Log in
A+ A A-
Michele Saporito

Michele Saporito

URL del sito web:

Serie C girone C: Rinviata Potenza-Avellino. Serie D girone H: Recupero della partita tra U.S.D. Lavello-Audace Cerignola 0-0.

Domenica 22 novembre 2020 si è giocata la dodicesima giornata di andata del campionato di Serie C girone C 2020/2021.

Potenza-Avellino rinviata a data da destinarsi perché l'Avellino il club biancoverde ha ottenuto lo slittamento del match della gara prevista da calendario per lunedì 23 novembre 2020 alle 20:30 allo stadio "Alfredo Viviani" di Potenza, perché alcuni giocatori dell'Avellino ha alcuni giocatori positivi al Covid-19.

Recupero della partita della sesta giornata di andata del campionato di Serie D girone H 2020/2021, tra l'U.S.D. Lavello-Audace Cerignola, terminata 0-0.

La U.S.D. Lavello di mister Zeman allo stadio "Franco Pisicchio" di Lavello alle ore 14:30,  pareggia a reti bianche contro l'Audace Cerignola 0-0.

 

Michele Saporito

Serie C girone C: Palermo-Potenza 1-0.

Mercoledì 18 novembre 2020 si sono giocati i recuperi della terza giornata di andata del campionato di Serie C girone C 2020/2021.

Palermo-Potenza 1-0: I rosa sbattono sulle prodezze di Marcone. Luperini firma il tris dei successi consecutivi.

Questo Palermo è una Potenza, Luperini piega i lucani a 4' minuti dalla fine.

Palermo protagonista di una vittoria sofferta ma meritata sul Potenza.

Allo stadio "Renzo Barbera" di Palermo finisce 1-0: decide una zampata del centrocampista ex Trapani ben servito da Silipo. Boscaglia ha risolto la partita pescando dalla panca dopo che il portiere avversario aveva parato di tutto.

Altro che amaro lucano. Il Palermo trova il dolce in fondo a una partita comandata dal primo all'ultimo minuto. Decide un blitz di Luperini all'86' del secondo tempo, bravo a bucare Richard Gabriel Marco ne, portiere italo-rumeno di 27 anni, in versione Benji Price e tesserato da poco. Terza vittoria di fila, la seconda in casa, una classifica che sorride sempre di più dopo l'inizio horror. Per il Potenza è la terza sconfitta consecutiva.

La partita.

Il Palermo parte in modo confuso fatica a produrre occasioni da gol. La partita è maschia, si moltiplicano i contrasti: il Potenza sembra essere messo in campo ma non si scopre e i rosa sono ingolfati.  Il centrocampo non luccica e non sgorgano palloni giocabili per gli attaccanti. Così, con le linee di passaggio chiuse, il Palermo tenta di stanare il Potenza e sorprendere gli avversari sfruttando le fasce. Il primo brivido arriva poco prima del 20' del primo tempo.

Floriano recupera il pallone sulla sinistra e crossa per Kanoute che però non impatta bene. Poi due colpi di testa di Marconi e Saraniti: troppo poco per impressionare i ragazzi di mister Eziolino Capuano.

Nella ripresa il Palermo alza il baricentro e schiaccia il Potenza.

Accardi subentra a Peretti, vengono congelati Silipo e Luperini e i rosa sembrano più aggressivi e di colpo fioccano le occasioni. Il più attivo è sempre Floriano che recupera un pallone e serve Saraniti: bomber palermitano calcia di prima intenzione e la sua conclusione sfiora il palo. Si fa vedere anche Silipo che elude l'intervento del suo avversario e con un tiro a giro impegna Marco ne. Nel giro di pochi minuti ci provano poi Odjer con una conclusione da fuori che sfiora l'incrocio e Saraniti ,a la sua testata finisce alta di poco. È ancora l'attaccante ad andare vicino all'1-0 dopo un assolo di Floriano, ma il suo guizzo si spegne a lato del portiere lucano.

A 20' minuti dalla fine al 25' del secondo tempo, Marcone miracoleggia due volte: il portiere del Potenza prima salva con un colpo di reni sul tiro a giro del solito Floriano, poi - sul corner seguente calciato  dall'ottimo Almici - smanaccia un colpo di testa ravvicinato di Lucca, appena entrato per Rauti. È un assedio. E dove non arrivano le idee, arriva il cuore. Vedere per credere le scorribande di Crivello sulla sinistra.

Al minuti 82' del secondo tempo Broh si inventa un bolide dalla distanza che sembra quello buono per sbloccare l'incontro ma ancora una volta Marcone a tenere la partita inchiodata sullo 0-0. Il portiere si allunga sulla sua destra e respinge da campione. Sembra una maledizione, ma il Palermo ha il merito di non arrendersi mai. Così a 4' minuti dalla fine all'86' del secondo tempo Silipo inventa una serpentina sull'out di destra impreziosita da un cross perfetto: sul secondo palo irrompe Luperini che trova la zampata del vantaggio. Finisce qua.

Il Potenza di mister Capuano allo stadio "Renzo Barbera" di Palermo alle ore 15:00, perde di misura 1-0 contro il Palermo, la rete all'86' del secondo tempo con Luperini.

 

Michele Saporito

Serie C girone C: Vibonese-Potenza 1-0.

Domenica 15 novembre 2020 si è giocata l'undicesima giornata del campionato di Serie C girone C 2020/2021.

Vibonese-Potenza 1-0, Ambro piega Capuano all'86' del secondo tempo.

La Vibonese torna in campo dopo settimane difficili e tormentate per i casi Covid-19 che hanno falcidiato la rosa rossoblù ed anche la società. La squadra rossoblù piega nel finale il Potenza di Eziolino Capuano con una rete di Ambro all'86' del secondo tempo. Due minuti dopo all'88' del secondo tempo gli ospiti rimangono in 10 per il rosso al difensore Conson per doppia ammonizione. La Vibo nese gestisce e amministra il vantaggio fino al fischio finale e coglie tre punti preziosi che, oltre che classifica, forniscono fiducia e morale per mettersi alle spalle questo grigio periodo connotato dal Covid-19.

Il Potenza di mister Capuano allo stadio "Luigi Razza" di Vibo Valentia alle ore 14:30, perde 1-0 contro la Vibonese, la rete dei padroni di casa della Vibonese arriva all'86' del secondo tempo con Ambro.

