Log in
A+ A A-
Michele Saporito

Michele Saporito

URL del sito web:

Potenza, Salvatore Caiata: "Da oggi c'è un nuovo presidente, ci porterà in alto".

Venerdì 6 maggio 2022 il presidente del Potenza calcio Salvatore Caiata aveva lasciato ufficialmente il Potenza.

Lunedì 6 giugno 2022, lo stesso ha ufficializzato la cessione del club rossoblù a un nuovo imprenditore

- già anticipata nei giorni scorsi "Sarei felice se, andando via, il giorno dopo arrivasse la possibilità di un nuovo stadio e di un nuovo centro", aveva detto nella conferenza stampa d'addio. Obbiettivi e ambizioni lasciati nelle mani del nuovo presidente: Donato Macchia. L'annuncio è arrivato tramite un post su Facebook pubblicato dallo stesso ex patron del club della Basilicata.

Il presidente del Potenza Salvatore Caiata ha ufficializzato la cessione del Potenza attraverso un post su Facebook: "Da oggi il Potenza ha un nuovo grande presidente: Donato Macchia. Io sono il suo primo tifososicuro che la sua forza, la sua capacità, la sua visione ci porteranno dove non siamo ancora arrivati. È stata per me una grande soddisfazione dopo aver preso cinque anni fa una società che aveva solo dei tifosi eccezionali e un bel pò di debiti vederla negli uffici romani della DLA Piper, un colosso mondiale, che ne ha attestato la  correttezza gestionale e la grande professionalità del futuro presidente.

Un ringraziamento va a tutti quelli che mi hanno accompagnato in questi cinque anni ma un plauso speciale va a Enzo Summa che con la sua grande capacità professionale ha permesso al Potenza di navigare in acque tranquille e di ricevere un plauso da un advisor internazionale. Ù Putenz è semb nu squadronè". Insomma, dai dubbi sul futuro (a meno  di un mese dalla deadline per l'iscrizione al prossimo campionato) al nuovo Potenza del presidente Donato Macchia.

 

Michele Saporito

Serie D girone H: Finale play-off: F.C. Francavilla-Bitonto 1-0. Finali play-out: U.S.D. Lavello-Rotonda 4-2 dopo i tempi supplementari e Nardò-San Giorgio 5-1.

Domenica 29 maggio 2022 si è giocata la finale play-off e le finali play-out del campionato di serie D girone H 2021/2022.

F.C. Francavilla-Bitonto 1-0: I lucani vincono i play-off. Decide l'autogol di Stasi che condanna il Bitonto.

La F.C. Francavilla di mister Ragno allo stadio "Nunzio Fittipaldi" di Francavilla in Sinni alle ore 16:00, vince di misura 1-0 contro il Bitonto, la rete dei padroni di casa arriva al 71' del secondo tempo con un'autorete di Stasi.

U.S.D. Lavello-Rotonda 4-2 : La U.S.D. Lavello vince ai supplementari ed è salvo. Retrocede il Rotonda.

La U.S.D. Lavello di mister Zeman allo stadio "Franco Pisicchio" di lavello alle ore 16:00, vince 4-2 dopo i tempi supplementari contro il Rotonda di mister Napoli, le reti, all'1' del primo tempo i padroni di casa passano in vantaggio con Tapia, al 3' del primo tempo arriva il raddoppio della U.S.D. Lavello con Outtara, al 6' del primo tempo gli ospiti del Rotonda accorciano le distanze con Adeyemo al 51' del secondo tempo il Rotonda pareggia con Gonella, terminano i tempi regolamentari, si va ai tempi supplementari, al al 24' del secondo tempo supplementare la U.S.D. Lavello passa in vantaggio con Mannina e al 30' 1' del secondo tempo supplementare la quarta rete della U.S.D. Lavello con Basrak. Il Rotonda rimane in nove uomini.

L'altra finale play-out Nardò-San Giorgio: 5-1.

 

Michele Saporito  

Semifinale play-off di serie D girone H: F.C. Francavilla-Nocerina 2-1, la F.C. Francavilla vola in finale play-off dove incontrerà il Bitonto.

Il 25 maggio 2022 si sono giocate le semifinali di serie D 2021/2022.

F.C. Francavilla-Nocerina 2-1: I rossoneri in quattro minuti buttano al volo la finale.

La Nocerina butta letteralmente via una partita giocata molto bene fino al minuto 61' del secondo tempo. In quattro minuti black out pazzesco dei rossoneri che subiscono due reti e restano con un uomo in meno per 'espulsione diretta di Garofalo. La F.C. Francavilla sarà la squadra che giocherà la finale play-off del girone H di serie D contro il Bitonto domenica 29 maggio 2022.

Il Bitonto ha vinto 2-1 contro la Città di Fasano allo stadio "Città degli Ulivi" di Bitonto.

Nel primo tempo gara ricca di emozioni sin dai primi minuti con entrambe le squadre che cercano la via del gol. La prima chance è deinpadroni di casa al 5' con un colpo di testa di Antenucci, grande parata di Venditti che la devia in calcio d'angolo. Dal seguente corner ancora Antonucci, ma questa volta Venditti para.

