLU.

Ecco ... il sogno si dissolve e la realtà appare nel suo massimo splendore.

Bentornata SERIE C.

Domenica 29 aprile 2018 alle ore 15:00 si è giocata la trentaseiesima giornata, la sedicesima giornata di ritorno del campionato di Serie D, girone H.

Il Potenza Calcio di mister Ragno allo stadio "Alfredo Viviani" di Potenza, vince per 3 a 1 contro il Taranto, le reti, all'11' del primo tempo i padroni di casa del Potenza Calcio passano in vantaggio con Russo, al 20' del primo tempo arriva il raddoppio del Potenza Calcio con Guaita, al 35' del primo tempo arriva la terza rete per il Potenza Calcio con Franca e all'88' del secondo tempo gli ospiti del Taranto vanno in rete con Diakitè.

L'AZ Picerno di mister Arleo allo stadio "Felice Squitieri" di Sarno, perde per 3 a 0 contro la Sarnese, le reti, al 4' del primo tempo i padroni di casa della Sarnese passano in vantaggio su calcio di rigore con Elefante, al 57' del secondo tempo arriva il raddoppio per la Sarnese ancora co su calcio di rigore con Elefante che sigla la sua doppietta e al 73' del secondo tempo arriva il tris per la Sarnese con Petricciuolo.

Il Francavilla di mister Lazic allo stadio "Ugo Gobbato" di Pomigliano d'Arco, perde per 4 a 3 contro il Pomigliano, le reti, al 14' del primo tempo i padroni di casa del Pomigliano passano in vantaggio con Labriola, al 50' del secondo tempo arriva il raddoppio per il Pomigliano ancora con Labriola che sigla la sua doppietta, al 58' del secondo tempo gli ospiti del Francavilla accorciano le distanze con Volpicelli, al 60' del secondo tempo arriva la terza rete per il Pomigliano con Alfano, al 64' del secondo tempo il Francavilla accorcia di nuovo le distanze ancora con Volpicelli che sigla la sua doppietta, all'89' del secondo tempo arriva la quarta rete il poker per il Pomigliano con Marzullo e al 92' del secondo tempo arriva la terza rete del Francavilla con Del Prete.

 

Michele Saporito  

 

 

Domenica 29 aprile 2018 si è giocata la trentasettesima giornata, la diciannovesima giornata di ritorno del campionato di Lega Pro, girone C.

Festa Potenza, dopo otto anni è promozione in Lega Pro

Vittoria esterna per il Matera Calcio, sconfitta esterna per il Potenza Calcio, vitorie interne per l'AZ Picerno e per il Francavilla.

Matera, è un'impresa al Matera al Degli Ulivi: Casoli manda ko la Fidelis.

La migliore prova che si poteva chiedere a questo Matera.

IUna prova importante con tre punti essenziali per guardare avanti. Cosa accadrà lo scopriremo nei prossimi giorni, ma i biancoazzurri da Andria portano a casa una vittoria fondamentale.

Domenica 22 aprile 2018 e lunedì 23 aprile 2018 si è giocata la trentaseiesima giornata, la diciotessima giornata di ritorno del campionato di Lega Pro girone C.

Il Matera Calcio di mister Auteri allo stadio "Degli Ulivi" di Andria alle ore 18:30, vince per 0 a 1 contro la Fidelis Andria, la rete per gli ospiti del Matera Calcio arriva al 40' del primo tempo con Casoli.

Uno scivolone imprevisto e da dimenticare!

Sconfitta inattesa che non pregiudica il cammino verso la promozione.

"Domenica prossima al Viviani col Taranto, sarà la partita dell'anno" con queste parole mister Ragno nel dopogara di Nardò sintetizza l'umore dello staff rossoblù, già proteso alla prossima sfida.

In terra salentina, i rossoblù non riescono a timbrare il passaggio di categoria, subendo la sconfitta per 1 a 0.