 

Michele Saporito

Serie C girone C: Turris-Potenza 0-2. Serie D: Stop previsto fino a domenica 6 dicembre 2020.

Domenica 8 novembre 2020 si è giocata la nona giornata di andata del campionato di Serie C girone C 2020/2021.

Turris-Potenza 0-2, lucani corsari con super Cianci.

Corallina ko tra le polemiche al mister Liguori.

Prima parte di gara favorevole ai lucani, vicini al gol con ceci e Volpe, poi doppia opportunità per i coralline con Gianni ne è Da Dalt. Nella ripresa uno-due degli ospiti con Cianci, non basta un gran finale ai corallini per evitare il ko.

Torre del Greco (NA). Allo stadio "Amerigo Liguori", i padroni di casa della Turris ospitano il Potenza. I lucani che hanno accolto di recente il nuovo allenatore, Ezio Capuano, e vogliono ritrovare una vittoria che manca da troppo tempo. I corallini invece arrivano alla sfida dopo la grande vittoria nel derby esterno contro la Casertana.

Potenza che iniziò, finale della Turris.

Possesso prolungato dei padroni di casa nei primi minuti, gli ospiti invece replicano con azioni di rimessa sviluppate prevalentemente sulle corsie esterne, si muove bene Volpe tra le linee lucane. Al 5' del primo tempo decisivo Rainone in ripiegamento difensivo, su cross di Viteritti il centrale dei corallini anticipa Cianci sul secondo palo. Sugli sviluppi del coroner palla a Vitiretti che evita un difensore avversario e col destro calcia di Potenza dalla lunga distanza, palla non così lontana dall'incrocio dei pali.

La Turris si affida a Da Dalt per replicare ma sono ancora gli ospiti a sfiorare concretamente il vantaggio. Al 9' del primo tempo azione al limite dell'area, Volpe raccoglie una sponda di Cianci e col destro calcia di Potenza sfiorando il bersaglio grosso.

Prova a distendersi la formazione allenata da mister Fabiano, ma nonostante le buone trame manca sempre qualcosa negli ultimi sedici metri. Rischia tanto la Turris al 12' del primo tempo regalando un calcio d'angolo, dalla destra batte Sandro con la palla spizzata sul primo palo da Volpe che diventa un assist perfetto per Cianci, l'attaccante manca l'impatto giusto col pallone a pochi passi dalla linea di porta. Dopo una fase di sofferenza si rivede la Turris, ma i corallini faticano a trovare gli spazi giusti per concludere a rete. Bravi i ragazzi di mister Capuano nel recupero palla e sicuramente più determinati in attacco rispetto ai rivali di giornata. Al 26' del primo tempo protesta il Potenza, su calcio piazzato dalla destra di Sandro gli uomini di mister Capuano chiedono un calcio di rigore per fallo di mano, l'arbitro non è dello stesso avviso e lascia proseguire.

Protestano anche i padroni di casa nei minuti seguenti, per due falli su Persano e Da Dalt, ma anche in questo caso nessun fischio da parte del direttore di gara. Dopo una mezz'ora di grande pressing alto i lucani allentano un pò la morsa, e la Turris riesce a trovare qualche soluzione offensiva in più rispetto ai lanci lunghi che hanno contraddistinto l'inizio di gara.

Grandissima azione al 39' del primo tempo per i i corallini: scambio tra Gianni ne è Esempio, tacco dell'esterno offensivo che libera sulla destra il difensore abile a restituirgli il pallone, ma il tiro volante dell'ex Catanzaro termina sopra la traversa da buona posizione. Crescono i padroni di casa che col passare dei minuti stazionano stabilmente nella metà campo avversaria. Al 43' del primo tempo clamorosa palla gol per la Turris: dalla destra cross perfetto di Esempio, la palla arriva sul secondo palo dove De Dalt tutto solo controlla e da posizione leggermente defilata col destro calcia sopra la traversa. Il primo tempo scivola via senza ulteriori sussulti, zero a zero, ma non sono mancate le occasioni da una parte e dall'altra.

Uno-due Potenza, super Cianci.

Parte meglio la Turris nella ripresa, subito pericolosi i ragazzi di mister Fabiano al 48' del secondo tempo con una girata in area di Persano murata dalla difesa del Potenza. Al 55' del secondo tempo i lucani passano con Cianci, quasi a sorpresa visto che nei primi minuti del secondo tempo i ragazzi ci mister Capuano erano apparsi meno intraprendenti.

Vitiretti dalla destra effettua u  cross perfetto per la testa del numero 9, palla schiacciata a terra che si infila alle spalle di Abagnale per il vantaggio rossoblù. Accusano il colpo i padroni di casa, che al 58' del secondo tempo rischiano nuovamente, dopo un bello scambio sulla sinistra tra Panico e Sandri la palla arriva a Cianci che di testa fallisce la deviazione a rete.

Cambi da una parte e dall'altra, mister Fabiano e mister Capuano attingono a piene mani dalla panchina. Al 68' del secondo tempo chance per i corallini, calcio d'angolo dalla sinistra e colpo di testa a centro area di Pandolfi, la palla si infrange su Franco in posizione irregolare. Passano pochi minuti e il Potenza trova il raddoppio su calcio di rigore. Rimessa dalla sinistra, palla in area per Fontana che si libera di un avversario con un bel movimento e serve Compagnon, quest'ultimo sembra allungarsi un pò il pallone poi frana a terra dopo un leggero contatto con Rainone, per l'arbitro è calcio di rigore. Dagli undici metri glaciale Cianci, nonostante inizialmente Abagnale intuisca non può evitare lo zero a due dei lucani. Provano a reagire i padroni di casa, calcio d'angolo dalla destra di Gianni ne che trova sul secondo palo una buona sponda per Longo, ma l'attaccante a centro area sovrastato dal portiere prima che l'arbitro fermi tutto avvisando una carica dei calciatori della Turris. All'86' del secondo tempo fortunati gli ospiti, su invenzione di Longo nè Pandolfi nè Rainone trovano la deviazione dinanzi a Marcheggiani che para in due tempi ma rischia la frittata.

