Log in
A+ A A-
Giuseppe Messina

Giuseppe Messina

URL del sito web:

“Chi è il narcisista perverso? Le relazioni pericolose”

A Potenza, nella giornata del 21 ottobre 2017, presso la sala A del consiglio della Regione Basilicata, alle ore 17.00, si svolto l’incontro sul tema  “Chi è il narcisista perverso? Le relazioni pericolose”. Sono intervenuti: Vincenzo Giuliano, garante regionale dell’infanzia e Michele Passarella, psicologo. Ha moderato Angela Rondanini, collaboratrice La Pretoria.

L’evento, dopo il saluto del presidente dell’associazione culturale La Pretoria, Michele Saporito, il quale ha brevemente presentato ai presenti le attività di stampo informativo dell’associazione, ha goduto di due momenti.

Nella prima parte, si è tenuto un dialogo con lo psicologo il quale ha definito cosa sia il narcisismo e di come esso si sviluppi nelle persone evidenziandone i tratti che poi portano all’aspetto patologico. Tra questi si nota: un irrigidimento di alcuni aspetti del carattere e nelle abitudini di vita e una tendenza a manipolare per i propri bisogni gli altri. Di qui viene illustrato il tratto del narcisista perverso sottolineando i tratti predatori e di manipolazione nei confronti degli altri.

Il secondo momento, invece, ha visto l’intervento di Angela Rondanini, la quale si è soffermata su come il narcisista perverso agisca attraverso i social network per cercare le sue vittime, definendone il modus operandi dello stesso (Love bombing, fase dell’idealizzazione e, infine, la fase della svalutazione) e di come tali atteggiamenti portano a tutta una serie di squilibri nella persona con cui si vive tale relazione sentimentale.

Di contro viene anche suggerito il modo con cui uscire da questa situazione pericolosa ovvero sviluppando un atteggiamento assertivo mettendo al centro la propria persona evitando cosi l’annullamento voluta dal narcisista e di interrompere tale rapporto il prima possibile.

Infine, si sono tenute le conclusioni da parte di Vincenzo Giuliano, il quale ha voluto sottolineare e rimarcare come il fattore educativo sia fondamentale per evitare lo sviluppo di queste forme deviate andando a colpire tutte quelle forme di disuguaglianza che se ben gestite possono essere annullate o almeno arginate al fine di un miglioramento della società stessa.

Giuseppe R. Messina

"Ferisce più la lingua della spada"

A Potenza, nella giornata del 20 Ottobre 2017, presso l’aula magna del dipartimento di matematica, informatica ed economia dell’Università degli Studi di Basilicata, alle ore 09.00, si è tenuta la seconda parte del convegno intitolato “Ferisce più la lingua della spada. L’impegno delle università per la diffusione dei nuovi modi di comunicare”. L’evento è stato moderato da Patrizia Del Puente, docente di glottologia presso l’Università della Basilicata, e ha visto la partecipazione di: Renata Kodilja, docente di psicologia sociale presso l’Università di Udine, Mimmo Sammartino, giornalista – scrittore e presidente dell’ordine dei giornalisti di Basilicata, Cecilia Robustelli, docente di linguistica italiana presso l’Università degli studi di Modena – Reggio Emilia, Raffaele Nigro, scrittore e giornalista, Patrizia Tomio, presidente conferenza nazionale degli organismi di Parità delle università italiane  e docente presso l’università degli studi di Trento.

Dopo i saluti istituzionali da parte della rettrice, Aurelia Sole, del direttore generale Unibas, Lorenzo Bochicchio, e la presidente CUG Unibas, Anna Maria Salvi, nei quali è stata sottolineato l’importanza di questo evento dato il contesto attuale, la parola è passata ai relatori i quali hanno affrontato il tema discriminazione di genere sotto diversi aspetti. Diversi sono stati  gli argomenti trattati. In primo luogo, si è trattato della questione sugli stereotipi in cui sono inserite spesso le donne e di come la pubblicità e il marketing si servano ancora di queste categorie per vendere rendendo il più delle volte la donna un oggetto.

