Log in
A+ A A-
Gennaro Baldinetti

Gennaro Baldinetti

URL del sito web:

Il Potenza soffre e vince contro la Turris

Il Potenza vince 2-0 a Torre del Greco contro la Turris e mantiene il primato in classifica a punteggio pieno in condominio con l'Altamura. Il Potenza soffre durante la partita con il portiere rossoblu Breza autore di due grandi interventi sul risultato di 0-0. Le due reti rossoblu arrivano nel finale grazie alle marcature di Coccia e Siclari. Oltre cinquecento i tifosi rossoblu al seguito della squadra. Il mister rossoblu Ragno schiera la stessa squadra  che si è imposta contro il Gragnano con lo spostamento più in avanti del difensore Panico. Nel primo tempo partono bene i locali che ci provano prima con Longobardi che impegna Breza e poi con una punizione di Pontillo che termina sopra la traversa. Il Potenza risponde con un colpo di testa di Siclari. Al 12' grande occasione per i locali con Improta che sfiora il gol con palla che termina di poco a lato. Il Potenza soffre in difesa sulla sua fascia destra con Biancola in difficoltà sulle percussioni dei locali. Il Potenza ci prova con Siclari con non riesce ad inquadrare la porta da buona posizione. Il mister Ragno si accorge delle difficoltà di Biancola e passa al 4-4-2. La Turris ci prova con le conclusioni di Improta e Longobardi. Prima della chiusura del primo tempo un'occasione per parte, prima il Potenza ci prova con Schisciano e poi la Turris risponde con un cross insidioso di Improta. Al 3' della ripresa grande intervento salva risultato del portiere rossoblu Breza sulla conclusione di Borriello. Al 15'ancora Breza miracoloso su una conclusione dello stesso attaccante locale Borriello. Il Potenza risponde con un colpo di testa di poco a lato di Siclari. Ad un minuto dal termine dei 90' il Potenza sblocca il risultato con Coccia che realizza dopo aver controllato di petto un perfetto lancio di Esposito. Al 95' raddoppia il Potenza grazie alla rete di Siclari in diagonale dopo una ripartenza di Lionetti. Vittoria molto importante per i rossoblu che domenica prossima nella gara interna contro il Manfredonia cercheranno di ottenere la vittoria per restare al vertice della classifica.

 

Gennaro Baldinetti

Il Potenza vince e convince contro il Gragnano

Il Potenza vince 2-0 contro il Gragnano grazie alle reti di Pepe e Coccia. Il risultato è stretto per i rossoblu che prima di realizzare il primo gol avevano creato numerose opportunità da rete con il portiere ospite Cioce sugli scudi. Davanti a circa 4000 spettatori il Potenza domina dall'inizio alla fine e grazie a questa vittoria si isola al vertice della classifica con 6 punti in coabitazione con l'Altamura. Il mister rossoblu Ragno schiera i suoi col 4-4-2 con l'impiego dal primo minuto del portiere Breza al posto di Mazzoleni. Al 7' del primo tempo Potenza pericoloso con Di Senso ma il portiere Cioce si oppone, al 9' Schisciano ci prova senza fortuna. Pochi minuti più tardi Di Senso impegna Cioce in uscita. Poco dopo altre occasioni per i rossoblu, prima ci prova Guaita e poi Siclari di testa manda di poco a lato. Al 30' il Gragnano rimane in dieci uomini per l'espulsione di Chiariello per fallo da ultimo uomo su Siclari. La punizione successiva per i rossoblu battuta da Bertolo termina di poco a lato. Il Gragnano prova a reagire rendendosi pericoloso con una punizione di Martone. Il primo tempo si chiude con un'azione di Esposito ma il portiere ospite Cioce fa buona guardia. Nella ripresa Potenza vicino al gol al 6' con Bertolo che colpisce il palo. Il nuovo entrato rossoblu Berardino si rende subito pericoloso impegnando Cioce. Al 26' Siclari sfiora il gol e poco dopo altra occasione dello stesso attaccante potentino che non inquadra la porta. Al 32' Pepe realizza il gol del vantaggio rossoblu con una grande conclusione che fa esplodere di gioia il Viviani. Prima del gol lo stesso Pepe aveva impegnato con un tiro il portiere Cioce. Al 44' Coccia raddoppia per i rossoblu dopo un'azione condotta da Berardino e Pepe e finalizzata da Coccia. Finisce 2-0 per i rossoblu che ottengono una vittoria più che meritata. Domenica prossima il Potenza giocherà in trasferta a Torre del Greco contro la Turris.