Al 90' del secondo tempo grande giocata di Longo in area, il centroavanti della Turris raccoglie la sponda di un compagno e in rovesciata conclude a rete, decisivo l'intervento di Baclet ma i padroni di casa chiedono a gran voce un fallo di mano che l'arbitro non ravvisa. 60" minuti più tardi al 91' del secondo tempo cross dalla sinistra di Gianni ne per la testa di Pandolfi, bel colpo di testa dell'attaccante ma troppo centrale per impressionare il portiere. Dopo 5' di recupero al 95' del secondo tempo arriva il fischio finale, nonostante un finale in crescendo non arriva il gol della Turris, in generale vittoria meritata per i ragazzi di mister Capuano ma i corallini possono recriminare per qualche episodio sfavorevole.

Si ferma anche la Serie D, non si dovrebbe giocare fino domenica 6 dicembre 2020 

 

 

Michele Saporito 

 

Potenza Calcio: Esonerato il tecnico Mario Summa, il nuovo allenatore è Ezio Capuano.

Potenza, esonerato il tecnico Mario Somma: il nuovo mister è Ezio Capuano.

 

Ezio Capuano è il nuovo allenatore del Potenza, prende il posto dell'esonerato Mario Somma.

L'ufficializzazione del ritorno dopo dieci anni del tecnico originario di Pescopagano  (PZ) sulla panchina rossoblù, è arrivata mercoledì 4 novembre 2020 con un post pubblicato sulla pagina ufficiale della società lucana. Nel post, in particolare, Capuano è ripreso mentre stringe la mano al vicepresidente Maurizio Fontana.

Nelle prime sette gare il Potenza ha conquistato sei punti, frutto di una vittoria, tre pareggi e tre sconfitte.

L'esordio di Capuano è previsto domenica 8 novembre 2020 allo stadio "Amerigo Liguori" di Torre del Greco contro la Turris.

Ezio Capuano: "Sono orgoglioso di essere tornato a Potenza dove ho trovato una società seria ed un bel gruppo di calciatori. Viviamo certamente una situazione di difficoltà. La squadra ha bisogno di acquisire autostima, non deve aver paura di giocare. A Torre del Greco contro la Turris non sarà una partita facile ma in questi giorni ho conosciuto un bel gruppo di calciatori che mi segue ed ha voglia di risalire la china".

 

Michele Saporito 

Serie C girone C: Potenza-Cavese 4-4. Serie D girone H: Molfetta-AZ Picerno 0-0, F.C. Francavilla-Bitonto 2-1 e U.S.D. Lavello-Audace Cerignola rinviata. Serie D girone I: Città di Sant'Agata-Rotonda 2-1.

Domenica 1 novembre 2020 si è giocata l'ottava giornata di andata del campionato di Serie C girone C 2020/2021.

Potenza-Cavese 4-4, altalena di emozioni. De Rosa fallisce il penalty al 95' del secondo tempo.

Allo stadio "Alfredo Viviani" di Potenza, Potenza-Cavese termina con un pirotecnico 4-4.

Rimonta pazza degli aquiloni sotto 1-3.

Al 95' del secondo tempo De Rosa manda sulla traversa il tiro da tre punti.

Un match assurdo: Potenza-Cavese si chiude sul 4-4 ma i metelliani recriminano più di tutti. Dopo una pazza rimonta in 7 minuti da 1-3 a 4-3, dopo il pareggio di Baclet è arrivato il calcio di rigore al 95' del secondo tempo ma De Rosa ha fallito dagli 11 metri.

L'avvio era sembrato promettente per gli aquiloti che dopo 11' minuti bloccavano il punteggio con Russotto, lesto ad approfittare della conclusione sbagliata da Vivacqua e ribattere in porta. Al 17' del primo tempo, De Paoli si divora lo 0-2 da pochi passi e qui segna la "fine" del primo tempo della squadra di mister Modica.

Infatti il Potenza - scampato il pericolo - inizia il suo show: Al 25' del primo tempo Cianci pareggia i conti con un gran calcio di punizione che sorprende D'Andrea sul suo palo. Poi i padroni di casa effettuano il sorpasso al 37' del primo tempo, sempre su palla inattiva: sulla punizione di Sandro, Di Somma svetta su De Paoli e batte il portiere aquiloti. Quattrogiri di lancette al 41' del primo tempo e arriva anche il tris: ancora Cianci, ispirato su calcio da fermo, cambia angolo di battuta ma l'esito è lo stesso ed è 3-1.

Nella ripresa, la Cavese rischia di capitolare definitivamente ancora con Cianci ma questa volta l'attaccante non è spietato e manda a lato.

Da qui però inizia un'altra partita: la Cavese rientra in gara con un bel gol di Senesi al 60' del secondo tempo e cinque minuti più tardi al 65' del secondo tempo pareggia i conti sempre con l'attaccante di proprietà del Venezia, sfruttando l'assist di De Rosa. Poi, due giri di lancette più tardi al 67' del secondo tempo,  Russotto imbecca alla perfezione il numero 10 che non sbaglia e sigla il clamoroso 3-4.

Ma la partita pazza non è finita qui: all'80' del secondo tempo, Compagnon pesca Baclet - entrato da pochi minuti - e di testa supera D'Andrea per il 4-4.

Poi l'attaccante del Potenza rischia di fare la doppietta ma Grazia il portiere aquilotto. Infine, al 95' del secondo tempo l'ultima grande emozione: Senesi viene steso in area di rigore da Marcheggiani e Di Gravi fischia il calcio di rigore. Dal dischetto, De Rosa - eroe a Bisceglie - manda incredibilmente sulla traversa e finisce così il match.

Un 4-4 vibrante e pazzo: Potenza-Cavese si spartiscono il punto ma gli aquilotti recriminano.

Il Potenza di mister Somma allo stadio "Alfredo Viviani" di Potenza alle ore 20:30, pareggia 4-4 contro la Cavese, le reti, all'11' del primo tempo gli ospiti della Cavese passano in vantaggio con Russotto, al 26' del primo tempo i padroni di casa del Potenza pareggiano con Cianci, al 41' del primo tempo il Potenza passa in vantaggio ancora con Cianci che sigla la sua doppietta personale, al 37' del primo tempo la terza rete del Potenza con Di Somma, al 60' del secondo tempo la Cavese accorcia le distanze con Sensi, al 65' del secondo tempo arriva il pareggio della Cavese ancora con Sensi che sigla la sua doppietta personale, al 67' la Cavese passa in vantaggio con De Rosa e all'80' del secondo tempo il Potenza pareggia con Baclet.

Domenica 1 novembre 2020 si è giocata la sesta giornata di andata del campionato di Serie D girone H 2020/2021.