In secondo luogo, si è trattato di come la stampa e i giornalisti debbano rispettare le regole deontologiche delle varie carte in modo da garantire il rispetto sia nei confronti della verità dei fatti e sia nei confronti di chi è coinvolto nei fatti fornendo cosi il quadro reale degli avvenimenti. Inoltre vengono ricordati tutti i giornalisti morti per aver raccontato il mondo per quello che è mostrandone tutta la complessità dello stesso e viene sottolineato come manipolare la notizia sia una forma di violenza nei confronti della verità e delle persone coinvolte nei fatti.

In seguito si è parlato delle parole che feriscono in ambito della letteratura e poi si è discusso sulla questione dell’utilizzo di un linguaggio non discriminate sul piano del genere fornendo ai presenti tutte le linee guida al fine di applicare tale disposizioni.

In conclusione, si è aperto il dibattito in cui si è analizzato quanto detto negli interventi e che ha visto al suo interno l’intervento del collettivo studentesco Woman che attraverso un video e delle statistiche ha permesso ai presenti di riflettere sul delicato tema della violenza verbale.

Si comunica, inoltre, che le attività continueranno nelle giornate del 09 novembre a Potenza e del 10 novembre a Matera.

Giuseppe R. Messina

Inaugurazione pinacoteca civica " Michele Antonio Saverio Cancro"

Nella giornata del 5 agosto si terrà, a Sant'Angelo Le Fratte presso il complesso municipale, l'inaugurazione della pinacoteca civica Michele Antonio Saverio Cancro. Interverranno il sindaco, Michele Laurino, e il parroco, don Wagno Oliveria e Silva. Modera Maria De Carlo, presidente UCSI.

Giuseppe R. Messina

Comunicato stampa - Pino Gentile

“Alle radici di un mito” volume che completa la trilogia sulla storia dell'automobilismo lucano. Un imprevisto che ha colpito l'autore, rinvia la data della sua presentazione.

Potenza, 19/06/2017

            Romano Triunfo, già sindaco di Abriola, com'è noto, è stato riconfermato nella carica Domenica 11 giugno 2017 con la percentuale dell'oltre il 96%, primatista assoluto nella ideale “Hit Parade” dei 24 sindaci lucani eletti in Basilicata.

            Un dato che la dice lunga sull'affidabilità del sindaco Romano Triunfo, cosa questa dimostrata con i fatti nei primi 5 anni di legislatura, la capacità operativa e l'intuizione nel far crescere ulteriormente il borgo di Abriola, noto a livello nazionale ed internazionale, non solo per la tradizionale Festa di San Valentino.

            Vincere aiuta sempre. E la “vittoria” dell'11 giugno esalta lo spirito creativo di Triunfo, ora stimolato più che mai ad impegnarsi, con le altre realtà politiche e sociali territoriali, per poter far riprendere la mitica cronoscalata Abriola-Sellata.

            Una sfida che chiama in causa, in un'azione sinergica, il cronista, già protagonista attivo, nel 1998, con la sua “provocazione” editoriale che colpì nel segno con la ripresa della cronoscalata nel settembre 1999: dopo 8 anni nuovo stop. Ecco dunque una nuova provocazione del cronista che, nel 2014, dà luogo al suo secondo libro sull'automobilismo lucano nel febbraio 2014, un lavoro che si pone come un momento interlocutorio .

            Ricordo che, da tempo, ho messo mano alla realizzazione del nuovo e terzo libro - 'Edizione 2017 – dal titolo “Alle radici di un mito”- usufruendo del Patrocinio del Comune di Abriola, dell'Automobile Club Potenza e di adesioni “dell'indotto sensibile” oltre che di alcuni importanti operatori nella zona di Picerno. Naturalmente, non mancano le testimonianze da parte dell'Aci, della Scuderia Lupi della Lucania, dell'Aci Storico e di altri interlocutori . Inoltre nel libro, ci sono elementi portanti dell'attività agonistica degli anni 2015 – 2016 con cenni al 2017 e significativi riferimenti ai campioni lucani di velocità in circuito, Chico Postiglione e Antonio Lucente, e l'emergente Carmelo Coviello, astro nascente del nostro automobilismo.