 

Gennaro Baldinetti

Grande vittoria del Potenza a Cava

Il Potenza vince 3-0 sul campo della Cavese nella prima giornata del campionato di serie D e conquista tre punti importanti in classifica. Il mister rossoblu Ragno schiera i suoi col 4-4-2 con l'impiego in attacco della coppia composta da Di Senso e Siclari. All'inizio del primo tempo la Cavese parte bene rendendosi pericolosa prima con un cross di Fella su cui De Angelis non arriva puntuale all'appuntamento e poco dopo con un tirocross di Oggiano da cui scaturiscono due calci d'angolo per i locali. Il Potenza è costretto a difendersi inizialmente dagli attacchi metelliani e non riesce a rendersi pericoloso in avanti. Il Potenza al 25' del primo tempo sblocca il risultato con la rete di Di Senso. Nell'occasione del gol Panico da rimessa laterale sorprende i difensori locali servendo sul fondo Schisciano che crossa per la testa di Di Senso che realizza. Dopo il gol realizzato il Potenza riesce a gestire agevolmente il vantaggio dimostrando di avere oltre ad una grande personalita' anche una grande compattezza di squadra. Il primo tempo si chiude con un colpo di testa del difensore locale Gorzegno parato da Mazzoleni. Nella ripresa il Potenza prova a gestire il risultato con i locali che cercano di reagire al gol subito. I locali ci provano con un colpo di testa di Oggiano che termina a lato. Lo stesso attaccante locale ci prova su punizione impegnando il portiere Mazzoleni che respinge coi pugni. Al 15' della ripresa grave indecisione del portiere locale Marruocco che prova senza riuscirci a superare in dribbling Diop, Di Senso conclude in due tempi, la prima conclusione colpisce il palo mentre sulla seconda conclusione dell'attaccante potentino vi è il salvataggio sulla linea con le mani del difensore locale D'Alterio. Nell'occasione espulsione giustissima di D'Alterio e rigore per i rossoblu. Dal dischetto Siclari realizza per il 2-0 per il Potenza. La Cavese pochi minuti più tardi rimane in nove uomini per la doppia ammonizione di Oggiano per un fallo su Panico. Siclari poco dopo va vicino al gol del 3-0. Gol che viene solo rimandato di pochi minuti e viene realizzato da Di Senso, autore di una doppietta. Nell'occasione del terzo gol lucano servizio di Esposito per Siclari il cui tiro viene ribattuto da Marruocco con palla che termina sui piedi di Di Senso il quale realizza. In conclusione vittoria netta e convincente per i rossoblu che partono col piede giusto in campionato.

 

Gennaro Baldinetti

Potenza eliminato ai rigori dal Molfetta in Coppa Italia

Il Potenza esce dalla Coppa Italia perdendo ai rigori contro il Molfetta dopo una gara terminata 2-2 in cui i rossoblu sono stati in vantaggio fino ad un minuto dalla fine. Il Potenza non ha saputo gestire il vantaggio per due volte e ha mostrato poca concretezza nel reparto avanzato. Sul risultato pesa la posizione di un giocatore pugliese che ha giocato benchè squalificato. Se la posizione del giocatore del Molfetta fosse accertata il Potenza farà ricorso. Il Potenza è schierato da mister Ragno col 4-4-2. Nel primo tempo partono bene i rossoblu che ci provano con una punizione di Berardino al 1', poi ci provano con una conclusione di Schisciano e con un colpo di testa di Siclari. Ancora Siclari vicino al gol con un palo colpito di testa dopo un'azione condotta da Esposito e Guaita. Poco dopo conclusione sopra la traversa di Berardino. Prima della conclusione del primo tempo ci prova Schisciano per i rossoblu con un tiro dalla distanza. Il primo tempo finisce 0-0. Dopo pochi minuti dall'inizio della ripresa mister Ragno passa al 3-5-2 con l'inserimento del centrocampista Manno. Il Molfetta si affaccia in avanti prima con un calcio d'angolo e poi con un tirocross di Dell'Acqua. Al 25' conclusione di Siclari di poco a lato. Al 26' fallo da rigore commesso da Ligorio su Siclari. Trasforma il penalty Guaita per l'1-0 rossoblu. Al 32' pareggio ospite con Cesareo che si libera in area rossoblu e realizza l'1-1. Al 39' torna in vantaggio il Potenza con Schisciano che ribatte in rete in spaccata dopo che Esposito aveva impegnato il portiere ospite Lullo che aveva respinto sui piedi del centrocampista siciliano autore del gol potentino. Ad un minuto dalla fine pareggio ospite realizzato da Donvito dopo un'azione personale di Cesareo il cui tiro è stato respinto corto da Di Franco. La partita finisce 2-2. Ai rigori l'unico a sbagliare è il rossoblu Esposito; questo errore causa l'eliminazione del Potenza dalla Coppa Italia. Ora il Potenza dovrà rialzarsi in vista dell'esordio di campionato prevista per il 3 settembre sul campo della Cavese.

