Log in
A+ A A-

GIORNATA DELLA DIGNITA' E DELL'ORGOGLIO DELL'AVVOCATURA: ASTENSIONE DALLE UDIENZE 23 FEBBRAIO 2018

Ansa Basilicata Ansa Basilicata

Si è tenuta questa mattina presso il Teatro Stabile di Potenza  la manifestazione denominata “Giornata della dignità e dell'orgoglio dell'Avvocatura e della salvaguardia delle tutele: parliamone prima”, indetta dall'Organismo Congressuale Forense con delibere del 12-13 gennaio scorso.

Gli avvocati lucani mandano un messaggio al prossimo Governo, chiedendo "una consultazione in caso di modifiche alle norme di settore", la reintroduzione dei minimi tariffari, e un impegno serio per la salvaguardia della Corte d'Appello: è quanto è emerso stamani, a Potenza, nel corso della "Giornata dell'orgoglio dell'avvocatura", la manifestazione organizzata in tutto il Paese in concomitanza con una giornata di astensione degli avvocati.

   "La giornata di oggi è importante - ha detto il presidente dell'Ordine degli avvocati di Potenza, Giampaolo Brienza - per illustrare al legislatore le istanze che provengono dall'avvocatura, da troppo tempo subiamo modifiche alle norme senza una consultazione, e l'avvocatura vuole essere invece una 'voce' tecnica. Serve poi un impegno serio per la salvaguardia della Corte d'Appello".La manifestazione, organizzata dall’Organismo Congressuale Forense, oltre che dall’Ordine degli Avvocati di Potenza e di Lagonegro, costituisce  un momento di riflessione e confronto tra avvocatura e rappresentanti delle forze politiche che si candidano a dirigere il Paese ed avrà ad oggetto tematiche di viva attualità, che vedono coinvolti gli operatori del diritto e che necessitano di scelte ed interventi di primaria necessità.
Nel corso dell’incontro sono state  prese in esame le recenti riforme che hanno comportato un oggettivo indebolimento delle tutele dei soggetti più svantaggiati, incidendo sulla stessa autonomia ed indipendenza della professione forense, già provata dai pesanti riflessi della crisi economica.
Al centro del confronto, la riaffermazione dei valori fondamentali della civiltà giuridica, tra cui l’irrinunciabilità della tutela giudiziaria quale strumento di affermazione della democrazia e della difesa dei ceti socialmente ed economicamente più deboli, la salvaguardia della professione forense quale unico mezzo per l’attuazione delle tutele e strumento di composizione delle distorsioni sociali e del mercato, il ruolo essenziale della giustizia di prossimità, anche alla luce dell’art. 5 della Costituzione.
Le forze politiche saranno, dunque, chiamate a prendere posizione sui temi maggiormente rilevanti per la professione forense e per la tutela dei cittadini, tra i quali, a titolo esemplificativo, la costituzionalizzazione del ruolo dell’avvocato, l’effettività dell’equo compenso, le problematiche attinenti alle società di capitali, che impongono un ripensamento, la separazione delle carriere giuridiche, le garanzie per gli indagati nelle intercettazioni, la revisione della geografia giudiziaria, la riaffermazione della centralità della giurisdizione per la tutela dei diritti.

Angela Rondanini

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Scopo della manifestazione è informare la cittadinanza e rivendicare una serie di valori "irrinunciabili" connessi all'esercizio della professione forense:

  • "la salvaguardia della professione forense quale "strumento di composizione delle distorsioni sociali e del mercato;
  • la irrinunciabilità della tutela giudiziaria dei diritti, anche con la conservazione della giustizia di prossimità;
  • l'autonomia e l'indipendenza dell'Avvocatura;
  • il diritto ad una “giusta” remunerazione della prestazione professionale."
  • Per questo motivo oggi è stata proclamato l'astensione degli avvocati dalle udienze e da ogni altra attività giudiziaria, in tutte le materie e dinanzi ad ogni organo giurisdizionale.
Devi effettuare il login per inviare commenti

Meteo

Potenza

Ultime

Calendario Articoli

« Gennaio 2022 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            

Area Riservata