            Spazio ai ricordi con la storia della cronoscalata Abriola-Sellata, e dei piloti della “vecchia guardia” e delle ultime generazioni che hanno dato il loro apporto nel corso degli anni.

            Tra questi ci piace ricordare Rocco Tancredi che, ai primordi dell'automobilismo lucano, oltre che come pilota ,si è fatto apprezzare nel campo dell'innovazione. Poi i fratelli Nicola e Rocco Maggio, testimoni per la loro intrinseca passione per il Rally. Si diceva dell'innovazione tecnologica: nel libro che completa la trilogia sull'automobilismo lucano, emerge infatti lo studio dell'Università di Basilicata con “Potentia” - la storia del bolide di 219 Km con solo un litro di benzina.

            Questo ed altro ancora è contenuto nel libro, con particolare riferimento al presidente Francesco Solimena, Ciccio per gli amici, scomparso il 5 settembre 2016, per 40 anni alla guida dell'Aci e inventore della cronoscalata Abriola-Sellata. Un personaggio a tutto tondo, ricordato con diverse testimonianze.           Tutto procedeva nel migliore dei modi e si era nella sospirata attesa della pubblicazione del libro per il mese di giugno 2017: dietro l'angolo, però, l'ostacolo imprevisto di una improvvisa malattia del cronista costretto in ospedale per diverso tempo.

            Giocoforza, si impone il rinvio e, quasi certamente, il nuovo volume sarà presentato ad Abriola nel mese di Settembre 2017 in un contesto che radunerà piloti, dirigenti, tecnici, semplici simpatizzanti che si ritroveranno per vivere un momento aggregativo e sociale importante.

                                                                                                      Pino Gentile – giornalista

presentazione del libro " figlia di Tetide"

A Potenza, presso il circolo culturale "Potenza partecipa" sito in via Santa Lucia, 31, nella giornata del 16 giugno 2017, alle ore 18.00, si terrà la presentazione del libro " figlia di Tetide" di Maria Antonella d'Agostino. Modera Filippo Radogna, giornalista, e intervengono: Novella Capoluongo, presidente regionale dell'Universum Accademy, e Ione Garramone, presidente del circolo Potenza Partecipa.

Giuseppe R. Messina

XIV raduno delle auto storiche

Il 17 e 18 giugno 2017  si svolgerà il XIV raduno delle auto storiche con partenza alle ore 10.00 da via vescovado a Potenza e con arrivo alle 12.30 a Lauria in via plebiscito.

Giuseppe R. Messina

2a Premiazione regionale della XXV edizione OLIMPIADI DI FILOSOFIA

POTENZA. Saranno svelati i nomi degli studenti vincitori delle Olimpiadi di Filosofia (XXV edizione) della Basilicata durante la 2a Premiazione regionale che si terrà venerdì 3 marzo al Teatro Stabile di Potenza, a partire dalle ore 9. I vincitori, 4 studenti (2 per il canale della lingua italiana e 2 per quella straniera) parteciperanno poi alla gara nazionale a Roma il 28 marzo (e in caso di vittoria, solo per la lingua straniera, a quelle internazionali in Olanda a maggio). Ma avranno un riconoscimento anche altri 12 studenti (6 per la lingua italiana e 6 per quella straniera) che saranno premiati a livello regionale. La selezione, avvenuta il 15 febbraio scorso nell’Aula Eurifamo dell’Unibas, ha visto la partecipazione di 102 studenti provenienti da 22 scuole lucane.

La 2a Premiazione sarà caratterizzata da momenti formativi grazie alla partecipazione del prof. Berardo Impegno, dell’Università Federico II di Napoli e di Giovanna Borrello, Direttrice della scuola di Alta formazione in counseling filosofico.

A condire il tutto momenti artistici con il docente-compositore Rocco Mentissi e le performance teatrali degli studenti del Liceo Federico II di Melfi e del Liceo di Nova Siri (IIS Montalbano).

