Log in
A+ A A-
Gennaro Baldinetti

Gennaro Baldinetti

URL del sito web:

Il Potenza batte la Vibonese e sale al terzo posto

Uno stacco imperioso ed il colpo di testa di Franca con cui l'attaccante rossoblu realizza il gol vittoria fa sì che il Potenza salga al terzo posto in classifica in condominio con la Ternana. E' davvero una favola; Franca rientrato dopo 4 mesi per un lungo infortunio realizza il gol vittoria tra il tripudio di tutto lo stadio. Mister Raffaele schiera i suoi col 3-4-3 con Silvestri schierato in difesa al posto di Sales e Iuliano per Ricci a centrocampo. Dopo solo un minuto il rossoblu Murano recupera palla e si invola verso la porta avversaria ma viene rimpallato appena entrato nell'area vibonese. Al 3' Isgrò per il Potenza tira di poco alto da buona posizione. Il rossoblu Panico prova il tiro dalla distanza ma Greco fa buona guardia. All'11' Longo per il Potenza per poco non arriva sulla sfera su cross dalla destra di Murano. Il rossoblu Emerson ci prova su punizione ma la palla termina alta. La Vibonese soffre gli attacchi portati dai rossoblu e non esce mai dalla propria metà campo. Alla mezz'ora viene annullato un gol a Bernardotto della Vibonese per fuorigioco. Nel finale del primo tempo il Potenza si rende pericoloso con un colpo di testa a colpo sicuro di Isgrò con salvataggio sulla linea di Altobello. Il primo tempo si chiude a reti bianche. All'inizio della ripresa ci prova prima il Potenza con un colpo di testa di Giosa che termina di poco a lato mentre pochi minuti più tardi la Vibonese replica con una conclusione di Bubas che si spegne a lato. Il Potenza si rende insidioso con Murano che con un pallonetto manda di poco alto dopo aver anticipato un difensore ospite. La Vibonese si rende pericolosa con un tiro di Bubas che manda lato da ottima posizione. Lo stesso attaccante ospite Bubas lascia i suoi in 10 uomini per aver rimediato il secondo giallo con conseguente espulsione a 5 minuti dalla fine. Poco prima dell'espulsione di Bubas Ferri Marini per il Potenza era andato vicinissimo al gol ma la sua conclusione era stata respinta da un grande intervento di Greco. All'89' il gol della vittoria per il Potenza con Franca che di testa realizza sugli sviluppi di una punizione calciata perfettamente da Emerson. La partita finisce 1-0 per il Potenza, una vittoria arrivata nel finale ma senza dubbio meritata per il numero di occasioni avute per tutta gara.

 

Gennaro Baldinetti

Il Potenza si inchina alla Reggina

Il Potenza subisce al "Viviani" una sconfitta per 3-0 contro la capolista Reggina ed ora è quarto in classifica essendo stato scavalcato da Ternana e Monopoli. Si gioca davanti ad una splendida cornice di pubblico, stadio tutto esaurito con 5000 spettatori. Nei primi venti minuti il Potenza è propositivo ma non riesce a concludere verso la porta avversaria. La Reggina arriva per prima alla conclusione al 5' con De Rose con sfera che termina a lato. Il Potenza replica con un tiro di Dettori all'11' che non impensierisce l'estremo difensore ospite Guarna. Il Potenza si rende insidioso con un cross dalla destra di Coccia su cui Vuletich per poco non arriva a ribadire in rete. Al 20' la Reggina passa in vantaggio grazie ad un colpo di testa di Corazza su cross dalla destra di Garufo. Al 23' ancora Corazza realizza per i suoi il gol del 2-0 con una conclusione da fuori area la cui parabola sorprende tutti. Il Potenza prova a reagire e lo fa con due tentativi dalla distanza, prima Ferri Marini e poi Dettori concludono di poco a lato. Il Potenza ci mette cuore ed impegno ma la Reggina non concede spazi difendendo bene e pressando le fonti di gioco rossoblu. Nella ripresa al 2' un rimpallo su una punizione calciata dal rossoblu Emerson sfavorisce Vuletich che non riesce a concludere verso la porta avversaria. Poco dopo ancora Emerson su punizione conclude di poco alto sulla traversa. Al 55' ci provano ancora i rossoblu con una conclusione al volo di Dettori che termina alta. Il Potenza prova in tutti i modi ad accorciare le distanze e riaprire la gara senza riuscirci anzi la Reggina a 3' dal termine trova il gol del 3-0 realizzato con un pallonetto da Bellomo dopo un errore in disimpegno di Emerson. L'esultanza esagerata di Bellomo crea una rissa con Emerson e lo stesso autore del terzo gol che vengono espulsi. La gara finisce con una sconfitta per il Potenza che contro questa Reggina ci può stare e non bisogna drammatizzare.