Risposta immediata dei molossi un minuto dopo, tiro di dammacco che va di poco fuori.

Entrambe le compagini ci provano anche se sono i rossoneri a farlo più nitidamente come la conclusione di Vecchione che mette i brividi. Al 30' proteste dei molossi per un sospetto fallo in area di rigore su Talamo e poi con Dammacco, in entrambe i casi è mostruoso il portiere Prisco a dire di no.

Passa un minuto al 39' e sul proseguimento dell'azione arriva il vantaggio meritato della Nocerina con Esposito che insacca. Vibranti proteste dei calciatori e del pubblico di casa per un sospetto fuorigioco. Gioco fermo per un paio di minuti dopo battibecchi tra i calciatori di entrambe le squadre.

Nei secondi 45' minuti sono i rossoneri a cominciare benissimo e a sfiorare il raddoppio dopo tre minuti di gioco al 48': gran tiro di Talamo, la sfera colpisce la sfortunata traversa. Al 50' è Garofano questa volta che cerca che cerca la conclusione, ancora una volta è fenomenale il portiere di casa.

I rossoneri dominano e sfiorano il gol, ma poi arriva il blackout in cinque minuti. Al 61', da un innocuo cross di Nolè, papera di Venditti che commette un'autogol.

Il gol fa accusare il colpo ai Nocerina che dopo quattro minuti subiscono il raddoppio: altro cross, questa volta verso Croce che approfitta di un altro errore difensivo e sigla il gol della rimonta.

Dopo il secondo gol succede l'impossibile in campo e non con Garafalo che viene espulso direttamente per aver mandato a quel paese l'arbitro. Espulsi direttamente anche tre persone dalla panchina della F.C. Francavilla.

Dopo il gol non si gioca praticamente più, con i rossoneri che con l'uomo in meno non riescono mai a rendersi pericolosi mentre la F.C. Francavilla è abile a spezzettare il gioco. Nel finale espulso direttamente anche l'allenatore della Nocerina Spica, mentre Croce all'89' colpisce la traversa. Dopo 7 minuti di recupero al 90'+7' non accade più nulla.

La squadra lucana si qualifica per la finale play-off di del girone H di serie D 2021/2022, e affronterà in fin al il Bitonto, invece la Nocerina il rammarico è davvero tanto per aver buttato un match che sembrava in totale controllo sino al 61' del secondo tempo.

La F.C. Francavilla di mister Ragno allo stadio "Nunzio Fittipaldi" di Francavilla in Sinni, alle ore 16:00, vincono la semifinale play-off contro la Nocerina, le reti, al 39' del primo tempo gli ospiti della Nocerina passano in vantaggio con Esposito, al 61' del secondo tempo i padroni di casa pareggiano con un'autorete del portiere della Nocerina Venditti e al 65' del secondo tempo è la F.C. Francavilla a passare in vantaggio con Nolè.

 

Michele Saporito 

Serie D girone H: Mariglianese-F.C. Francavilla 3-3 e U.S.D. Lavello-Rotonda 2-0.

Sabato 21 maggio 2022 e domenica 22 maggio 2022 si è giocata l'ultima giornata la trentottesima giornata del campionato di serie D girone H 2021/2022.

Mariglianese-F.C. Francavilla 3-3: Show tra Mariglianese e la F.C. Francavilla, la Mariglianese si slava. 

Sabato 21 maggio 2022 alle ore 15:00 allo stadio "Santa Maria delle Grazie" di Marigliano, la F.C. Francavilla di mister Ragno pareggia 3-3 contro la Mariglianese, le reti, al 12' del primo tempo gli ospiti della F.C. Francavilla passano in vantaggio con Nolè, al 26' del primo tempo arriva il pareggio dei padroni di casa della Mariglianese con Esposito, al 61' del secondo tempo il nuovo vantaggio della F.C. Francavilla con Croce, al 63' del secondo tempo il pareggio della Mariglianese ancora con Esposito che sigla la sua doppietta personale, al 70' è la Mariglianese a passare in vantaggio con Aracri e al 73' del secondo tempo la F.C. Francavilla pareggia con Croce che sigla la sua doppietta personale.

U.S.D. Lavello-Rotonda 2-0: il derby lucano va alla US.D. Lavello.

I gialloverdi conquistano la chance dello spareggio salvezza in casa domenica 29 maggio 2022; e con due risultati su tre.

Domenica 22 maggio 2022 alle ore 16:00 allo stadio "Gianni Di Sanzio" di Lavello, la U.S.D. Lavello di mister Zeman vince 2-0 contro il Rotonda di mister Napoli, le reti tutte nel primo tempo, al 5' i padroni di casa della U.S.D. Lavello passa in vantaggio con Tapia e al 25' arriva il raddoppio della U.S.D. Lavello con Militano.

 

Michele Saporito   

Serie D girone H: F.C. Francavilla-Bitonto 1-0, Rotonda-Virtus Matino 2-0 e Sorrento-U.S.D. Lavello 2-1.