 

Gennaro Baldinetti

Larga vittoria del Potenza in amichevole ad Anzi

Ieri il Potenza, nella sgambatura contro l'Anzi, formazione militante nel campionato di Promozione lucana, vince facilmente col punteggio di 13-1 dopo che il primo tempo si era chiuso 6-0 in favore dei rossoblu. Il Potenza è stato schierato da mister Ragno con la difesa a quattro composta da Biancola, Sicignano, Briukhov e Panico, a centrocampo sono stati impiegati Esposito e Schisciano mentre in attacco sono stati schierati Berardino e Guaita sulle fasce e Rabbeni e Siclari centralmente. Il prossimo impegno in amichevole per il Potenza è fissato per martedì 8 agosto al Viviani contro il Grumentum, formazione attrezzata di Eccellenza lucana. Intanto, per quanto riguarda il mercato, è imminente la firma per il rinnovo di Pepe, mentre per quanto riguarda l'attaccante diversi sono i nomi che circolano, tra questi vi sono quelli di Palumbo, Corvia, Sansovini e del brasiliano Carlos Franca.

 

Gennaro Baldinetti

Giorni di intenso lavoro per il Potenza

L'impatto di Salvatore Caiata sul capoluogo lucano  è stato assai simile a quello di Pasquale Donnarumma avvenuto nel lontano 1997. L'imprenditore potentino Caiata ed il farmacista salernitano Donnarumma hanno in comune il fatto di essere molto ambiziosi, di essere lungimiranti e di dare fiducia alla piazza con le loro idee. Donnarumma restò in carica dal 1997 al 2000 e sfiorò la promozione in più circostanze dalla serie D alla serie C2 lasciando un buon ricordo a Potenza nonostante non riuscì a centrare la promozione e rimase da solo alla guida del leone rampante. Al nuovo patron del Potenza Caiata auguriamo di avere risultati migliori e di non isolarsi in modo da creare una società solida, fattore essenziale per ottenere ottimi risultati. Il prossimo obiettivo è quello di iscrivere la squadra al campionato di serie D, ciò dovrebbe avvenire entro poche ore. Altro obiettivo, non meno importante, è quello riguardante l'aspetto tecnico con la scelta del mister. Sono stati già sentiti diversi allenatori in attesa di capire se Biagioni verrà riconfermato oppure si partirà con un nuovo allenatore. Intanto, in attesa di capire quale campionato il Potenza andrà a disputare, serie D o serie C, si apre una settimana importante di lavoro per il Potenza

 

Gennaro Baldinetti

 

 

 

 

 

 

Inizia una settimana importante per il Potenza

Da oggi fino al 30 giugno saranno giorni importanti per il Potenza. Occorrerà dare certezze che dovranno partire dall'organigramma e dalla ripartizione dei ruoli in società. Oltre a ciò l'attuale assetto societario sta già provvedendo ai pagamenti di pendenze arretrate. Sono giorni importanti per il saldo della prima parte del dovuto per calciatori come Forgione, Pepe, Esposito e Potrone. Tale pagamento dovrebbe avvenire entro la fine di questa settimana. Intanto è previsto in questi giorni un incontro tra il ds Dionisio ed il procuratore del calciatore Guaita; si cercherà di trovare un'intesa in modo da dare a mister Biagioni un importante tassello da inserire nei suoi schemi

 

Gennaro Baldinetti

Vittoria del Potenza contro il Gravina e salvezza raggiunta

Il Potenza vince 2-0 al "Viviani" contro il quotato Gravina e conquista la salvezza matematica. Mister Biagioni schiera i suoi col 4-3-3 e deve rinunciare allo squalificato Pepe ed all'infortunato Todino. Nel primo tempo partono bene i rossoblu che ci provano con Forgione al 7' ma la sua conclusione è troppo lenta. Poco dopo Potenza pericoloso con Forgione in rovesciata. Al 16' punizione di Esposito per il Potenza con palla di poco alta sopra la traversa. Ci prova poco dopo Forgione con un colpo di testa che impegna severamente il portiere ospite Vicino. Sul corner successivo Esposito calcia un pallone forte e teso che carambola tra Di Somma ed un difensore ospite con palla che termina in rete. Potenza dunque in vantaggio. Subito dopo ci prova Guaita per il Potenza che impegna severamente il portiere ospite. Poco dopo colpo di testa di poco a lato di Di Somma per i rossoblu. Il Gravina si rende per la prima volta pericoloso con Ngom ma il grande intervento del portiere potentino Napoli salva il vantaggio per i suoi. Nella ripresa il rossoblu Guaita viene fermato per un presunto fuorigioco. Gli ospiti vanno vicini al pareggio con Morga all'8'. I rossoblu rispondono prima con Lucchese e poi con Manetta ma non riescono ad inquadrare la porta. Poco dopo Forgione, servito da Guaita, sfiora il gol con una sua conclusione. Dopo pochi minuti Morga per gli ospiti impegna severamente il portiere Napoli che salva l'1-0. Picci per gli ospiti sfiora il gol con una conclusione che termina di poco a lato. Al 41' Guaita per i rossoblu trova il gol del 2-0 che chiude l'incontro con una gran conclusione. La partita termina 2-0 per i rossoblu che conquistano una salvezza più che meritata ed ora si può cominciare a pensare al futuro.