Subiscono il gol al minuto 81' del secondo tempo con Cavaliere, che approfitta di una distrazione difensiva, scaturita da un errato disimpegno di Guadalupi. E dire che nell'azione precedente Carlos Franca aveva colpito la traversa dopo una percussione offensiva; purtroppo, questa, è stata realmente l'unica azione d'attacco e pericolosa.

Il Potenza Calcio, è inutile negarlo, non ha giocato bene anzi forse ha offerto una delle peggiori prestazioni della stagione. Stanchezza fisica e mentale che ha bloccato ogni iniziativa e qualsiasi inventiva, per costruire azioni ficcanti e vincenti.

Contrariamente al solito, è stata questa, forse, l'unica partita decisiva ed importanmte della stagione, non "azzeccata" dalla squadra rossoblù.

Il Nardò non ha regalato nulla, volendo forse offrire ai propri sostenitori una testimonianza di attaccamento ai propri colori.

Il Nardò dopo il pareggio per 0 a 0 conquistato nel girone d'andata contro il Potenza Calcio riesce a sconfiggere la capolista che, con questa, tocca il numero di tre partite perse in tutto il torneo.

La delusione sei supporters rossoblù, riuniti in rilevante numero al Viviani, per seguire al grande schermo è palpabile, trasferta vietata per loro, anche se il margine di cinque punti, è un "tesoretto" di tutto rispetto, che fa stare sufficientemente tranquilli.

Non preoccupa il fatto che la Cavese vincendo, in campo esterno, con il Gragnano ha rosicchiato tre punti alla capolista, Potenza Calcio (77 punti), Cavese (72 punti).

Domenica 22 aprile 2018 si è giocata la trentaduesima giornata, la quindicesima giornata di ritorno del campionato di Serie D girone H.

Il Potenza Calcio di mister Ragno allo stadio "Giovanni Paolo II" di Nardò alle ore 15:00, perde per 0 a 1 contro il Nardò, la rete per i padroni di casa del Nardò arriva all'81' del secondo tempo con Cavaliere.

L'AZ Picerno di mister Arleo allo stadio "Donato Curcio" di Picerno alle ore 15:00, vince per 4 a 1 contro l'Aversa Normanna, le reti, al 1' del primo tempo i padroni di casa dell'AZ Picerno passano in vantaggio con Romano, al 2' del primo tempo gli ospiti dell'Aversa Normanna pareggiano con Giacobbe, al 24' del primo tempo arriva il nuovo vantaggio dell'AZ Picerno ancora con Romano che fa doppietta, al 45' del primo tempo l'AZ Picerno segna la terza rete con E. Esposito, al 58' del secondo tempo arriva la quarta rete per il poker dell'AZ Picerno ancora con E. Esposito che fa doppietta.

Il Francavilla di mister Lazic allo stadio "Nunzio Fittipaldi" di Francavilla in Sinni alle ore 15:00, vince per 4 a 2 contro l'Audace Cerignola, le reti, al 9' del primo tempo i padroni di casa del Francavilla passano in vantaggio con Volpicelli, al 12' del primo tempo gli ospiti dell'Audace Cerignola pareggiano con Morra, al 48' del secondo tempo arriva il nuovo vantaggio del Francavilla con Volpicelli su calcio di rigore, al 54' del secondo tempo il Francavilla segna la terza rete con Masini, al 76' del secondo tempo il Francavilla segna la quarta rete per il poker ancora con Volpicelli che fa tripletta e all'86' del secondo tempo l'Audace Cerignola va in rete con Longo.

Con questa tripletta Emilio Volpicelli è primo nella classifica marcatori con 26 rete, 7 delle reti fatte su calcio di rigore, seguito da Carlos Franca con 24 reti, 5 reti fatte su calcio di rigore.

 

Michele Saporito

 

BLACK SATURDAY DI PRIMAVERA.

Farmacia Perri in Piazza Matteotti n. 11/12 a Potenza (PZ) Cap. 85100

Numero di telefono: 0971/21148

e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

http://www.farmaciaperri.com

BLACK SATURDAY DI PRIMAVERA, sconti fino al 70%.