Domenica 15 maggio 2022 si è giocata la trentasettesima giornata del campionato di serie D girone H 2021/2022.

F.C. Francavilla-Bitonto 1-0: I lucani vincono lo scontro diretto ed allungano a +5 dai neroverdi.

La F.C. Francavilla di mister Ragno allo stadio "Nunzio Fittipaldi" di Francavilla in Sinni alle ore 16:00, vince di misura 1-0 contro il Bitonto la rete dei padroni di casa della F.C. Francavilla arriva al 65' del secondo tempo con De Marco.

Rotonda-Virtus Matino 2-0: Il Rotonda non fallisce l'obbiettivo sconfitta a testa alta per i biancoazzurri.

Nel primo tempo dopo aver sfiorato il gol in due occasioni, i lucani passano al 24' con una girata vincente di Adeyemo. La Virtus Matino gioca con coraggio e senza aver nulla da perdere e sfiora il pari con un colpo di testa di Stauciuc che costringe ad un miracolo il portiere di casa Polizzi.

Nella ripresa, salentini in gol con Stauciuc, poi annullato per offside. Si fa pericoloso anche Morra su punizione, poi al 61' arriva il raddoppio del Rotonda con un calcio di rigore trasformato da Ferreira da Luz. La squadra di Branà va a caccia del gol della bandiera e ci va vicina con Tarantino, Morra e Inguscio. In zona recupero, Actis Goretta scavalca Caputo ma, sulla linea, c'è il salvataggio di Meola.

Il Rotonda di mister Napoli allo stadio "Gianni Di Sanzio" di Rotonda alle ore 16:00, vince 2-0 contro la Virtus Matino, le reti, al 24' del primo tempo i padroni di casa passano in vantaggio con Adeyemo e al 61' del secondo tempo arriva il raddoppio del Rotonda con Ferreira Da Luz su calcio di rigore.

Sorrento-U.S.D. Lavello 2-1:Il Sorrento torna al successo. U.S.D. Lavello ko.

La U.S.D. Lavello di mister Zeman allo stadio "Italia" di Sorrento alle ore 16:00, perde 2-1 contro il Sorrento, le reti, all'8' del primo tempo i padroni di casa passano in vantaggio con Ripa, all'87' del secondo tempo arriva il raddoppio del Sorrento con Rizzo e al 90'+3' gli ospiti della U.S.D. Lavello accorciano le distanze con Tapia.

 

Michele Saporito 

Dopo 21 anni il giro d'Italia fa tappa a Potenza, la tappa 7, il sindaco Mario Guarente: "Giorno straordinario e storico".

Dopo 21 anni il giro d'Italia passa a Potenza, venerdì 13 maggio 2022 ci sarà la tappa 7 Diamante-Potenza 196 Km e dislivello 4510.

Mario Guarente: "Dopo la pandemia ci riappropriamo degli spazi della città".

POTENZA - "E' un giorno straordinario, la città è piena di colori e persone pronte ad assistere a questo evento sportivamente storico. Sono 21 anni che il Giro d'Italia non faceva tappa nella città di Potenza e quest'anno lo fa con uno dei percorsi più lunghi: 10 chilometri e mezzo che attraverseranno mezza città". Così alla Dire il sindaco di Potenza, Mario Guarente, in diretta dall'arrivo del Giro d'Italia nel capoluogo di regione, previsto intorno alle 17:15 in viale Verrastro.

Per l'occasione il sindaco ha voluto ringraziare tutte le attività commerciali che hanno allestito le vetrine e gli spazi antistanti, gli uffici comunali, la protezione civile, la polizia locale, l'Acta, il Consorzio di bonifica "che hanno profuso uno sforzo straordinario per rendere la città quanto più accogliente possibile. Mi piace sottolineare - ha aggiunto alla Dire - che abbiamo avuto i complimenti degli organizzatori per l'accoglienza particolarmente straordinaria. Speriamo tutti possano godere di questo momento bellissimo e che si possa ripetere sempre più spesso".

Il capoluogo si è preparato al Giro anche asfaltando le strade interessate e curando il decoro urbano. "La Regione - ha precisato Guarente - ha dato un contributo agli organizzatori per il passaggio del Giro in Basilicata, ma tutte le spese di manutenzione delle strade e delle aiuole sono a carico del Comune. Lo stesso percorso è stato deciso dall'amministrazione con gli organizzatori, indirizzando noi il passaggio su quelle strade che volevamo asfaltare".

Guarente ha assicurato che "i lavori di manutenzione non sono finiti" e ha invitato tutti i potentini "a godersi questo momento di allegria e di svago. La pandemia - ha concluso - ci ha buttato in una stato di angoscia per tre anni. Adesso dobbiamo riappropriarci degli spazi, godendoci questo straordinario evento". Il sindaco, approfittando poi della chiusura di alcune strade al traffico, per un breve tratto ha provato una bicicletta a pedalata assistita.

Vito Bardi: "Giorno festa per la città e la Basilicata".