Ma ci sarà anche la partecipazione straordinaria dell’attrice Monica Palese (Compagnia Abito in scena) con un omaggio a Franca Rame. “Un alto momento per dire che la filosofia – ha spiegato la presidente di Commissione Olimpiadi di Filosofia, Maria De Carlo - non può essere disgiunta dalla vita quotidiana e da tutte le sue problematiche”.

Infatti durante la kermesse sarà data una particolare attenzione alla filosofia pratica e al “pensiero della differenza” (che è stata poi una delle tracce svolte dagli alunni). E sul tema, probabilmente, interverrà anche la Questura di Potenza.

Tra i saluti previsti, oltre alla Dirigente dell’USR Basilicata, Claudia Datena, il sottosegretario al Ministero dell’istruzione, Vito De Filippo, il presidente del Consiglio regionale Franco Mollica, il sindaco di Potenza Dario De Luca, l’assessore Roberto Falotico e Paolo Masullo, direttore del dipartimento scienze umane dell’Unibas.

Grande soddisfazione da parte della referente USR Basilicata per le Olimpiadi, Maria De Carlo che ha curato per il secondo anno (incaricata dalla Dirigente Claudia Datena) l’intera organizzazione dell’evento inaugurando la Premiazione regionale e ha visto crescere in questi due anni la partecipazione degli studenti, inoltre in questo anno si è avvalsa anche del sostegno del presidente SFI della Basilicata (sez. Matera), Nunzio Di Lena: “Sono più che soddisfatta – ha detto De Carlo – perché le scuole hanno risposto con grande generosità. Dobbiamo alimentare una presa di coscienza – ha continuato – del recupero del “pensiero”, e possibilmente di quello critico, rispetto a una società sempre più complessa ma anche rispetto alle singole vite tormentate da disagi di varia natura. La filosofia è nata come cura dell’anima ed è nella sua natura lo studio e la comprensione dell’esistenza umana nel suo contesto sociale”.

Un grazie particolare poi De Carlo lo ha rivolto all’Unibas, al Comune e alla Regione per la collaborazione organizzativa, e ai componenti della Commissione che hanno lavorato gratuitamente alla selezione degli elaborati: Maurizio Martirano, Docente filosofia Università degli Studi di Basilicata; Nunzio Di Lena, Docente filosofia e Presidente regionale SFI sez. Matera; Rocco Mentissi, docente filosofia; Francesca Setaro, docente filosofia; Luisella Fortunato, docente filosofia; Mary Buonadonna, docente filosofia; Vincenzo Sottile, docente filosofia; Annamaria Dichio, socia Sfi; Domenico Brindisi, docente di lingua e letteratura inglese e francese; Annangela Croce, docente di lingua e letteratura inglese; Vito Sacco, docente di lingua e letteratura inglese; Silvana Petrosino, docente di lingua e letteratura spagnola e inglese.

Per ulteriori info, pagina web: http://olimpiadifilosofiausrbas.simplesite.com/424421776 e/o pagina FB: Olimpiadi Filosofia Basilicata.

L’evento è aperto a tutta la cittadinanza.

"La banca del riciclo"

Latronico (Potenza) – Si terrà domani, martedì 21 febbraio, alle 10.30, presso i parcheggi comunali l’inaugurazione del progetto “La Banca del Riciclo”, l’ultima iniziativa avviata dal Comune di Latronico nel campo dell’Innovazione e del Commercio.

Si tratta di una banca molto particolare: ad ogni conferimento di imballi in PET, HDPE e alluminio eroga € da spendere negli esercizi commerciali di Latronico convenzionati. Ogni conferimento (ad es. una bottiglia di acqua) ha il valore nominale di € 0,08.

Tale progetto, di matrice chiaramente riconducibile alle buone pratiche promosse dall’Associazione Comuni Virtuosi, è il primo ad essere realizzato da un Comune in Basilicata ed uno dei pochi al sud Italia.

