Log in
A+ A A-

Inaugurazione Palestra

BENEDIZIONE DELLA PALESTRA BENEDIZIONE DELLA PALESTRA

E’ stata consegnata il 22 ottobre 2015, in un contesto composto (in modo diligente e ordinato da parte di tutti grazie alle indicazioni operative della D.S. Prof.ssa Giovanna Sardone, dalla vice preside Eliana Barbaro e Angelo Mele, dai due referenti e di tutti i componenti della Commissione “Accoglienza”,  duplicando l’inaugurazione dell’anno scolastico con la consegna e riapertura della palestra dell'I.I.S. “Einstein De Lorenzo” la Palestra di via Raffaele Danzi, nel quartiere di Malvaccaro, ristrutturata dalla Provincia di Potenza. Il Presidente della Provincia di Potenza, Nicola Valluzzi ha affermato che "Il nuovo plesso scolastico  interamente adeguato e reso funzionale alle esigenze didattiche, indicate dalla scuola, è stato oggetto, in tempi record, di lavori di ristrutturazione e messa in sicurezza per un investimento complessivo di 900 mila Euro.
La palestra, integralmente rinnovata, compreso bagni e spogliatoi, dotata di parquet, è senza dubbio fra le più belle e moderne strutture sportive annesse ad una scuola della città di Potenza. Il costo della nuova palestra, ricompreso nei lavori generali di adeguamento dell'edificio, è stato di circa 200 mila Euro.
Una rilevante quota dell'investimento sostenuto - ha concluso il Presidente Valluzzi - è stata finanziata da un contributo del MIUR (Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca), ottenuto a seguito di procedura di selezione pubblica a cui la Provincia di Potenza ha partecipato collocandosi fra i primissimi posti".

Sua Eccellenza Arcivescovo di Potenza Mons. Agostino Superbo ed il parroco del quartiere Padre Cosimo Antonino, Guardiano e Parroco della Parrocchia “Beato Bonaventura”  hanno benedetto la nuova palestra  mettendo in luce il valore dello sport, per una crescita armoniosa del nostro corpo e dell’opportunità di poter fare esercizi sportivi in spazi idonei ed accessibili, resi sicuri ed accoglienti dai responsabili.

Un triangolare di pallavolo a squadre miste (via Sicilia/via Danzi) ha allietato l'evento, anche con la partecipazione della Rappresentativa dell'Università Engecon di S.Pietroburgo.

“La partita di pallavolo con San Pietroburgo a fine gara ha rilevato la Preside Sardone è stato il simbolo della “Vittoria” di tutti gli studenti del Mezzogiorno contro il destino crudele dei loro padri, ancor più di quelli che oggi sono privi di occupazione”.

La palestra che completa il complesso dell'Istituto Scolastico I.I.S. “Einstein De Lorenzo” , ristrutturata dall’Amministrazione Provinciale di Potenza, proprietaria dell’immobile, a seguito del trasloco delle 21 classi precedentemente ubicate in via Don Minozzi, che si integrano alle restanti 24 classi, oltre agli Uffici amministrativi, Aula Magna e Presidenza, attualmente situati in via Sicilia (Rione S. Maria) di Potenza,

è stata accolta in modo festoso da un bagno di folla composto da una folta rappresentanza di tutti gli alunni dell'Istituto, docenti e personale Ata.

Erano presenti all'evento oltre al Presidente della Provincia Valluzzi , l’ing. Enrico Spera dirigente modello sempre a servizio dell’Amministrazione Pubblica con il suo Staff di Direzione dei Lavori: ing. Tiziana Cappa (responsabile procedimento) arch Gabriella Bulfaro (direttore dei lavori) e l’ing. Vincenzo Luise (Edilizia e Patrimonio) ai quali la

Dirigente Scolastica la Prof.ssa Giovanna Sardone ha tributato gratitudine anche per aver consentito la regolarità delle lezioni (apertura anno scolastico: 14 settembre 2015).

La Dirigente Scolastica Giovanna Sardone (che è stata accolta sia all’entrata che all’uscita dal lungo applauso degli studenti, -i suoi amati figli prediletti -) ha salutato tutti a nome del governo scolastico che rappresenta.