"Oggi è una giornata di festa per l'intera regione e per Potenza. Un evento fortemente voluto dalla Regione Basilicata che ha anche dato un contributo economico". Così alla Dire il presidente della Regione Basilicata Vito Bardi in occasione del Giro d'Italia in arrivo oggi a Potenza per la settima tappa.

"Occasione importante - ha aggiunto - per conoscere il territorio. La tappa Diamante-Potenza è occasione per conoscere le bellezze del luogo e preludio perchè i prossimi anni la Basilicata sia tappa fissa della manifestazione". Il Giro d'Italia è per Vito Bardi anche strumento di promozione del cicloturismo in Basilicata. "Sul cicloturismo - ha precisato - stiamo investendo molto e la Basilicata è anche a capo di un progetto pilota che porteremo avanti già a partire da giugno. E' lo strumento per meglio apprezzare anche il percorso enogastronomico del territorio".

Peppone Calabrese testimonial della tappa di Potenza.

E' Peppone Calabrese, potentino e conduttore di Linea Verde, il testimonial scelto dalla città di Potenza per il Giro d'Italia, che oggi fa tappa nel capoluogo lucano. "Tutte le associazioni della città prima della tappa lucana hanno realizzato il loro piccolo Giro d'Italia - spiega alla Dire -. L'ospedale si è illuminato di rosa, ci sono stati eventi nella biblioteca nazionale e nelle scuole, manifestazioni con i bambini e con persone con disabilità. La città è stata coinvolta e avvolta attorno a questo giro e vedere le strade vuote, con la gente che pedala, è stato bellissimo".

Per Peppone la città "è pronta per la mobilità sostenibile. E' il capoluogo regionale più alto d'Italia e già questo è di per sè una scommessa, tenendo conto della presenza anche della metropolitana leggera e delle scale mobili. Questa intermodalità è un percorso da sostenere ed è fattibile".

 

Michele Saporito

Serie D girone H: U.S.D. Lavello-F.C. Francavilla 1-3 e Casertana-Rotonda 2-0.

Domenica 8 maggio 2022 si è giocatala trentasesima giornata del campionato di serie D girone H 2021/2022.

U.S.D. Lavello-F.C. Francavilla 1-3. Il derby lucano va alla F.C. Francavilla.

La U.S.D. Lavello di mister Zeman allo stadio "Franco Pisicchio" di lavello alle ore 16:00, perde 1-3 contro la F.C. Francavilla le reti, al 12' del primo tempo gli ospiti della F.C. Francavilla passano in vantaggio con Nolè, al 55' del secondo tempo arriva il raddoppio della F.C. Francavilla con Croce, al 90' del secondo tempo i padroni di casa della U.S.D. Lavello accorciano le distanze con Marrale e al 90'+5' del secondo tempo la terza rete della F.C. Francavilla con De Marco.

Casertanana-Rotonda 2-0. I falchetti sono in zona play-off.

Casertana, la paura alla gioia: la vittoria vale il sorpasso in zona play-off.

La partita caratterizzata da 13' minuti di terrore per il portiere del Rotonda che ha perso i sensi dopo uno scontro.

 

 

Tre punti da conquistare senza se e senza ma per la Casertana nel suo penultimo impegno interno per cercare di guadagnare la quinta posizione in chiave play-off, tornati di moda dopo che per tanto tempo le potenzialità della squadra e forse le ambizioni della società avevano perso di vista. Ma il cammino rallentato anche delle dirette concorrenti al piazzamento hanno risvegliato sopiti pensieri ed ora la Casertana vuole giocarsi questa chance a dispetto delle scarse possibilità di promozione che essa offre. Tre punti nel mirino anche della matricola Rotonda che dopo un percorso accidentato ha trovato negli ultimi turni la forza di mettersi al pari di altre compagini che lottano per guadagnare la permanenza in Serie D. La Casertana per invertire la tendenza delle precedenti partite interne, dove ha fatto registrare presenze sugli spalti irrisorie, ha deciso di consentire l'ingresso al Pinto per la modica cifra di 3 euro. Ma la mossa non dà i frutti sperati perchè gli spalti non si presentano in maniera diversa rispetto alle precedenti esibizioni.

PRIMO TEMPO. La necessità di vincere induce la Casertana ad attaccare a testa bassa sin dai primissimi minuti quando i falchetti confezionano due palle gol fallite di poco da Favetta: prima il bomber rossoblù devia di testa un traversone di Monti su punizione e poi vede il suo tentativo sempre di testa deviato in calcio d'angolo. Al 12' ci prova Felleca con una conclusione bloccata a terra da Kaspustins. Col passar dei minuti la pressione locale diventa sempre più flebile ed il Rotonda comincia a prendere fiducia e riversarsi nella metà campo avversaria. Al 39' c'è il primo tentativo ospite con Carotenuto che riesce a sventare in angolo una velenosa conclusione di Ferreira. L'ultima emozione della prima frazione è un atterramento in area di Mansour con l'arbitro che, a due passi dall'azione, non sanziona. Termina un primo tempo avaro di emozione e con le due squadre che non riescono a superarsi.

