Log in
A+ A A-

Giornata del rifugiato 2016. Una mostra fotografica racconta il vero volto dell'immigrazione

In evidenza Giornata del rifugiato 2016. Una mostra fotografica racconta il vero volto dell'immigrazione

 

Oltre 30 scatti per raccontare la tenace determinazione dei migranti,  viaggiatori che per necessità abbandonano la propria vita ed il proprio paese nella speranza di costruire una vita più degna.

Sono gli scatti di Francesco Malavolta, la cui mostra "Popoli in movimento", inaugurata presso il Museo Provinciale di Potenza, in via Ciccotti, è stata ripercorsa oggi dal Presidente della Provincia Nicola Valluzzi, in occasione della Giornata del Rifugiato 2016, nell'ambito della Settimana mondiale della Pace.

Fotogiornalista impegnato da 20 anni nella documentazione dei  flussi migratori, Malavolta mette al centro del suo lavoro un tratto peculiare della natura umana: la migrazione,  il movimento, testimoniando non solo le migrazioni in sé, ma anche il loro evolversi , con una peculiare attenzione verso i loro protagonisti. Ogni scatto, un racconto. Ogni racconto, una storia. Ogni storia, un tentativo di salvare la peculiarità della Vita ritratta sfuggendo alla logica spersonalizzante che presenta le migrazioni come "fenomeni anonimi". "Le fotografie esposte  - ha sottolineato Valluzzi - hanno il grande potere di narrare in modo incisivo ed immediato  una umanità dolente che lotta senza sosta per la libertà. La mostra, dunque, è un contributo prezioso per la comprensione delle storie e dei vissuti che formano il fenomeno immigratorio e che troppo spesso rimangono "nascoste" dietro stereotipi e pregiudizi".    

Durante i lavori della mattinata, inoltre, è stato proiettato il documentario della giornalista Raffaella Cosentino dal titolo "Sul fronte del mare", uno spaccato su quello che accade nel Mediterraneo,  diventato scenario di un nuovo olocausto (nel 2015 vi sono morte 3500 persone di cui 700 bambini). Il documentario definisce il concetto di frontiera, attraverso due diverse angolazioni: da un lato chi abbandona la propria terra nella speranza di una vita migliore e, dall'altro, chi fa rispettare la legge anche a costo di ferire la propria coscienza.    

 Alla Giornata del Rifugiato 2016, moderata da Mimmo Sammartino, presidente dell'Ordine dei Giornalisti di Basilicata, hanno preso parte, oltre al  Presidente Valluzzi, Marcella Avena, dirigente provinciale, Pietro Simonetti, responsabile Organismo di Coordinamento per i Migranti ed i Rifugiati della Regione Basilicata, Valerio Giambersio, per la Fondazione Città della Pace per i bambini, e Alessando Zito coordinatore dei progetti SPRAR per Arci Basilicata.

A fine mattinata il Presidente Valluzzi ha consegnato i diplomi CILS (Certificazione italiano come lingua straniera) agli allievi dei corsi di Italiano ospiti dei progetti SPRAR (Sistemi di Protezione per Richiedenti Asilo), coordinati dalla Provincia di Potenza e realizzati assieme ad Arci Basilicata, Fondazione Città della Pace per i bambini e Cooperativa Sicomoro. Dal 2011 ad oggi la Provincia ha accolto 317 migranti ospitati in diversi comuni della provincia, secondo un sistema di accoglienza diffusa tesa all'integrazione ed all'interazione.

 

comunicato stampa

Ultima modifica ilSabato, 25 Giugno 2016 12:48
Devi effettuare il login per inviare commenti

Meteo

Potenza

Ultime

Calendario Articoli

« Gennaio 2022 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            

Area Riservata