Allo stadio "Paolo Poli" di Molfetta un punto d'oro.

In dieci finisce 0-0. Col Molfetta.

Allo stadio "Paolo Poli" di Molfetta, l'AZ Picerno di mister Ginestra trova un punto prezioso giocando per la gara 50' minuti in dieci uomini, complice l'espulsione nel primo tempo di Giuliani. Una gara intensa ed equilibrata, accade poco fino alla mezz'ora, quando Cianciaruso trova l'inserimento di Acosta, esce bene Giuliani. Al 28' del primo tempo traversone di Guerra per l'Albadoro controllo e destro respinge però la difesa di casa.

Occasione che cambia la gara al 43' del primo tempo Caprioli brucia in velocità Dametto, a tu per tu con Giuliani, il portiere in uscita trova un fallo che le l'arbitro è rosso diretto con lAZ Picerno che rimane in dieci. Al'50' del secondo tempo Lavopa ben servito, si libera bene il suo destro blocca Caruso. Al 67' del secondo tempo Pitarresi servito da Albadoro, dalla distanza cerca il grand tiro, il suo destro termina al lato. All'83' del secondo tempo calcio d'angolo di Dettori, Caiazza, di testa sfiora la traversa.

Termina così la gara con l'AZ Picerno di grande sacrificio che trova un punto importante, con l'uomo in meno dal primo tempo.

L'AZ Picerno di mister Ginestra allo stadio "Paolo Poli" di Molfetta alle ore 14:30, pareggia a reti bianche 0-0 contro il Molfetta.

F.C. Francavilla-Bitonto 2-1.

La F.C. Francavilla di mister Lazic allo stadio "Nunzio Fittipaldi" di Francavilla in Sinni alle ore 14:30, vince 2-1 contro il Bitonto, le reti, al 41' del primo tempo i padroni di casa della F.C. Francavilla sbagliano un calcio di rigore con Nolè, al 45' del primo tempo la F.C. Francavilla passa in vantaggio con Navas, al 53' del secondo tempo arriva il pareggio degli ospiti del Bitonto con Taurino e al 78' del secondo tempo la F.C. Francavilla passa in vantaggio con Dopud.

U.S.D. Lavello-Audace Cerignola rinviata  a data da destinarsi per alcuni tesserati dell'Audace Cerignola sono stati trovati positivi al Covid-19.

Domenica 1 novembre 2020 si è giocata la sesta giornata di andata del campionato di Serie D girone I 2020/2021.

Città di Sant'Agata-Rotonda 2-1.

Il Rotonda di mister Pascuzzo allo stadio "Biagio Fresina" di Sant'Agata dè Goti alle ore 14:30, perde 2-1 contro la Città di Sant'Agata, le reti, al 3' del primo tempo gli ospiti del Rotonda passano in vantaggio con Ferreira, al 33' del primo tempo i padroni di casa della Città di Sant'Agata pareggiano con Abayian e al 63' del secondo tempo la Città di Sant'Agata passa in vantaggio ancora con Abayian che sigla la sua doppietta personale.

 

Michele Saporito

 

Serie C girone C: Virtus Francavilla-Potenza 2-1. Serie D girone H: AZ Picerno-F.C. Francavilla 2-0, Bitonto-U.S.D. Lavello 1-1. Serie D girone I: Rotonda-Marina di Ragusa 0-2.

Sabato 24 ottobre 2020 e domenica 25 ottobre 2020 si è giocata la settima giornata del campionato di Serie C girone C 2020/2021.

Virtus Francavilla-Potenza 2-1.

Il Potenza esce sconfitto dallo stadio "Giovanni Paolo II" di Francavilla Fontana con una prestazione non particolarmente brillante. I pugliesi hanno avuto molte occasioni da gol, sbagliando un calcio di rigore - bravo Marchigiani nell'occasione - e gestito abbastanza facilmente la gara.

Rossoblù forse troppo rinunciatari ma l'espulsione di Zampa al 33'primo tempo ha sicuramente condizionato la partita.

Sabato 24 ottobre 2020 alle ore 20:45 allo stadio "Giovanni Paolo II" di Francavilla Fontana il Potenza di mister Somma perde per 2-1 contro la Virtus Francavilla, le reti, al 29' del primo tempo gli ospiti del Potenza passano in vantaggio con Cianci, al 56' del secondo tempo i padroni di casa della Virtus Francavilla pareggiano con Nunzella e 62' del secondo tempo la Virtus Francavilla va in vantaggio con Mastropietro.

Domenica 25 ottobre 2020 si è giocata la quinta giornata di andata del campionato di Serie D girone H 2020/2021.

Derby lucano: l'AZ Picerno supera la F.C. Francavilla, in gol Dettori e Albadoro.

Successo casalingo per la squadra di mister Ginestra.

Successo casalingo per l'AZ Picerno che ha superato la F.C. Francavilla. I gol sono stati realizzati entrambi nel primo tempo: il primo da Dettori dopo appena 6' minuti e il secondo da Albadoro al 40.

L'AZ Picerno di mister Ginestra allo stadio "Alfredo Mancinelli" di Tito alle ore 14:30, vince 2-0 contro la F.C. Francavilla di mister Lazic, le reti tutte nel primo tempo, al 6' i padroni di casa dell'AZ Picerno passano in vantaggio con Dettori e al 40' arriva il raddoppio dell'AZ Picerno con Albadoro.

Il capolavoro di Pozzebon non basta al Bitonto per superare la U.S.D. Lavello: finisce 1-1.

Un eurogol della punta romana porta in vantaggio i neroverdi. Nella ripresa pari di Burzio.

Finisce dunque 11-1 fra il Bitonto e la U.S.D. Lavello che si sfidano a viso aperto ma non riescono a superarsi.