 

Gennaro Baldinetti

Il Potenza pareggia 0-0 al "Viviani" con la Cavese

Il Potenza non va oltre il pareggio a reti bianche al "Viviani"con la Cavese davanti ad oltre 4000 spettatori e perde il primato ora appannaggio della Reggina con i rossoblu ora secondi ad un punto dai calabresi e che guadagnano un punto sulla terza in classifica ovvero la Ternana battuta a domicilio dall'Avellino. Purtroppo le gare ravvicinate non fanno bene al Potenza che come contro la Sicula Leonzio un mesetto fa non va oltre lo 0-0 pagando gli sforzi della domenica precedente. Mister Raffaele schiera i suoi col 3-4-3. Davanti a Ioime in difesa agiscono Silvestri, Di Somma ed Emerson, a centrocampo giocano Viteritti, Coppola, Dettori e Panico, in attacco ci sono Isgrò, Vuletich e Ferri Marini. Il Potenza ci prova all'inizio un paio di volte con Isgrò, ancora Isgro'  al 14' servito da Dettori conclude in porta con la parata di Kucich. La Cavese replica al 18' con un tiro di Polito parato in due tempi da Ioime. Il Potenza si rende pericoloso al 30' con Ferri Marini che di testa per poco non inquadra la porta su cross di Panico. Al 35' Cavese insidiosa con un tiro di Sandomenico che termina di poco a lato. Prima della chiusura del primo tempo Ferri Marini per i rossoblu indirizza il pallone verso la porta ma la difesa campana devia in angolo. All'inizio della ripresa una punizione calciata dal rossoblu Emerson viene parata da Kucich. Al 50' conclusione a lato di Isgrò per il Potenza. Al 70' punizione calciata da Emerson che termina alta. Nel finale arrembaggio del Potenza con Cavese chiusa nella propria metà campo. La Cavese fa ostruzionismo nel recupero cercando in tutti i modi di perdere tempo ed alla fine la gara si chiude col risultato ad occhiali. Domenica prossima trasferta insidiosa per i rossoblu a Monopoli.

 

Gennaro Baldinetti

Il Potenza in testa al campionato

Il Potenza vince 1-0 al "Viviani" contro il Teramo e raggiunge il primato solitario in classifica grazie anche alla sconfitta della Ternana a Bari. Mister Raffaele schiera i suoi col 3-4-3. Davanti a Ioime sono schierati in difesa Sales, Giosa ed Emerson, a centrocampo sulle fasce ci sono Viteritti e Panico mentre operano centralmente Dettori in cabina di regia e Ricci, in attacco il tridente è composto da Isgrò, Vuletich ed Arcidiacono. Nei minuti iniziali della gara ci prova il Teramo prima con un colpo di testa di Ilari che termina a lato e poi con una conclusione di Costa Ferreira di poco fuori. Il Potenza replica con un tiro di Isgrò di poco a lato alla sinistra della porta difesa da Tomei e poi con una punizione di Emerson respinta dallo stesso portiere ospite. Al 30' il rossoblu Emerson su punizione va vicino al gol. Al 36' del primo tempo Vuletich per il Potenza in girata impegna Tomei ad un grande intervento. Il primo tempo termina a reti bianche. Nella ripresa non ci sono cambi ed il ritmo è più basso con gli ospiti che badano soprattutto a non prenderle ed a portare a casa un risultato positivo. Durante la ripresa mister Raffaele opera 5 sostituzioni in 6 minuti e questa scelta del mister sarà determinante ai fini del risultato finale. Il Teramo ci prova al 69' con tiro di Arrigoni che termina alto. Il Potenza replica con Emerson che su punizione sfiora la marcatura con palla che termina appena sopra la traversa. Al 92'  il rossoblu Giosa lancia perfettamente il nuovo entrato Longo che con un tocco da sotto supera Tomei tra il tripudio dei tifosi rossoblu che si godono il primato solitario in classifica.