 

Gennaro Baldinetti

 

Netta sconfitta del Potenza a Nardò

Il Potenza perde 3-0 a Nardò e vede complicarsi la sua classifica in chiave salvezza. Mister Biagioni si presenta per questa gara con un organico con soli sedici giocatori e privo dello squalificato Forgione. Il mister rossoblu opta per il 5-3-2 con l'impiego in attacco di Pepe e Guaita. Il Potenza prova ad affacciarsi dalle parti di Mirarco con un tiro di Guaita. Il Nardò replica con una conclusione di Patierno. Al 5' locali pericolosi con Patierno dopo un errore in disimpegno del portiere Napoli che però riesce a rimediare. Al 10' palo colpito dal Nardò con Patierno. Al 23' punizione per i rossoblu con Esposito parata da Mirarco. Al 26' intervento falloso da rigore di Cacciotti su Patierno e penalty realizzato dallo stesso Patierno. Al 29' conclusione di Versienti parata da Napoli. al 32' raddoppio dei salentini con Patierno dopo l'assist di Benvenga. Nel finale di primo tempo Nardò pericoloso con Ancora. Nella ripresa il Potenza ci prova con una conclusione di Guaita che si perde a lato. Mister Biagioni opta per il 4-3-3 ma il Nardò ci prova con una conclusione di Versienti respinta da Napoli. Al 9' Guaita conclude su Camisa dopo aver superato la difesa e Mirarco. Al 10' colpo di testa di Pepe su assist di Guaita parata da Mirarco. Al 16' conclusione di Carrozzo parata da Napoli. Al 28' Benvenga sciupa un'opportunità per i locali. Al 40' Versienti dopo l'assist di Corvino conclude su Napoli. Poco dopo palo colpito da Esposito per i lucani. Qualche minuto più tardi Tuccia di testa impegna Mirarco. Al 47' terza rete di Corvino per i neretini. Finisce 3-0 per il Nardò e domenica prossima nella gara interna contro il quotato Gravina il Potenza cercherà di conquistare i punti necessari per la salvezza diretta.

 

Gennaro Baldinetti

Pari a reti bianche tra Potenza e Picerno

Potenza e Picerno pareggiano 0-0 al "Viviani" e conquistano un punto a testa che consente alla squadra ospite melandrina di ottenere la salvezza ed a quella di casa di avvicinarsi alla quota salvezza. Davanti a circa 2500 spettatori il Potenza ha cercato di regalare la vittoria ai propri tifosi per sigillare la salvezza ma non c'è riuscito per l'organizzazione della squadra di Arleo. Mister Biagioni schiera i suoi col 4-3-3 con l'impiego di Lucchese a centrocampo e lo schieramento in attacco di Pepe, Guaita e Forgione. Nel primo tempo prima opportunità per gli ospiti con Esposito che supera il portiere Napoli con Cacciotti che salva sulla linea. Il Potenza prova a fare la partita ma il Picerno si difende bene e chiude tutti gli spazi. Il primo tempo si chiude con un'azione del Potenza con un colpo di testa lento di Forgione dopo una ripartenza di Guaita. Nella ripresa il Potenza parte bene e si rende pericoloso con una conclusione di Lionetti parata da Patania. Mister Biagioni prova ad inserire Apicella al posto di Lucchese ma il Potenza non riesce a rendersi particolarmente pericoloso dalle parti di Patania. Nel finale Picerno insidioso prima con un cross di Esposito sul quale Tedesco arriva in ritardo per la conclusione e poi con Casada che viene anticipato dal difensore potentino Potrone. Finisce con un giusto pareggio che avvicina alla salvezza il Potenza.

 

Gennaro Baldinetti

 

Foto fonte Facebook

 

 

Sottoscrivi questo feed RSS

Chi è online

Abbiamo 54 visitatori e nessun utente online

La Pretoria Social

Ora esatta

Cerca...

Che tempo fa?!

Potenza

Calendario Articoli

« Settembre 2017 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30  

Area Riservata

fb iconLog in with Facebook