Due giri di lancette al 2' del primo tempo apre le danze Burzio, che si libera in area di rigore, lato sinistro, di Di Modugno, prova la conclusione stoppata da Letta. Minuto 4' del primo tempo e Bitotnto perisoloso: calcio d'angolo di Sirri dalla sinistra, svetta in area di rigore di testa Pozzebon, palla alta sopra la traversa. Passano so o sessanta secondi al 5' del primo tempo e risposta della U.S.D. Lavello: Liurni ci prova da fuori, conclusione centrale parata a terra da Figliola. Al 12' del primo tempo si sblocca il punteggio: super giocata di Pozzebon, che lavora palla sulla trequarti, la difende dall'attacco di due avversari e da oltre venticinque metri fa partire una sassata che supera Franetovic per l'1-0 del Bitonto. Prima rete in maglia neroverde per l'attaccante romano, una parabola perfetta che si insacca nel sette. Prova la reazione la U.S.D. Lavello: Al 18' del primo tempo ci prova Liurni, che entra in area di rigore sulla destra, Figliola devia in angolo. Si rifarà perisoloso il Bitonto con Pozzebon al 24' del primo tempo, tentativo da fuori area che si spegne oltre la traversa. Partita vivace e vibrante, Bitonto ben messo in campo che respinge le manovre lucane. Gli ultimi due sussulti nei cinque minuti finali di tempo: Al 40' del primo tempo tentativo ospite col colpo di testa di Brunetti sugli sviluppi di un calcio d'angolo, palla oltre la traversa. 4 minuti dopo al 44' del primo tempo Lattanzio si libera al limite dell'area di rigore, tiro strozzato che si spegne sul fondo. Squame al riposo col Bitonto avanti 1-0.

Riprea. 4 minuti al 49' del secondo tempo e primo cambio nel Bitonto: dentro Piarulli per Nannoia, i neroverdi tornano al 3-5-2. Un minuto dopo al 50' del secondo tempo, punizione di Sirri dalla destra, smanacciata Franetovic, Triarico - sbilanciato da un avversario - prova la conclusione, palla che si spegne sul fondo. La U.S.D. Lavello cresce col passare dei minuti: poco dopo l'ora di gioco Alvarez, appena entrato, ci prova dalla lunga distanza, palla sul fondo. Al 66' del secondo tempo arriva il pareggio ospite: il Bitonto prende la palla a centrocampo, la sfera arriva a Burzio, sul versante didestra, che è bravo ad accentuarsi e dal limite a trovare un rasoterra che si insacca nell'angolino basso alla sinistra di Figliola. 1-1. Il Bitonto prova la reazione: traversone pericoloso di Triarico dalla sinistra, sul secondo palo per poco non ci arriva Palmisano, che non trova l'impatto con la sfera.

Sfortunato però l'esterno neroverde, costretto poi ad uscire dal campo per infortunio: Al suo posto dentro Colella, con l'avanzamento di Di Modugno sulla linea del cinque di centrocampo. Poco dopo dentro anche Taurino per Capitan Lattanzio. La U.S.D. Lavello ha più gamba e fa prevalere la sua miglior condizione fisica nell'ultimo quarto d'ora di gioco: Al 74' del secondo tempo, punizione di Alvarez dai diciotto metri, salva Figliola distendendosi sulla sua destra. Minuto 86' del secondo tempo, sempre il solito Alvarez ci prova dalla lunga distanza, palla a lato. Ultima emozione nel secondo dei quattro minuti di recupero al 90'+2'. Punizione di Liurni dalla sinistra, palla alta di poco oltre la traversa.

Termina così 1-1 tra Bitonto e U.S.D. Lavello.

La U.S.D. Lavello di mister Zeman allo stadio "Città degli Ulivi" di Bitonto alle ore 14:30, pareggia 1-1 contro il Bitonto, le reti, al 13' del primo tempo i padroni di casa del Bitonto passano in vantaggio con Pozzebon e al 67' del secondo tempo gli ospiti della U.S.D. Lavello pareggiano con Burzio.

Domenica 25 ottobre 2020 si è giocata la quinta giornata di andata del campionato di Serie D girone I 2020/2021.

Rotonda-Marina di Ragusa 0-2.

I rossoblù giocano una partita autoritaria e meritano fino in fondo i 3 punti. La squadra di mister Utro ha preso subito in mano le redini dell'incontro ed èandata in gol già al 10' del primo tempo con Brunetti su calcio di rigore. Un fallo netto su Giuliano è stato sanzionato dall'arbitro e Brunetti ha trasformato la massima punizione in modo impeccabile. Il Rotonda ha premuto ed ha impegnato un paio di volte Pellegrino che ha salvato molto bene tra i pali. Baldeh in contropiede e Schena hanno creato situazioni pericolose in area ed il Marina di Ragusa ha tenuto sotto i locali.

Nel secondo tempo il Marina di Ragusa sempre presente, ancora occasioni e Baldeh sotto misura su azione corale mette dentro la palla della sicurezza. I lucani non ci stanno edhanno la possibilità di accorciare le distanze con Actis Goretta su calcio di rigore, concesso per mani di Pietrangeli. Il tiro del centrocampista di casa va sopra la traversa. Il Marina di Ragusa chiude in avanti e crea una ulteriore occasione con Retucci ma il risultato non cambia.

Il Rotonda si mister Pascuzzo allo stadio "Gianni di Sanzo" di Rotonda alle ore 14:30, perde per 0-2 contro il Marina di Ragusa, le reti, al 10' del primo tempo gli ospiti del Marina di Ragusa passano in vantaggio con Brunetti su calcio di rigore e al 75' del secondo tempo il Marina di Ragusa raddoppia con Baldeh.

 

Michele Saporito

 

Serie C girone C: Ternana-Potenza 3-0. Serie D girone H: Fidelis Andria-AZ Picerno 1-2, F.C. Francavilla-Lavello 2-2. Serie D girone I: RendeRotonda 1-1.

Sabato 17 ottobre 2020 e domenica 18 ottobre 2020 si è giocata la quinta giornata di andata del campionato di Serie C girone C 2020/2021.

Ternzana-Potenza 3-0.

Una partita da dimenticare.

Molte le cose da rivedere per mister Somma per risollevarsi subito e partire dalla gara di mercoledì 21 ottobre 2020 allo stadio "Alfredo Viviani" di Potenza contro il forte Teramo.

Sabato 17 ottobre 2020 alle ore 20:30 il Potenza di mister Somma allo stadio "Libero Liberati" di Terni perde 3-0 contro la Ternana, le reti, al 15' del primo tempo i padroni di casa della Ternana passano in vantaggio con Partipilo, al 41' del primo tempo arriva il raddoppio della Ternana con Boben e all'87' del secondo tempo la terza rete della Ternana con Falletti su calcio di rigore.

Domenica 18 ottobre 2020 si è giocata la quarta giornata di andata del campionato di Serie D girone H 2020/2021.

Fidelis Andria-AZ Picerno 1-2, doppio Esposito firma la rimonta lucana.