 

Gennaro Baldinetti

Il Potenza vince contro il Rende ed ora è terzo

Il Potenza vince 1-0 a Vibo Valentia contro il Rende e si porta ora a 14 punti in terza posizione in classifica. Il Potenza realizza il gol vittoria con l'ex di turno Viteritti. Mister Raffaele schiera i suoi col 3-4-3 con l'impiego di Isgrò al posto di Murano in attacco e quello di Sales in difesa al posto di Silvestri rispetto alla precedente gara interna col Leonzio. Oltre a Sales ed Isgrò c'è anche la presenza in campo di Arcidiacono e Viteritti dal primo minuto rispetto alla precedente gara. Al 2' il Potenza sblocca il risultato con Viteritti che indirizza il suo tiro all'angolino su assist di Vuletich. Al 10' rossoblu pericolosi con la girata Vuletich parata da Savelloni. Il Rende replica al 18' con Vivacqua con un tiro in diagonale respinto dal portiere rossoblu Ioime. Il Potenza controlla agevolmente il gioco, di occasioni da rete ce ne sono poche sia da una parte che dall'altra. Nella ripresa il Potenza continua a gestire comodamente il vantaggio con i calabresi incapaci di rendersi pericolosi. Il portiere di casa Savelloni è impegnato in sequenza da Emerson, Dettori e Viteritti. L'attaccante di casa Morselli impegna Ioime alla parata in tuffo. Nel finale l'attaccante di casa Rossini non arriva di poco all'appuntamento con la sfera su cross di Origlio. Vittoria meritata per i rossoblu che ora si preparano al doppio turno consecutivo interno, prima con Viterbese e poi con Teramo.

 

Gennaro Baldinetti

Grande vittoria del Potenza a Bisceglie

Il Potenza vince meritatamente in maniera netta (3-0) a Bisceglie ed il risultato sta persino stretto ai rossoblu che dominano dall'inizio alla fine senza correre alcun rischio. Mister Raffaele schiera i suoi col 3-4-3; in attacco il tridente è composto da Viteritti, Murano ed Arcidiacono, a centrocampo sono schierati Coccia, Dettori, Ricci e Panico mentre davanti a Ioime in difesa sono impiegati Sales, Giosa ed Emerson. Partenza lanciata dei rossoblu che si rendono pericolosi con conclusioni di Ricci e Panico fuori di poco, con un tiro di Dettori parato da Casadei e con una conclusione di Panico parata. Al 38' vantaggio del Potenza. Nell'occasione del vantaggio Sales lancia in profondità Coccia il quale mette in mezzo con Murano pronto a ribadire in rete. Al 44' il Potenza trova il gol del 2-0 con Viteritti che realizza su assist di Arcidiacono. Nella ripresa continua a dominare il Potenza che ci prova con un tiro di Murano. Al 3' della ripresa Giosa per i rossoblu realizza il 3-0 cogliendo impreparata la difesa biscegliese sugli sviluppi di un calcio d'angolo. Il Potenza continua a dominare e ci prova prima con un tiro di Murano e poi con due conclusioni di Iuliano. Ci prova ancora Dettori con il portiere di casa Casadei bravo ad evitare ai suoi un passivo maggiore. La partita si chiude con un gol di testa del rossoblu Di Somma annullato in maniera inspiegabile. Vittoria più che meritata per il Potenza che si porta al secondo posto in classifica con 9 punti ad un punto dalla capolista Catanzaro.