Solo sabato 21 aprile 2018 dalle ore 9:00 alle ore 13:30 e dalle ore 16:30 alle ore 20:30 puoi trovare i tuoi prodotti preferiti fino al 70% di sconto. E' un'occasione che non puoi farti sfuggire!

 

Michele Saporito

Pareggio esterno per il Matera Calcio, il Potenca Calcio vince in casa il derby contro l'AZ Picerno e vittoria esterna per il Francavilla.

Matera, l'ex Madonia ti beffa nel finale.

Arriva un pareggio: si riparte così.

Domenica 15 aprile 2018 si è giocata la trentacinquesima giornata, la diciasettesima giornata di ritorno del campionato di Lega Pro, girone C.

Il Matera Calcio di mister Arleo allo stadio "Giovanni Paolo II" di Francavilla Fontana alle ore 16:30, pareggia per 2 a 2 contro la Virtus Francavilla, le reti, al 40' del primo tempo i padroni di casa della Virtus Francavilla passano in vantaggio con Anastasi, al 50' del secondo tempo gli ospiti del Matera Calcio pareggiano con Tiscione, al 70' del secondo tempo è il Matera Calcio a passare in vantaggio con De Falco, all'84' del secondo tempo la Virtus Francavilla pareggia con l'ex del Matera Calcio Madonia.

Un poker, per spirito di rivalsa!

Nella partita di andata a Picerno contro l'AZ Picerno il Potenza Calcio venne sconfitto con il risultato di 5 a 3.

Il Presidente Caiata all'epoca dichiarò "Non è peccato cadere, ma lo è non rialzarsi" suonando la carica, che fu legittimata dai risultati successivi.

Questo "amarcord" per indicare che oggi, il Potenza Calcio è capolista e veleggia verso la promozione, anche forse, per "l'insegnamento" di quella sconfitta, che fece lievitare l'amor proprio e "montare" lo spirito di rivincita.

Adesso, con una coreografia intrigante, si registra la netta vittoria dei rossoblù del elone, che regolano i melandrini con un secco 4 a 0. Sfasato il tabù! Non c'è stata mai partita per l'AZ Picerno.

E' l'apoteosi con i seimila spettatori ed oltre, ad esultare, cantare e ballare.

La Lega Pro è ormai ad un passo, solo l'aritmetica e la scaramanzia non fa festeggiare anticipatamente.

Va sottolineato la maturità e la disciplina del pubblico che pur notevole, nel vetusto staio "Alfredo Viviani" di Potenza, non ha procurato alcun oproblema prima, durante e anche nel regolare deflusso, del postgara.

Domenica 15 aprile 2018 si è giocata la trentunesima giornata, la quattordicesima di ritorno del campionato di Serie D, girone H.

Il Potenza Calcio di mister Ragno allo stadio "Alfredo Viviani" di Potenza alle ore 15:00, vince per 4 a 0 nel derby lucano contro l'AZ Picerno di mister Arleo, le reti, al 4' del primo tempo i padroni di casa del Potenza alcio pasano in vantaggio con Bertolo, al 41' del primo tempo il Potenza Calcio raddoppia con Siclari, al 66' del secondo tempo arriva la terza rete per il Potenza Calcio con Pepe, al 94' del secondo tempo il Potenza Calcio fa poker con Di Senso su calcio di rigore.

Il Francavilla di mister Lazic allo stadio "Tonino D'Angelo" di Altamura alle ore 15:00, vince per 1 a 3 contro il Team Altamura, le reti tutte nel secondo tempo, al 65' gli ospiti del Francavilla passano in vantaggio con Masini, all'82' il Francavilla raddoppia con Volpicelli, al all'83' i padroni di casa accorciano le distanze con un'autorete di Cimino e al 90' il Francavilla segna la terza rete ancora con Masini che fa doppietta.