SECONDO TEMPO. Decisamente più pirotecnica la ripresa che si apre senza alcuna sostituzione. Al 55' Nicolau da buona posizione si gira ma tira troppo debolmente sul portiere. Al 57' una triangolazione Favetta-Felleca è interrotta da un fallo di mano di un difensore avversario che l'arbitro - sempre in buona posizione - non punisce. Al 60' la svolta: Mansour conquista palla sulla tre quarti e si invola verso l'area; appena entratovi viene affrontato e messo giù da un difensore avversario. Questa volta per il signor Franzo di Siracusa ci sono gli estremi per la massima punizione: sul dischetto si porta lo specialista Favetta, ma Kaspustins lo ipnotizza e gli respinge il tiro, sulla palla si avventa come un falco Vacca che insacca a porta sguarnita. La reazione del Rotonda non si fa attendere, ma i due frombolieri Ferreira e Corado non centrano lo specchio della porta di Carotenuto. Al 67' si vivono attimi di terrore al Pinto in uno scontro di gioco il portiere ospite resta a terra privo di sensi: a gran voce compagni ed avversari allertano i soccorsi ed il gioco viene interrotti per circa una dozzina di minuti, quelli necessari per rianimare il numero 1 lucano che in autoambulanza viene trasportato al nosocomio casertano. Già comunque alla partenza dei soccorsi si diffondono voci tranquillizzanti circa le sue condizioni ed il mezzo parte tra l'applauso dei pochi spettatori. Al posto del giovane titolare fa il suo ingresso il più esperto Polizzi che subito si mette in evidenza sventando un pericoloso tentativo di Felleca. L'ex Mondragone mostra di avere le polvere bagnate al 90'+8' di recupero: Favetta conquista palla e si presenta a tu per tu con Polizzi che supera con un pallonetto, ma sulla linea di porta un difensore tocca la palla facendola impennare proprio sulla testa di Felleca che praticamente sulla linea spedisce la palla alta. Al 63' arriva il meritato raddoppio dopo tante occasioni sprecate: tocca a Favetta mettere il sigillo su una vittoria che premia i tanti tentativi dei falchetti che portano a  casa i tre punti e si portano - complici il pari del Gravina e la sconfitta della Nocerina, al quinto posto e quindi in piena griglia play-off.

Il Rotonda di mister Napoli allo stadio "Alberto Pinto" di Caserta alle ore 16:00, perde 2-0 contro la Casertana, le reti tutte nel secondo tempo, al 60' i padroni di casa della Casertana sbagliano un calcio di rigore con Favetta, al 66' la Casertana passa in vantaggio con Vacca e al 75' arriva il raddoppio della casertana con Favetta.

 

Michele Saporito

Serie D girone H: F.C. Francavilla-Virtus Matino 2-3, Rotonda-Audace Cerignola 2-2 e Brindisi-U.S.D. Lavello 3-1.

Sabato 30 aprile 2022, domenica 1 maggio 2022 e mercoledì 4 maggio 2022 si è giocata trentacinquesima giornata del campionato di serie D girone H 2021/2022.

F.C. Francavilla-Virtus Matino 2-3: Colpaccio dei pugliesi che continuano a sperare nei play-out.

Vittoria degli ospiti che vanno due volte sotto ma ribaltano nel finale.

Doppio Morra e ancora, , steso anche la F.C. Francavilla vicecapolista.

Domenica 1 maggio 2022 alle ore 15:00, allo stadio "Nunzio Fittipaldi" di Francavilla in Sinni, la F.C. Francavilla di mister Ragno perde 2-3 contro la Virtus Matino, le reti, al 43' del primo tempo i padroni di casa della F.C. Francavilla passano in vantaggio con Melillo, al 53' del secondo tempo gli ospiti della Virtus Matino pareggiano con Morra, al 62' del secondo tempo arriva il nuovo vantaggio della F.C. Francavilla con Gentile, al 74' del secondo tempo la Virtus Matino pareggia ancora con Morra che sigla la sua doppietta personale e al 90'+5' è la Virtus Matino a passare in vantaggio con Ancora.

Rotonda-Audace Cerignola 2-2: biancoverdi avanti di due reti, poi la rimonta della capolista.

Mercoledì 4 maggio 2022 alle ore 15:00 allo stadio "Gianni Di Sanzio" di rotonda il Rotonda di mister Napoli pareggia 2-2 contro l'Audace Cerignola, le reti, al 15' del primo tempo i padroni di casa del Rotonda passano in vantaggio con Ferreira Da Luz, al 22' del primo tempo arriva il raddoppio del Rotonda ancora con Ferreira Da Luz che sigla la sua doppietta personale, al 45'+1' del primo tempo gli ospiti dell'Audace Cerignola accorciano le distanze con Mincica e all'88' del secondo tempo l'Audace Cerignola pareggia con Palazzo.

Brindisi-U.S.D. Lavello 3-1: Brindisi in rimonta sulla U.S.D. Lavello, vittoria che sa di salvezza.

I biancoazzurri si impongono grazie alle reti di Badje (autore di una doppietta) e Lopez.