 

"Un progetto che ci permette di raggiungere diversi obiettivi – commenta l’Assessore all’Innovazione e Commercio Vincenzo Castellano, – consentendoci di promuovere le attività commerciali del territorio, di premiare economicamente i cittadini che differenziano e di far passare il messaggio che i rifiuti, se correttamente trattati, sono un materiale che ha valore economico e non qualcosa di cui disfarsi incoscientemente. Inevitabile pensare inoltre all’impatto che tale progettualità potrà avere sul rispetto della natura: d’ora in poi perché buttare una bottiglia nel verde se con dieci si può bere un caffè praticamente gratis?”.

 

Un altro progetto innovativo che il Comune di Latronico mette in campo, cercando di promuovere una più diffusa coscienza ambientale e di sensibilizzare i cittadini al tema della raccolta differenziata facendo leva su un sistema meritocratico che possa premiare chi si distingue nel rispetto ambientale.

 

“Siamo inoltre nella fase finale della realizzazione di una seconda stazione di conferimento - aggiunge l'Assessore – che verrà attivata a breve ad Agromonte e andrà a coprire le esigenze di una fetta significativa di territorio”.

 

Appuntamento quindi per martedì 21 febbraio 2017 alle ore 10:30 per l’inaugurazione. Sarà presente alla stessa anche Matteo Francesconi, Assessore all’Ambiente del Comune di Capannori (noto a livello nazionale per le sue politiche ambientali) e componente del direttivo dell’Associazione Nazionale Comuni Virtuosi.

OLIMPIADI DI FILOSOFIA – XXV EDIZIONE Selezione regionale – 15 febbraio 2017

POTENZA. Si terrà a Potenza, presso l’Aula Eurifamo dell’Università di Basilicata (rione francioso), mercoledì 15 p.v., la prova regionale della XXV edizione delle Olimpiadi di Filosofia, a partire dalle 9 circa. La prova avrà durata di 4 ore. Gli studenti potranno scegliere tra quattro tracce (passi e/o citazioni di filosofi e pensatori contemporanei) e sviluppare così le loro idee e concezioni sull’esistenza, sulla persona, sulla società etc. apportando un contributo “originale”. Le Olimpiadi di Filosofia sono promosse dal MIUR in collaborazione con: la Società Filosofica Italiana; il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (MAECI); gli Uffici Scolastici Regionali del MIUR; la Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO; la Fédération Internationale des Sociétés de Philosophie (FISP); il Dipartimento Scienze Umane e Sociali, Patrimonio Culturale del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR); Rai Cultura.

In Basilicata, dallo scorso anno l’ organizzazione è affidata all’USR (Ufficio scolastico regionale), nella persona della referente per le Olimpiadi di Filosofia, prof.ssa Maria De Carlo, anche quest’anno riconfermata dalla Dirigente USR Claudia Datena. Una seconda edizione inoltre che conferma la collaborazione del Dipartimento di Scienze umane dell’Unibas, nella persona del Direttore Paolo Masullo. “E’ stato un grande successo lo scorso anno – ha detto De Carlo – e questo ha contribuito a una maggiore partecipazione da parte degli studenti. Ho trovato una grande disponibilità da parte dei Dirigenti scolastici e dei docenti, nonostante i tempi ristretti e non poche difficoltà organizzative. Hanno saputo trasmettere agli alunni tutto l’entusiasmo possibile ma soprattutto hanno creduto nella necessità di promuovere “il pensiero” e il “pensare” a partire dalla realtà in cui i giovani sono incardinati per la costruzione di nuovi percorsi mentali e quindi di azioni possibili per un nuovo modo di vivere in una nuova società globale”.

Alla selezionale regionale partecipano 22 scuole per un numero complessivo di 96 alunni. Provengono dal secondo biennio e il quinto anno e arrivano alla gara regionale dopo le rispettive selezioni d’Istituto. Una parte di loro partecipa per il canale della lingua italiana e altri per la lingua straniera -nella maggioranza inglese, a seguire francese e quest’anno ci sarà anche un candidato in lingua spagnola (tutte le info nella pagina web dedicata: http://olimpiadifilosofiausrbas.simplesite.com/424421674).