Esposito incide ancora e porta al successo l'AZ Picerno nella trasferta di Andria.

Vittoria in rimonta per l'AZ Picerno che espugna lo stadio "Degli Ulivi" di Andria. Decisiva la doppietta di Esposito.

Con un grande secondo tempo, l'AZ Picerno ribalta lo svantaggio con la doppietta di Esposito ed espugna lo stadio "Degli Ulivi" di Andria contro la Fidelis Andria.

Colpo importante per la leonessa su un campo difficile. La formazione. Non al top Capitan Esposito e Nossa, che siedono in panchina, mister Ginestra punta su Giuliani tra i pali, difesa con Dametto centrale, completata con Caiazza e Girasole. A centrocampo i due quinti sono Guerra e il baby Leone, in mezzo al campo Dettori, Pitarresie Zito, a supporto della coppia di attacco composta da Ladaresta e Albadoro.Assente anche Ligorio che sta recuperando da un infortunio. Nella Fidelis Andria assente l'ex Fontana per squalifica.

Primo affondo della FidelisAndria che guadagna un corner al 2' del primo tempo, ma Pitarresi spazza via ogni pericolo. Al 5' del primo tempo Leone per Ladaresta, palla per Pitarresi che all'altezza del corner viene atterrato.

Punizione, batte Zito, ma c'è fallo in attacco. Al 9' del primo tempo lunga azione dell'AZ Picerno, palla in area per Ladaresta, stop di petto e tiro, ma decisivo Lacassia ad opporsi.

Poi tiro cross di Leone che mette paura ad Anatrella. Fidelis Andria pericolosa al 12' del primo tempo, cross di Carullo dalla sinistra e Russo di testa non inguadra la porta da buona posizione. Al 14' del primo tempo un retropassaggio corto di Pitarresi costringe a Dettori al fallo al limite. Punizione Fidelis Andria, Cristaldi didestro ma respinge Giuliani. Fidelis Andria ci prova ancora con Prinari al 20' del primo tempo, Giuliani è attento e respinge. Corner AZ Picerno al 21' del primo tempo, deviazione fuori area, gran botta di Zitto che da trenta metri prende il palo. Al 36' del primo tempo Fidelis Andria in vantaggio. Dalla sinistra corner, batti e ribatti in area, ma è più lesto di tutti Cristaldi a prendere palla e a calciare verso l'angolino da pochi passi.

AZ Picerno che rialza subito la testa e prova a riagguantare il pari. Al 40' del primo tempo ci prova Guerra dalla sinistra, ma la difesa chiude in angolo. Batte Dettori e libera Carullo, poi palla a Guerra che calcia alto. Si va negli spogliatoi dopo 1' minuto di recupero. Al 49' del secondo tempo corner dalla sinistra di Zito, Ladaresta da buona posizione di testa non inquadra la porta. Al 54' del secondo tempo fallo su Guerra dai 20 metri, sulla palla ci va Dettori. Al 56' del secondo tempo mister Ginestra inserisce Esposito e D'Angelo al posto di Albadoro e Guerra. Doppio corner dell'AZ Picerno al 65' del secondo tempo con Zito dalla sinistra, Girasole di testa, palla alta. Al 67' del secondo tempo arriva il pari con capitan Esposito. 

Al 72' del secondo tempo arriva il raddoppio. Zito con prepotenza entra in area, Lacassia lo atterra e colpisce anche con le mani. Sul dischetto capitan Esposito che spiazza Anatrella e sigla il 1-2. Al 76' del secondo tempo Parisi prende il posto di Leone. All'81' del secondo tempo Minicleri da pochi passi calcia alto. L'AZ Picerno rischia il tris con D'Angelo, controlla bene e dopo 4' minuti di recupero porta a casa tre pu ti preziosi.

L'AZ Picerno di mister Ginestra allo stadio "Degli Ulivi" di Andria alle ore 15:30, vince 1-2 contro la Fidelis Andria, le reti, al 36' del primo tempo i padroni di casa della Fidelis Andria passano in vantaggio con Cristaldi, al 67' del secondo tempo gli ospiti dell'AZ Picerno pareggiano con Esposito e al 72'del secondo tempo l'AZ Picerno passa in vantaggio su calcio di rigore con Esposito che sigla la sua doppietta personale.

F.C. Francavilla-Lavello 2-2.

Quattro gol e spettaccolo nel derby lucano tra la F.C. Francavilla e il Lavello, Nolè e compagni sono stati autori di un ottimo secondo tempo.

La F.C. Francavilla di mister Lazic allo stadio "Nunzio Fittipaldi" di Francavilla in Sinni alle ore 15:30, pareggia 2-2 contro il Lavello di mister Zeman, le reti, al 24' del primo tempo gli ospiti del Lavello passano in vantaggio con Liurni, al 55' del secondo tempo i padroni di casa della F.C. Francavilla pareggiano con Nolè, al 55' del secondo tempo la F.C. Francavilla passa in vantaggio con Cappiella e al 65' del secondo tempo arriva il pareggio del Lavello con Longo.

Rende-Rotonda 1-1. Il Rotonda prende un punto a Rende e anche un nuovo difensore.

In Serie D girone I i lucani del Rotonda si portano a casa un buon punto da Rende con la dirigenza dei pollinei che proprio nelle ultime ore ha messo a segno l'ennesimo colpo di mercato portando in bianco-verde un nuovo difensore. Il Rotonda infatti si è assicuratole prestazioni del difensore scuola Bisceglie Nicolò Murolo, cresciuto nel settore giovanile del club pugliese. Murolo classe 2001 va a ripopolare il serbatoio di calciatori under a disposizione del mister Pascuzzo.

Il Rotonda di mister Pascuzzo allo stadio "Marco lorenzon" di Rende alle ore 15:30, pareggia 1-1 contro il Rende, le reti, al 21'del primo tempo gli ospiti del Rotonda passano in vantaggio con Petricciuolo e al 75' del secondo tempo i padroni di casa del Rende pareggiano con Proto.

 

Michele Saporito

 

 

 

 

 

Serie C girone C: Foggia-Potenza 2-0. Serie D girone H: AZ Picerno-Team Altamura 1-2, Audace Cerignola-F.C. Francavilla 0-1 e Lavello-Bitonto 3-0. Serie D girone I: Rotonda-A.C.R. Messina 1-1.