BRINDISI - La salvezza è a un passo. Il Brindisi, in rimonta, ha ottenuto una vittoria di fondamentale importanza contro la U.S.D. Lavello (3-1). I lucani allenati da mister Zeman, anch'essi in lotta per la salvezza, hanno ammutolito i circa mille tifosi brindisini dopo appena due minuti di gioco, con la rete del vantaggio di Outarra. Il Brindisi fatica a reagire ma fra il 35' e il 37' piazza un micidiale 1-2 con Badje e Lopez, autori di due splendide marcature (eccezionale, in particolare, il bolide all'incrocio dei pali di Badje). Dopo il sorpasso il Brindisi riesce a controllare in scioltezza il vantaggio fino al concitatissimo finale, quando il Lavello, a tempo pressochè scaduto, costruisce due grandi occasioni, prima del 3-1 siglato ancora da Badje. 

Si tratta di una vittoria preziosissima, perchè adesso i biancazzurri sono a tre punti dalla salvezza matematica.

Primo tempo.

Mister Di Costanzo schiera i suoi con un 3-5-2. Il trio difensivo è composto da Stranieri, Esposito, Morleo. A centrocampo, sulle fasce Colaci e Triarico. Le redini del reparto in mano a Galdean, con Zappacosta e Silvestro nei ruoli di mezz’ala. In attacco, la coppia Badje-Lopez. 

Partenza sprint della U.S.D. Lavello, che dopo meno di due minuti si porta in vantaggio con Outtara, che trafigge Cavalli con una botta imprendibile dal limite dell'area piccola. Il Brindisi subisce la botta. La U.S.D. Lavello fa la partita. E' un guizzo incredibile di Badje a spezzare la supremazia dei lucani. L'attaccante biancazzurro al 35', servito da Zappacosta, si libera di un avversario con una finta e dai venti metri lascia partire un fendente che si insacca all'incrocio dei pali, senza lasciare scampo al portiere Chironi. Nel giro di due minuti i padroni di casa piazzano la rete del sorpasso con Lopez, che al culmine di una fulminea ripartenza varca la soglia dell'area di rigore e batte Chironi con un interno destro di precisione chirurgica. Nel primo tempo non accade altro.

Secondo tempo.

Ritmi blandi in avvio di secondo tempo. Il primo accenno di conclusione arriva al 60', quando Silvestro impegna Chironi sul primo palo, con un rasoterra insidioso. Al 65' un tiro a effetto dello stesso Silvestro si spegne sul fondo. Al 72' Cavalli sbaglia il tempo di un'uscita, scontrandosi con il compagno di squadra Esposito. Un avversario raccoglie la sfera, ma l'estremo difensore brindisino riesce a recuperare, sottraendogli il cuio. Nel finale la U.S.D. Lavello alza il baricentro. Al 90' Basrak stoppa la palla a pochi passi da Caballi e si appresta a calciare a botta sicura, quando due difensori biancazzurri lo stoppano con altrettanti interventi in scivolata. Altro grande brivido al 90'+1', quando Onraita coglie la parte interna della traversa con una conclusione dal limite. Dopo l'impatto con il legno, la palla rimbalza al limite della linea di porta. Al 90'+2', nel momento di maggior sofferenza, il solito Badje, in contropiede, a tu per tu con con Chironi,, piazza la rete liberatoria del 3-1.

Mercoledì 4 maggio 2022 alle ore 16:30 allo stadio "Franco Fanuzzi" di Brindisi, la U.S.D. Lavello di mister Zeman perde 3-1 contro il Brindisi, le reti, al 1' del primo tempo gli ospiti della U.S.D. Lavello passano in vantaggio con Ouattare, al 35' del primo tempo i padroni di casa pareggiano con Badje, al 37' del primo tempo è il Brindisi a passare in vantaggio con Lopez e al 90'+2' del secondo tempo la terza rete del Brindisi ancora con Badje che sigla la sua doppietta personale e al 90'+4' il Brindisi rimane in dieci uomini per l'espulsione diretta di Moi.

 

Michele Saporito

 

Primo turno dei play-off di serie C: Monopoli-AZ Picerno 1-1.

Domenica 1 maggio 2022 si è giocato il primo turno dei play-off di serie C 2021/2022.

Monopoli-AZ Picerno 1-1: Borrelli porta Colombo al secondo turno dei play-off di Serie C.

Botta e risposta nella ripresa.

Ospiti avanti con Gerardi vengono raggiunti dopo tre minuti dalla rete di Borrelli.

All'AZ Picerno vanno gli applausi ma a paasare è il Monopoli.

Un'AZ Picerno da applausi non riesce a vincere allo stadio "Vito Simone Veneziani" di Monopoli. Nel 1° turno di play-off di serie C, la squadra di mister Colucci gioca una gara di grande intensità, va vicina al vantaggio in più occasioni, poi nella ripresa Gerardi la sblocca, ma il Monopoli la riprende con il neo entrato Borrelli in sospetto fuorigioco. Nel finale l'AZ Picerno le prova tutte ma Loria in più occasioni nega la gioia del goal. Una grande prova della Leonessa, che per lunghi tratti del match ha schiacciato i padroni di casa nella propria metà campo.