La selezione dei vincitori spetterà a una Commissione apposita nominata dall’USR Basilicata e così composta: Maria De Carlo, Presidente Commissione; Maurizio Martirano, Docente filosofia Università degli Studi di Basilicata; Nunzio Dilena, Docente filosofia e Presidente regionale SFI sez. Matera; Rocco Mentissi, docente filosofia; Francesca Setaro, docente filosofia; Luisella Fortunato, docente filosofia; Mary Buonadonna, docente filosofia; Vincenzo Sottile, docente filosofia; Annamaria Dichio, socia Sfi; Domenico Brindisi, docente di lingua e letteratura inglese e francese; Annangela Croce, docente di lingua e letteratura inglese; Vito Sacco, docente di lingua e letteratura inglese; Silvana Petrosino, docente di lingua e letteratura spagnola e inglese.

Dopo la gara ci sarà una interessante Kermess per proclamare i vincitori. La referente De Carlo infatti già lo scorso anno ha voluto inaugurare la Premiazione regionale delle Olimpiadi di Filosofia, e quest’anno si ripeterà nella 2a edizione a marzo, venerdì 3, al Teatro Stabile di Potenza a partire dalle 9.00, grazie anche al patrocinio del Comune di Potenza e della Regione Basilicata.

I vincitori (4 studenti - 2 per il canale della lingua italiana e 2 per quella straniera – parteciperanno poi alla gara nazionale (Roma 28 marzo). Ma non finisce qui! Le Olimpiadi di Filosofia sono le uniche tra le competizioni italiane di discipline umanistiche a vantare anche la gara internazionale, infatti i due studenti, tra tutte le regioni italiane, che supereranno la prova nazionale in lingua straniera andranno a Rotterdam (Olanda – 25-28 maggio) per le International Philosophy Olympiads. Come si legge nel bando, le Olimpiadi di filosofia hanno l’obiettivo di “sviluppare nei futuri cittadini critical thinking, creatività, libertà di pensiero, autonomia di giudizio per la costruzione di una cittadinanza globale”.

“Oltre che per gli studenti, le Olimpiadi di Filosofia sono una preziosa occasione di “incontro” anche per i docenti – ha sottolineato Maria De Carlo -. Infatti da quest’anno ho trovato un grande sostegno e collaborazione nel neopresidente SFI (Società filosofica italiana) sezione lucana, Nunzio Dilena, con lui vogliamo proporre un percorso formativo riconosciuto dal Miur per tutti i docenti ma anche iniziative innovative legate alla filosofia pratica. E comunque Dilena ha già avviato, nella sezione materana, una serie di incontri molto stimolanti”.

Di seguito l’elenco delle scuole e i nominativi degli alunni in gara:

Elenco scuole e alunni partecipanti

alla gara regionale

Olimpiadi di Filosofia 15 febbraio 2017

 

 

1.FERRANDINA: Istituto d'Istruzione Superiore Bernalda - Ferrandina (Liceo scientifico) 

Alunni

 

 

 

 

Felicianna Marraudino

Michela Meligeni

Tommaso Loiacono

Felicia Colucci

2. MATERA: I.I.S. "E.DUNI-C.LEVI" (Liceo classico)

Francesco Contini

Elisabetta Dilucca

Francesca Di Pace

Andrea Lacarpia

Daniela Braia

Luca Trabacca

Dora Andrisani

Lucia Di Gioia

3. MATERA: I.I.S. G.B. PENTASUGLIA (Liceo scientifico - Indirizzo scienze applicate)

Martina Falconieri

Teresa Onorato

Margherita Montemurro

Asia Cotrufo

4. MATERA: ISTITUTO MAGISTRALE TOMMASO STIGLIANI (Liceo delle scienze umane) 

Ilaria Ambrosecchia

Simone Zaccardo

Erika Cospite (francese)

Adriana Cirigliano (inglese)

Caterina Pavese (spagnolo)