Il suo rammarico, tuttavia, è non aver ancora ricevuto riscontro in ordine al bus scolastico promesso dall’Ente Regione, in agevolazione del trasferimento dalla sede di via don Minozzi. Ciò per garantire la prosecuzione organizzativa  delle tante attività didattiche coinvolgenti –in orario mattutino- tutti gli alunni rappresentanti di ciascuna classe, nel rispetto dell’innovativo Progetto di Istituto “Voglio crescere in una scuola Amica”.

Nel suo intervento, la D.S. Sardone -che ha sempre condiviso con l’Ente Provincia il trasloco della sede di via don Minozzi in una nuova scuola, sicura e dotata di adeguati laboratori, qual è la sede di via Danzi- ora manifesta forte preoccupazione per la fine della fase di trasloco e adattamento al nuovo contesto ma il timore del rischio che la “delocalizzazione geografica” porti inevitabilmente ad un “isolamento culturale”, rispetto al pullulare di iniziative promosse dalla sua presidenza, nella sede centrale di via Sicilia, ov’è allocata l’Aula Magna con ben 160 posti a sedere. Perciò si è rivolta alle Autorità presenti, affinché si affrettino a mantenere la promessa del bus di Istituto.

“Tuttavia, possiamo affermare senza dubbi” ha detto la Dirigente Sardone, "che oggi è proprio una giornata felice perché siamo nella giusta rotta per fare dello sport un punto fondamentale del nostro sistema sociale, affinché i giovani crescano a livello psico-fisico con i valori insiti, che servono a dare vigore alla nostra società".

Molte le citazioni per l’inaugurazione della nuova palestra, quella più significativa è stata rievocata a proposito di Charlie Brown, uno dei protagonisti delle strisce di Schulz, il quale affermava che per essere felici bastano due cose, una nuova tessera della biblioteca e una palestra scolastica vicino casa.

Il Presidente della Provincia Nicola Valluzzi, oltre a dimostrare la sua soddisfazione per la realizzazione della palestra, si è detto emozionato per il valore e l'importanza che quest'opera rappresenta per la comunità.

Commovente l’inno nazionale ( Il Canto degli Italiani, presente sempre in manifestazioni pubbliche ha fatto mettere la mano sul cuore, come in un sacro giuramento a molti presenti)

e l’inno russo in onore degli ospiti dell'Università russa.

La bandiera italiana e quella europea hanno fatto da degna cornice in palestra, all’evento storico.

La neo Dirigente dell’Ufficio III – Ambito Territoriale per la Provincia di Potenza la dott.ssa Debora Infante intervenuta alla cerimonia ha dato una preziosa testimonianza affermando che “la palestra è il simbolo del benessere psicofisico e la scuola si avvia sempre più verso la capacità di internazionalizzazione in occasione come oggi, dell'annuale scambio interculturale con l'Università Engecon di S.Pietroburgo, favorendo attraverso la mobilità e la cooperazione, la crescita di fatto della cittadinanza europea”.

L'inaugurazione della palestra ha rappresentato l'ultimo atto di un lungo lavoro, iniziato dieci anni fa, con la scelta di realizzare una nuova struttura per l'Istituto Scolastico I.I.S. “Einstein De Lorenzo" di Potenza, fiore all'occhiello dell'offerta scolastica tecnica non solo della provincia ma di tutta la regione. Negli anni, la nuova organizzazione scolastica ha portato ad unire l’"Einstein” al “De Lorenzo". Ora infatti la scuola si chiama “Einstein De Lorenzo"ed accoglie oltre 852 studenti provenienti dal capoluogo, dalla provincia di Potenza e da fuori provincia.

La palestra rappresenta il completamento di un moderno complesso; la sua riqualificazione del territorio; in una zona: il quartiere di Malvaccaro;(creato nuovo dopo il terremoto del 1980) accanto alle abitazioni, sorgono servizi, negozi commerciali e da oggi, una bella palestra sportiva.

A cornice dell’evento, l’ottimo buffet preparato per brindare al lieto evento storico, sebbene diverse autorità civili e religiose siano dovute accorrere ad altri appuntamenti istituzionali.

 

Devi effettuare il login per inviare commenti

Meteo

Potenza

Ultime

Calendario Articoli

« Luglio 2024 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        

Area Riservata