La prima vera occasione arriva al 13' del primo tempo, Gerardi recupera palla su Mercadante, serve in mezzo Reginaldo il suo piattone a colpo sicuro, viene salvato da Arena, che salva il Monopoli, Picerno vicina al vantaggio. La risposta del Monopoli arriva alla mezz'ora, sulla punizione dei padroni di casa, Piccinni di testa trova la pronta respinta di Viscovo.
Nella ripresa parte bene l'AZ Picerno, che sblocca la partita al 57' del secondo tempo, da una mischia in aria, De Cristofaro con caparbietà, serve in aria Gerardi, che da vero attaccante si gira con il destro e trova la rete del vantaggio per l'AZ Picerno. Il pareggio per i padroni di casa arriva due minuti dopo, Borrelli appena entrato di piatto in aria, trova l'1-1 per il Monopoli. Partita intensa, con gli ospiti che sfiorano il vantaggio, Parigi servito da Senesi, trova in mezzo D'Angelo, al volo, il centrocampista rossoblù, sfiora l'incrocio dei pali. La risposta del Monopoli, arriva un minuto dopo, traversone di Guiebre, Piccinni con il destro sfiora il palo. All'85' del secondo tempo Reginaldo su punizione, calcia di poco alto sopra la traversa, gara intensa. Finale di gara con il forcing dell'AZ Picerno, dalla distanza Pitarresi prova la gran botta, si distende Loria e devia in angolo. Gara che si chiude così, con il 1° Turno dei play-off che vede passare il Monopoli, da 10 e lode la prestazione dell'AZ Picerno di mister Colucci, uscito tra gli applausi dei suoi tifosi.

L'AZ Picerno di mister Colucci allo stadio "Vito Simone Veneziani" di Monopoli alle ore 17:30, pareggia 1-1 contro il Monopoli, le reti tutte nel secondo tempo, al 57' gli ospiti dell'AZ Picerno passano in vantaggio con Gerardi e al 60' arriva il pareggio dei padroni di casa del Monopoli con Borrelli.

 

Michele Saporito 

Serie C girone C: Campobasso-Potenza 1-1 e AZ Picerno-Taranto 2-2. Serie D girone H: Casertana-F.C. Francavilla 0-1, U.S.D. Lavello-Mariglianese 0-1 e FBC Gravina-Rotonda 0-1.

Domenica 24 aprile 2022 si è giocata la trentottesima giornata ultima giornata del campionato di serie C girone C 2021/2022.

Campobasso-Potenza 1-1: Il Campobasso saluta il campionato tra gli applausi del pubblico, pareggio in rimonta.

Bolsius risponde a Cuppone. I Lupi chiudono la stagione con un pareggio interno. Gol annullato a Giunta nel finale

Uno a uno nell'ultima gara dell'anno per il Campobasso, che nella ripresa si rimette in sesto obbligando il Potenza a difendersi nella propria metà campo. Una gara che aveva poco da dire in termini di classifica, ma che ha proposto un Lupo dai due volti. Applausi al triplice fischio per una squadra che ha saputo emozionare nell'arco della stagione, capace di centrare con pieno merito (e con relativa tranquillità) l'obiettivo

Prima frazione distratta. Partenza al piccolo trotto per il Campobasso, che davanti al suo pubblico non riesce a trovare le giuste misure in avvio, complice un Potenza che punge e colpisce già al 5' con Cuppone tra le maglie larghe della difesa rossoblù. Una reazione sterile, quella dei Lupi, mentalmente scarichi, ma pericolosi con Di Francesco che sciupa tutto poco dopo il 25', spedendo alto a tu per tu con il portiere. Nel mezzo, Potenza ancora pericoloso in ripartenza, con qualche voragine di troppo tra i due centrali difensivi a mettere in apprensione la Curva Nord. Un Campobasso svagato, almeno in avvio.

Reazione di squadra. Di tutta altra pasta il secondo tempo, corale e ben organizzato, culminato nel pareggio di Bolsius al 69' e di un finale in forcing costante. All'80' Giunta vince un rimpallo e trova la rete, ma un fuorigioco segnalato dall'assistente di linea vanifica il possibile 2 a 1 e la stessa esultanza sfrenata del centrocampista di Cudini. Ultima porzione di match con in campo esordienti lanciati dal tecnico, prima del triplice finale tra gli applauso dopo 5' di recupero. Il Lupo si congeda dal campionato con un punto, in rimonta, tra gli applausi del pubblico di Selva piana.

Il Potenza di mister Arleo allo stadio "Nuovo Romagnoli" di Campobasso alle ore 17:30, pareggia 1-1 contro il Campobasso, le reti, al 5' del primo tempo gli ospiti del Potenza passano in vantaggio con Cuppone e al 69' del secondo tempo i padroni di casa del Campobasso pareggiano con Bolsius.

AZ Picerno-Taranto 2-2: Santarpia rapace, male Turi distratto e Saraniti.

Apre Giovinco, poi Santarpia sigla la rete decisiva dopo la rimonta dei lucani.