Domenica 11 ottobre 2020 si è giocata la quarta giornata di andata del campionato di Serie C girone C 2020/2021.

Serie C girone C: Foggia-Potenza 2-0: decidono Germinio e Dell'Angelo.

Il Potenza di mister Somma allo stadio "Pino Zaccheria" di Foggia alle ore 20:30, perde per 2-0 contro il Foggia, le reti, al 42' del primo tempo i padroni di casa del Foggia passano in vantaggio con Germinio e al 72' del secondo tempo il Foggia raddoppia con Dell'Angelo.

Domenica 11 ottobre 2020 si è giocata la terza giornata di andata del campionato di Serie D girone H 2020/2021.

Il Team Altamura vince fuori casa contro l'AZ Picerno 1-2.

Decisivo il gol di Casiello e il calcio di rigore realizzato da Guadalupi.

Importante vittoria per il Team Altamura che batte fuori casa l'AZ Picerno e vola a quota 7 punti in classifica. Nel 1-2 finale decisivi i gol di Casiello e il calcio di rigore realizzato da Guadalupi. Di Nossa nel finale, la rete della bandiera lucana.

L'AZ Picerno di mister Giacomarro allo stadio "Alfredo Mancinelli" di Tito alle ore 15:00, perde per 1-2 contro il Team Altamura, le reti, al 44' del primo tempo gli ospiti del Team Altamura passano in vantaggio con Casiello, al 61' del secondo tempo arriva il raddoppio del Team Altamura su calcio di rigore con Guadalupi e al 90'+1' i padroni di casa dell'AZ Picerno accorciano le distanze con Nossa.

La F.C. Francavilla espugna lo stadio "Domenico Monterisi" di Cerignola: battuta 0-1 l'Audace Cerignola.

Primo stop stagionale per l'Audace Cerignola che dopo due pareggi consecutivi cede alla F.C. Francavilla, che espugna lo stadio "Domenico Monterisi" di Cerignola.

Sicuramente un passo indietro per gli ofantini rispetto alla gara contro la Fidelis Andria, con meno continuità di gioco.

Dopo una breve fase di studio, sono i padroni di casa a rendersi pericolosi per primi al 7' del primo tempo: Conti recupera palla e serve Achik, il quale appoggia per l'accorrente Esposito che però calcia alto da buona posizione. I lucani si vanno vedere per la  prima volta alla mezz'ora con Nolè che serve Navas, attento Chironi che neutralizzq senza particolari grattacapi. La gara, almeno nella prima frazione di gioco, non offre grandissimi spunti e così si giunge nel corso al 43' del primo tempo quando gli ofantini si divorano clamorosamente il gol del vantaggio: filtrante di Esposito per Leonetti, gran botta del centroavanti gialloblù che trova il riflesso attento di Chingari. Niente più nel primo tempo con le due squadre che al'intervallo fanno rientro negli spogliatoi sullo 0-0.

In avvio di ripresa l'Audace Cerignola Serra i ritmi alla ricerca della rete dell'1-0: Esposito non inguadra lo specchio con un sinistro sbilenco al 48' del secondo tempo, mentre qualche minuto dopo è il turno di Leonetti che da posizione defilata sfiora la traversa.

Scampato il doppio pericolo la squadra di mister Lazic torna a macinare gioco ed a metà frazione sfiora il gol con la bordata di Nolè che termina fuori di mon molto. Gli sforzi dei rossoblù trovano fortuna nel gol del vantaggio che giunge al 74' del secondo tempo: punizione dalla destra a cercare Pagano che tutto solo a centro area insacca da pochi passi. Il forcing finale dell'Audace Cerignola evita il raddoppio sinnici deviando in calcio d'angolo la conclusione di Pisanello.

La F.C. Francavilla di mister Lazic allo stadio "Domenico Monterisi" di Cerignola alle ore 15:00, vince di misura 0-1 contro l'Audace Cerignola, la rete al 74' del secondo tempo con Pagano.

Lavello-Portici 3-0, i giallo verdi calano il tris allo stadio "Franco Pisicchio" di Lavello contro i campani.

Padroni di casa piazzano l'uno due nel primo tempo, poi nella ripresa gli ospiti provano a riaprirà ma arriva il tris di Longo.

Partenza veemente dei padroni di casa, che dopo 120' minuti sfruttano al meglio una disattenzione della difesa ospite e con Liurni passano in vantaggio. Faticano a reagire i ragazzi di mister Panico, che rischiano di capitolare nuovamente pochi minuti più tardi, protagonista ancora l'ex Nocerina che impegna Schaeper. Rialza la testa il Portici al 14' del primo tempo con una bella conclusione di Maione in contropiede che fa la barba al palo.

Fase positiva per gli ospiti,che un minuto più tardi al 15' del primo tempo ci riprovano con Prisco ma il suo sinistro è bloccato da Carretta. Sale in cattedra Herrera tra le file lucane: il fantasista panamente prima centra il palo in mischia, poi costringe agli straordinari il portiere biancoazzurri con un tiro al limite. Al 28' del primo tempo risponde il Portici con un tiro di Carnevale deviato e d'un soffio a lato, ma al 35' del primo tempo i padroni di casa mettono lafreccia e siglano il 2-0 con un colpo di testa di Herrera. La prima frazione si chiude dunque col doppio vantaggio per i gialloverdi, difettano in precisione negli ultimi sedici metri i campani.

Botta e risposta ad inizio ripresa, prima Longo fallisce il tris dinnanzi a Schaeper poi Maione dal limite dell'area di rigore calcia debolmente. Girandola di cambi al 58' del secondo tempo gli ospiti trovano la via del gol ma l'arbitra annulla la stupenda marcatura di Maione in rovesciata per una posizione irregolare di quest'ultimo.

Decisivo Arpino al 67' del secondo tempo con un'intervento in extremis su tentativo di Longo, che di testa da posizione ravvicinata era già pronto ad esultare. Passano appena 5' minuti al 72' del secondo tempo è il Portici replica con la coppia Maione-Sorrentino assist del primo e conclusione del secondo a lato non di molto. Sembra il preludio ad un finale in crescendo dei biancoazzurri, ma all'82' del secondo tempo in contropiede il Lavello cala il tris con Longo e manda i titoli di coda sulla partita. Al fischio finale grande amarezza per gli ospiti  che soprattutto nel secondo tempo, hanno avuto diverse occasioni per riaprire la gara primadi incassare il terzo gol.