 

Gennaro Baldinetti

Vittoria del Potenza Calcio all'esordio contro la Casertana

Il Potenza vince 1-0 contro la Casertana al "Viviani" nella prima gara di campionato e conquista tre punti importanti in classifica. Mister Raffaele schiera i suoi col 3-4-3. Davanti a Breza giocano in difesa Sales, Giosa ed Emerson, a centrocampo da destra a sinistra sono schierati Viteritti, Iuliano, Dettori e Coccia, in attacco il tridente è composto da Isgrò, Murano e Ferri Marini. Al 5' del primo tempo Murano per il Potenza prova la conclusione in girata che viene murata da un difensore campano. Qualche minuto più tardi ci prova Iuliano ma il suo tiro è parato facilmente da Crispino. Al 16' l'attaccante del Potenza Isgrò colpisce la traversa con un tiro-cross. Al 20' prima azione della Casertana che si rende pericolosa con un colpo di testa di Rainone su cross di Zito su cui è Breza è strepitoso a deviare in angolo con un colpo di reni. Nel finale del primo tempo ospiti insidiosi con Santoro che dopo aver saltato tre giocatori del Potenza cerca di sorprendere Breza dalla distanza. Nel secondo tempo il Potenza alza il baricentro e passa in vantaggio con un colpo di testa di Murano su cross di Isgrò. La Casertana prova a reagire e si rende insidiosa con un tiro di D'Angelo che si spegne di poco a lato. Nel finale gli ospiti si rendono insidiosi con un colpo di testa di Floro Flores che termina di poco a lato su cross di Laaribi mentre il Potenza va vicinissimo due volte al 2-0 con Murano le cui conclusioni sono respinte prodigiosamente da Crispino. Nel complesso vittoria meritata del Potenza che affronterà la Ternana in trasferta nella seconda giornata di campionato.

 

Gennaro Baldinetti

Il Potenza vince 2-0 contro il Lanusei e supera il primo turno di Coppa Italia

Il Potenza batte meritatamente 2-0 il Lanusei al "Viviani" grazie alle reti realizzate nella ripresa da Longo su rigore e da Ferri Marini con una precisa spizzata di testa a circa 10' dal termine di gara. Con questa vittoria il Potenza supera il primo turno di Coppa Italia ed al secondo turno affronterà domenica prossima in gara secca in trasferta il Pisa. Mister Raffaele schiera i suoi col 3-4-3. Davanti a Breza in difesa sono schierati Silvestri, Di Somma ed Emerson, a centrocampo agiscono centralmente Dettori e Iuliano mentre sulla fascia destra gioca Viteritti e su quella sinistra Panico. In attacco il tridente è composto da Isgrò, Murano e Ricci. All'8' Potenza vicino al vantaggio con un colpo di testa di Murano che colpisce la traversa dopo una sponda di testa di Silvestri su cross di Ricci. Al 33' il Lanusei vicino al gol con Caruso che spreca mandando a lato dopo essersi trovato solo davanti a Breza. Il Potenza colpisce il palo e quindi il secondo legno con Viteritti su corner calciato da Iuliano. Nel finale del primo tempo doppia conclusione del difensore rossoblu Silvestri con grande doppio intervento del portiere del Lanusei Chingari. Il primo tempo si chiude col risultato di 0-0. Al 15' della ripresa il rossoblu Longo, entrato al 10' della ripresa al posto di Dettori, si procura e trasforma il rigore che vale l'1-0 per il Potenza. Il portiere ospite Chingari respinge in tuffo al 20' del secondo tempo la conclusione di Murano. All'81' il Potenza chiude la contesa grazie al gol realizzato di testa da Ferri Marini, entrato pochi minuti prima al posto di Murano, su cross perfetto di Panico.