 

Michele Saporito

Tris dell'AZ Picerno alla Turris.

I melandrini dell'AZ Picerno di mister Arleo, il 12 aprile 2018 alle ore 16:00 recuperano la ventottetesima giornata, l'undicesima giornata di ritorno del campionato di Serie D, girone H.

Allo stadio "Donato Curcio" di Picerno alle ore, vince per 3 a 1 contro la Turris, le reti, al 30' del primo tempo l'AZ Picerno va in vantaggio con Esposito E., al 43' del primo tempo l'AZ Picerno raddoppia con Agresta, al 68' del secondo tempo la Turris accorcia le distanze con Improta, al 94' del secondo tempo arriva la terza rete perl'AZ Picerno con Esposito R..

 

Michele Saporito 

Io gioco tu giochi noi perdiamo.

Famiglie "Fuori-Gioco".

23 aprile 2018 - ore 17.30

Teatro Stabile - Potenza.

Io gioco tu giochi noi perdiamo.

Incontro sul GIOCO D'AZZARDO PATOLOGICO.

Saluti dal Sindaco di Potenza

Dario De Luca.

Monologo dello scrittore

Giampiero D'Ecclesiis.

Relatori

Cav. Filippo Torrigiani

Consulente -commissioe Antimafia Parlamento Italiano.

"L'azzardo secondo le mafie".

Dott. Giorgio Costantino

Direttore Generale Bcc Basilicata.

"La manifestazione finanziaria del comportamento ludopodico".

Avv. Maria Bamundo

Membro direttivo CSV e Osservatorio regionale per il contrasto al gioco d'azzardo patologico.

"La legge regionale 30/2014 e il lavoro dei componenti dell'osservatorio per il contrasto al gioco d'azzardo".

Dottoressa Marisa Renzi

Dirigente Psicologico SERD di Potenza.

"SERD e disturbo da gioco d'azzardo".

Dottoressa Francesca Bellettieri

APS Famiglie "Fuori-Gioco".

"Gruppi e non solo. Prevenzione e sensibilizzazione al GAP".

Dottoressa Raffaella Lombradi

APS Famiglie "Fuori-Gioco".

"Una grande famiglia. APS famiglie Fuori-Gioco".

Coordina la dottoressa

Alessia Mascolo

Criminologa.

Dibattito.

Aderiscono con loro rappresentanti: la Caritas diocesana - AGE - l'Associazione insieme ONULUS - il Cestrim - Libera Basilicata - Associazione Omniamentis - Potenza Rete - Sonoricamente - Dopo di noi - Alba lucana - San Gerardo la porta ed altre ancora che formalizzeranno la loro adesione.

Associazione di Promozione Sociale Famiglie "Fuori-Gioco" - Potenza.

Con il patrocinio di Regione Basilicata e Comune di Potenza.

In partnership con B.C.C. centro Cooperativo in Laurenzana Basilicata e iD.E.E. Associazione delle donne del Credito Cooperativo.

 

Comunicato Stampa.

 

Michele Saporito

 

Campionato Negozio rivali di Ixalan.

Da Draft in Corso Garibaldi n. 17 a Potenza (PZ) Cap. 85100, il 5 maggio 2018 dalle ore 16:30 alle ore 19:00, si svolgerà il Campionato Negozio rivali di Ixalan.

Costo di iscrizione è di 10,00 euro.

I premi:

Tre buste di rivali di Ixalan per giocatore.

Tutti i partecipanti riceveranno la carta promozionale Campionato Foglia d'Acciaio.

La top otto riceverà anche l'esclusivo porta carte.

Il primo classificato riceverà il tappetino del campionato del negozio.

 

Michele Saporito

Sottoscrivi questo feed RSS

Meteo

Mostly Cloudy

23°C

Potenza

Mostly Cloudy

Humidity: 79%

Wind: 17.70 km/h

Ultime

Calendario Articoli

« Agosto 2018 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    

Area Riservata