Log in
A+ A A-

Psicologia e scuola

In evidenza Psicologia e scuola

Da alcuni anni si parla sempre più insistentemente di istituzionalizzare all'interno della scuola italiana la figura dello Psicologo. Come spesso accade, attorno alla categoria psicologi si generano opinioni contrastanti ma sopratutto frutto della cattiva conoscenza della figura in questione; osserviamo infatti alcune obiezioni in merito allo Psicologo Scolastico molte delle quali però derivate da stereotipi e pregiudizi. Innanzi tutto è utile sottolineare che lo Psicologo non si relaziona agli studenti, così come a qualsiasi altra persona, con l'intenzione di valutare e diagnosticare patologie psichiche; va anche precisato che questi non si propone per sostituirsi oppure giudicare l'operato degli insegnanti. Lo Psicologo Scolastico ha come obiettivo principale quello di favorire il benessere psicofisico degli studenti e degli insegnanti; promuove la motivazione allo studio e la percezione di autoefficacia, favorisce il processo di orientamento dello studente in merito lo studio e o il lavoro, favorisce il dialogo tra studenti e corpo insegnanti nonché insegnanti e famiglie. Lo Psicologo opera anche per prevenire il disagio evolutivo e l'abbandono scolastico, favorisce la conoscenza individuale, favorisce la comunicazione efficace e si occupa di formazione su tematiche importanti come ad esempio l'educazione sessuale, il bullismo, le sue possibili cause e le sue conseguenze nonché come relazionarsi con coloro che emettono comportamenti violenti o potenzialmente tali. Questi obiettivi sono raggiungibili attraverso gli strumenti tipici dell'operato dello Psicologo su tutti quello dell'ascolto; attraverso colloqui individuali viene offerto agli studenti un momento privato dove essere accolti incondizionatamente ed ascoltati senza giudizi; nel corso dei colloqui allo studente vengono offerti inoltre spunti per stimolare il processo di problem solving al fine di elaborare  strategie per affrontare problemi relazionali o scolastici. I colloqui possono essere anche di gruppo, come ad esempio la classe, nella quale affrontare problemi interni nonché problemi di comunicazione con gli insegnanti. Su richiesta della famiglia o dello stesso studente lo Psicologo può intervenire al fine di una valutazione per individuare eventuali problemi psicologici il cui eventuale trattamento dovrà essere demandato a Medici o Psicoterapeuti operanti al di fuori della struttura scolastica. L'operato dello Psicologo è ovviamente vincolato alla motivazione ed alla collaborazione dello studente e dell'istituzione scolastica in generale; attualmente, mediante progetti, molti Psicologi operano già all'interno delle scuole tramite sportelli d'ascolto; l'Ordine degli Psicologi ha sottoscritto un accorgo con il MIUR a riguardo mentre l'Unione Europea già nel 2004 ha regolamentato la presenza e l'operato degli Psicologi nelle scuole.

Dr Michele Passarella 

Ultima modifica ilMartedì, 01 Marzo 2016 12:27
Devi effettuare il login per inviare commenti

Meteo

Potenza

Ultime

Calendario Articoli

« Aprile 2024 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30          

Area Riservata