 

Gennaro Baldinetti

Il Potenza Calcio va molto vicino all'impresa a Catania

A 13' dal termine il gol di Di Piazza fa svanire il sogno di accedere alla semifinale play-off al Potenza passato in vantaggio con Lescano al 12' del primo tempo. Finisce 1-1 tra Catania e Potenza come nella gara di andata dei quarti di finale e purtroppo i rossoblu sono costretti ad abbandonare la competizione per il peggior piazzamento in campionato rispetto agli etnei. Il Potenza avrebbe meritato la qualificazione per quanto prodotto nell'arco del doppio confronto col Catania. Il Potenza al 12' del primo tempo passa in vantaggio grazie al colpo di testa di Lescano che sovrasta sullo stacco Biagianti su cross perfetto di Emerson. Il Catania reagisce con un tiro di Di Piazza che impegna Ioime al 17'. Lo stesso Di Piazza ci prova al 24' ma la sua conclusione si spegne a lato. Il Potenza ci prova poco dopo con un tiro di Genchi parato da Pisseri. Nel finale del primo tempo il Catania ci prova prima con una punizione di Sarno di poco alta e poi con una conclusione di Di Piazza respinto dal difensore rossoblu Sepe. Nella ripresa annullato per un presunto fuorigioco il gol del possibile 2-0 dei rossoblu realizzato di testa da Sepe. La decisione di annullare il gol è molto dubbia. Al 15' della ripresa il rossoblu Guaita viene fermato da Baraye. Al 65' il catanese Di Piazza non arriva per poco all'appuntamento su assist di Lodi. Il Potenza replica prima con un tiro di Dettori parato e poi con una punizione di Emerson di poco a lato. Al 72' Lodi per il Catania su punizione colpisce il palo con tocco di Ioime. Al 77' Di Piazza realizza l'1-1 per i siciliani superando con un diagonale Ioime dopo aver saltato diversi difensori rossoblu. Nel finale Franca per il Potenza sfiora di testa il gol che sarebbe valso la qualificazione per i rossoblu. La gara termina 1-1. Il Potenza esce dai play-off a testa alta ed imbattuto dopo aver disputato un'ottima stagione.

 

Gennaro Baldinetti

Il gol di Franca al 90' permette al Potenza Calcio di sperare di superare il turno contro il Catania

Il Potenza pareggia al "Viviani" 1-1 contro il Catania davanti a 5000 spettatori di cui 400 tifosi ospiti e si giocherà l'accesso alla semifinale play-off mercoledì prossimo a Catania con l'obbligo di vincere per passare il turno. Il Potenza parte bene e dopo pochi secondi dall'inizio della gara si rende pericoloso con un tiro di Lescano deviato in angolo da Pisseri. Sugli sviluppi dell'angolo conclusione di poco sopra la traversa del rossoblu Matera. Al 7' Di Piazza di testa porta in vantaggio gli etnei su assist di Sarno. L'azione del gol del Catania è nata da un corner causato da un tocco del difensore potentino Sales che svirgola la sfera su lancio dalle retrovie. Il Potenza subisce il colpo e ci mette qualche minuto prima di rendersi pericoloso. Al 25' Lescano impegna severamente il portiere ospite Pisseri che devia in angolo su colpo di testa dell'attaccante rossoblu su cross di Panico. Il primo tempo si chiude con il vantaggio piuttosto immeritato del Catania per 1-0 per quanto visto. Nella ripresa il Potenza ci prova ripetutamente con conclusioni dalla distanza, ci provano sia Dettori che Emerson in un paio di circostanze mentre una volta ci provano sia Sepe che Genchi. Nel Potenza entrano anche Franca e Bacio Terracino al posto di Coppola e Lescano. Appena entrato Bacio Terracino esalta il portiere ospite Pisseri che respinge un suo tiro. Al 90' arriva il pareggio più che meritato del Potenza con Franca che di piatto insacca per l'1-1 su assist di Bacio Terracino. Nel finale prima c'è un miracolo di Ioime su colpo di testa di Curiale lanciato da Lodi e sull'azione successiva il difensore etneo Calapai stende nettamente in area di rigore Longo che lo aveva anticipato ma per l'arbitro non c'è niente tra le proteste dei tifosi rossoblu. La gara termina col risultato di 1-1, per il regolamento il Potenza sarà costretto a vincere a Catania per passare il turno, non sarà facile ma per quanto visto nella gara di andata il Potenza ci deve provare e l''impresa è assolutamente possibile.

 

Gennaro Baldinetti

Sottoscrivi questo feed RSS

Meteo

Potenza

Ultime

Calendario Articoli

« Dicembre 2019 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          

Area Riservata