5.  MONTALBANO JONICO : Istituto Statale di Istruzione Superiore "Pitagora" (Liceo (generico)

Anna Spaltro

Giulia Sarandra

Simone Laguardia

Giuseppe Santarcangelo

Maria Carmela Cavallo

Chiara D’Alessandro

Maurizio Malvasi

6.  POLICORO: Istituto d'Istruzione Superiore (Liceo scientifico - Indirizzo scienze applicate)

Chiara Di Giorgio Chiara

Luca Trupo

Kristiana Kalari Kristiana

Nicola Guida

7.  STIGLIANO: IIS Felice Alderisio (Liceo scientifico) 

Rossella Garaguso

Mariacarmela Sammartino

Ilaria Rubino

Mariafrancesca Labbate

8. BERNALDA, IIS BERNALDA FERRANDINA (Liceo scientifico) 

Piero Cisterna

Roberta Carriero

Angelo Mauro De Pinto

John D’Onofrio

Silvia Cucinella

9. LAGONEGRO: IIS "F. DE SARLO" (Liceo scientifico)

Lorenzo Pataro

Federica Nacci

Gabriele Rimoli

Martina Sica

10. LAGONEGRO: IIS "F. DE SARLO" (Liceo delle scienze umane)

Valeria De Franco Valeria

Alice De Gennaro

Irene Lardo

Mariangela Rocco

11. LATRONICO: IIS "F. DE SARLO" (Liceo scientifico)

Erika Pasciucco

Denise Gigante

Martina Gioia

Mirko Forastiero

12. MELFI: Istituto di Istruzione Superiore "Federico II di Svevia" (Liceo (generico)

Federico Russo

Silvia De Luca

Serena Grosso

Alessandro Loconsolo

Eros Traficante

13. POTENZA: LICEO SCIENTIFICO G. GALILEI POTENZA (Liceo scientifico) 

Benedetta Kalemi

Giuseppe Montesano

Umberto Converti

Maria Pia Romano

14. RIONERO IN VULTURE: Istituto d'Istruzione Superiore "G. Fortunato" (Liceo (generico)

Enza Veneziano

Giuseppe Schirò

Ondina Masturzo

Chiara Carnevale

Salvatore Carmine Romano

15. SENISE: Liceo Classico e delle Scienze Umane (Liceo (generico)

Antonio Cupparo

Claudia Forastiere

Tommaso Lista

Gianni Rinaldi

Valentina Ronga

16. POTENZA: LICEO CLASSICO STATALE "Q.O. FLACCO" (Liceo classico)

Giulia La Rosa

Giuliano Paffetti

Annalisa Di Giacomo

17. POTENZA, MARSICO NUOVO: .I.I.S. G. PEANO DI MARSICO (Liceo Viggiano)

Antonio Solimano

Alessia De Rosa

Francesca Nicoletti

Anna Chiara Giorgiomarrano

18. ROTONDA: LICEO SCIENTIFICO STATALE DI ROTONDA (Liceo scientifico - Indirizzo tradizionale)

Francesca Franzese

Caterina Petillo

19. MURO LUCANO: Istituto d'istruzione superiore E Fermi (Liceo scientifico)

Noemi Barile

Graziano Ciaco

Fabio Ferrara

Carlo Pirolo

Diego Paccione

20. LAURENZANA: Liceo scientifico P. Pasolini Potenza (Liceo scientifico - Indirizzo scienze applicate) 

Francesco Flavio Fanelli

Giuseppe Pio Tempone

21. PISTICCI: Liceo classico "G. Fortunaato" (Liceo classico)

Maria Antonietta Silletti

Alessia Tuzzolo

Giuseppe D'Onofrio

Mattia Fidente

22. MARATEA: IIS MARATEA sez. Liceo Scientifico (Liceo scientifico - Indirizzo scienze applicate)

Antonio Berardo

Marina Laino

Francesca Accardi

Martina Schettino

 

 

 

 

Sottoscrivi questo feed RSS

Chi è online

Abbiamo 84 visitatori e nessun utente online

La Pretoria Social

Ora esatta

Cerca...

Che tempo fa?!

Potenza

Calendario Articoli

« Novembre 2017 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      

Area Riservata

fb iconLog in with Facebook