Il Lavello di mister Zeman allo stadio "Franco Pisicchio" di Lavello alle ore 15:00, vince 3-0 contro il Portici, le reti, al 2'del primo tempo i padroni di casa del Lavello passano in vantaggio con Liurni, al 33' del primo tempo il Lavella raddoppia con Herrera e all'82' del secondo tempo la terza rete del Lavello con Longo.

Domenica 11 ottobre 2020 si è giocata la terza giornata di andata del campionato di Serie D girone I 2020/2021.

Pari e patta tra il Rotonda e l'A.C.R. Messina.

L'A.C.R. Messina comincia bene il match lasciando intravedere sprazzi di bel gioco.

Mister Novelli conferma l'undici vittorioso la settimana precedente con il Biancavilla e al 10' del primo tempo arriva il vantaggio dei biancoscudati con Vacca che, in mischia, batte D'Aquino. Il Rotonda stenta a rispondere e i peloritani vanno vicini al raddoppio con il sentroavanti Foggia che colpisce il palo. Il parziale si chiude con una conclusione dalla distanza di petricciulo e l'A.C.R. Messina che va al riposo avanti di una rete.

La ripresa si apre con due espulsioni nel giro di pochi minuti, entrambe per somma di ammonizione. Alfano da un lato e Arcidiacono dall'altro. Il Rotonda prende coraggio e campo, mentre la squadra di mister Novelli are tra il baricentro. Le avvisaglie del pari arrivano al 60' del secondo tempo quando Vacca salva nei pressi della linea un tiro a botta sicura di Boscaglia.

Al 79' del secondo tempo un contatto in area giallorossa fra Lavrendi e Goretta viene giudicato irregolare con l'arbitro, che decreta il penalty. Dal dischetto lo stesso Goretta non fallisce e il Rotonda perviene al pareggio.

Nei minuti finali le due squadre proveranno a trovare la rete del vantaggio senza, tuttavia, riuscirci.

Il Rotonda di mister Pascuzzo allo stadio "Gianni di Sanzo" di Rotonda alle ore 15:00, pareggia 1-1 contro l'A.C.R. Messina, le reti, al 10' del primo tempo gli ospiti dell'A.C.R. Messina passano in vantaggio con Biancavilla e al 79' del secondo tempo i padroni di casa del Rotonda pareggiano su calcio di rigore con Goretta.

 

Michele Saporito

 

Serie C girone C: Potenza-Casertana 2-2. Serie D girone H: recupero della prima giornata di andata, Lavello-Molfetta 5-2.

Mercoledì 7 ottobre 2020 si è giocata la terza giornata di andata del campionato di Serie C girone C 2020/2021.

Potenza-Casertana pari a suon di gol, finisce 2-2 Carillo e Cuppone rispondono a Salverimi e Viteritti.

Un Potenza che ha dominato la gara con numerose occasioni fallite per poco è raggiunto da un tiro di senza pretese con un eccesso di sicurezza da parte del giovanissimo portiere lucano perde due punti che alla fine sarebbero stati meritati ma se è questo il Potenza allora i tifosi rossoblù potranno divertirsi e la squadra dire la sua. La Casertana vista allo stadio "Alfredo Viviani" di Potenza è stata poco incisiva e ha lasciato molto a desiderare ma anche i falchetti potranno raggiungere i propri obbiettivi. Il Potenza domenica andrà a far visita al Foggia che esordirà in serie C.

Il Potenza di mister Somma allo stadio "Alfredo Viviani" di Potenza alle ore 17:30, pareggia 2-2 contro la Casertana, le reti, al 27' del primo tempo i padroni di casa del Potenza passano in vantaggio con Salvemini, al 31' del primo tempo gli ospiti della Casertana pareggiano con Carillo, al 42' del primo tempo il nuovo vantaggio del Potenza con Viteriti e al 65' del secondo tempo il nuovo pareggio della Casertana con Cuppone.

Mercoledì 7 ottobre 2020 si è giocato il recupero della partita della prima giornata di andata del campionato di Serie D girone H 2020/2021, Lavello-Molfetta terminata 5-2 per i padroni di casa.

Lavello, è subito Zemalandia all'esordio in casa, 5-2 al Molfetta.

Il debutto allo stadio "Franco Pisicchio" di Lavello dopo 12 anni di assenza dalla serie D si rivela subito zemaniano per il Lavello. La formazione di Karen Zeman sfera una cinquina al Molfetta in una gara piena di emozioni. Gli ofantini sbloccano il match al 13' del primo tempo con un calcio di rigore trasformato da Liurni per fallo di Pinto su Dell'Orfanello. Il raddoppio del Lavello arriva al 32' del primo tempo con Mercuri che batte Rollo in diagonale sul primo palo. Quattro minuti più tardi al 36' del primo tempo è Longo di testa ad insaccare sul cross sulla destra di Vitofrancesco per il terzo gol del Lavello. Poi il Molfetta nella ripresa accorcia le distanze  al 63' con Triggiani e con il colpo di testa di Pinto. Però Al 77' del secondo tempo è Longo con una doppietta a riportare a due le lunghezze di vantaggio con un'azione fotocopia alla realizzazione precedente: Vitofrancesco con un traversone mette in mezzo, e l'attaccante gialloverde insacca. A quattro minuti al 90'+4' dalla fine la quinta rete del Lavello con l'argentino Burzio che sfrutta l'ennesimo cross dalla destra di Vitofrancesco.

Il Lavello di mister Zeman allo stadio "Franco Pisicchio" di Lavello alle ore 15:00, vince per 5-2 contro il Molfetta, le reti, al 10' del primo tempo i padroni di casa del Lavello passano in vantaggio con Liurni su calcio di rigore, al 32' del primo tempo arriva il raddoppio del Lavello con Mercuri, al 36' del primo tempo la terza rete del Lavello con Longo, al 56' del secondo tempo gli ospiti del Molfetta segnano con Triggiani, al 63' del secondo tempo il Molfetta accorcia le distanze con Pinto, al 77' del secondo tempo la quarta rete del Lavello ancora con Longo che sigla la sua doppietta personale e al90'+4' la quinta rete del Lavello con Burzio.

 

Michele Saporito

Sottoscrivi questo feed RSS

Meteo

Potenza

Ultime

Calendario Articoli

« Dicembre 2020 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      

Area Riservata