PRIMO TEMPO - Al 3' ci prova Saraniti con una conclusione da fuori area, palla larga. Due minuti dopo ci prova Esposito che, da centrocampo, prova a sorprendere Loliva fuori dai pali. Al 18' Ferrani, in seguito ad un corner dalla destra, impatta di testa sfiorando la rete. Un minuto dopo gli jonici vanno in vantaggio: contropiede gestito da Labriola che, una volta arrivato al limite dell'area, serve Giovinco che calcia e batte Viscovo sul primo palo. L'AZ Picerno reagisce subito dopo con Senesi, ma il tiro dalla distanza dell'ex Cavese si spegne sul fondo. Al 27' cambio forzato per mister Laterza a causa di un problema fisico di Labriola, al suo posto Cannavaro. Tre minuti dopo gli ospiti sfiorano il raddoppio con una conclusione dalla distanza di Falcone diretta all'incrocio dei pali, Viscovo in tuffo devia in corner. Nonostante il buon momento, il Taranto subisce il pareggio al 33': cross di Dettori, Turi sbaglia l'intervento favorendo De Cristofaro che, da pochi metri, insacca alle spalle di Loliva. Al 44' ci prova Cannavaro, Viscovo para.

SECONDO TEMPO - La ripresa inizia con il freno a mano tirato, ma al 59' l'AZ Picerno completa la rimonta grazie ad una punizione di Reginaldo che termina all'incrocio dei pali battendo Loliva. Al 63' è ancora l'ex Paganese che ci prova al volo, palla fuori. Laterza cerca la reazione mandando in campo Santarpia, Tomassini e Manneh per Saraniti, Turi e Falcone. Al 74' il Taranto trova il pareggio con Santarpia che sfrutta l'errore di Finizio, giunge a tu per tu con Viscovo e firma il pareggio. Colucci adopera tre cambi inserendo Gerardi, Carrà e De Ciancio per Esposito, Reginaldo e D'Angelo. All'81 Dettori cerca la gloria personale con un destro da fuori che, però, si spegne di poco a lato. Sei minuti dopo c'è spazio per Maiorino, il classe 2003 entra al posto di Giovinco facendo il proprio esordio con la divisa rossoblù.

COMMENTO - Gara con diverse emozioni, alleggerita anche dalle poche pretese. Il Taranto va avanti con Giovinco, si fa rimontare e poi agguanta il 2-2 con Santarpia, chiudendo il proprio campionato con un pareggio che, ai fini della classifica, permette agli jonici di agganciare il Messina a quota 39. L'AZ Picerno, invece, domenica primo maggio affronterà il Monopoli nel primo turno dei play-off. Adesso, a conti ormai definitivamente chiusi, è tempo di valutare e programmare la prossima stagione.

L'AZ Picerno di mister Colucci allo stadio "Donato Curcio" di Picerno alle ore 17:30, pareggia 2-2 contro il Taranto, le reti, al 19' del primo tempo gli ospiti del Taranto passano in vantaggio con Giovinco, al 33' del primo tempo arriva il pareggio dei padroni di casa dell'AZ Picerno con De Cristofaro, al 59' del secondo tempo è l'AZ Picerno a passare in vantaggio con Ferreira Da Silva e al 74' del secondo tempo il Taranto pareggia con Santarpia.

Domenica 24 aprile 2022 si è giocata la trentaquattresima giornata del campionato di serie D girone H 2021/2022.

Casertana-F.C. Francavilla 0-1: rossoblù belli ma sfortunati.

La casertana cade allo stadio "Alberto Pimnto" di Caserta con la F.C. Francavilla: decide un gol di Gentile.

Lucani corsari, i Falchetti restano in dieci uomini e vanno ko nella ripresa.

La F.C. Francavilla di mister Ragno allo stadio "Alòberto Pinto" di Caserta alle ore 15:00, vince di misura 0-1 contro la Casertana, al 65' del secondo tempo i padroni di casa della Casertana rimangono in dieci uomini per l'espulsione per doppia ammonizione di Di Somma e la rete decisiva degli ospiti arriva al 67' del secondo tempo con Gentile.

U:S.D. Lavello-Mariglianese 0-1: In extremis Arrivoli firma il blitz salvezza.

La Mariglianese corsara in terra lucana.

La U.S.D. Lavello di mister Zeman allo stadio "Franco Pisicchio" alle ore 15:00, di Lavello perde di misura 0-1 contro la Mariglianese, la rete degli ospiti della Mariglianese arriva all'80' del secondo tempo con Arrivoli.

FBC Gravina-Rotonda 0-1: Il Rotonda passa in extremis allo stadio "Stefano Vicino" di Gravina in Puglia.

Il Rotonda di mister Napoli allo stadio "Stefano Vicino" di Gravina in Puglia alle ore 15:30, vince di misura 0-1 contro la FBC Gravina, la rete degli ospiti del Rotonda arriva all'85' del secondo tempo con Ferreira Da Luz su calcio di rigore.

 

 

Michele Saporito

   

Sottoscrivi questo feed RSS

Meteo

Potenza

Ultime

Calendario Articoli

« Giugno 2022 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      

Area Riservata